Seguici su

Serie A

Spal-Fiorentina: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza giocatori Fiorentina
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Spal-Fiorentina, partita della 38^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 38^ e ultima giornata del campionato si giocherà tra sabato 1 e domenica 2 agosto. Ritorneranno i vecchi orari, con l’anticipo pomeridiano alle 18:00 e il posticipo serale alle 20:45. L’anticipo di domenica sarà costituito dalla sfida tra Spal e Fiorentina, i ferraresi saluteranno la Serie A dopo tre anni con la speranza che la squadra del presidente Mattioli possa tornare presto a calcare questi palcoscenici.

I viola invece cercheranno di onorare al meglio questo finale di campionato con una vittoria dopo una stagione travagliata. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Spal e Fiorentina.

Come arriva la Spal

La Spal si trova in ultima e ventesima posizione in classifica con soli 20 punti. È anche la squadra ad aver fatto peggio tra le mura amiche. Sono dieci i punti fatti al Mazza con appena due vittorie, quattro pareggi e 12 sconfitte. Vorrà almeno cercare di non restare ultima anche in questa statistica, agganciando il Brescia a 13.

La squadra non vince dalla 26^ giornata e cioè dall’1-0 contro il Parma dell’8 marzo scorso. Dalla ripresa del campionato dopo lo stop forzato, e nelle 11 partite giocate finora, ha racimolato solo due pareggi – contro Milan e Torino – e nove sconfitte. I ferraresi hanno il peggior attacco del campionato con soli 26 gol fatti (0,70 di media) addirittura peggiorando nelle ultime otto partite con tre reti (0,38 di media).

Come arriva la Fiorentina

La Fiorentina si è ripresa nelle ultime giornate e grazie a quattro vittorie e tre pareggi – con 15 punti – nelle ultime otto partite è riuscita a risalire la china in classifica. Ad aiutare in tutto questo è stato il cambio di modulo di Iachini, con l’arretramento sulla linea fascia di Chiesa ed il conseguente aumento del peso specifico in attacco con Cutrone o Vlahovic a fare coppia con Ribery.

I viola occupano la decima posizione in classifica con 46 punti. Dopo essersi trovati invischiati nella lotta per non retrocedere, e grazie alle ultime ottime prestazioni, sono riusciti a concludere degnamente un campionato difficile. Questo è valso anche la riconferma anche per la prossima stagione per il tecnico Iachini che utilizzerà l’ultima partita per verificare le condizioni dei suoi giocatori in vista dell’imminente prossima annata.

Orario di Spal-Fiorentina e dove vederla in tv o in streaming

La partita Spal-Fiorentina verrà disputata domenica 2 agosto alle ore 18:00 allo stadio Paolo Mazza di Ferrara, e si giocherà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute alla pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 241 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 38^ giornata

Probabili formazioni Spal-Fiorentina

Lunga la lista degli infortunati per Di Biagio: Berisha, Cerri, Castro, Floccari, Reca e Sala. Tra i pali dovrebbe tornare Letica, anche se il giovane Thiam è in agguato. In difesa dovrebbero esserci Vicari e Bonifazi centrali, con Cionek a destra e Fares a sinistra. Questo darebbe la possibilità al tecnico di passare facilmente alla difesa a tre, alzando Fares sulla linea dei centrocampisti. In mezzo al campo dovrebbero essere confermati Missiroli, Valdifiori e Dabo, con Murgia pronto a sostituirne qualcuno. In attacco insieme a Petagna dovrebbero esserci D’Alessandro e Di Francesco, anche se Strefezza potrebbe prendere il posto di uno degli ultimi due.

Iachini dovrà rinunciare agli infortunati Benassi, Dragowski e Castrovilli – operato al naso giovedì mattina – e allo squalificato Ghezzal. In dubbio anche la presenza di Ribery che non dovrebbe essere rischiato. Solita linea difensiva a tre davanti al confermato Terracciano, con Milenkovic, Pezzella e Caceres, ma Ceccherini è in agguato e potrebbe sostituire l’uruguaiano. Centrocampo con Dalbert a sinistra, uno tra Lirola e Venuti a destra, la coppia Pulgar-Duncan centrali, anche se Badelj potrebbe prendere il posto del cileno. Stavolta davanti potrebbero essere in tre, con la certezza Chiesa dovrebbero giocare Cutrone e Kouamè, con Sottil in seconda linea pronto a sostituirne qualcuno.

Spal (4-3-3): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Fares; Missiroli, Valdifiori, Dabo; D’Alessandro, Petagna, Di Francesco. All. Di Biagio

Fiorentina (3-4-3): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Duncan, Dalbert; Chiesa, Cutrone, Kouamè. All. Iachini

Consulta tutte le probabili formazioni della 38^ giornata di Serie A

Precedenti Spal-Fiorentina

Le due squadre si sono affrontate in 37 occasioni in Serie A col bilancio di sette vittorie per la Spal, 13 pareggi e 17 successi per la Fiorentina. L’ultima vittoria ferrarese risale alla stagione 1967/68, in occasione dell’ultimo anno in Serie A prima della risalita nel 2017. Da quando è ritornata nella massima divisione la Spal  ha racimolato due pareggi e tre sconfitte contro i viola.

La partita di andata si è giocata il 12 gennaio scorso al Franchi ed è terminata con il risultato di 1-0 in favore della Fiorentina, grazie alla rete di Pezzella di testa nel finale e sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Questa ha rappresentato la prima vittoria da tecnico della viola per Iachini, in occasione della sua seconda panchina stagionale.

Spal-Fiorentina: i consigli per il fantacalcio

È difficile identificare qualcuno che possa fare bene nelle fila della Spal al fantacalcio. Gli unici che nelle ultime partite hanno cercato di distinguersi sono stati D’Alessandro che è andato a segno nel pareggio contro il Torino, e Dabo autore del gol nella sconfitta contro il Brescia e dell’assist al compagno nel pareggio contro i granata. Nelle ultime partite anche Petagna che aveva mantenuto con i suoi gol la squadra, è crollato di prestazione, forse il suo pensiero è già rivolto alla prossima stagione che affronterà con la maglia del Napoli. Valdifiori dopo gli ottimi campionati disputati con l’Empoli sotto la guida di Sarri, non si è saputo confermare nelle annate successive, giocando un campionato anonimo. Sconsigliato l’utilizzo di Letica – che è anche in dubbio con Thiam – che rischia di subire una goleada dai viola. Così come tutta la linea difensiva – Cionek, Bonifazi e Vicari – apparsi molto in difficoltà nelle ultime uscite.

Nella Fiorentina dopo il turno di riposo potrebbe rientrare Ribery che con le sue invenzioni potrà illuminare il gioco dei viola, potrebbe ritrovare anche il gol che gli manca da otto partite. Chiesa è in un ottimo momento di forma, la tripletta contro il Bologna l’hanno portato in doppia cifra ed ha portato la famiglia Chiesa ad essere la seconda dopo i Mazzola a mettere a segno una tripletta in campionato sia il padre che il figlio. Rientra dal primo minuto Duncan che potrebbe ritrovare le giocate di inizio campionato contro una Spal che non ha davvero più niente da chiedere alla propria stagione. Attenzione a Pulgar che è lo specialista dei calci piazzati della squadra e potrebbe trovare sia il gol che l’assist. Occhio a Vlahovic che anche da subentrato potrebbe andare a segno contro una difesa molle come quella spallina. Terracciano è in grande forma e punta al quarto clean sheets stagionale in sette partite disputate. In questo caso è difficile dire un calciatore sconsigliato, ma l’unico sembra essere Lirola che sta affrontando un finale di campionato difficile e a volte  – come in questa occasione – viene sostituito anche da Venuti.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A