Seguici su

Serie A

Spal-Roma: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza Dzeko gol Roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Spal-Roma, match valevole per la 35^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Il match tra Spal e Roma della 35^ giornata di Serie A ha il sapore amaro per i ferraresi che ormai sono già retrocessi in Serie B mentre i giallorossi devono puntellare la quinta posizione al più presto. Dall’altra parte devono stare attenti al Milan che si trova ad un punto di distanza dopo la vittoria contro il Sassuolo ed il quinto posto è essenziale per non giocare i preliminari di Europa League.

La partita sembra avere un esito scontato con la squadra di Fonseca che dovrebbe aver vita facile contro i marchigiani ma i giocatori della Spal vorranno onorare le loro ultime presenze nel campionato maggiore e quindi faranno di tutto per mettere in difficoltà la Roma. Tutto quello che c’è da sapere su Spal-Roma.

Come arriva la Spal

Dopo tre stagioni di Serie A, la squadra di Ferrara è retrocessa matematicamente nella competizione cadetta. La striscia di cinque sconfitte consecutive ha portato a questa sentenza – a quattro giornate dal termine – con un distacco dalla quartultima di 14 punti. Il periodo dopo la sospensione del campionato è stato negativo con sette sconfitte e un pareggio, 20 gol subiti e solo quattro realizzati: ciò ha decretato un destino crudele per una società che nelle scorse annate aveva ben figurato dando fastidio alle big della Serie A.

La partita contro la Roma potrebbe servire per far esordire qualche giovane della primavera per poi utilizzarlo nella prossima stagione e per i calciatori professionisti che dovranno mettersi in mostra nella speranza che qualche squadra del campionato maggiore li acquisti per l’anno prossimo. Inoltre, Di Biagio deve cercare di salvare di panchina che sembra in bilico dopo il verdetto ottenuto e quindi nelle ultime quattro partite dovrà dare il massimo raggiungendo qualche risultato positivo.

Come arriva la Roma

Dopo tre sconfitte consecutive subite contro Milan, Udinese e Napoli, i giallorossi si sono ripresi con tre vittorie di fila e il pareggio contro l’Inter ottenuto a causa di un’ingenuità di Spinazzola. Con il passaggio alla difesa a tre, la Roma ha ritrovato stabilità difensiva e un gioco più veloce per mettere in difficoltà gli avversari. Nelle ultime quattro partite ha segnato nove reti e subite quattro migliorando i sei presi e l’unico fatto nel periodo precedente.

La gara contro la Spal dovrebbe essere una formalità essendo i marchigiani già retrocessi ma i giocatori giallorossi devono stare attenti a non sottovalutare l’avversario perché vorrà dimostrare di non essere da Serie B e che avrebbero meritato di più. L’approccio al match sarà fondamentale in modo da mettere la partita in discesa e amministrare il risultato senza correre troppi rischi.

Spal-Roma: orario e dove vederla in tv o streaming

La partita tra Spal e Roma si giocherà mercoledì 22 luglio alle ore 21:45 allo stadio Mazza che non ospiterà i tifosi per le misure contro il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Dazn e sarà visibile sul canale Sky Dazn 1 (canale 209 del satellite), solo per i clienti Sky che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme che consentono la presenza dell’app Dazn.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 35^ giornata

Probabili formazioni Spal-Roma

Di Biagio avrà ancora tra i pali Letica poiché Berisha è sempre infortunato. In difesa si potrebbe rivedere Bonifazi centrale e Sala sulla sinistra mentre a centrocampo Valoti insidia Missiroli per giocare accanto a Dabo e Strefezza ritornerà negli undici iniziali. In attacco ballottaggio Floccari-Cerri per affiancare Petagna.

Fonseca ha gli uomini contati in difesa con Ibanez e Fazio infortunati ma ritrova Smalling che prenderà il posto di centrale con Mancini e Kolarov ai suoi lati. A destra torna Zappacosta titolare con Cristante che si gioca la maglia a centrocampo con Diawara. Dietro a Dzeko ci sarà sicuramente Mkhitaryan e l’altro posto da trequartista è in ballo tra Perez e Perotti con Zaniolo che parte dalla panchina.

Spal (4-4-2): Letica; Cionek, Bonifazi, Vicari, Sala; D’Alessandro, Valoti, Dabo, Strefezza; Floccari, Petagna. All. Di Biagio

Roma (3-4-2-1): Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Zappacosta, Veretout, Cristante, Spinazzola; Mkhitaryan, Perotti; Dzeko. All. Fonseca

Consulta tutte le probabili formazioni della 35^ giornata di Serie A

Precedenti Spal-Roma

Gli scontri tra le due squadre sono stati 37 – di cui due in Coppa Italia – con i giallorossi leggermente in vantaggio 15 a 12. Dal ritorno in Serie A della Spal, c’è stato un equilibrio con tre partite vinte dalla Roma. due dai ferraresi e le reti segnate sono state rispettivamente dieci e sei.

Il bomber di questa sfida è Petagna che ha segnato in tutti i match contro i giallorossi da quando è alla Spal – tre reti – mentre Floccari ha affrontato la Roma 17 volte senza mai superare il suo portiere. Dzeko invece ha marcato contro gli estensi solo nel primo match in cui li ha affrontati.

Spal-Roma: i consigli per il fantacalcio

In questo momento è complicato schierare un giocatore della Spal – considerata la sua tragica situazione di classifica – ma Petagna potrebbe essere un buon consigliato per questo turno di fantacalcio. La condizione non è ottima considerando che non segna dalla 28^ giornata ma la sua stagione è buona con 12 reti siglate e contro la Roma ha sempre timbrato il cartellino da quando è a Ferrara. Una delle maggiori scoperte della squadra estense è Strefezza, potrebbe prendere la sufficienza: la sua media voto è di 5,91 però insidia sempre le difese avversarie con i suoi inserimenti ed è un giocatore che nella prossima stagione si potrebbe tranquillamente continuare a vedere in Serie A. Sconsigliati Letica perché la partita si potrebbe trasformare in una goleada, Vicari – che non ha confermato le buone prestazioni delle stagioni precedenti – e Cerri, che fino a questo momento ha fatto poco con la maglia della Spal.

Nella Roma vanno inseriti Dzeko e Mkhitaryan: sono i due uomini che stanno trascinando la squadra di Fonseca con l’armeno che ha segnato tre reti dalla ripartenza e il bosniaco che ha offerto un assist contro l’Inter oltre al bel gol contro il Verona. In difesa ritorna Smalling e quindi va subito schierato in campo perché è il faro della retroguardia giallorossa: la sua esperienza sarà importante per concludere al meglio il campionato. Difficile mettere in campo Cristante e Zappacosta perché entrambi stanno deludendo, con una media voto inferiore alla sufficienza e solo una rete in stagione per il centrocampista.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A