Seguici su

Serie A

Udinese-Genoa: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol giocatori Udinese

Tutto quello che c’è da sapere su Udinese-Genoa, match valido per la 30^ giornata di Serie A: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Nella 30^ giornata di Serie A va in scena l’ennesimo scontro salvezza tra due compagini storicamente in lotta per ben più alti lidi. L’Udinese – leggermente più tranquilla – ospita alla Dacia Arena un Genoa in piena difficoltà, appena un punto sopra al terzultimo posto occupato dal Lecce. Tutto quello che c’è da sapere su Udinese-Genoa.

Come arriva l’Udinese

Non poteva arrivare in un momento migliore l’Udinese di Luca Gotti, fresca del successo esterno all’Olimpico contro la Roma nello 0-2 firmato Lasagna e Nestorovski. Ai friulani la vittoria mancava ormai da nove turni di campionato, tanto che erano stati risucchiati a soli tre punti dalla zona retrocessione. Una boccata d’ossigeno dopo le sconfitte con Torino e Atalanta che valgono la quattordicesima posizione con 31 punti, al pari della Fiorentina e proprio del Torino. Udinese che ha 6 punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Come arriva il Genoa

Altra stagione turbolenta per i grifoni di Davide Nicola: il Genoa sembrava essersi ripreso prima dello stop forzato a causa dell’emergenza Covid-19 ma, dal ritorno in campo, è arrivato un solo punto nel pari di Brescia che sa più di sconfitta. Reduce dalla sconfitta casalinga contro la Juventus per 1-3 per il Genoa l’imperativo è ottenere i tre punti, con il Lecce che fa paura a quota 25 e con esso l’incubo retrocessione. Il Genoa occupa attualmente il diciassettesimo posto in Serie A a quota 26 punti.

Orario Udinese-Genoa e dove vederla in tv o in streaming

La gara tra Udinese e Genoa è in programma alla Dacia Arena di Udine – naturalmente a porte chiuse – domenica 5 luglio con fischio d’inizio in cartello alle 19:30. La partita sarà trasmessa su Sky al canale Sky Sport HD (254 del satellite, 485 del digitale terrestre) e in streaming sulle piattaforme SkyGo e Now Tv.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 30^ giornata

Probabili formazioni Udinese-Genoa

Stagione finita per Rolando Mandragora a causa della rottura del crociato rimediata contro il Torino, all’Udinese mancherà anche Prodl. Dovrebbe recuperare invece Kevin Lasagna dopo l’affaticamento che l’ha costretto ad uscire dopo l’ottimo primo tempo dell’Olimpico. Non ha i 90 minuti De Maio: torna allora Ekong nella difesa a tre di Gotti accanto all’olandese Nuytinck. Ballottaggio tra Samir e Becao per l’altra maglia da titolare. Staffetta a sinistra con Sema pronto a riprendersi la maglia da titolare; Jajalo confermato in cabina di regia con Fofana e De Paul mezzali e Larsen sulla corsia di destra. Stringe i denti Lasagna, che dovrebbe condividere il reparto offensivo con Okaka: scalpita Nestorovski.

Tra le fila del Genoa, fuori Radovanovic per infortunio e Schone per squalifica. Capitan Criscito proverà a recuperare dall’edema muscolare almeno per la panchina, considerata l’importanza del match. Confermato il terzetto difensivo, pur non apparso particolarmente brillante nelle ultime uscite, si riprendono le fasce Biraschi e Barreca. Lerager sostituirà Schone come nella ripresa di martedì contro la Juventus; rivoluzionato l’attacco con Pandev e Sanabria al posto di Pinamonti e Favilli. Iago Falque è pronto a giocarsi le sue chance con il macedone che non ha i 90 minuti sulle gambe.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Larsen, Fofana, Jajalo, De Paul, Sema; Okaka, Nestorovski. All. Gotti

Genoa (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Biraschi, Behrami, Lerager, Sturaro, Barreca; Pandev, Sanabria. All. Nicola

Consulta qui tutte le probabili formazioni della 30^ giornata

Precedenti Udinese-Genoa

Vittoria esterna per l’Udinese, in rimonta, nel match di andata del 3 novembre scorso: a Pandev avevano risposto De Paul, Sema e Lasagna. In panchina per il Genoa c’era ancora Thiago Motta, mentre Luca Gotti era all’esordio dopo aver sostituito Igor Tudor. Equilibrato lo storico tra le due squadre: nei 51 precedenti, 19 le vittorie dei bianconeri, 17 per il Genoa; 15 i pareggi. L’Udinese, però, vanta ben cinque vittorie nelle ultime sei gare di Serie A (un pareggio), con ben quattro clean sheet.

Il Genoa non vince contro l’Udinese dal febbraio 2016 quando Cerci su rigore e Laxalt risposero al vantaggio iniziale di Ali Adnan. Per l’ultimo successo esterno, invece, bisogna risalire al 2-4 del 2 novembre 2014 con marcatori Di Natale e Widmer per l’Udinese e Marchese, Iago Falque, Matri e Kucka per il Genoa.

Udinese-Genoa: i consigli per il fantacalcio

In ottica fantacalcio impossibile non tenere conto del periodo d’oro di Kevin Lasagna: tre gol nelle ultime due gare e anche se non al 100% della forma può continuare a regalare gioie a tifosi e fantallenatori. Altro gioiello a disposizione di Gotti è Rodrigo De Paul che nel Genoa ha la sua migliore preda: quattro reti in sette gare contro i rossoblu e consigliatissimo anche ora da mezzala pura. Prestazioni più che positive nella vittoria di Roma anche per Musso e Jajalo, mentre sembrerebbe da evitare Okaka autore di una prova sbiadita nell’ultima uscita e destinato alla consueta staffetta nella ripresa. Per questo, se si volesse tentare una giocata azzardata, occhio a Nestorovski e Teodorczyk pronti a subentrare e a fare male contro una retroguardia poco brillante.

Sponda Genoa l’uomo più brillante contro la Juventus è stato Antonio Sanabria, entrato nella ripresa e promosso titolare proprio per lo scontro salvezza di Udine. Un pareggio non servirebbe a molto al Genoa e questo potrebbe fruttare in termini di bonus soprattutto per l’attaccante ex Betis e, perché no, anche per Goran Pandev, uomo d’esperienza che raramente si fa trovare impreparato nei match che contano. D’altro canto, sbilanciarsi eccessivamente potrebbe penalizzare una difesa già tutt’altro che solida, con Perin e Romero che possono reggere la sufficienza ma sono assolutamente sconsigliati Soumaoro e Masiello. Se si volesse andare a caccia dell’assist, occhi puntati su Barreca e soprattutto su Biraschi, autore dell’assist nel gol di Pinamonti di martedì sera.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A