Seguici su

Serie A

Udinese-Juventus: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza gol Cristiano Ronaldo Paulo Dybala Juventus
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Udinese-Juventus, match valevole per la 35^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 35^ giornata di Serie A potrebbe essere il primo match point per la Juventus per vincere lo scudetto ma dovrà superare l’Udinese e sperare nei risultati negativi delle inseguitrici. I friulani si trovano a quattro punti dalla zona retrocessione dopo la vittoria del Lecce sul Brescia e quindi, se non dovessero fare punti contro la squadra di Sarri, si troverebbero a lottare per salvarsi fino all’ultima partita.

Lo stile della gara sembra già essere scritto con i bianconeri del Piemonte che avranno in mano il pallino del gioco con il possesso palla e la pressione alta mentre Gotti penserà principalmente a difendere la propria porta e poi a ripartire velocemente sfruttando gli spazi lasciati dalla difesa bianconera. Tutto quello che c’è da sapere su Udinese-Juventus.

Come arriva l’Udinese

I friulani vengono da un periodo altalenante a livello di risultati con due sconfitte, due pareggi e due vittorie nelle ultime sei ma le prestazioni sono sempre state all’altezza della situazione mettendo in difficoltà squadre come Roma, Napoli e Lazio. I gol fatti in questo periodo sono stati nove e subiti solo sette con tre partite in cui Musso ha mantenuto la porta inviolata – in stagione sono dodici – e nella zona bassa della classifica è la squadra che ha preso meno reti – 48 – ma ha anche siglato solo 32 gol, gli stessi del Brescia.

La partita contro la Juventus sarà molto complicata poiché i piemontesi sono vicini al loro nono scudetto consecutivo e difficilmente lasceranno punti per strada perché vorranno chiudere la questione il prima possibile per concentrarsi sulla Champions League. Gotti dovrà stringere i denti per 90 minuti difendendo il risultato e provando anche a ripartire poiché la difesa di mister Sarri sta traballando nelle ultime giornate e qualche occasione la lascia. L’Udinese quindi non deve partire già sconfitta perché potrebbe avere qualche opportunità di lasciare il segno, salvarsi e riaprire la corsa scudetto.

Come arriva la Juventus

Dopo tre partite senza successi, la squadra di Sarri torna alla vittoria nella gara più importante della stagione. Infatti ha approfittato dei pareggi di Atalanta e Inter per allungare sulle rivali e portarsi a più otto sulla seconda. La Juventus ha la possibilità di vincere lo scudetto questa giornata battendo l’Udinese poiché la squadra di Conte ha pareggiato contro la Fiorentina e i bianconeri hanno gli scontri diretti favorevoli con i bergamaschi. Dopo quattro partite senza subire gol, la fase difensiva si è deteriorata – nonostante sia la migliore insieme all’Inter – con 12 reti prese in sei match e 36 nell’annata, il dato peggiore dalla stagione 2010/11.

Sconfiggere l’Udinese non sarà affatto facile perché la squadra di Gotti si difende in modo egregio dando poche opportunità agli avversari e chiudendo tutti gli spazi. Sarà fondamentale far girare velocemente la palla e recuperarla in più in alto possibile in modo da trovare sguarnita la retroguardia avversaria come è successo nel secondo gol contro la Lazio. Non bisogna pensare però che i friulani si difendano e basta poiché sono molto bravi nelle ripartenze e ultimamente la difesa della Juventus sta commettendo errori banali.

Udinese-Juventus: orario e dove vederla in tv o streaming

La gara tra Udinese e Juventus si giocherà alla Dacia Arena – ovviamente a porte chiuse – giovedì 23 luglio alle ore 19:30. Il match sarà trasmesso in diretta esclusiva su Sky sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport (numero 202 e 251) e in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 35^ giornata

Probabili formazioni Udinese-Juventus

Uomini contati per Gotti che cambierà poco con la conferma di Becao, De Maio e Nuytinck davanti a Musso. A centrocampo stagione finita per Jajalo e Walace che salterà il match per un trauma alla spalla quindi Fofana regista e Larsen si adatta a fare la mezzala. Davanti ballottaggio Nestorovski-Okaka per affiancare Lasagna.

Sarri invece deve capire le condizioni di molti giocatori per cui potrebbe fare un ampio turnover. In porta Buffon insidia Szczesny mentre in difesa ballottaggio tra Cuadrado e Danilo e Rugani che prenderà il posto di Bonucci squalificato. Pjanic torna in cabina di regia con Bentancur e Rabiot mezzali. Davanti Ronaldo è intoccabile perché cerca di battere altri record, Dybala è certo del posto con Higuain non convocato e Bernardeschi si riprende la fascia destra.

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Nuytinck; Ter Avest, Larsen, Fofana, De Paul, Sema; Lasagna, Okaka. All. Gotti

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic. Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Ronaldo. All. Sarri

Consulta tutte le probabili formazioni della 35^ giornata di Serie A

Precedenti Udinese-Juventus

La sfida della 35^ giornata sarà la numero 100 tra le due squadre con 66 vittorie dei piemontesi e solo 12 dei friulani. L’Udinese non batte la Juventus dal 2015 quando alla prima giornata l’ha decisa Thereau ma non vince in casa propria dal 2010 con le reti di Sanchez, Pepe e Di Natale. Negli scontri tra questi due team la Juventus ha segnato 204 reti – 15 nelle ultime cinque – contro i 76 degli avversari.

L’Udinese è la seconda vittima preferita di Dybala – dopo la Lazio – avendogli segnato nove reti di cui due negli ottavi di Coppa Italia di questa stagione mentre Ronaldo ha marcato tre gol in due partite in cui li ha affrontati. Lasagna è l’unico giocatore dei friulani in rosa ad aver timbrato il cartellino contro i piemontesi nella scorsa stagione quando ha siglato la rete dell’inutile 4-1 per la squadra di Allegri.

Udinese-Juventus: i consigli per il fantacalcio

De Paul e Lasagna sono i due giocatori che potrebbero dare più fastidio alla Juventus e per questo sono consigliati per il turno di fantacalcio. L’attaccante si è fermato nelle ultime partite dopo cinque match consecutivi a segno però è molto bravo ad attaccare gli spazi mentre il fantasista argentino si inserisce bene e la sua qualità – anche con i tiri da fuori – potrebbe impensierire la difesa avversaria. Musso è in un buon periodo di forma e – anche se gioca contro la prima in classifica – non è un rischio così alto metterlo in campo. La probabilità che subisca una rete è altissima ma le sue prestazioni sono ottime e con qualche buon intervento potrebbe fermare i tentativi degli avversari. Sconsigliati De Maio e Ter Avest perché dovranno affrontare Dybala e Ronaldo e la loro media voto è sotto la sufficienza.

I consigliati per la Juventus sono sempre loro due: Ronaldo e Dybala. Sono i veri trascinatori di questa squadra che punta al nono scudetto consecutivo e grazie ai loro 41 gol e 10 assist l’obiettivo è vicino. Dopo la sospensione del campionato è rinato Rabiot ed è per questo che va schierato in campo. La forma fisica è nettamente migliorata con gli inserimenti dietro le spalle del portoghese e lunghe falcate palla al piede come nella rete contro i rossoneri. Sarri ha sempre creduto nelle qualità del francese e per questo dovrebbe farlo anche il suo fantallenatore. Difficile schierare Pjanic e Alex Sandro che sembrano faticare molto nell’ultimo periodo nonostante l’assist e il gol contro il Sassuolo.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A