Seguici su

Serie A

Verona-Spal: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol Sofyan Amrabat Verona
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Verona-Spal, partita della 37^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La 37^ giornata sarà l’ultimo turno infrasettimanale della stagione 2019/20. Il turno si svilupperà in due giorni: due partite martedì 28 luglio e le altre otto verranno giocate mercoledì 29. Tra queste ci sarà anche lo scontro tra Verona e Spal. Questo anomalo campionato volge al termine con molte squadre che hanno solo l’interesse di non fare brutte figure da qui alla fine del torneo.

I ferraresi sono tra queste, infatti nelle ultime partite stanno mettendo in campo una formazione più accorta per evitare di prendere imbarcate e stabilire record negativi. I veronesi invece sono proiettati verso la prossima stagione che stanno già iniziando a pianificare partendo sempre dal tecnico Juric. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Verona e Spal.

Come arriva il Verona

Il Verona si trova al nono posto in classifica con 46 punti. I gialloblu hanno disputato un ottimo campionato, raggiungendo con molto anticipo l’obiettivo stagionale che era la salvezza. Dalla ripresa dopo lo stop forzato non sono più riusciti ad esprimersi sui livelli iniziali. Infatti hanno vinto una sola partita negli ultimi undici turni – contro il Parma per 3-2 – con cinque pareggi e cinque sconfitte. Erano in piena corsa per l’Europa League, ma questi deludenti risultati hanno costretto la squadra ad “accontentarsi” della comoda salvezza.

La sconfitta 5-1 con la Lazio è l’emblema del Verona in questo finale di campionato. I veronesi in queste ultime undici partite hanno subito ben 23 reti (2,09 a partita) peggiorando di molto la statistica rispetto ai 25 gol subiti nelle prime 25 gare (1 di media). Questo è dovuto soprattutto alle gare ravvicinate che non hanno permesso ai gialloblu di recuperare le forze ed esprimersi al loro meglio.

Come arriva la Spal

La Spal sta affrontando queste ultime partite con la consapevolezza di doversi misurare l’anno prossimo nel campionato di Serie B per cercare di ritornare velocemente nella massima serie. Si stanno valutando tutti i giocatori che faranno parte della rosa anche nella prossima stagione, cercando di far accumulare esperienza ai giovani sui quali sarà impostato il progetto del futuro.

I ferraresi occupano la ventesima e ultima posizione in classifica con 20 punti. Il pareggio contro il Torino ha interrotto una serie negativa di sei sconfitte consecutive. Addirittura nelle ultime 16 partite sono solo cinque i punti conquistati dalla Spal grazie a due pareggi e una vittoria. Quest’ultimo successo risale allo scorso 8 marzo contro il Parma, unica vittoria sotto la guida di Di Biagio.

Orario di Verona-Spal e dove vederla in tv o in streaming

La partita Verona-Spal verrà disputata mercoledì 29 luglio alle ore 19:30 allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, sempre senza la presenza dei tifosi a causa delle restrizioni dovute alla pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta su Dazn e sul canale DAZN1 di Sky (canale 209 del satellite), solo per i clienti Sky che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme che consentono la presenza dell’app Dazn.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 37^ giornata

Probabili formazioni Verona-Spal

Juric dovrà reinventare la difesa per i tanti indisponibili: Rrahmani squalificato e gli infortunati Empereur, Kumbulla, Dawidowicz, Bocchetti, Adjapong e Pazzini. La linea difensiva dovrebbe essere formata da Faraoni, Gunter e Dimarco. A centrocampo dovrebbero giocare Amrabat e Veloso centralmente, con Borini a destra e Lazovic a sinistra. In attacco ballottaggio tra Di Carmine e Salcedo per il posto da punta centrale, con Zaccagni e Pessina a sostegno. Potrebbe anche essere arretrato Veloso sulla linea difensiva, facendo avanzare Dimarco a centrocampo sulla sinistra. In questo caso scalerebbe anche Pessina sulla linea dei centrocampisti e Lazovic prenderebbe il suo posto come trequartista.

Di Biagio dovrebbe riproporre Letica in porta al posto del giovane Thiam, con Cionek, Vicari e Bonifazi che formano la linea difensiva. A centrocampo dovrebbero giocare Missiroli, Valdifiori e Dabo centralmente, con D’Alessandro a destra e Strefezza a sinistra, anche se Fares potrebbe insidiare uno dei due esterni. In attacco dovrebbe esserci Petagna e Di Francesco con Floccari pronto a sostituire quest’ultimo. Fuori causa per infortunio Cerri, Castro e Berisha.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Faraoni, Gunter, Dimarco; Borini, Amrabat, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Pessina; Di Carmine. All. Juric

Spal (3-5-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi; D’Alessandro, Missiroli, Valdifiori, Dabo, Strefezza; Di Francesco, Petagna. All. Di Biagio

Consulta tutte le probabili formazioni della 37^ giornata di Serie A

Precedenti Verona-Spal

Le due squadre si sono scontrate solo cinque volte in Serie A, col bilancio di una vittoria per il Verona, due pareggi e due successi per la Spal. Le due compagini hanno ripreso la loro sfida nella massima serie – prima di questa stagione – nel 2017/18 stagione della risalita in Serie A dei ferraresi dopo 50 anni di assenza. Prima di queste – e di quella della partita d’andata – le ultime sfide risalivano alla stagione 1957/58.

La gara d’andata si è disputata lo scorso 5 gennaio al Mazza di Ferrara ed è terminata con la vittoria del Verona per 2-0 grazie alle reti di Pazzini e di Stepinski. È stata anche la prima e unica vittoria in Serie A ottenuta di gialloblu contro la Spal.

Verona-Spal: i consigli per il fantacalcio

L’uomo più in forma del Verona è Pessina, che sta trovando la via del gol con molta continuità: sono quattro le reti nelle ultime otto giornate. Pericolosissimi potrebbero essere anche Borini e Lazovic con una difesa ballerina come quella ferrarese. Attenzione anche al giovane Salcedo – in ballottaggio con Di Carmine per un posto da titolare – che sta ricevendo fiducia nelle ultime gare dimostrando di essere pronto per una stagione da protagonista. Puntare su Faraoni per questo turno di fantacalcio potrebbe essere un arma a doppio taglio, perchè con le tante defezioni in difesa non si sa quale posizione andrà ad occupare: consigliato da esterno di centrocampo, ma sconsigliato da difensore. Contro il peggior attacco del campionato, potrebbe essere l’occasione giusta per Silvestri di ritrovare un clean sheet in campionato che manca dal 16 febbraio contro l’Udinese.

È difficile consigliare qualche calciatore considerati i soli tre gol segnati nelle ultime sette giornate dalla Spal. Sembra in crescita il rendimento di D’Alessandro – autore del gol del pareggio contro il Torino – e Di Francesco, che cerca minuti in vista dell’incertezza sul proprio futuro nella prossima stagione. Ma è difficile aspettarsi bonus. Entrambi vorrebbero trovare una squadra in Serie A per poter giocare anche il prossimo anno nella massima serie. Petagna sembra avere ormai la testa alla prossima stagione che lo vedrà protagonista con la maglia del Napoli. Anche Strefezza e Dabo che avevano fatto bene nella parte centrale del campionato sono in netto calo, la mancanza di stimoli fa questo effetto. Inevitabile sconsigliare anche l’utilizzo della linea difensiva della Spal, Bonifazi, Cionek e Vicari sembrano essere i lontani parenti degli arcigni difensori che negli anni scorsi hanno regalato due salvezze tranquille ai ferraresi.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A