Seguici su

Europa League

Inter-Leverkusen: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Romelu Lukaku-Antonio Candreva Inter
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Inter-Leverkusen, quarto di finale di Europa League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La stagione si avvia alla conclusione con la coda delle coppe europee, ma non c’è il tempo di riposare dopo aver superato gli ottavi che ci sono già i quarti di finale da preparare. Per la prima volta nella storia delle competizioni continentali ci sarà la Final Eight – che in futuro potrebbe anche essere pensata come possibilità fissa – con otto squadre che si giocano la coppa giocando nello stesso luogo.

L’Europa League prevede che le partite siano disputate in Germania tra Duisburg, Gelsenkirchen, Dusseldorf e Colonia dove si giocherà la finale. I quarti saranno disputati tra lunedì 10 e martedì 11 agosto, con Inter-Leverkusen che sarà una sfida tra due squadre abituate nei tempi passati a ben altri palcoscenici, che però cercheranno di completare la stagione portando a casa qualcosa di importante. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Inter e Leverkusen.

Come arriva l’Inter

L’Inter dopo il secondo posto conquistato in Serie A alle spalle della vincitrice Juventus, punta a portare a casa un trofeo che manca da ben dieci stagioni e precisamente dalla conquista della Coppa Italia nel 2010/11 con Leonardo come tecnico. Nella precedente sfida degli ottavi contro gli spagnoli del Getafe ha sofferto ad inizio partita l’aggressività nel pressing degli avversari, per poi uscire nella seconda metà del primo tempo e trovare il gol del vantaggio con Lukaku. Nel resto della partita il Getafe è stato pericoloso solo in occasione del rigore, poi calciato fuori da Molina.

I nerazzurri tornano a disputare un quarto di finale di una competizione europea a distanza di nove anni, era il 2011 e l’Inter dopo aver eliminato agli ottavi il Bayern Monaco – con la rimonta in trasferta nella gara di ritorno dopo la sconfitta all’andata – venne battuta ai quarti di Champions League dai tedeschi dello Schalke 04. Da allora per quattro volte non sono riusciti a superare il muro degli ottavi di finale.

Come arriva il Leverkusen

Il Leverkusen ha concluso la Bundesliga al quinto posto ottenendo la qualificazione alla prossima Europa League, ma mancando la Champions a causa della sconfitta contro l’Hertha Berlino maturata nella penultima giornata. Hanno subito un’altra sconfitta nella finale della coppa nazionale, perdendo 4-2 contro il Bayern Monaco. Più in generale il finale di stagione dei tedeschi in campionato non è stato dei migliori: appena due vittorie nelle ultime cinque partite con un pareggio e due sconfitte.

Così come l’Inter sono retrocessi in Europa League per effetto del terzo posto ottenuto nella fase a gironi di Champions League, chiudendo il proprio raggruppamento dietro a Juventus e Atletico Madrid. Nella quattro sfide finora disputate in Europa League hanno ottenuto quattro vittorie, con nove gol fatti e appena tre subiti. Nei sedicesimi hanno eliminato il Porto vincendo 3-1 e 2-1 le due sfide, mentre negli ottavi hanno avuto la meglio sugli scozzesi dei Ranger Glasgow grazie ai successi per 3-1 e 1-0.

Orario di Inter-Leverkusen e dove vederla in tv o in streaming

La partita Inter-Leverkusen verrà disputata lunedì 10 agosto alle ore 21:00 alla Merkur Spiel-Arena di Dusseldorf in Germania, si giocherà senza la presenza del pubblico a causa delle restrizioni dovute alla pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sul canale Sky Sport Uno (canale 201 e 240 del satellite). In chiaro su TV8 sarà possibile vedere la partita all’interno di “Diretta Gol”. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Inter-Leverkusen

Unico indisponibile per Conte è l’infortunato Vecino che sarà fuori fino al termine della stagione. Tra i pali sempre Handanovic – che non subisce gol da cinque gare consecutive – davanti a lui la difesa a tre dovrebbe essere composta da Skriniar che dovrebbe tornare dopo il turno di riposo insieme a de Vrij e Bastoni, anche se Godin potrebbe sostituire lo slovacco. A centrocampo dovrebbe rientrare Candreva che andrebbe ad occupare la fascia destra con Young sulla sinistra, anche se Biraghi è in agguato. Brozovic e Barella dovrebbero essere confermati in mezzo. Plausibile il rientro di Eriksen dal primo minuto che andrebbe a posizionarsi come trequartista a sostegno delle due punte Lukaku e Sanchez, anche se Lautaro potrebbe prendere il posto del cileno. Altra opzione è il centrocampo a cinque, in questo caso il sacrificato sarebbe Eriksen e al suo posto entrerebbe Gagliardini.

I tedeschi dovranno fare a meno degli infortunati Amiri e Paulinho, e dello squalificato Aranguiz. In porta ci sarà Hradecky, a fargli da schermo una difesa a quattro costituita da Wendell a destra, Lars Bender a sinistra, e la coppia Tah-Lars Bender centralmente. In mediana dovrebbero giocare Baumgartlinger e Palacios che prenderà il posto dello squalificato Aranguiz. In attacco dovrebbe esserci Volland che agirà da punta centrale con Bailey, Diaby e Havertz a sostegno, con Wirtz pronto a prendere il posto di uno dei tre.

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Young; Eriksen; Lukaku, Sanchez. All. Conte

Leverkusen (4-2-3-1): Hradecky; Wendell, S. Bender, Tah, L. Bender; Baumgartlinger, Palacios; Bailey, Havertz, Diaby; Volland. All. Bosz

Precedenti Inter-Leverkusen

Le due squadre si sono incontrate per due volte nella loro storia: nella seconda fase a gironi della Champions League 2002/03 che vide – per la prima e unica volta nella storia – tre squadre italiane in semifinale (Milan, Inter e Juventus) con la finale tutta italiana di Manchester tra Milan e Juventus. L’Inter si impose in entrambe le occasioni, in terra tedesca col risultato di 3-2 e in casa per 2-0.

I nerazzurri nella loro storia si sono riusciti a conquistare tre volte la Coppa Uefa/Europa League e altre tre la Champions League. Anche i tedeschi sono riusciti a vincere la competizione però una sola volta nella stagione 1987/88, battendo in finale gli spagnoli dell’Espanyol. Nel recente passato sono riusciti anche ad arrivare in finale di Champions League nella stagione 2001/02, perdendo contro gli spagnoli del Real Madrid alla loro nona affermazione in campo europeo.

Le sfide contro le squadre tedesche evocano all’Inter ricordi dolci-amari, c’è la vittoria nella finale di Champions League 2009/10 contro il Bayern Monaco, ma c’è anche la sconfitta nella finale di Coppa Uefa 1996/97 contro lo Schalke 04. Sono invece appena quattro le vittorie del Leverkusen contro squadre italiane nelle 18 sfide totali. Le ultime due – entrambe contro la Juventus nel girone di Champions League – sono della stagione in corso e sono terminate con lo stesso risultato: sconfitta per 3-0 all’andata e per 2-0 al ritorno.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Europa League