Seguici su

Champions League

Lione-Bayern: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza gol giocatori Bayern Monaco
twitter.com/FCBayern

Tutto quello che c’è da sapere su Lione-Bayern, semifinale di Champions League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

È arrivato il momento della verità. Le semifinali di Champions League incombono e la tensione, la pressione o l’ansia possono giocare un brutto scherzo sia a calciatori abituati a giocarsi determinate partite sia a quelli che sono alla prima assoluta a questi livelli.

Il penultimo turno della Champions League prevede un doppio scontro tra Francia (Psg e Lione) e Germania (Lipsia e Bayern Monaco). Cioè tra le squadre dei campionati che hanno riposato di più prima di prendere parte alla fase finale di questa competizione, con la Bundesliga terminata a fine giugno e la Ligue 1 che non è più ripresa dopo lo stop di metà marzo. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Lione e Bayern Monaco.

Come arriva il Lione

Il Lione è rimasto molto scottato dall’epilogo anticipato del campionato francese. La squadra di Garcia in piena corsa per la Champions League e per la qualificazione alle coppe europee, stava rimontando dopo un pessimo avvio di stagione. Ma lo stop definitivo l’ha relegata in settima posizione con l’estromissione dalle coppe dopo 24 anni di partecipazione consecutiva. Prima di buttarsi nell’avventura europea, ha perso di Coppa di Lega venendo sconfitta in finale e ai rigori dal Psg, nella prima gara ufficiale dopo il lungo lockdown.

In Champions League dopo aver conseguito il secondo posto nel proprio girone – dietro al Lipsia – ha eliminato due grandi squadre agli ottavi e ai quarti che erano considerate tra le favorite per la vittoria finale. Prima la Juventus grazie alla vittoria 1-0 all’andata e alla sconfitta 2-1 in trasferta e al gol segnato fuori casa, e dopo il Manchester City col successo per 3-1 maturato con una doppietta di Dembelé nei minuti finali. I francesi vengono da quattro sconfitte nelle ultime cinque partite ufficiali, ma nonostante questo sono riusciti ad arrivare in semifinale.

Come arriva il Bayern

Il Bayern Monaco ha vinto tutto in terra tedesca, conquistando la trentesima Bundesliga della sua storia e la Coppa nazionale (la DFB Pokal) e punta a ripetere il triplete già conquistato nella stagione 2012/13. Non perde una partita dal 2-1 subito il 7 dicembre scorso contro il Borussia Monchengladbach, e vince ininterrottamente da 19 gare tra tutte le competizioni. Ha un attacco stratosferico con 155 gol fatti nell’intera stagione in 50 match disputati (3,1 di media), e anche se concede qualcosa in difesa (50 reti incassate) riesce sempre a sopperire con l’attacco.

In Champions League dopo aver dominato e vinto il proprio raggruppamento – unica squadra a vincere tutte e sei le partite del girone – davanti al Tottenham, ha eliminato agevolmente il Chelsea agli ottavi e il Barcellona ai quarti. Agli inglesi hanno inflitto un 7-1 totale nelle due sfide vincendo 3-0 all’andata e 4-1 al ritorno, mentre hanno battuto gli spagnoli 8-2 nella gara secca della Final Eight di Lisbona. I tedeschi sono l’unica squadra di questa Champions ad aver vinto tutte le partite giocate e anche quella con l’attacco migliore (39 gol fatti).

Orario di Lione-Bayern e dove vederla in tv o in streaming

La partita Lione-Bayern verrà disputata mercoledì 19 agosto alle ore 21:00 allo stadio Josè Alvalade di Lisbona in Portogallo, e si giocherà senza la presenza dei tifosi sugli spalti a causa delle restrizioni dovute alla pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva sui canali Sky Sport Uno (canale 201 e 240 del satellite), Sky Sport Football (canale 203 e 242 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 213 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Lione-Bayern

Tutti disponibili nelle file del Lione e solito 3-5-2 per il tecnico Garcia. In porta come sempre Anthony Lopes, davanti a lui una difesa a tre che dovrebbe essere composta da Denayer, Marcelo e Marcal. Sulle fasce di centrocampo dovrebbero giocare Dubois a destra – con Tete come valida alternativa – e Cornet a sinistra, con Bruno Guimaraes che agirà da play davanti alla difesa e Caqueret e Aouar che saranno le due mezzali. Unica variabile potrebbe essere Thiago Mendes che potrebbe sostituire il connazionale ed andare lui ad agire da mediano davanti alla difesa. In attacco la coppia sarà costituita da Depay e Toko Ekambi, anche se Dembelé è in agguato per prendere il posto di quest’ultimo.

Unico indisponibile per Flick è il terzino Pavard che è infortunato e sarà fuori per tutto il resto della stagione. Solito 4-2-3-1 per i bavaresi con Neuer tra i pali e davanti a lui la linea di difesa dovrebbe essere costituita da Kimmich a destra, Alphonso Davies a sinistra, e la coppia Boateng-Alaba centralmente. In mediana dovrebbero giocare Goretzka e Thiago Alcantara. La punta centrale sarà il polacco Lewandowski con Perisic, Muller e Gnabry che dovrebbero essere i prescelti per costituire la linea dei trequartisti a sostegno dell’attaccante. Proveranno fino all’ultimo ad impensierire il tecnico tedesco e ad ottenere un posto nell’undici titolare Coutinho e Coman che eventualmente si andrebbero a posizionare al posto dei due esterni d’attacco.

Lione (3-5-2): Lopes; Denayer, Marcelo, Marcal; Dubois, Caqueret, Guimaraes, Aouar, Cornet; Depay, Toko Ekambi. All. Garcia

Bayern (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Alaba, Davies; Goretzka, Thiago Alcantara; Perisic, Muller, Gnabry; Lewandowski. All. Flick

Precedenti Lione-Bayern

Le due squadre si sono affrontate otto volte nella loro storia in competizioni ufficiali, il bilancio è di quattro vittorie per il Bayern, due pareggi e due successi per il Lione. Le ultime due sfide risalgono alla semifinale della Champions League 2009/10 terminate col doppio successo dei tedeschi che in finale hanno ceduto il passo all’Inter di Mourinho.

Con questa semifinale il Lione ha eguagliato il suo miglior piazzamento in Champions, che è proprio la semifinale raggiunta nell’edizione 2009/10. I francesi non sono mai riusciti a raggiungere una finale nelle competizioni europee, quindi eventualmente per loro sarebbe una prima assoluta. E nel caso di contemporaneo passaggio del turno da parte del Psg, sarebbe anche la prima volta di una finale tutta francese.

Il Bayern Monaco invece punta al sesto successo – dopo quelle delle stagioni 1973/74, 1974/75, 1975/76, 2001/02 e 2012/13 – che gli permetterebbe di agguantare il terzo posto all-time a pari merito con Liverpool. I tedeschi cercheranno anche di ottenere il secondo triplete della loro storia dopo quello ottenuto nel 2012/13, raggiungendo il Barcellona che finora è l’unica squadra ad esserci riuscita per due volte.

La squadra di Flick punta anche al record di reti segnate in una stagione di Champions League, al momento detenuto dal Liverpool 2017/18 con 42 gol, la distanza è di appena tre marcature. Ormai dovrebbe essere riuscito a portare a casa il triplete personale anche Lewandowski che dopo essersi aggiudicato la classifica cannonieri di Bundesliga e Coppa nazionale è in testa anche a quella di Champions League con 14 reti – il secondo è Haaland con 10 – e punta al record assoluto di Cristiano Ronaldo 17 gol in una stagione.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Champions League