Champions League

Lipsia-PSG: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Lipsia-PSG: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv
twitter.com/PSG_inside

Tutto quello che c’è da sapere su Lipsia-PSG, quarto di finale di Champions League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Con questo inedito format a gara secca, la Champions League è già arrivata alle semifinali. Sarà una tra Lipsia e PSG a giocarsi la finale di Lisbona contro la vincente della seconda semifinale Lione-Bayern Monaco. Due tedesche contro due francesi, per uno scontro che potrà riproporsi anche nella finalissima oppure portare due connazionali a contendersi la coppa dalle grandi orecchie. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Lipsia e PSG.

Come arriva il Lipsia

In campionato, la squadra di Nagelsmann ha addirittura vinto il titolo di campione d'inverno giocando un calcio dinamico e verticale, come da strategia Red Bull, salvo poi rallentare sul finale chiudendo al terzo posto. In ogni caso, i tori rossi si sono garantiti un posto nella prossima Champions League, torneo nel quale quest'anno hanno fatto vedere grandi cose, vincendo prima il proprio girone davanti a un'altra semifinalista come il Lione ed estromettendo poi nelle sfide a eliminazione diretta da underdog prima il Tottenham e poi l'Atletico Madrid. E il format a gara secca sembra esser perfetto per riservare sorprese: anche stavolta, nulla è detto.

Come arriva il PSG

Il PSG è stato l'unico campione dei maggiori cinque campionati europei a essere incoronato a giochi fermi, durante il lockdown, in virtù della prima posizione conquistata fino a quel momento. Rimasti fermi molto più a lungo dei loro avversari internazionali, i parigini sono poi tornati per disputare e vincere le due coppe nazionali (la coppa francese e la coppa di Lega) contro St-Etienne e Lione, conquistando per la quarta volta in sei anni tutti i trofei disponibili sul territorio transalpino.

In Champions League il PSG si è qualificato da prima e imbattuta nel girone A di cui faceva parte anche il Real Madrid, per poi far fuori agli ottavi il Borussia Dortmund ribaltando con un 2-0 il 2-1 dell'andata già prima dello stop alla competizione e infine interrompere bruscamente la favola europea dell'Atalanta, castigata con due reti a tempo scaduto dopo esser stata in vantaggio per tutta la gara.

Orario Lipsia-PSG e dove vederla in tv o in streaming

La sfida tra Lipsia e PSG si terrà martedì 18 agosto alle ore 21:00 in campo neutro presso l'Estádio do Sport Lisboa e Benfica, conosciuto ai più come Estádio da Luz. Gli spalti saranno ovviamente svuotati dei tifosi della due squadre per via delle regolamentazioni vigenti per combattere la pandemia di covid-19. Il match sarà trasmesso in diretta da Sky sui canali Sky Sport Uno (201 del satellite; 472 del digitale terrestre) e Sky Sport Football (203 del satellite), oltre che in streaming per tutti gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e NowTV.

Probabili formazioni Lipsia-PSG

L'undici di Nagelsmann dovrebbe essere grossomodo quello che ha eliminato l'Atletico Madrid ai quarti. Con Werner volato a Londra, in avanti si ripropone però il ballottaggio tra l'ex romanista Schick e Poulsen, che l'ha spuntata l'ultima volta. Ancora probabile partenza dalla panchina per Forsberg, come anche per il man of the match degli ottavi Adams.

Molti più dubbi in casa PSG, innanzitutto per via degli infortuni: Keylor Navas potrebbe non riuscire a recuperare in tempo lasciando spazio a Sergio Rico, Thiago Silva è uscito malconcio dalla sfida all'Atalanta ma dovrebbe esserci. Tuchel dovrà però tra le altre cose scegliere se confermare il centrocampo Herrera-Marquinhos-Gueyé utilizzato con la Dea o inserire Paredes, ma anche e soprattutto decidere come gestire il rientro di Di Maria dalla squalifica e quello in condizione di Mbappé. Possibile ci siano entrambi in un tridente con Neymar, e in tal caso rimarrebbe escluso Icardi. Ma non c'è nulla da escludere, neanche un possibile 4-3-1-2 con Neymar dietro a due punte o il 4-4-2 con il quale i francesi hanno ribaltato il punteggio contro il Borussia, con un modulo ultra-offensivo che prevede l'impiego contemporaneo di tutti e quattro i fuoriclasse offensivi.

Lipsia (3-4-2-1): Gulácsi; Klostermann, Upamecano, Halstenberg; Laimer, Kampl, Sabitzer, Angelino; Nkunku, Olmo; Poulsen. All: Nagelsmann

PSG (4-3-3): Rico; Kehrer, Thiago Silva, Kimpembe, Bernat; Herrera, Marquinhos, Gueye; Di Maria, Mbappé, Neymar. All: Tuchel

Precedenti Lipsia-PSG

Le due semifinaliste di Champions non hanno mai incrociato i propri percorsi in gare ufficiali finora, una statistica che non è poi così assurda, visto che la fondazione del Lipsia risale solo al 2009. Il PSG ha comunque un ottimo ruolino di marcia contro i club tedeschi, avendo vinto 10 delle 17 partite disputate, di cui 5 su 8 contro l'altra semifinalista Bayern. Lo stesso non si può dire per il Lipsia, che ha affrontato i due Olympique (l'ultima delle finaliste non citate, il Lione, e il Marsiglia) in sfide di andata e ritorno collezionando una vittoria, un pareggio e due sconfitte.

I due ex di questa gara sono Christopher Nkunku, per il quale il Lipsia ha versato be 13 milioni nelle casse del PSG, e Jean-Kévin Augustin, che ha svolto lo stesso percorso nell'estate del 2017 prima di esser prestato a Monaco e Leeds e tornare alla casa base solo nel luglio 2020.

Il PSG è sicuramente una squadra con maggiore abitudine alle competizioni europee rispetto al Lipsia, e molto si deve ovviamente alla sua maggiore longevità. I transalpini hanno partecipato a 13 edizioni della Champions League (incluse quelle nella vecchia Coppa dei Campioni), senza mai andare oltre alle semifinali, raggiunte solo in questa edizione e in quella del 1994/95.

Dalla sua fondazione nel 2009, invece, il club Red Bull è uscito alla fase a gironi di Champions alla prima partecipazione, nel 2017/18, e poi ha fatto lo stesso lo scorso anno in Europa League. Questa è dunque la prima volta che il Lipsia arriva a una fase a eliminazione diretta della Champions.


Giovanni Rosati

Appassionato di calcio e scrittura sportiva, abituale del calciotto del venerdì sera e presidente di FantaLega impegnato ogni anno in tre diversi fantacalci (perché basta vincerne uno per potersi definire "campione", no?). Poi anche giornalista pubblicista, laureato e tutto il resto.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

37 29 6 2 67 93
2 AC Milan

AC Milan

37 22 8 7 27 74
3 Bologna

Bologna

38 18 14 6 22 68
4 Juventus

Juventus

37 18 14 5 21 68
5 Atalanta

Atalanta

36 20 6 10 28 66
6 Roma

Roma

37 18 9 10 20 63
7 Lazio

Lazio

37 18 6 13 10 60
8 Fiorentina

Fiorentina

37 16 9 12 14 57
9 Torino

Torino

37 13 14 10 3 53
10 Napoli

Napoli

37 13 13 11 7 52
11 Genoa

Genoa

38 12 13 13 0 49
12 Monza

Monza

37 11 12 14 -10 45
13 Verona

Verona

37 9 10 18 -13 37
14 Lecce

Lecce

37 8 13 16 -22 37
15 Cagliari

Cagliari

38 8 12 18 -26 36
16 Frosinone

Frosinone

37 8 11 18 -24 35
17 Udinese

Udinese

37 5 19 13 -17 34
18 Empoli

Empoli

37 8 9 20 -26 33
19 Sassuolo

Sassuolo

37 7 8 22 -32 29
20 Salernitana

Salernitana

37 2 10 25 -49 16

Rubriche

Di più in Champions League