Seguici su

Europa League

Manchester United-LASK Linz: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Greenwood Manchester United
twitter.com/ManUtd

Tutto quello che c’è da sapere su Manchester United-LASK Linz, ritorno degli ottavi di Europa League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Finalmente ritorna l’Europa League. Dopo cinque mesi di stop a causa del coronavirus, la seconda competizione europea torna in campo ad agosto dove in 16 giorni si deciderà tutto. Una delle favorite alla vittoria finale è il Manchester United che affronterà il LASK Linz dopo che l’andata si è conclusa 0-5 per gli inglesi. L’esito della qualificazione sembra scontato però la squadra austriaca ha la possibilità di mettere in difficoltà gli avversari giocando con onore all’Old Trafford anche se non ci saranno i tifosi. Tutto quello che c’è da sapere su Manchester United-LASK Linz.

Come arriva il Manchester United

La squadra di Solskjaer ha raggiunto il terzo posto accedendo così alla prossima Champions League risalendo dalla quinta posizione senza perdere una gara alla ripresa della Premier League. L’ultima sconfitta risale al 22 gennaio quando perse 0-2 contro il Burnley, poi nove successi e tre risultati in parità. Questa grande rimonta potrebbe valere la riconferma dell’allenatore norvegese sulla panchina dei Red Devils anche se lo spettro di Allegri aleggia su Manchester.

La gara contro il LASK Linz sarà un allenamento in vista degli scontri importanti dai quarti in poi, infatti la netta vittoria dell’andata fa dormire sonni tranquilli agli inglesi che vorranno confermare quanto di buono hanno fatto negli ultimi mesi per andare a vincere la seconda Europa League della loro storia dopo quella del 2017 contro l’Ajax in finale.

Come arriva il LASK Linz

Nella ripresa del campionato dopo il coronavirus, gli austriaci non hanno fatto un grande spezzone di stagione con sei sconfitte, tre vittorie ed un pareggio. In ogni caso sono riusciti ad arrivare quarti e a partecipare alla prossima Europa League con questa di agosto che probabilmente finirà subito. La difesa del Linz è crollata nell’ultimo periodo andando a subire 18 gol – su 37 complessivi – nelle ultime 10 gare anche se in due occasioni ha mantenuto la porta inviolata.

Passare questo turno di Europa League è impossibile sia per l’avversario che dovranno fronteggiare sia per il risultato dell’andata che ha totalmente compromesso la qualificazione. Ismael però preparerà la partita per uscire a testa alta dall’incontro e non venire umiliati dopo lo 0-5 subito in casa propria.

Manchester United-LASK Linz: orario e dove vederla in tv o streaming

Il ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra Manchester United e LASK Linz si giocherà nello storico stadio Old Trafford – chiuso a causa delle restrizioni per il coronavirus – mercoledì 5 luglio alle ore 21:00. La gara sarà trasmessa in diretta esclusiva su Sky sui canali Sky Football e Sky Sport (numero 203 e 253) e in streaming sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Probabili formazioni Manchester United-LASK Linz

Pochi dubbi di formazione per Solskjaer che schiererà la formazione titolare con De Gea tra i pali, Wan-Bissaka e Shaw sulle fasce con uno tra Bailly e Lindeolf ad affiancare Maguire. A centrocampo ballottaggio McTominay-Matic per giocare accanto a Pogba mentre davanti confermati Rashford, Fernandes e Greenwood dietro a Martial

Ismael invece proporre il solito 3-4-3 con i tre centrali Trauner, Wiesinger e Filipovic mentre esterni saranno Ranftl e Renner. A centrocampo dubbio tra Haudum e Michorl per affiancare Holland mentre davanti il tridente sarà composto da Frieser, Sabitzer e Balic.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; Matic, Pogba; Greenwood, Fernandes, Rashford; Martial. All. Solskjaer

LASK Linz (3-4-3): Schlager; Trauner, Wiesinger, Filipovic; Ranftl, Michorl, Holland, Renner; Frieser, Sabitzer, Balic. All. Ismael

Precedenti Manchester United-Lask Linz

Questa è la loro seconda sfida dopo quella di andata vinta nettamente dal Manchester United per 0-5 con le reti di Ighalo, James, Mata, Greenwood e Pereira. La squadra inglese ha già vinto un’Europa League nel 2017 con Mourinho in panchina mentre questa è la prima partecipazione per il LASK Linz – uscito alle qualificazioni per la Champions League – che è arrivato primo nel suo girone e ai sedicesimi di finale ha sconfitto l’Az Alkmaar.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Europa League