Seguici su

Curiosità

Tutte le squadre che hanno conquistato il triplete nella storia del calcio

Vittoria finale champions League Inter 2010

Vincere Champions League, campionato e coppa nazionale in unica stagione è un evento memorabile. Tutte le squadre che hanno raggiunto il triplete

Nel calcio il termine Triplete – o Treble – indica la vittoria di tre competizioni ufficiali nel corso della stessa stagione. Quello classico riguarda il successo nel campionato nazionale, nella coppa federale e nella massima competizione continentale.

Bayern Monaco e Barcellona sono riuscite due volte nell’impresa, mentre l’unica nazione che è presente con due club differenti è l’Olanda (Ajax e PSV).  Di seguito le squadre – dalla più recente – che sono riuscite nell’impresa di conquistare il triplete.

Bayern Monaco 2019/20

Per la seconda volta nella loro storia i tedeschi riescono a vincere tutto, e sono numeri impressionanti: sesta Champions League – al terzo posto nella classifica all-time dietro Real Madrid (13) e Milan (7) – trentesima Bundesliga e ventesima Coppa di Germania. Ma è una stagione da record per il Bayern che ha addirittura cambiato in corsa l’allenatore, con Flick subentrato a Kovac il 3 novembre. Ha vinto l’ottavo campionato consecutivo con 100 gol segnati, solo un’altra volta una squadra era riuscita a segnare di più ed era proprio il Bayern 1972/73 di Gerd Muller. In Champions League i tedeschi sono diventati la prima squadra a vincere tutte le partite del torneo aggiudicandosi la coppa: 11 vittorie su 11 partite giocate. Sono anche diventati i primi a vincere 11 partite di fila, battendo il precedente record del Milan 1992/93. Inoltre Lewandowski ha completato la sua personale tripletta di titoli vincendo la classifica cannonieri in campionato, coppa nazionale e Champions.

Barcellona 2014/15

Col successo in finale per 3-1 contro la Juventus di Allegri, il Barcellona guidato da Luis Enrique vince la quinta Champions League della sua storia, portandosi a casa anche il suo secondo triplete (primo club a riuscirci nella storia). I blaugrana chiudono un decennio strepitoso conquistando la quarta Champions e la sesta Liga in dieci anni. Concludono la stagione con ben 175 gol fatti in 61 partite giocate, con il trio offensivo composto da Messi, Neymar e Suarez che ne mette a segno 112 (il 64%). Il fuoriclasse argentino ha vinto in questa stagione sia la classifica cannonieri sia quella degli assist-man in Champions League. Questo successo verrà arricchito anche dalla conquista della Supercoppa Europea e dal Mondiale per Club.

Bayern Monaco 2012/13

Il primo triplete dei bavaresi risale alla stagione 2012/13, quando in finale di Champions sconfissero per 2-1 i connazionali del Borussia Dortmund. Sono cinque i giocatori che hanno ottenuto i due triplete con la maglia dei bavaresi: Neuer, Alaba, Boateng, Javi Martinez e Muller. I tedeschi dominarono il campionato occupando la prima posizione dalla prima all’ultima giornata, anche per merito di una sola sconfitta e tre pareggi in 34 partite giocate, stabilendo il record di 91 punti. In Champions League persero una sola volta nella fase a gironi contro il Bate Borisov, vincendo tutti gli incontri della fase ad eliminazione diretta. Inoltre vinsero tutte le partite della Coppa nazionale. A questi successi si aggiunsero anche i trionfi nella Supercoppa Europea e nel Mondiale per Club.

Inter 2009/10

L’Inter è l’unica squadra italiana ad essere riuscita a conquistare il triplete. L’eroe delle finali è Diego Milito: gol nella finale di Coppa Italia vinta 1-0 contro la Roma, gol nell’ultima giornata di campionato finita 1-0 contro il Siena e doppietta nella finale di Champions League vinta 2-0 contro il Bayern. Altro protagonista è l’ex blaugrana Samuel Eto’o che è finora l’unico calciatore ad aver vinto due triplete con due maglie diverse. Inoltre l’allenatore José Mourinho è l’unico tecnico ad essere riuscito a conquistare sia il triplete classico con la vittoria della Champions e sia quello “minore” con la vittoria dell’Europa League quando alleava il Porto nel 2002/03. I nerazzurri hanno conquistato anche il Mondiale per Club, però sono stati sconfitti dall’Atletico Madrid in finale di Supercoppa Europea.

Barcellona 2008/09

L’anno precedente fu il Barcellona a centrare il primo triplete. La squadra guidata da Guardiola sconfisse 2-0 in finale di Champions League il Manchester United, e dopo aver vinto il campionato con nove punti di vantaggio sul Real Madrid e la Copa del Rey col successo per 4-1 in finale contro l’Athletic Bilbao riuscì a completare la tripletta. I catalani sono gli unici ad aver arricchito questi successi vincendo tutte le altre coppe derivanti da questi risultati: Supercoppa Spagnola, Supercoppa Europea e Mondiale per Club. L’unica sconfitta in Champions dei blaugrana in quella stagione fu il 3-2 incassato nell’ultima giornata della fase a gironi, a qualificazione e primo posto già acquisiti.

Manchester United 1998/99

Il Manchester United è l’unica squadra inglese riuscita a vincere il triplete. I Red Devils si imposero in Premier League con appena un punto di vantaggio sull’Arsenal, vinsero la FA Cup sconfiggendo in finale il Newcastle e sconfissero 2-1 il Bayern Monaco in finale di Champions League. Nella rocambolesca finale i tedeschi andarono in vantaggio ad inizio partita con Basler, ma negli ultimi due minuti di recupero ci fu il ribaltone inglese con le reti di Sheringham e Solskjaer. La squadra guidata da Ferguson fu la prima a conquistare il triplete con la Champions nel nuovo formato dell’iniziale fase a gironi, e fu la prima a vincere la coppa dopo essersi classificata al secondo posto – si qualificavano le due migliori – nella fase a gironi.

PSV Eindhoven 1987/88

Il PSV Eindhoven guidato da Guus Hiddink conquista la sua prima e unica Champions League nella stagione 1987/88, che aggiunta alla vittoria in Eredivisie e alla Coppa d’Olanda gli permette di ottenere il triplete. L’Olanda è l’unico Paese ad avere due squadre in grado di riuscire nell’impresa di conquistare il triplete. Il PSV è la squadra che è riuscita a vincere la Champions con meno vittorie e più pareggi in tutta la competizione: tre vittorie – una ai sedicesimi contro il Galatasaray e due agli ottavi contro il Rapid Vienna – e cinque pareggi in nove partite. Questi ultimi ottenuti nelle ultime cinque gare disputate, compresa la finale vinta ai rigori contro i portoghesi del Benfica. Gli olandesi sono anche l’unica squadra a non essere riuscita a vincere nè la Supercoppa Europea nè la Coppa Intercontinentale/Mondiale per Club.

Ajax 1971/72

Non poteva mancare la squadra che ha rivoluzionato la concezione di vedere il calcio: l’Ajax del calcio totale di Cruijff e dell’allenatore Kovacs. Nella sua serie di tre Champions League di fila, i lancieri riescono a conquistare il triplete nella stagione 1971/72. Dominano il campionato e la Coppa nazionale, e in finale di Champions sconfiggono 2-0 l’Inter di Invernizzi grazie alla doppietta del fuoriclasse olandese. La squadra segna 104 reti in Eredivisie 25 delle quali fatte da Cruijff e lo stesso calciatore è decisivo oltre che nella finale di Champions anche nella finale della coppa nazionale vinta contro il Den Haag.

Celtic Glasgow 1966/67

In quegli anni nemmeno il Real Madrid pentacampione europeo o l’Inter del Mago Herrera riuscirono a compiere l’impresa, la prima squadra a riuscire nell’impresa di conquistare il triplete furono gli scozzesi del Celtic Glasgow dello storico tecnico Jock Stein. In finale sconfissero proprio l’Inter di Herrera rimontando la rete iniziale di Mazzola con le due reti di Gemmell e Chalmers nel secondo tempo. Gli scozzesi in quella stagione – soprannominata dai tifosi Years of Triumph – persero solo quattro partite delle 65 disputate. Il Celtic giocò e vinse con tutti calciatori scozzesi, addirittura tutti nati nel raggio di 40 chilometri da Glasgow. All’epoca non era ancora stata istituita la Supercoppa Europea – esisteva una sola coppa continentale – ma gli scozzesi persero la finale di Coppa Intercontinentale nella quale furono sconfitti dagli argentini del Racing Avellaneda


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Curiosità