Seguici su

Fantaschede

Verona, alla scoperta di Ruegg: statistiche e consigli per il fantacalcio

Ruegg Zurigo
twitter.com/fc_zuerich

La fantascheda di Kevin Ruegg, nuovo acquisto del Verona. Tutto per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Il Verona vedrà la propria rosa svuotarsi di tanti dei giocatori che lo scorso anno sono riusciti a raggiungere picchi di prestazione insperati, ma che erano all’Hellas in prestito, e per questo ha cominciato prontamente a sostituirli con dei nuovi arrivi. Il ds D’Amico ha infatti già chiuso diversi colpi, tra cui l’arrivo dell’ex romanista Cetin e quello del 22enne Kevin Ruegg, acquistato dallo Zurigo per 2 milioni di euro.

La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus, malus, infortuni e consigli per il fantacalcio. Tutto quello che c’è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno all’asta.

Chi è Kevin Ruegg

Kevin Ruegg nasce il 5 agosto 1998 a Uster, nel canton Zurigo, da padre svizzero e madre camerunese. Inizia a giocare a meno di dieci minuti dalla sua città natale, per l’FC Greifensee, quando ha sette anni e tre stagioni più tardi entra nel settore giovanile più importante della sua regione, quello dello Zurigo.

Per nove anni scala le categorie d’età all’interno della società elvetica e comincia a frequentare le selezioni giovanili svizzere, a partire dall’U15 e ad arrivare sino all’U21, con la quale gioca adesso e della quale ha anche vestito in due occasioni la fascia di capitano.

Per la cui Prima Squadra dello Zurigo esordisce a 18 anni e mezzo, nella seconda serie svizzera. In quella stagione, conquista prendendosi una maglia da titolare la promozione in Super League. Al primo anno dal ritorno in “A”, lo Zurigo arriva quarto e guadagna la qualificazione ai preliminari di Europa League, con Ruegg praticamente sempre in campo. E in quella competizione debutta l’anno seguente, diventando – a soli 20 anni – il capitano della sua squadra.

Dopo altre due salvezze, il classe ’98 attira le attenzioni di vari club europei, tra cui l’Augsburg che deve sostituire una conoscenza del nostro campionato come Lichtsteiner. A Blick, Ruegg dichiara: “La Germania è il mio obiettivo. L’Inghilterra, invece, il mio sogno“. Alla fine, non è né l’una, né l’altra. Il suo futuro si chiama infatti Hellas Verona.

Ruolo e caratteristiche di Kevin Ruegg

Nella sua stagione d’esordio nella Prima Squadra dello Zurigo, Ruegg gioca da centrocampista centrale tutte e 6 le gare di campionato messe a sua disposizione. Dall’anno successivo inizia però una graduale trasformazione, che lo porta a sperimentare diverse posizioni – persino quella di trequartista – e nel 2019/20 a giocare praticamente sempre da terzino destro. Alle volte gli viene chiesto di stare un po’ più alto, da esterno di centrocampo nei moduli con difesa a tre, ed è questo che avverrà anche a Verona.

Oltre alla sua duttilità, Juric potrà giovare del suo dinamismo e della sua velocità innanzitutto, ma anche di una discreta fisicità (pur essendo alto 173 cm, è un giocatore robusto e aggressivo) e delle sue qualità in fase difensiva. In linea di massima, può giocare senza problemi a tutta fascia, e, dato che ha rivestito il ruolo di capitano sin da giovanissimo, le doti caratteriali non dovrebbero essere in discussione.

Indice titolarità di Kevin Ruegg al Verona

Visto il rendimento nello scorso campionato di Faraoni in quella posizione, è difficile pensare che in un batter d’occhio Ruegg possa scalzare l’ex interista dall’undici titolare. Le partite da giocare in una stagione sono però tante e Ruegg ha dalla sua anche la possibilità di giocare al centro del campo, per cui un po’ di spazio saprà ritagliarselo. Sembra un prospetto interessante, è improbabile che scompaia completamente dai radar di Juric.

Inclinazione bonus di Kevin Ruegg al fantacalcio

Nelle tre stagioni in Super League, Ruegg ha segnato in totale 3 reti e 6 assist giocando prevalentemente in una linea difensiva a quattro. Il fatto che nel 3-4-2-1 del Verona la sua posizione si sposti di qualche metro in avanti, però, lo porterà sicuramente in zona pericolosa con maggior frequenza. Se dovesse giocare con continuità, dunque, potrebbe ritoccare in eccesso la propria media-bonus, senza comunque arrivare ai livelli di alcuni difensori-goleador del campionato italiano, come è stato per esempio Gosens la scorsa stagione.

Inclinazione malus di Kevin Ruegg al fantacalcio

Nelle 28 presenze durante l’ultimo campionato svizzero, Ruegg ha ricevuto la miseria di 3 cartellini gialli. Una nota molto positiva in ottica fantacalcio, che stride però con la statistica dell’anno precedente: nel 2018/19, infatti, il classe ’98 era arrivato addirittura a quota 11, perlopiù con due gettoni in meno. Bisognerà dunque aspettarsi una media tra questi due valori, un po’ come le 7 ammonizioni ricevute al suo primo anno da titolare in Super League. Di positivo c’è che l’ultimo cartellino rosso gli è stato sventolato quand’era ancora in U18.

Frequenza infortuni di Kevin Ruegg

Durante l’ultima stagione, Ruegg ha saltato per motivi medici due gare ufficiali, ma il motivo era la quarantena per l’emergenza sanitaria. Nel 2017/18 le assenze erano state altrettante, per due problemi distinti che comunque non lo avevano tenuto fuori più di una settimana. La stagione critica dal punto di vista fisico è stata invece quella di mezzo, nella quale lo svizzero ha avuto problemi seri a un ginocchio, che lo hanno costretto all’operazione e tenuto fuori in tre diverse occasioni, condannandolo a un totale di oltre 200 giorni (compresa però l’estate) e 21 partite di assenza. Per un ragazzo giovane come lui, un segnale d’allarme da non sottovalutare nonostante il netto miglioramento dell’ultimo anno.

Prendere Kevin Ruegg al fantacalcio?

Forse la strategia più comprensibile per acquistarlo sarebbe prenderlo insieme a Faraoni, ma solo in fantacalci molto numerosi. Scommettere su di lui senza affiancargli quello che dovrebbe essere il titolare di diritto potrebbe rivelarsi un azzardo che porterà diversi sv e pochi picchi positivi, visto che comunque non si tratta di un goleador. In Leghe circoscritte, converrà non prenderlo in considerazione.

La fantascheda di Kevin Ruegg

Caratteristiche: 6

Titolarità: 6

Bonus: 6

Malus: 5,5

Infortuni: 5

Fantavalore: 5,7

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantaschede