Seguici su

Fantaschede

Genoa, alla scoperta di Badelj: statistiche e consigli per il fantacalcio

Milan Badelj Genoa
© imagephotoagency.it

La fantascheda di Milan Badelj, nuovo acquisto del Genoa. Tutto per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Il Genoa continua a modificare la propria rosa cercando di adattarla alle richieste del nuovo tecnico Maran. Questa volta è il turno di un centrocampista di peso: Milan Badelj. Il croato arriva a titolo definitivo dalla Lazio e ha firmato un contratto triennale. Si va a collocare nella folta schiera dei centrocampisti centrali del Genoa, ma viste le richieste di Maran e la sua esperienza dovrebbe posizionarsi in cima alla lista.

La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato il profilo del giocatore: caratteristiche, ruolo, inclinazione a bonus, malus, infortuni e consigli per il fantacalcio. Tutto quello che c’è da sapere prima di decidere se comprarlo o meno all’asta.

Consulta tutte le fantaschede dei nuovi acquisti della Serie A

Chi è Milan Badelj

Milan Badelj è nato a Zagabria – capitale della Croazia – il 25 febbraio 1989, e dal 1994 entra a far parte della NK Ponikve nella quale resta fino all’età di 13 anno quando si trasferisce all’NK Zagabria. Nel 2005 all’età di 16 anni viene acquistato dalla Dinamo Zagabria con la quale disputa un campionato di Primavera e uno nella seconda squadra.

Per la stagione 2007/08 viene ceduto in prestito alla Lokomotiva Zagabria – società satellite della Dinamo – che militava nella terza divisione croata e con la quale mette a segno sette gol in 28 partite. L’anno dopo ritorna alla Dinamo Zagabria per sostituire Modric – ceduto al Tottenham – e giocare da titolare. Qui diventa da subito un perno del centrocampo della squadra e nelle quattro stagioni successive mette a segno 30 reti e 23 assist in 165 presenze complessive.

Nell’estate 2012 viene acquistato dall’Amburgo per quattro milioni di euro. Nelle due stagioni in Germania si dimostra insostituibile anche nel centrocampo dell’Amburgo totalizzando 69 partite giocate con due gol e sette assist. Nell’ultimo giorno del mercato estivo 2014 passa alla Fiorentina che lo paga quattro milioni di euro.

Anche a Firenze conquista rapidamente le chiavi del centrocampo viola, iniziando a giocare da subito e trovando la sua prima rete il 31 maggio 2015 – nell’ultima partita dell’anno – nel 3-0 contro il Chievo. Veste la maglia viola per quattro stagioni (per tutta la durata del suo contratto) e nel marzo 2018 con la prematura scomparsa di Astori ne diventa anche il capitano. Alla fine saranno sette le reti segnate con nove assist in 164 presenze totali.

Diventato free-agent, per la stagione 2018/19 firma con la Lazio un contratto quadriennale ma dopo un avvio da titolare non trova lo spazio necessario e in seguito alle 26 partite giocate in una stagione, lascia la capitale e ritorna in prestito alla Fiorentina. Anche qui non riesce a confermare le annate precedenti e viene frenato dall’esplosione di Castrovilli. Alla fine dell’anno ritorna alla Lazio che nel corso del mercato estivo 2020 lo vende al Genoa.

Nella Nazionale croata ha collezionato 50 presenze con due gol a referto. L’esordio risale al 23 maggio 2010 quando subentra a Mandzukic al 90′ della partita amichevole vinta 2-0 contro il Galles. Segna la sua prima rete il 2 settembre 2011 nella partita di qualificazione al Campionato Europeo 2012 vinta 3-1 contro Malta. È stato convocato per gli Europei 2012 e per i Mondiali 2014 senza scendere mai in campo, mentre è stato uno dei protagonisti della Croazia nei Campionati europei 2016 e nel Mondiale 2018 in cui la sua squadra è arrivata seconda, perdendo in finale contro la Francia.

Ruolo e caratteristiche di Milan Badelj

È un centrocampista centrale che preferisce essere utilizzato davanti alla difesa come metronomo. Badelj è molto bravo nel recupero del pallone e nel servire ai compagni precisi passaggi filtranti, corti e lunghi. È molto bravo anche nelle conclusioni dalla distanza, ma il suo pezzo forte rimangono gli assist precisi che riesce a servire.

Indice titolarità di Milan Badelj al Genoa

Nel centrocampo a cinque del Genoa potrebbe diventare uno dei punti di riferimento, sia per esperienza che per qualità tecniche e tattiche. In mezzo al campo i rossoblu hanno tante alternative, ma Badelj – insieme a Zajc – dovrebbe essere uno di quei giocatori che giocherà tante partite. Occhio però al possibile dualismo con Schone e Behrami.

Inclinazione bonus di Milan Badelj al fantacalcio

In Italia ha sempre segnato col contagocce, infatti sono stati appena otto i gol messi a referto in sei stagioni in Serie A. È stato molto più prolifico nel campionato croato con 25 reti in quattro anni. Anche in termini di assist non è il massimo, nei precedenti sei campionati sono stati appena sette i passaggi vincenti per i compagni.

Inclinazione malus di Milan Badelj al fantacalcio

Anche visto il ruolo che ricopre è spesso costretto a ricorrere ad interventi al limite del falloso – e anche oltre – per fermare le azioni offensive degli avversari. Negli anni con la Fiorentina – nei quali ha giocato con continuità – sono sempre state tante le sanzioni che ha subìto: 35 ammonizioni e due espulsioni in quattro stagioni, con una media di 9,25 sanzioni disciplinari ogni anno. Molto più calmo negli ultimi due anni, sicuramente a causa dello scarso impiego che poi gli ha causato la mancata permanenza nella stagione successiva.

Frequenza infortuni di Milan Badelj

L’infortunio più grave che ha subìto è stato dovuto ad un problema muscolare che gli ha impedito di scendere in campo per sei partite (quasi 40 giorni di stop) nel 2015/16 quando militava nella Fiorentina. Dopo d’allora sono sempre state molto brevi le soste che i problemi fisici gli hanno imposto, facendogli saltare al massimo quindici giorni di gare.

Prendere Milan Badelj al fantacalcio?

Quest’anno Badelj potrebbe ritornare a giocare con la stessa continuità dei tempi del primo ciclo alla Fiorentina. Dovrebbe essere un buonissimo elemento in termini di titolarità, uno di quelli che garantisce sempre la presenza e al quale aggrapparsi nei momenti in cui si ha difficoltà a schierare l’undici titolare. Potrebbe ritornare molto utile acquistarlo come uno degli slot del centrocampo, ricorrendo a lui quando i top player della squadra sono out oppure schierandolo come panchinaro in modo da avere la certezza di finire la giornata in 11.

Consulta e scarica la guida all’asta del fantacalcio 2020/21: il manuale per una rosa perfetta

La fantascheda di Milan Badelj per il fantacalcio

Caratteristiche: 6

Titolarità: 7

Bonus: 6

Malus: 5

Infortuni: 5,5

Fantavalore: 5,9

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantaschede