Seguici su

Guida all'asta

Guida all’asta del fantacalcio 2020/21, la scheda del Benevento

Festeggiamenti Benevento Serie A
beneventocalcio.club

La squadra di Inzaghi ritorna nella massima serie dopo aver dominato lo scorso anno in Serie B. Tutto sul Benevento: formazione tipo, nuovi acquisti e consigli per il fantacalcio

Il Benevento è una delle tre squadre neopromosse in Serie A, insieme a Crotone e Spezia. Nella passata stagione la squadra allenata da Filippo Inzaghi è stata la protagonista indiscussa del campionato di Serie B che ha vinto con sette giornate di anticipo, ritornando nella massima categoria per la seconda volta nella propria storia.

La società sannita ha vinto per la la prima volta il campionato di Serie B, stabilendo altri record per la cadetteria costituita da venti squadre: maggior numero di punti in una stagione (86), maggior distacco sulla seconda (+18) e ha eguagliato il record di vittorie complessive (26) ottenuto dall’Ascoli nel 1977/78. Inzaghi avrà il compito di guidare il club alla prima salvezza della sua storia dopo l’immediata retrocessione – con l’ultimo posto finale – rimediata nel 2017/18, prima e unica stagione finora disputata in Serie A.

Principali movimenti di mercato

Il Benevento ha cercato di puntellare i vari reparti con interventi mirati, oltre al riscatto di Barba dal Chievo. Il vero colpo è quello dell’esperto difensore Kamil Glik acquistato dal Monaco per tre milioni di euro, che garantirà esperienza e qualità al centro della difesa. Dentro anche Lapadula dal Genoa per quattro milioni e Caprari in prestito con obbligo di riscatto dalla Sampdoria, altro acquisto specifico per la categoria è il moldavo Artur Ionita proveniente dal Cagliari per un milione di euro e Dabo dalla Fiorentina. Dal Beveren è arrivato il giovanissimo terzino sinistro Foulon – classe ’99 – che potrebbe essere una bella sorpresa. In uscita c’è da registrare l’addio di Massimo Coda a parametro zero verso il Lecce e Gyamfi, che va alla Reggiana.

I nuovi arrivi

Caprari: nella passata stagione aveva iniziato nella squadra blucerchiata, ma l’arrivo di Ranieri e il cambio di modulo l’hanno relegato a riserva. A gennaio è passato al Parma chiudendo l’anno con sei gol in 32 partite giocate. A Benevento potrebbe essere un titolare fisso.

Dabo: negli ultimi sei mesi in prestito alla Spal dopo la cessione nel mercato invernale. Un gol e quattro assist non hanno convinto i ferraresi a puntare ancora su di lui e il rientro alla Fiorentina. Con l’arrivo in Campania potrebbe trovare più minuti.

Foulon: il club sannita è andato a pescarlo nel campionato belga. Di ruolo terzino sinistro, arriva dal Waasland-Beveren per 500 mila euro dove ha giocato da titolare nella passata stagione. Il classe ’99 è cresciuto nelle giovanili dell’Anderlecht.

Glik: è il colpo difensivo del Benevento. È un difensore centrale forte fisicamente e dalla notevole esperienza in campo nazionale ed internazionale. Arriva dal Monaco per tre milioni di euro, club del quale era capitano e col quale ha vinto la Ligue1 nel 2016/17. È vice-capitano della nazionale polacca e in passato ha avuto un’esperienza quinquennale con la maglia del Torino.

Ionita: il centrocampista moldavo arriva dal Cagliari dopo quattro stagioni con tanta continuità. A Benevento andrà ad occupare il posto che era di Hetemaj giocando da incontrista nel centrocampo a tre di Inzaghi, e coprendo le avanzate di Nicolas Viola che gioca più avanzato, quasi da trequartista.

Lapadula: sarà lui il nuovo attaccante del Benevento acquistato dal Genoa per quattro milioni di euro, ma nella passata stagione ha giocato nel Lecce segnando il suo record di gol in Serie A mettendo a referto 11 reti in 25 partite giocate.

Consulta le fantaschede dei nuovi giocatori arrivati

Rosa Benevento

Portieri: Gori, Manfredini, Montipò

Difensori: Antei, Barba, Caldirola, Foulon, Glik, Letizia, Maggio, Tuia, Volta

Centrocampisti: Dabo, Del Pinto, Hetemaj, Ionita, Kragl, Schiattarella, Tello, Viola

Attaccanti: Caprari, Improta, Insigne, Lapadula, Moncini, Sau

La formazione tipo del Benevento

4-4-2: Montipò; Maggio, Caldirola, Glik, Letizia; Insigne, Viola, Ionita, Kragl; Caprari, Lapadula. All. F. Inzaghi

Come giocheranno le squadre di Serie A nella stagione 2020/21? Le formazioni tipo delle venti squadre del campionato italiano

Variabili di formazione

4-3-3: Montipò; Maggio, Caldirola, Glik, Letizia; Ionita, Viola, Schiattarella; Insigne, Lapadula, Caprari

4-3-2-1: Montipò; Maggio, Caldirola, Glik, Letizia; Ionita, Viola, Schiattarella; Insigne, Caprari; Lapadula

I ballottaggi

Letizia-Maggio-Foulon per due posti

Ionita-Kragl-Hetemaj-Dabo per due posti

Caprari-Sau

Lapadula-Moncini

Gli infortunati

Viola: operazione al ginocchio. Rientro previsto: ottobre.

I tiratori

Rigori: Lapadula, Viola, Sau

Punizioni: Viola, Caprari, Insigne

Angoli: Viola, Kragl, Insigne

I più presenti 2019/20

Insigne, Montipò: 35 presenze

Maggio: 34

Caldirola, Hetemaj, Improta: 33

I migliori marcatori 2019/20

Sau: 13 gol

Viola: 9

Insigne: 8

I migliori assistman 2019/20

Kragl: 8 assist

Improta, Sau: 7

Maggio, Viola: 6

I giocatori consigliati

Viola: giocando da trequartista è l’uomo che ha trascinato la squadra verso la promozione in Serie A. Nella scorsa stagione è stato autore di nove reti e cinque assist che se riuscisse a replicare in Serie A sarebbero oro colato per i fantallenatori che punteranno su di lui. Listato come centrocampista, è un altro punto a suo vantaggio.

Letizia: si è fatto conoscere nel 2016/17 grazie alla bella stagione disputata in Serie A col Carpi, poi retrocesso. In seguito c’è stato il passaggio al Benevento col quale ha disputato grandi campionati in Serie B. I cinque assist dell’ultima stagione potrebbero essere un bel biglietto da visita per chi cerca un titolare fisso a poco prezzo.

Lapadula: l’ex Milan si trova nella stessa situazione dell’anno scorso col Lecce, ovvero come riferimento in attacco di una neopromossa che dovrà guidare alla salvezza con i suoi gol. In Puglia non andò bene, ma a fine campionato lo score è stato di 11 gol – prima volta in doppia cifra in Serie A – in 25 presenze con una fanta media voto di 7,27. Da non sottovalutare l’aspetto di essere – con grande probabilità – il rigorista della squadra.

I giocatori sconsigliati

Montipò: difficilmente riuscirà a ripetere i numeri della stagione scorsa con appena 27 gol subiti. Il rischio goleada in alcune partite esiste.

Schiattarella: è il centrocampista difensivo della squadra e avrà il compito di rottura e di interdizione. Negli ultimi quattro campionati – due di A e due di B – ha subito 45 ammonizioni, una media di 11,25 a stagione. A questo si aggiunge il fatto di aver segnato un solo gol nelle ultime tre stagioni.

Moncini: all’inizio della scorsa stagione era l’attaccante titolare della squadra ma nonostante giocasse nel club col miglior attacco della Serie B non è riuscito ad andare oltre i quattro gol messi a segno. In Serie A sarà ancora più complicato.

La possibile sorpresa

Roberto Insigne: il più piccolo della famiglia Insigne è all’esordio assoluto in Serie A. Per la prima volta, quest’anno ci saranno due fratelli che guideranno due diverse squadre come allenatori e altri due che guideranno gli attacchi di altrettante squadre. Finalmente potrebbe essere la sua annata e dopo tanti anni passati a lottare in Serie B e C (Perugia, Reggina, Avellino, Latina e Parma) ha l’occasione di dimostrare le sue caratteristiche nella massima serie. Lo scorso anno è stato il giocatore più presente del Benevento con 35 partite giocate, mettendo a referto otto reti e cinque assist.

Guida all’asta del fantacalcio: il manuale per una rosa perfetta. Iscriviti alla newsletter per riceverla in anteprima


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Guida all'asta