Seguici su

Guida all'asta

Guida all’asta del fantacalcio 2020/21, la scheda della Sampdoria

esultanza gol Fabio Quagliarella Sampdoria
© imagephotoagency.it

Ranieri ancora al timone per garantire tranquillità. Tutto sulla Sampdoria: formazione tipo, nuovi acquisti e consigli per il fantacalcio

Dopo un inizio decisamente negativo con Di Francesco, la Sampdoria ha deciso di puntare su un veterano come Ranieri per tirarsi fuori dalla zona retrocessione e, alla fine, così è stato. I blucerchiati non hanno mai stupito in maniera particolare per il gioco proposto, ma il risultato raggiunto è bastato alla società per confermare il tecnico. Ora l’obiettivo è quello di giocare un campionato tranquillo, non rischiando più di finire a dover lottare per la sopravvivenza.

Principali movimenti di mercato

Oltre ai rientri dai prestiti, tra cui Regini e Verre, i blucerchiati in questa finestra di mercato si sono assicurati una giovane stella come Damsgaard, centrocampista danese classe 2000. Ha lasciato invece Genova dopo quattro stagioni Linetty, riunitosi al Torino con Giampaolo, stessa direzione del terzino Murru. Scaduto il contratto di Bertolacci e i prestiti di Seculin e Maroni, mentre Chabot passa in prestito allo Spezia.

I nuovi arrivi

Damsgaard: reduce dal titolo di miglior giovane del campionato danese, il classe 2000 è un centrocampista offensivo molto duttile, che potrà dunque adattarsi senza problemi alle scelte di Ranieri. Tra regular season e playoff ha trovato nella scorsa stagione ben 11 reti e 6 assist, ed è anche uno specialista da fermo.

Regini: sono lontani i tempi in cui il classe ’90 era bandiera e capitano della Sampdoria. Con tutta probabilità sarà la quinta scelta come difensore centrale.

Verre: dopo un’ottima stagione a Verona, arricchita 3 reti e 2 assist, finalmente potrebbe godere di maggiore considerazione anche in blucerchiato. Non parte titolarissimo, ma sarà tra i primi a entrare.

Consulta le fantaschede dei nuovi giocatori arrivati

Rosa Sampdoria

Portieri: Audero, Ravaglia

Difensori: Augello, Bereszynski, Colley, Depaoli, Ferrari, Regini, Tonelli, Yoshida

Centrocampisti: Askildsen, Damsgaard, Ekdal, Jankto, Leris, Ramirez, Thorsby, Verre, Vieira

Attaccanti: Bonazzoli, Gabbiadini, La Gumina, Quagliarella

La formazione tipo della Sampdoria

4-4-2: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Depaoli, Thorsby, Ekdal, Jankto; Quagliarella, Gabbiadini. All. Ranieri

Come giocheranno le squadre di Serie A nella stagione 2020/21? Le formazioni tipo delle venti squadre del campionato italiano

Variabili di formazione

4-3-1-2: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Thorsby, Ekdal, Jankto; Ramirez; Quagliarella, Gabbiadini

I ballottaggi

Colley-Tonelli

Ekdal-Vieira

Depaoli-Ramirez-Damsgaard per un posto

Gabbiadini-Bonazzoli

Gli infortunati

I tiratori

Rigori: Quagliarella, Ramirez, Gabbiadini

Punizioni: Ramirez, Gabbiadini, Damsgaard

Angoli: Ramirez, Damsgaard, Jankto

I più presenti 2019/20

Audero: 36 presenze

Gabbiadini: 33

Ekdal: 32

I migliori marcatori 2019/20

Gabbiadini, Quagliarella: 11 gol

Ramirez: 7

Bonazzoli: 6

I migliori assistman 2019/20

Jankto: 4 assist

Linetty, Quagliarella: 3

Augello, Ekdal, Ramirez: 2

I giocatori consigliati

Gabbiadini: con Quagliarella che inevitabilmente ha iniziato a calare dal punto di vista dei gol segnati, l’ex Southampton ha preso maggiori responsabilità andando per la prima volta in doppia cifra in campionato. Sarà ancora importante il suo apporto e in blucerchiato sembra essere a suo agio. Non una prima scelta, ma ottimo per chiudere il tridente.

Ramirez: con lui si segue la solita storia dei giocatori talentuosi che però sono discontinui. A volte sparisce dai radar dei suoi allenatori per un po’, poi torna fa doppietta. Bisogna star bravi a capire quando schierarlo, ma alla fine comunque riesce sempre a fare bene: 7 gol e 2 assist lo scorso anno.

Yoshida: non è una prima scelta in difesa, chiaramente. Ma Ranieri nel finale ha dimostrato di fidarsi del giapponese più di ogni altro compagno di ruolo e lui nelle ultime 13 giornate ha giocato sempre, stando appena sotto la sufficienza come fantamedia. Da valutare verso il quarto-quinto slot.

I giocatori sconsigliati

Bereszynski: per la prima volta da quando è in Italia, nella scorsa stagione non ha raccolto nemmeno un bonus. Di gol invece nemmeno l’ombra, l’ultima rete ufficiale risale al campionato 2013/14 con la maglia del Legia. Sono aumentate invece le ammonizioni (ben 10 lo scorso anno) che hanno atterrato la fantamedia voto a 5,25. In più si aggiunge qualche acciacco fisico che lo ha tenuto fuori per sette partite l’ultimo anno.

Ekdal: nonostante le giochi praticamente tutte svolgendo un lavoro fondamentale nel cuore pulsante della sua squadra, lo svedese non è mai stato un giocatore particolarmente interessante al fantacalcio. Nei due anni in blucerchiato non è mai arrivato un +3 e la sua ultima fantamedia era del 5,82. Da prendere solo se low cost per avere una riserva sicura, altrimenti evitabile.

Thorsby: se serve un titolare da ultimo slot per cautelarsi senza mai puntarci veramente, ci si può pensare. Ma Thorsby non è uso ai bonus e la sua scorsa fantamedia è stata del 5,63, come quella di un difensore di basso livello. Tanti gialli, poche gioie.

La possibile sorpresa

Damsgaard: sul talento nessun dubbio, ma come al solito servirà capire come e in quanto tempo il danese si adatterà al nuovo campionato. Si tratta di una scommessa, non di una certezza. Ma se in Lega non ci sono rivali particolarmente interessati, con un margine di profitto tanto alto (11 gol e 6 assist nel 2019/20, e tira le punizioni), uno o due crediti si possono investire eccome.

Guida all’asta del fantacalcio: il manuale per una rosa perfetta. Iscriviti alla newsletter per riceverla in anteprima


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Guida all'asta