Seguici su

Serie A

Roma-Juventus: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Aaron Ramsey-Jordan Veretout Roma-Juventus
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Roma-Juventus, partita della 2^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Il match clou della seconda giornata di campionato è il posticipo serale di domenica 27 settembre: Roma-Juventus. I giallorossi arrivano da una settimana travagliata tra la telenovela Dzeko che alla fine è rimasto nella Capitale e la vicenda Diawara che ha portato alla sconfitta a tavolino contro il Verona nella prima giornata per un errore nella distinta di gara.

I bianconeri invece hanno iniziato alla grande la nuova era con Andrea Pirlo in panchina, con la vittoria all’esordio per 3-0 contro la Sampdoria nella quale hanno brillato i nuovi acquisti Kulusevski e McKennie, oltre al solito Ronaldo. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Roma e Juventus.

Come arriva la Roma

La Roma in estate ha cambiato proprietà passando nelle mani di Dan Friedkin quindi molto probabilmente questo sarà un anno di transizione per riorganizzare tutta la parte societaria e dirigenziale, prima di iniziare a capire dove investire per migliorare la squadra. La partenza di campionato è stata pessima con il pareggio sul campo contro il Verona per 0-0 che è stato vanificato da un banalissimo errore nella compilazione della distinta che è costato la sconfitta a tavolino per 3-0.

Nelle amichevoli pre-campionato i giallorossi erano riusciti a vincere contro Sambenedettese (4-2) e Frosinone (2-1) ma hanno pareggiato per 2-2 contro il Cagliari. Dopo il quinto posto della stagione scorsa la squadra era partita con l’intenzione di ritornare protagonista in campionato cercando di conquistare un posto nelle prime quattro per poter disputare la prossima Champions League, ma vedendo le avversarie è una probabilità che molto difficilmente si verificherà a fine anno.

Come arriva la Juventus

La nuova Juventus di Pirlo è partita alla grande in Serie A con la rotonda vittoria per 3-0 contro la Sampdoria. Un risultato che però è maturato soprattutto per merito di un eccezionale primo tempo nel quale non hanno concesso mai spazio alle sortite offensive dei doriani, con qualche difficoltà di troppo nella ripresa forse anche a causa del lavoro di preparazione fatto che ha appesantito le gambe dei calciatori. Nel finale però le reti di Bonucci e Ronaldo hanno fissato il risultato sul 3-0 evitando inutili sofferenze.

In questa stagione i bianconeri puntano a conquistare il decimo scudetto consecutivo per stabilire l’ennesimo record in questo decennio da favola. Però l’obiettivo è anche il bel gioco per cercare di arrivare alla tanto agognata Champions League che manca nella bacheca juventina dal lontano 1995/96. La squadra ha disputato un’unica amichevole di preparazione con la vittoria per 5-0 contro il Novara, dopo di che sono seguite solo partite contro selezioni giovanili.

Orario di Roma-Juventus e dove vederla in tv o in streaming

La partita Roma-Juventus si giocherà domenica 27 settembre alle ore 20:45 allo stadio Olimpico di Roma, alla gara potranno assistere mille tifosi per l’allargamento delle misure restrittive imposte inizialmente a causa della pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Uno (canale 201 e 241 del satellite), Sky Sport Serie A (canale 202 e 249 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 2^ giornata

Probabili formazioni Roma-Juventus

Lunga la lista degli indisponibili per Fonseca che dovrà rinunciare agli infortunati Zaniolo, Fazio, Pastore e Perotti, e a Bruno Peres che è in isolamento in quanto positivo al coronavirus. In porta dovrebbe essere confermato Mirante, mentre in difesa dovrebbero esserci Ibanez, Mancini e Kumbulla, con Cristante pronto a prendere il posto di quest’ultimo. Sulle fasce di centrocampo dovrebbero giocare Karsdorp a destra – ma Santon è pronto per subentrargli – e Spinazzola a sinistra. In mezzo è sicuro del posto Veretout mentre per l’altra maglia è piena lotta tra Diawara e Cristante, con Pellegrini che potrebbe anche essere arretrato e giocare da centrocampista centrale lasciando il posto in avanti a Pedro. La punta centrale dovrebbe essere Dzeko – che dopo essere stato al centro del mercato è rimasto in giallorosso – che dovrebbe essere assistito (oltre che da Pedro come detto precedentemente) da Mkhitaryan. Altra possibilità è quella di vedere titolare Carles Perez come trequartista con l’arretramento di Pellegrini sulla linea dei centrocampisti al fianco di Veretout.

Pirlo farà a meno degli infortunati de Ligt, Bernardeschi e Alex Sandro. A difendere i pali dei bianconeri sarà Szczesny con davanti a se una difesa a tre che dovrebbe essere composta da Danilo, Bonucci e Chiellini, anche se Demiral è pronto a prendere il posto di quest’ultimo. Sugli esterni di centrocampo dovrebbero essere confermati Cuadrado a destra e Frabotta a sinistra, con De Sciglio in seconda linea. In mezzo dovrebbero giocare Ramsey, Rabiot e Bentancur con Arthur e McKennie che scalpitano per avere una maglia da titolari. In avanti la coppia d’attacco dovrebbe essere formata da Ronaldo e Kulusevski, con Morata che molto probabilmente entrerà a partita in corso.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Kumbulla, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Ramsey, Bentancur, Rabiot, Frabotta; Kulusevski, Ronaldo. All. Pirlo

Consulta tutte le probabili formazioni della 2^ giornata di Serie A

Precedenti Roma-Juventus

Le due squadre si sono sfidate in 172 occasioni nel campionato di Serie A con un bilancio di 41 vittorie per la Roma, 49 pareggi e 82 successi per la Juventus. La partita è stata spesso disputata anche in Coppa Italia, e negli ultimi cinque incontri si è sempre svolta in occasione dei quarti di finale con tre passaggi del turno per i giallorossi e due per i bianconeri.

Nella scorsa stagione sono stati tre gli scontri tra i due club che hanno visto due vittorie per la Juventus e una per la Roma. Quest’ultima ha trionfato per 3-1 nell’ultima partita del campionato 2019/20 con i bianconeri già campioni d’Italia, mentre i torinesi si sono imposti per 2-1 all’Olimpico nella gara d’andata e per 3-1 nei quarti di Coppa Italia.

Roma-Juventus: i consigli per il fantacalcio

Nella Roma conviene puntare sull’armeno Mkhitaryan che è il vero faro dell’attacco giallorosso e che ha chiuso la passata stagione con nove reti e cinque assist in sole 22 partite giocate. Dzeko rientra dopo il turno di “forzato” riposo e ritrova la sua promessa squadra – che alla fine ha acquistato Morata – quindi potrebbe avere il dente avvelenato e dare più di quanto è nelle sue possibilità per cercare di dare un dispiacere ai bianconeri. Anche Pellegrini con le sue invenzioni, i suoi inserimenti e il tiro dalla distanza può mettere in pericolo la difesa juventina che è ancora alla ricerca di certezze in virtù del cambio di modulo. Pedro ha dimostrato di sapersi integrare bene nella nuova squadra ed è uno di quei giocatori che hanno le qualità e l’esperienza per poter giocare queste partite contro questo tipo di avversari. Potrebbero andare in difficoltà – quindi sono sconsigliati – Mancini e Cristante che contro il fenomeno portoghese e Kulusevski rischiano di naufragare. Attenzione anche a Mirante che potrebbe essere costretto a recuperare più di qualche pallone dal fondo della sua porta. Non al meglio sopratutto a livello mentale anche Diawara che potrebbe risentire del fatto di essersi trovato inconsapevolmente ad essere il colpevole della sconfitta a tavolino contro il Verona.

Il duo offensivo formato da Ronaldo e Kulusevski da notevoli garanzie in termini di bonus (due reti alla prima giornata) e potrebbe continuare su questa falsariga almeno fino al ritorno di Dybala con conseguente cambio di modulo per adattare tutti e tre i tenori offensivi bianconeri. Anche Ramsey ha dimostrato di essere in palla nella prima giornata con continue incursioni in fase offensiva che spesso l’hanno portato a sfiorare il gol. Come sempre è una sicurezza Cuadrado che è stato listato come difensore ma si trova ad occupare la posizione di esterno di centrocampo quindi potrebbe portare bonus con frequenza più elevata. Anche Szczesny potrebbe uscirne col secondo clean sheets stagionale che per la Juventus non sarebbe una grandissima novità, ma contro l’attacco giallorosso rischia più delle altre volte. Attenzione a Bentancur che con la crescita di McKennie rischia di restare fuori, e anche lo stesso statunitense potrebbe rischiare qualche malus contro una squadra offensivamente più pericolosa rispetto alla Sampdoria.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A