Seguici su

Serie A

Benevento-Bologna: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Danilo Barrow Soriano esultanza Bologna
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Benevento-Bologna, partita della 3^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Nella terza giornata del campionato di Serie A la domenica ritorna a fare la parte del leone con lo svolgimento di sei partite sulle nove totali previste (Genoa-Torino rinviata su richiesta dei rossoblu per i troppi positivi al Covid). Alle 15:00 ci saranno tre gare col match clou Lazio-Inter, Parma-Verona e Benevento-Bologna.

Entrambe le squadre arrivano da una vittoria ed una sconfitta e cercheranno di staccare gli avversari in classifica. I campani sono sembrati molto in palla in questo inizio di stagione concedendo però troppo in fase difensiva. Mentre i felsinei sembrano aver registrato la deficitaria fase arretrata che nella passata stagione è stato il vero tallone d’Achille della squadra. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Benevento e Bologna.

Come arriva il Benevento

Il Benevento in queste prime due giornate è riuscito ad ottenere la prima vittoria in stagione all’esordio contro la Sampdoria battendola per 3-2 e rimontando il doppio svantaggio iniziale (Quagliarella e Colley) grazie alla doppietta di Caldirola e alla rete di Letizia. Nel recupero della prima giornata contro l’Inter ha dovuto cedere però il passo alla corazzata nerazzurra portando a casa una onorevole sconfitta per 5-2.

I sanniti hanno però incassato troppi gol in queste prime partite, infatti sono ben sette le reti subite dal portiere Montipò. Anche se hanno saputo difendersi nella fase offensiva con cinque gol fatti. Il calcio di Inzaghi è molto frizzante però spesso concede troppo spazio alle ripartenze avversarie che in Serie A possono costare molto care ed impedire alla squadra di portare a casa dei punti che potrebbero rivelarsi preziosi per conseguire l’obiettivo salvezza.

Come arriva il Bologna

Anche il Bologna è reduce da una vittoria e una sconfitta nelle prime due partite di campionato. La squadra di Mihajlovic ha perso la prima partita contro il Milan per 2-0 colpita e affondata dalla doppietta di Ibrahimovic, mentre ha ottenuto il successo nell’ultima gara disputata contro il Parma imponendosi nel derby dell’Emilia per 4-1 grazie alla doppietta di Soriano e ai gol di Skov Olsen e Palacio.

I felsinei hanno cercato di registrare la fase difensiva ma ancora non sono riusciti a mantenere la porta inviolata, cosa che accada da 35 partite consecutive in Serie A e rappresenta il record negativo della competizione. Per fortuna Mihajlovic può contare su un ottimo attacco che riesce molte volte a colmare i limiti di una difesa quasi colabrodo, grazie alle reti messe a segno da Soriano, Barrow e Palacio. Quest’anno come obiettivo hanno un piazzamento a metà classifica col sogno di raggiungere la qualificazione alle coppe europee, sfruttando le defaillance di qualsiasi squadra a loro superiore.

Orario di Benevento-Bologna e dove vederla in tv o in streaming

La partita Benevento-Bologna verrà giocata domenica 4 ottobre alle ore 15:00 allo stadio Ciro Vigorito di Benevento, e alla gara potranno assistere mille tifosi in virtù dell’allargamento delle misure restrittive imposte inizialmente a causa della pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sul canale Sky Sport Due (canale 252 del satellite), con la possibilità di assistere anche alla “Diretta Gol” sul canale Sky Sport Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 3^ giornata

Probabili formazioni Benevento-Bologna

Filippo Inzaghi dovrà rinunciare agli infortunati Viola, Kragl e Tello. In porta ci sarà Montipò, con davanti a se una difesa a quattro che dovrebbe essere costituita da Letizia a destra con Foulon a sinistra, mentre centralmente ci sarà la coppia formata da Glik e Caldirola. A centrocampo dovrebbero giocare Ionita, Schiattarella e Dabo, anche se Hetemaj potrebbe prendere il posto di quest’ultimo. Sulla trequarti sicuro del posto è Caprari che dovrebbe essere affiancato dal nuovo acquisto Iago Falque, con Roberto Insigne che potrebbe però insidiarlo. Ballottaggio anche per la maglia da attaccante centrale tra Moncini e Lapadula.

Mihajlovic dovrebbe avere tutti a disposizione per la partita contro il Benevento, schierando tra i pali Skorupski. In difesa dovrebbero esserci De Silvestri a destra, con Dijks a sinistra e la coppia centrale costituita da Danilo e Tomiyasu. Il giapponese potrebbe anche scalare a destra – prendendo il posto di De Silvestri – facendo posto centralmente a Bani. Diga di centrocampo che dovrebbe essere costituita da Medel e Dominguez anche se Schouten e Poli sono pronti a prendere il posto di quest’ultimo. Sulla trequarti dovrebbero essere confermati Soriano e Barrow con il ballottaggio tra Skov Olsen e Orsolini per l’altra maglia da titolare. Dubbio anche in attacco dove il principale indiziato sembrerebbe essere Palacio, ma qualora venisse preferito Sansone allora sarebbe Barrow a giocare da attaccante.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Ionita, Schiattarella, Dabo; Caprari, Iago Falque; Moncini. All. F. Inzaghi

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Dijks; Medel, Dominguez; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic

Precedenti Benevento-Bologna

Le due squadre si sono affrontate solo due volte nella loro storia nel campionato di Serie A, con un bilancio di due vittorie per il Bologna. Entrambe le sfide si sono svolte nella stagione 2017/18 che è stata l’unica – prima di questa – disputata dai campani in Serie A. Le due partite sono terminate con due vittorie dei felsinei che si sono imposti all’andata per 1-0 al Vigorito grazie alla rete di Donsah, mentre al ritorno nel proprio stadio hanno vinto per 3-0 con i gol di Destro, De Maio e Dzemaili.

Benevento-Bologna: i consigli per il fantacalcio

Caprari ha dimostrato di essere molto in forma con la doppietta segnata contro l’Inter che ha mantenuto vivo l’incontro quasi fino al termine della partita, impedendo ai nerazzurri di rilassarsi ed abbassare i ritmi. A questo si aggiunge il fatto che in assenza di Viola è il delegato a battere i calci piazzati della squadra e da questo possono nascere anche degli ottimi assist. Molto bene sta facendo anche Moncini, che però è ancora alla ricerca dei primi bonus anche se nell’ultima partita si è mosso molto bene. Attenzione anche a Iago Falque che potrebbe essere chiamato a scendere in campo dall’inizio e in quella posizione ha fatto molto bene lo scorso anno nella fase finale della stagione col Genoa guidato da Nicola. Senza compiti particolari di copertura, avrà la possibilità di concentrarsi sulla fase offensiva. Letizia avrà voglia di rivalsa dopo l’erroraccio che è costato il gol del 4-1 contro l’Inter, ma il giocatore ha già trovato il gol all’esordio stagionale contro la Sampdoria. Sconsigliati il portiere Montipò che con una squadra votata prettamente alla fase offensiva rischia di prendere sempre tanti gol, e la coppia di centrocampisti Ionita-Hetemaj. Il rumeno è un elemento essenziale per la squadra ma non per il fantacalcio, infatti sono tanti i palloni recuperati ma quasi nulli i punti bonus che porta. Stesso discorso vale anche per il finlandese, che come ulteriore aggravante ha anche il fatto di essere in ballottaggio con Dabo per un posto da titolare.

Nel Bologna bisogna considerare gli uomini offensivi. Barrow è sempre pericolosissimo con la sua velocità e la sua tecnica può mettere in difficoltà tutte le difese della Serie A, anche le più strutturate. Palacio è sempre pronto a buttare la palla in rete e con la sua esperienza sa dove posizionarsi in area di rigore. Soriano è sembrato il più in palla in questo inizio di stagione e nell’ultima partita ha messo a referto un assist e due reti che hanno fatto la fortuna dei fantallenatori che hanno deciso di puntare su di lui. In ombra è Orsolini che oltre ad essere stato costretto a sedersi in panchina nel derby contro il Parma – dopo la deludente partita contro il Milan – si è anche preso la strigliata di Mihajlovic che lo accusa di scarso impegno. Contro un attacco prolifico come quello dei campani è sconsigliato l’utilizzo di Skorupski che come detto precedentemente potrebbe aumentare il suo record negativo portando a 36 le partite consecutive nelle quali subisce almeno una rete. Attenzione anche a Medel e Dominguez che costituiscono la diga di centrocampo e sono spesso costretti ad interrompere le ripartenze avversarie con falli anche tattici che portano ad incassare ammonizioni pesanti nel computo totale del campionato.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A