Seguici su

Europa League

Celtic-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Gabbia Leao esultanza Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Celtic-Milan, 1^ giornata dei gironi di Europa League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Inizia l’Europa League 2020/21 con le italiane chiamate a recitare un ruolo da protagoniste e cercare di riportare a casa la coppa a distanza di 21 anni dall’ultima volta (il Parma nella stagione 1998/99). La partita tra Celtic e Milan costituirà la prima giornata del Gruppo H che vede coinvolte anche Lilla e Sparta Praga.

I rossoneri sono chiamati a confermare quanto di buono mostrato in questo inizio di stagione con sette vittorie nelle prime sette partite disputate a cui si aggiunge anche il primo posto in solitario in Serie A che non si verificava dal lontano 2012 quando la squadra era allenata da Allegri. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Celtic e Milan.

Come arriva il Celtic

Il Celtic dopo aver vinto il campionato scozzese nella passata stagione ha iniziato l’annata con i preliminari di Champions League nei quali ha avuto la meglio contro il Reykjavik vincendo per 6-0 ma venendo poi sconfitto dal Ferencvaros per 2-1. Questa sconfitta l’ha portato a dover disputare gli ultimi due turni dei preliminari di Europa League dove ha sconfitto il Riga e il Sarajevo – entrambi per 1-0 – accedendo alla fase a gironi.

Gli scozzesi si trovano attualmente al secondo posto in campionato dietro ai rivali storici dei Rangers. Decisivo nell’ultima giornata disputata la sconfitta nel derby di Glasgow per 2-0 che ha permesso ai rivali di allungare in classifica e andare a +4. Nelle prime dieci giornate di Premiership scozzese la formazione di Lennon ha vinto otto partite, ne ha pareggiata una e perso un’altra, con 25 gol fatti e sette subiti.

Come arriva il Milan

Il Milan ha una striscia aperta di 20 risultati utili consecutivi, dalla ripresa delle attività dopo il lockdown la squadra di Pioli non ha mai incassato una sconfitta con quattro pareggi e 16 vittorie. Nella stagione in corso i rossoneri hanno ottenuto sette vittorie su sette partite, quattro delle quali nel campionato di Serie A – dove sono primi in solitaria – con nove gol messi a segno e solo una rete subita proprio nell’ultima partita disputata nel derby contro l’Inter vinto per 2-1.

Per arrivare alla fase a gironi il Milan ha dovuto affrontare la fase dei preliminari, dopo che nel precedente campionato aveva terminato al sesto posto. Nei preliminari ha battuto gli irlandesi dello Shamrock Rovers per 2-0 nel corso del primo turno, poi i norvegesi del Bodo/Glimt per 3-2 e nell’ultimo turno i portoghesi del Rio Ave dopo aver calciato ben 26 calci di rigori con la partita che era terminata sull’2-2 dopo i tempi regolamentari.

Orario di Celtic-Milan e dove vederla in tv o in streaming

La partita Celtic-Milan si giocherà giovedì 22 ottobre alle ore 21:00 allo stadio Celtic Park di Glasgow, la gara sarà disputata a porte chiuse a causa delle disposizioni dell’Uefa e del governo scozzese in seguito alle norme di contenimento del coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva sui canali TV8 (canale 8 del digitale e canale 121 del satellite), Sky Sport Uno (canale 201 e 240 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Pronostici Europa League: consigli sulle scommesse di Celtic-Milan

Probabili formazioni Celtic-Milan

Il tecnico Lennon dovrebbe affidarsi al classico 3-5-2 per l’esordio europeo contro il Milan e dovrà rinunciare agli infortunati Elhamed, Forrest e Johnston. In porta ci sarà Barkas, mentre in difesa dovrebbero giocare Welsh, Duffy e Ajer, con Turnbull pronto a prendere il posto di uno dei tre. Sulle fasce di centrocampo dovrebbero esserci Frimpong a destra e l’ex Laxalt a sinistra, mentre centralmente dovrebbero giocare Brown, Ntcham e McGregor. La coppia d’attacco dovrebbe essere costituita da Klimala ed Elyonoussi, anche se Ajeti e Griffiths sono pronto a subentrare già dal primo minuto.

Pioli farà a meno degli infortunati Rebic e Musacchio, mentre Gabbia è ancora out a causa della positività al Covid. Probabilmente molto turnover per i rossoneri in vista dell’impegno di campionato di lunedì contro la Roma, quindi in porta potrebbe essere il turno di Tatarusanu. In difesa potrebbe esserci l’esordio di Dalot a destra con Conti a sinistra, mentre centralmente dovrebbero giocare Romagnoli e Kalulu, anche se Kjaer è stato il perno della difesa in questo inizio di stagione. A centrocampo dovrebbero esserci Tonali e Krunic, per dare fiato a Kessie e Bennacer che hanno giocato quasi tutte le partite di questa prima parte di stagione. In attacco potrebbe essere il turno del giovanissimo Colombo, anche se Leao potrebbe essere utilzzato dall’inizio in quel ruolo. Mentre sulla trequarti potrebbe esserci la prima anche per Hauge che dovrebbe far reparto con Brahim Diaz e Castillejo.

Celtic (3-5-2): Barkas; Welsh, Duffy, Ajer; Frimpong, Brown, Ntcham, McGregor, Laxalt; Klimala, Elyonoussi. All. Lennon

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Dalot, Kalulu, Romagnoli, Conti; Krunic, Tonali; Castillejo, Diaz, Hauge; Colombo. All. Pioli

Precedenti Celtic-Milan

Le due squadre si sono affrontate per dieci volte nella loro storia, tutte nella massima competizione europea (Champions League/Coppa dei Campioni) con un bilancio di una vittoria per il Celtic, tre pareggi e sei successi per il Milan. Nei cinque precedenti in Scozia in due occasioni i rossoneri sono riusciti a vincere: nei quarti di finale di Coppa Campioni 1968/69 quando dopo lo 0-0 in casa il Milan vinse per 1-0 qualificandosi alle semifinali e poi vincendo per la seconda volta nella sua storia la coppa, e nell’ultima sfida col 3-0 nella fase a gironi della Champions League 2013/14.

L’unica vittoria del Celtic Glasgow risale al 3 ottobre 2007 quando la formazione scozzese si impose per 2-1 grazie alle reti di McManus e McDonald che hanno ribaltato il vantaggio iniziale firmato da Kaka su rigore. In quell’edizione della Champions (2007/08) gli scozzesi riuscirono a qualificarsi per la seconda fase – arrivando secondi nel girone proprio dietro ai rossoneri – per poi essere eliminati agli ottavi dal Barcellona.

Il Celtic è arrivato in finale di Coppa Uefa nell’edizione 2002/03 quando venne sconfitto dal Porto di Mourinho per 3-2 dopo i tempi supplementari. Gli scozzesi hanno trionfato una sola volta in competizioni europee e cioè nel 1966/67 quando vinsero la Coppa dei Campioni battendo l’Inter in finale.

Il Milan può fregiare nella sua bacheca sette Champions League e due Coppe delle Coppe, ma non è mai riuscito a vincere l’Europa League/Coppa Uefa. Infatti come miglior risultato ha la semifinale raggiunta sia nel 1971/72 quando fu eliminato dal Tottenham poi vincitore del trofeo sul Wolverhampton, e nel 2001/02 quando venne battuto dal Borussia Dortmund.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Europa League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati