Seguici su

Champions League

Lazio-Borussia Dortmund: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol giocatori Lazio
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Lazio-Borussia Dortmund, 1^ giornata dei gironi di Champions League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Il ritorno della Lazio in Champions League coincide con una sfida speciale contro il Borussia Dortmund. I biancocelesti ritornano a disputare la massima competizione continentale a distanza di 13 anni dall’ultima volta nella quale in campo c’era anche il proprio tecnico Simone Inzaghi. Purtroppo alla gara non potranno assistere i tifosi laziali che nell’anno della pandemia da coronavirus dovranno accontentarsi di guardare la propria squadra davanti alla tv.

La Lazio – che faceva parte della terza fascia – è stata inserita nel Gruppo F con Zenit San Pietroburgo, Borussia Dortmund e Club Brugge. Il passaggio del turno potrebbe essere alla portata dei biancocelesti e passa soprattutto per le sfide contro lo Zenit, considerando – sulla carta – il Brugge come la cenerentola del girone e il Dortmund come la squadra che dovrebbe dominarlo. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Lazio e Borussia Dortmund.

Come arriva la Lazio

Nella passata stagione la Lazio è arrivata al quarto posto nella classifica finale della Serie A, dopo essere stata a lungo l’unica a riuscire a tener testa alla Juventus poi campione d’Italia. Dalla ripresa dopo il lockdown la squadra di Inzaghi ha forse sofferto le troppe partite ravvicinate, non avendo a disposizione una rosa ampia come quella dei diretti rivali, precipitando in classifica e finendo in quarta piazza.

Nelle prime quattro partite del campionato 2020/21 i biancocelesti hanno incassato due sconfitte con Sampdoria (3-0) e Atalanta (4-1), un pareggio contro l’Inter (1-1) e una vittoria all’esordio contro il Cagliari per 2-0. Anche nel pareggio contro i nerazzurri la Lazio ha dimostrato di essere al momento inferiore ai rivali per forma fisica e tecnica, sfruttando il gol di Milinkovic-Savic che ha permesso di portare a casa un punto per lo più immeritato.

Come arriva il Borussia Dortmund

Il Borussia Dortmund è l’unica formazione che negli ultimi anni ha saputo interrompere l’egemonia del Bayern Monaco in Bundesliga. Nella stagione 2019/20 ha terminato al secondo posto il campionato – notevolmente staccata rispetto ai bavaresi – riuscendo a vincere però la sfida nella Supercoppa di Germania. In Champions League invece hanno dovuto interrompere il proprio cammino agli ottavi di finale subendo la rimonta del Psg (poi finalista) nella partita di ritorno dopo il 3-1 inflittogli all’andata.

Nella stagione in corso occupa il secondo posto in campionato – in coppia con il Bayern – e ad un solo punto dalla capolista Lipsia. Ha nove punti frutto di tre vittorie e una sconfitta contro l’Augusta, e ha messo a segno otto reti contro le due subite, riuscendo a mantenere inviolata la porta in ben tre occasioni. Inoltre è stata sconfitta nella finale di Supercoppa per 3-2 proprio dal Bayern Monaco.

Orario di Lazio-Borussia Dortmund e dove vederla in tv o in streaming

La partita Lazio-Borussia Dortmund si giocherà martedì 20 ottobre alle ore 21:00 allo stadio Olimpico di Roma, la gara sarà disputata a porte chiuse a causa delle disposizioni Uefa ma potranno accedere allo stadio mille persone invitate dalla società come previsto dalle norme del governo italiano. Il match sarà trasmesso in diretta sui canali Sky Sport Uno (canale 201 e 240 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Pronostici Champions League: consigli sulle scommesse di Lazio-Borussia Dortmund

Probabili formazioni Lazio-Borussia Dortmund

Simone Inzaghi dovrà rinunciare agli infortunati Lazzari, Lulic, Radu, Proto, Bastos e Pereira. In dubbio la presenza di Cataldi – alle prese con problemi gastrointestinali- e Luiz Felipe che potrebbe recuperare dall’infortunio muscolare. In porta ci sarà Strakosha, mentre in difesa dovrebbero giocare Acerbi, Hoedt e Patric, con Luiz Felipe e Parolo che potrebbero prendere il posto dello spagnolo. Sulle fasce laterali dovrebbero giocare Marusic a destra e Fares a sinistra, anche se Anderson è pronto a prendere il posto di quest’ultimo invertendo in questo modo le posizioni con Marusic. In mezzo dovrebbero essere confermati i titolarissimi Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Luis Alberto. In attacco in coppia col rientrante Immobile – dopo la squalifica in campionato – dovrebbe esserci Correa, anche se Caicedo e Muriqi sono pronti a subentrare all’argentino.

Lunga anche la lista degli indisponibili per Favre, che farà a meno dello squalificato Emre Can, e degli infortunati Akanji, Thorgan Hazard, Schmelzer, Schulz e Piszczek. A difendere i pali del Dortmund dovrebbe esserci Burki – appena rientrato dopo la quarantena con Hitz pronto a prendere il posto – che davanti a sè avrà una difesa a tre che dovrebbe essere composta da Hummels, Delaney e Morey. A centrocampo sugli esterni dovrebbero giocare Meunier a destra con Guerreiro a sinistra, mentre centralmente dovrebbe esserci Witsel e Bellingham con Dahoud pronto a prendere il posto di quest’ultimo. In attacco alle spalle della punta centrale che dovrebbe essere Haaland dovrebbero giocare Reus e Sancho anche se Reyna e Brandt sono pronti a prendere il posto di questi ultimi, col tedesco Brandt che potrebbe addirittura sostituire Haaland in mezzo all’area di rigore.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Hoedt; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Immobile, Correa. All. S. Inzaghi

Borussia Dortmund (3-4-2-1): Burki; Delaney, Hummels, Morey; Meunier, Bellingham, Witsel, Guerreiro; Reus, Sancho; Haaland. All. Favre

Precedenti Lazio-Borussia Dortmund

Le due squadre si sono affrontate solo tre volte nella loro storia, con un bilancio di due vittorie per il Borussia Dortmund, un successo per la Lazio e nessun pareggio. L’ultima sfida è avvenuta nel corso di un’amichevole estiva il 12 agosto 2018 ed è terminata col successo dei tedeschi per 1-0 grazie al gol di Reus.

Le due precedenti partite risalgono alla Coppa Uefa 1994/95 quando le due squadre si scontrarono nei quarti di finale con la Lazio che vinse in casa per 1-0 ma poi perse per 2-0 al ritorno in Germania e il Borussia Dortmund passò al turno successivo dove venne sconfitto dalla Juventus, poi a sua volta sconfitta in finale dal Parma. In tutte e tre le sfide una delle due squadre è sempre rimasta a secco di gol, con l’altra che non è mai riuscita a segnare più di due reti.

La Lazio nella sua storia ha vinto due trofei continentali: la Coppa delle Coppe 1998/99 e la Supercoppa Europea 1999. In Champions League non è mai andata oltre i quarti di finale raggiunti nel 1999/00 (anno del secondo scudetto biancoceleste). Il Borussia Dortmund invece ha vinto la Champions League nel 1996/97 – battendo in finale la Juventus – e la Coppa delle Coppe 1965/66. Inoltre è stata finalista nel 2012/13 perdendo la sfida tutta tedesca (prima volta nella storia) contro il Bayern Monaco.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Champions League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati