Seguici su

Serie A

Roma-Fiorentina: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Kumbulla Dzeko Roma
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Roma-Fiorentina, partita della 6^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La partita Roma-Fiorentina in termini di prestigio delle due squadre è sicuramente il match clou della sesta giornata di campionato. I giallorossi sono in netta ripresa dopo un inizio di stagione balbettante e vogliono continuare su questa ottima scia di risultati positivi per cercare di puntare ad un posto in Champions League per la prossima stagione.

I viola invece hanno un po’ zoppicato in questa prima parte di campionato e veleggiano nella parte centrale della classifica con l’obiettivo di ritornare protagonisti anche in Europa già a partire dalla prossima stagione. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Roma e Fiorentina.

Come arriva la Roma

La Roma è nel gruppone delle squadre di vertice, ed ha già affrontato nelle prime cinque giornate di campionato due supersfide contro Juventus e Milan pareggiandole entrambe e provocando parecchi grattacapi a due formazioni che saranno tra le protagoniste per il titolo assoluto. La squadra di Fonseca paga a caro prezzo il 3-0 a tavolino inflittogli dal Giudice Sportivo per l’errata compilazione della distinta di gara nel corso della prima giornata contro il Verona.

Nelle ultime due partite ha ritrovato anche il gol il capitano Edin Dzeko, dopo che nelle prime tre gare ha pagato le costanti voci di mercato che lo volevano lontano da Roma. In totale sono però dieci le reti subite dai giallorossi che li inseriscono tra le peggiori difese del campionato, infatti solo sette squadre hanno incassato più di dieci gol in stagione.

Come arriva la Fiorentina

La Fiorentina anche visto il calendario – relativamente facile tralasciando la partita contro l’Inter – di questo inizio di stagione doveva essere in una posizione migliore. Però la squadra di Iachini paga i tanti gol subiti ben dieci, soprattutto contro formazioni non di primissimo piano: due dallo Spezia con relativa rimonta e pareggio finale, due dall’Udinese (vittoria per 3-2) e due dalla Sampdoria con la sconfitta per 2-1.

Attualmente si trova a sette punti in classifica ma sembrano evidenti i limiti difensivi di una squadra che dovrò rinunciare anche al capitano Pezzella per questa difficile trasferta. Ottime notizie dal fronte Castrovilli che sembra essere tornato quello dell’inizio della passata stagione – se non addirittura migliorato – e in attesa dei gol degli attaccanti la formazione sta navigando a vista per cercare di non perdere il contatto con le posizioni che danno accesso alle coppe europee.

Orario di Roma-Fiorentina e dove vederla in tv o in streaming

La partita Roma-Fiorentina si giocherà domenica 1 novembre alle ore 18:00 allo stadio Olimpico di Roma, e la gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 240 del satellite) e Sky Sport Calcio Tre (canale 253 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 6^ giornata

Probabili formazioni Roma-Fiorentina

Fonseca sarà costretto a rinunciare agli infortunati Santon, Zaniolo e Pastore, mentre Calafiori e Diawara sono in attesa del risultato del tampone dopo la positività al Covid. In porta tornerà Mirante – dopo aver lasciato il posto a Pau Lopez in Europa League – mentre in difesa dovrebbero giocare Ibanez, Smalling e Mancini, con Kumbulla pronto a prendere il posto di uno degli ultimi due. Sugli esterni di centrocampo dovrebbero giocare Spinazzola a sinistra con a destra il ballottaggio tra Karsdorp e Bruno Peres. In mezzo dovrebbero rientrare dopo il turno di riposo in coppa Veretout e Pellegrini. Sulla trequarti invece confermata la solita coppia Pedro-Mkhitaryan a sostegno dell’unica punta che sarà il capitano Edin Dzeko.

Iachini dovrà fare a meno degli infortunati Pezzella e Borja Valero. A difendere i pali dei viola ci sarà come sempre Dragowski con Milenkovic, Martinez Quarta e Caceres in difesa anche se Igor potrebbe sostituire quest’ultimo. A centrocampo sulle fasce dovrebbero giocare Biraghi a sinistra con Lirola a destra – anche se Callejon proverà fino all’ultimo a soffiargli la maglia da titolare – mentre in mezzo dovrebbero esserci Amrabat che agirà da regista basso con Bonaventura e Castrovilli da interni. La coppia d’attacco dovrebbe essere costituita da Ribery – non in perfette condizioni – e Kouamè, anche se quest’ultimo viene insidiato da Vlahovic e Cutrone che spingono per partire dall’inizio. Qualora Ribery non dovesse farcela probabile l’utilizzo di Callejon da seconda punta al posto del francese in appoggio alla prima punta centrale.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan, Dzeko. All. Fonseza

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Martinez Quarta, Caceres; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Kouamè. All. Iachini

Consulta tutte le probabili formazioni della 6^ giornata di Serie A

Precedenti Roma-Fiorentina

Le due squadre si sono affrontate 162 volte nella storia del campionato di Serie A, con un bilancio di 54 vittorie per la Roma, 60 pareggi e 48 successi per la Fiorentina. Questo match ha sempre regalato molte reti, in totale sono state 408 nei 162 precedenti in Serie A con una media di 2,51 a partita. Per ritrovare l’ultimo 0-0 in campionato bisogna risalire alla stagione 2006/07.

Nella scorsa stagione entrambe le sfide sono terminate con la vittoria della Roma. I giallorossi hanno vinto 4-1 all’andata al Franchi grazie alle reti di Dzeko, Kolarov, Zaniolo e Pellegrini, con Badelj che ha messo a segno il gol della bandiera per i viola. Al ritorno all’Olimpico la partita è terminata sul 2-1 con un doppio rigore di Veretout che ha ribaltato il vantaggio iniziale di Milenkovic.

Roma-Fiorentina: i consigli per il fantacalcio

La triade offensiva costituita da Pedro, Mkhitaryan e Dzeko da enormi garanzie dal punto di vista bonus, infatti per loro sono stati cinque le reti messe a segno e tre gli assist con voti sempre superiori al 6,5 a cui vanno aggiunti i relativi bonus acquisiti. Molto bene sta facendo anche Veretout che è il capocannoniere della squadra con quattro gol segnati finora. Il francese è anche il rigorista della formazione giallorossa e questo è un ulteriore punto a suo vantaggio. Ottime anche le prestazioni di Spinazzola che è ancora alla ricerca di bonus ma ha un ottimo 6,30 come media voto. In difficoltà invece è sembrato Pellegrini che dopo un’annata passata come trequartista deve riadattarsi al ruolo di centrocampista centrale. Sconsigliato anche Karsdorp che ha una media voto bassissima di 5,50 e rischia di andare in panchina in favore di Bruno Peres. Attenzione anche a Mancini che sta soffrendo l’eccessiva competizione in difesa con l’esplosione di Ibanez, il rientro di Smalling e l’acquisto di Kumbulla che potrebbero andargli davanti nelle gerarchie del tecnico.

Nella Fiorentina il migliore finora è stato Castrovilli – unico a segnare più di una rete tra i viola – con quattro gol messi a segno e un assist, a cui si aggiunge anche una media voto di 6,70 e una fanta media voto di 9,20. In ottimo spolvero anche Biraghi a cui l’annata all’Inter sembra avergli fatto prendere consapevolezza nei suoi mezzi. Per l’esterno sinistro già una rete a referto e tre assist con una media voto di 6,50. Ottime anche le prestazioni di Milenkovic l’unico del reparto arretrato a dare certezze e bonus finora. In difficoltà è invece sembrato Lirola che per questa partita è anche in forse, sia a causa delle condizioni fisiche e sia perchè potrebbe essergli preferito Callejon. Stesso discorso anche per Caceres che con 5,40 di media voto è ampiamente sotto la sufficienza e sta soffrendo non poco il nuovo assetto voluto da Iachini. In crisi di identità anche Cutrone che dopo l’ottimo finale di stagione sta forse pagando la concorrenza di Kouamè e Vlahovic e non riesce a ritrovare la via del gol.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati