Seguici su

Serie A

Sampdoria-Genoa: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Fabio-Quagliarella-Davide-Biraschi-Sampdoria-Genoa
imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Sampdoria-Genoa, partita della 6^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Il posticipo serale di domenica 1 novembre sarà l’apoteosi del calcio ligure con il classico derby della Lanterna. Sampdoria-Genoa è la sfida tra due squadre che hanno spesso lottato per posizioni alte della classifica ma che negli ultimi tempi sono decadute e si giocano costantemente la salvezza con le altre contendenti.

I blucerchiati sono in una posizione migliore in questo momento e arrivano da tre vittorie consecutive che ne hanno risollevato l’umore dopo una partenza disastrosa. I genoani invece si stanno riprendendo dopo il focolaio con cui hanno dovuto fare i conti ad inizio ottobre e che ha portato la società a richiedere il rinvio della partita contro il Torino (che verrà recuperata mercoledì 4 novembre). Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Sampdoria e Genoa.

Come arriva la Sampdoria

La Sampdoria si trova attualmente in sesta posizione in classifica con nove punti, pari merito con squadre del calibro della Juventus e dell’Atalanta che puntano ad obiettivi migliori rispetto a quelli dei doriani. La squadra di Ranieri dopo aver perso le prime due partite della stagione contro la Juventus (3-0) e il Benevento (3-2), ha portato a casa tre vittorie consecutive che gli hanno permesso di risalire la classifica.

Nelle ultime tre partite sono stati solo due i gol subiti dalla formazione blucerchiata, notevolmente migliorata rispetto ai sei incassati nelle prime due gare del campionato. Anche in attacco le cose sono andate meglio con otto gol messi a segno – quasi tre di media a partita – rispetto ai due delle prime due uscite. La tattica e il modulo di Ranieri si stanno vedendo e l’allenatore come sempre dimostra di saper trarre il meglio dal materiale umano e non a sua disposizione.

Come arriva il Genoa

Il Genoa dopo aver vinto la partita d’esordio contro il Crotone con un convincente 4-1 e contro una diretta avversaria per la salvezza, ha dovuto fare i conti col Covid e col tracollo nel secondo tempo della partita persa 6-0 contro il Napoli nel quale ha incassato ben cinque reti in soli 45 minuti. A questa è seguito il rinvio della gara contro il Torino, vista l’impossibilità di poter schierare una formazione adeguata e nel rispetto del protocollo imposto dalla Federcalcio.

Nelle ultime due partite si sono visti dei passi in avanti, anche grazie al recupero di tutti gli effettivi precedentemente contagiati, con il pareggio contro il Verona e la sconfitta contro l’Inter per 2-0 dopo aver tenuto bene testa ai nerazzurri per quasi 65 minuti. La formazione genoana con soli quattro gol messi a segno ha il peggior attacco della Serie A, effettivamente gli è dietro il Verona che sul campo ne ha messi a segno solo due.

Orario di Sampdoria-Genoa e dove vederla in tv o in streaming

La partita Sampdoria-Genoa si giocherà domenica 1 novembre alle ore 20:45 allo stadio Luigi Ferraris di Genoa, e la gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 240 del satellite) e Sky Sport Calcio Uno (canale 251 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 6^ giornata

Probabili formazioni Sampdoria-Genoa

Ranieri per il derby della Lanterna dovrà rinunciare all’infortunato Gabbiadini, mentre è in dubbio la presenza di Adrien Silva alle prese con problemi fisici. In porta ci sarà Audero che avrà davanti a sè una difesa a quattro che dovrebbe essere costituita da Bereszynski a destra e Augello a sinistra, mentre centralmente dovrebbero giocare Yoshida e Tonelli con Colley che è pronto a prendere il posto di uno dei due. A centrocampo dovrebbero essere confermati Thorsby ed Ekdal centralmente con Jankto sulla fascia destra e Damsgaard su quella sinistra. Ma un eventuale recupero di Candreva farebbe scalare Jankto sulla sinistra, costringendo il giovane danese a sedersi in panchina. In attacco a far coppia con Quagliarella dovrebbe esserci Ramirez, anche se sono in risalita le quotazioni di Keita.

Maran ha recuperato tutti i calciatori che erano risultati positivi al Covid, ma deve fare i conti con qualche infortunato e saranno costretti a rinunciare al derby Cassata, Shomudorov, Zappacosta e Sturaro. A difendere i pali dei rossoblu ci sarà Perin, mentre in difesa dovrebbero giocare Goldaniga, Criscito e Zapata, anche se Bani potrebbe prendere il posto di quest’ultimo. Sugli esterni di centrocampo dovrebbero esserci Ghiglione a destra e Czyborra a sinistra – con Pellegrini pronto a prendere il suo posto – mentre in mezzo dovrebbero essere confermati Badelj come playmaker basso con Behrami e Zajc come interni anche se Rovella e Radovanovic potrebbe prendere il posto di uno degli ultimi due. La coppia d’attacco dovrebbe essere costituita da Pandev e Pjaca, con Destro e Scamacca pronti a prendere il posto del croato.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Jankto, Thorsby, Ekdal, Damsgaard; Ramirez, Quagliarella. All. Ranieri

Genoa (3-5-2): Perin; Goldaniga, Zapata, Criscito; Ghiglione, Behrami, Badelj, Zajc, Czyborra; Pandev, Pjaca. All. Maran

Consulta tutte le probabili formazioni della 6^ giornata di Serie A

Precedenti Sampdoria-Genoa

Le due squadre si sono affrontate 74 volte nella storia del campionato di Serie A, con un bilancio di 29 vittorie per la Sampdoria, 27 pareggi e 18 successi per il Genoa. Il derby della Lanterna è sempre stata una partita carica di tensione che spesso è stata decisa da un singolo episodio favorevole ad una delle due squadre, ma in qualche rara occasione è stato un vero dominio per una delle due formazioni come il 3-0 del Genoa nella stagione 2015/16 con doppietta di Suso e gol di Pavoletti.

Nella passata stagione le partite si sono concluse con una vittoria a testa, con la squadra che giocava fuori casa ad imporsi in entrambe le occasioni. All’andata è stata la Sampdoria a vincere per 1-0 con la rete messa a segno da Gabbiadini nel finale di gara. Invece nel match di ritorno il Genoa ha vinto per 2-1 con i gol di Criscito e Lerager che hanno fissato il punteggio finale dopo il momentaneo pari di Gabbiadini.

Sampdoria-Genoa: i consigli per il fantacalcio

Le sorti della Sampdoria sono – come sempre – poggiate sulle larghe spalle del capitano Quagliarella che quest’anno è già a quota quattro reti e con le sue 168 marcatura in tutta la carriera in Serie A è il miglior marcatore in attività oltre che il 18esimo all-time. Molto bene stanno facendo anche i centrocampisti Jankto e Thorsby che sono entrambi già andati a segno e hanno rispettivamente 7,00 e 6,80 come fanta media voto. In crescita rispetto alla precedente annata anche Augello che si è preso il posto da titolare come terzino sinistro e con una rete messa a segno e un assist ha già regalato emozioni ai fantallenatori che hanno puntato su di lui. Attenzione a Damsgaard che potrebbe essere nuovamente titolare e dare una grande mano a Ranieri per portare a casa un derby come sempre accesissimo. Sconsigliato l’altro terzino Bereszynski che ancora è a secco di bonus e spesso le sue prestazioni sono sotto la sufficienza. Anche Ekdal che per quanto sia utile per la squadra non riesce a dare un grande apporto ai fantallenatori (5,90 la sua fanta media voto). Insieme a loro attenzione anche a Ramirez che potrebbe addirittura finire in panchina per far posto a Keita, ma comunque le sue prestazioni non sono bellissime: 5,90 di fanta media e zero bonus raccolti finora.

Il Genoa come sempre si affida all’usato sicuro con Pandev che è il titolare inamovibile del reparto offensivo e ha un gol al suo attivo. Si alternano i compagni che potrebbero affiancarlo e questa volta dovrebbe toccare a Pjaca – sconsigliato – che è ancora alla ricerca della migliore condizione psico-fisica dopo anni di infortuni. Bene invece sta facendo Ghiglione che è già a quota due assist  e con un ottimo 6,50 di fanta media voto. Perin è l’unico del reparto arretrato che è stato in grado di dimostrare un’ottima condizione con la gara perfetta a Verona e quella quasi perfetta contro l’Inter dove è crollato solo nei 20 minuti finali. Male i vari Zapata e Goldaniga, che peraltro rischiano anche di andare in panchina per fare posto a Bani (consigliato anche lui), che stanno avendo un pessimo impatto sulle partite con voti quasi sempre insufficienti. Attenzione anche a Radovanovic – con Behrami e il giovane Rovella che potrebbero soffiargli il posto – e che quasi mai riesce a rendersi pericoloso verso la porta avversaria, anzi porta a casa spesso qualche malus.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati