Seguici su

Serie A

Atalanta-Inter: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Vidal Perisic Inter

Tutto quello che c’è da sapere su Atalanta-Inter, partita della 7^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Prima della sosta per le Nazionali – la seconda di questa stagione molto concentrata e piena di impegni – si svolgerà la settima giornata del campionato di Serie A. Atalanta-Inter è il match clou delle 15:00 di domenica 8 novembre. I bergamaschi sono ritornati alla vittoria in campionato dopo due sconfitte consecutive e devono riprendersi dal tremendo schiaffo subìto in Champions League contro il Liverpool (sconfitta per 5-0).

I nerazzurri di Milano invece hanno iniziato con qualche problema in più rispetto al solito in questa stagione, forse pagando a caro prezzo le tante assenze iniziali per il Covid e adesso l’infortunio del loro attaccante principale (Lukaku). Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Atalanta e Inter.

Come arriva l’Atalanta

L’Atalanta si trova al quarto posto in campionato con 12 punti, pari merito con la Juventus ed un solo punto avanti rispetto agli avversari di questa giornata. I bergamaschi erano partiti alla grandissima con tre vittorie nelle prime tre partite e con 13 gol fatti, per poi subire un calo in corrispondenza degli impegni infrasettimanali di Champions League.

Infatti sono arrivate due sconfitte consecutive contro Napoli e Sampdoria con soli due reti messe a segno. E anche nell’ultimo turno contro il Crotone, nonostante la vittoria non hanno convinto al 100% dimostrando di soffrire il doppio impegno forse a causa di una inadeguatezza dei rincalzi rispetto ai titolari. Con 13 gol subiti è la squadra che tra quelle della parte sinistra ha subìto più gol di tutte, non riuscendo a compensare con quelli segnati che sono “solo” 17.

Come arriva l’Inter

L’Inter è partita in netto calo rispetto alla passata stagione con tre vittorie, due pareggi e una sconfitta nelle prime sei partite, contro le sei vittorie consecutive inanellate nella passata stagione che avevano lanciato la squadra di Conte verso una stagione da protagonista. Dopo le prime due vittorie contro Fiorentina e Benevento è arrivato il pareggio contro la Lazio e la sconfitta nel derby contro il Milan. Poi quando sembrava essersi ripresa con la vittoria contro il Genoa è arrivato il pareggio sul finale e in rimonta contro il Parma per 2-2.

I nerazzurri occupano attualmente il quinto posto con 11 punti – pari merito con Roma, Napoli e Verona – a una sola lunghezza da Juventus e Atalanta e a -5 dal Milan capolista. La squadra di Conte sta soffrendo molto in difesa dove ha incassato dieci gol in sei partite (1,67 di media) contro le 36 reti subite in tutto il precedente campionato (0,95). In attacco invece le cose stanno andando meglio con 15 marcature in scia rispetto alle 18 segnate dal Sassuolo che ha il miglior attacco del torneo.

Orario di Atalanta-Inter e dove vederla in tv o in streaming

La partita Atalanta-Inter si giocherà domenica 8 novembre alle ore 15:00 al Gewiss Stadium di Bergamo, e la gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva sui canali Sky Sport Serie A (canale 202 e 249 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 7^ giornata

Probabili formazioni Atalanta-Inter

Gasperini per la super-sfida contro l’Inter dovrà rinunciare agli infortunati Caldara, de Roon, Palomino, Gosens e PicciniIn porta ci sarà Sportiello, che avrà davanti a sè una difesa a tre che dovrebbe essere composta da Toloi, Sutalo e Djimsiti con Romero che potrebbe prendere il posto di qualcuno dei tre. Sugli esterni dovrebbero giocare Hateboer a destra e Mojica a sinistra – con Depaoli e il giovanissimo Ruggeri pronti a subentrargli – mentre centralmente dovrebbero esserci sempre la coppia Pasalic-Freuler. Sulla trequarti dovrebbe rivedersi Ilicic dal primo minuto, che insieme a Gomez sarà alle spalle dell’unica punta che dovrebbe essere Zapata. Pronti anche Muriel, Lammers, Malinovskyi e Miranchuk a prendere il posto degli ultimi due, anche con la possibilità di giocare con un solo trequartista e due punte.

Conte dovrebbe aver recuperato la maggior parte degli indisponibili, invece restano ancora fuori Vecino e Sensi infortunati con Lukaku ancora in dubbio a causa dei problemi alla coscia e Padelli fuori causa per la positività al Covid. A difendere i pali dei nerazzurri ci sarà Handanovic, mentre in difesa dovrebbe tornare la difesa titolare della scorsa stagione con Skriniar, de Vrij e Bastoni anche se D’Ambrosio potrebbe prendere il posto dello slovacco. Sulle fasce di centrocampo dovrebbero esserci Hakimi a destra – con Darmian che preme per una maglia da titolare – e Young a sinistra, mentre in mezzo dovrebbero giocare Vidal, Brozovic e Barella che agirà come trequartista alle spalle delle punte, con Gagliardini che potrebbe prendere il posto di uno dei due centrali in mezzo al campo. In attacco insieme a Lautaro Martinez dovrebbe essere schierato Sanchez, anche se Perisic potrebbe essergli preferito e un recupero di Lukaku però metterebbe tutti e due in panchina in favore del belga.

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Sutalo, Djimsiti; Hateboer, Pasalic, Freuler, Mojica; Gomez, Ilicic; Zapata. All. Gasperini

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Vidal, Brozovic, Young; Barella; Sanchez, Martinez. All. Conte

Consulta tutte le probabili formazioni della 7^ giornata di Serie A

Precedenti Atalanta-Inter

Le due squadre si sono affrontate 118 volte nella storia del campionato di Serie A, con un bilancio di 24 vittorie per l’Atalanta, 31 pareggi e 63 successi per l’Inter. La partita è sempre stata ricca di gol con ben 322 reti segnate in tutti i precedenti disputati in campionato, con una media di 2,73 reti a partita. Basti pensare che negli ultimi otto edizioni il match è finito per cinque volte (su 16 totali) con cinque o più reti.

Nella scorsa stagione nelle due partite disputate c’è stata una vittoria dell’Inter e un pareggio. All’andata al Meazza la gara è terminata sull’1-1 con i gol di Lautaro e di Gosens e il rigore sbagliato nel finale da Muriel. Al ritorno invece l’Inter si è imposta per 2-0 in trasferta grazie alle reti di D’Ambrosio e Young.

Atalanta-Inter: i consigli per il fantacalcio

I migliori della formazione di Gasperini provengono sempre dal reparto offensivo. Gomez, Zapata e Muriel hanno messo a segno dieci reti e cinque assist con votazioni sempre sopra la media. Gli altri attaccanti che l’anno scorso avevano fatto benissimo, in questa stagione sono sottotono. Infatti Malinovskyi e Ilicic sono ancora a secco di reti e molto spesso partono dalla panchina a vantaggio dei loro compagni di reparto. Con l’assenza di Gosens sarà nuovamente Mojica il titolare della fascia sinistra, il quale sta mostrando molte difficoltà con uno scarso 5,62 di fanta media voto. Hateboer è partito alla grandissima con due gol nelle prime due partite ma poi anche lui si è spento e le sue prestazioni sono andate in calando. Sconsigliato il portiere Sportiello che in stagione ha sempre incassato almeno una rete a partita e ha una media bassissima con 4,50 di fanta media voto.

Nei nerazzurri molto probabile l’assenza di Lukaku, quindi nuovamente toccherà a Lautaro Martinez il ruolo di attaccante principale. L’argentino contro il Real Madrid è ritornato al gol che gli mancava da prima della sosta per le nazionali ed è sembrato in ripresa. Contrariamente a lui il suo compagno di reparto Perisic non ha convinto in quel ruolo e nonostante la rete del pareggio contro il Parma non è stato all’altezza delle richieste del mister. A centrocampo spadroneggia Barella che con il clamoroso assist di tacco contro il Real Madrid ha fatto vedere anche a tutta Europa quello in cui è riuscito a trasformarsi: un centrocampista completo che corre per 90 minuti e riesce a trovare passaggi ed inserimenti al tempo giusto. Pessime le ultime uscite di Vidal che ha spesso regalato con i suoi errori clamorosi gol agli avversari che sono costati punti pesanti all’Inter in campionato e in Champions. Bene come sempre sta facendo Bastoni che quando è titolare da sicurezza e qualità al reparto difensivo. Potrebbe giocare anche D’Ambrosio che finora ha fornito ottime prestazioni con due reti già messe a segno e una fanta media voto di 8,00. Attenzione anche ad Hakimi che vorrà rifarsi dall’erroraccio contro il Real Madrid che è costato lo svantaggio iniziale alla sua squadra. Sconsigliato anche Kolarov che dovrebbe partire dalla panchina ma comunque nelle prime giornate ha fatto più disastri che cose buone ed ha una media voto di 5,12.

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 7^ giornata


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati