Seguici su

Approfondimenti

Genoa, Scamacca uomo derby. Ora cerca un posto fra i bomber rossoblù

Esultanza gol Scamacca Pandev Genoa
© imagephotoagency.it

Con una doppietta contro la Sampdoria in Coppa Italia il giovane attaccante conferma il grande feeling con il gol. Può stupire al fantacalcio

Gianluca Scamacca è il nuovo beniamino dei tifosi genoani. Dopo il primo gol in maglia rossoblù segnato contro la Sampdoria, il giocatore si è replicato anche nel derby di Coppa Italia, infliggendo questa volta una doppietta ai rivali blucerchiati. Il giovane attaccante si sta prendendo una piazza calda come quella di Genova e lo sta facendo a suon di gol. I fantallenatori pregustano una stagione ricca di bonus per il nuovo bomber del Grifone.

I numeri di Scamacca in questa stagione

Scamacca è arrivato al Genoa nell’ultima sessione di mercato in prestito dal Sassuolo. Dopo un primo mese di ambientamento il giovane attaccante si è fatto notare da Rolando Maran nella partita di Coppa Italia contro il Catanzaro. Nella gara valida per il 3° turno della competizione Scamacca, alla seconda presenza ufficiale con la maglia del Genoa, ha messo infatti a segno una doppietta.

Quattro giorni dopo il suo allenatore ha deciso di dargli piena fiducia, schierandolo dall’inizio in una partita importante come quella contro la Sampdoria. A Genova il derby è una partita particolarmente sentita dai tifosi, una brutta prestazione avrebbe perciò attirato su di lui diverse critiche. Scamacca però ha dimostrato di saper reggere la pressione, segnando il suo primo gol in Serie A alla prima gara da titolare nel massimo campionato. Si è ripetuto nella partita successiva, colpendo anche il Torino con un bel destro sul primo palo. Buone le sue prestazioni al di là del risultato anche con Roma e Udinese, con un assist per Pjaca nella partita contro i giallorossi.

Prima di segnare la già nominata doppietta in coppa contro la Sampdoria, altri 3 gol sono arrivati nelle 3 partite giocate da Scamacca con la maglia della Nazionale Under 21. In tutto sono dunque 8 le reti stagionali dell’attaccante genoano. Numeri importanti per un giocatore presentatosi a Marassi con un curriculum fatto di 9 reti segnate con l’Ascoli nello scorso campionato di Serie B e una breve esperienza nel campionato olandese con il PEC Zwolle. Se c’era qualche perplessità dovuta alla sua poca esperienza e alla giovane età (compirà 22 anni il prossimo gennaio), è stata spazzata subito via dai gol e dalla personalità di Scamacca, che in meno di un mese si è imposto come possibile crack del campionato in corso.

I grandi bomber del Genoa

Se segni 3 gol nei tuoi due primi derby sei semplicemente un predestinato. Sotto la lanterna ne sono passati parecchi di attaccanti. Alcuni sono ricordati come vere e proprie leggende del club rossoblù, altri non hanno retto il peso di una maglia così storicamente importante e hanno floppato. Scamacca, con i suoi 195 centimetri di altezza e il suo innato fiuto per il gol, fa ben sperare i tifosi genoani, che nel loro nuovo numero 9 rivedono i fasti dei grandi attaccanti della storia recente del club.

Il primo della lista in ordine cronologico  è stato Marco Borriello. Con i 19 gol segnati nella stagione 2007/2008 il bomber ex Milan e Juventus si posizionò al terzo posto della classifica marcatori, dietro solo a gente come Del Piero (21) e Trezeguet (20). Per sopperire alla sua partenza, la stagione successiva il Genoa acquistò Diego Milito. Alla sua seconda esperienza in rossoblù El Principe segnò 24 gol in campionato. Nemmeno lui riuscì a vincere il titolo di capocannoniere, fu beffato per un solo gol da un certo Zlatan Ibrahimovic. Quello che farà dopo il suo trasferimento all’Inter è storia.

Altro grande numero 9 ma con l’11 sulle spalle è stato Alberto Gilardino. Sono 15 le reti dell’ex Fiorentina segnate nella stagione 2013/2014. Arriviamo all’attaccante che per caratteristiche e numeri ricorda di più Scamacca: Leonardo Pavoletti. Sarà per la sua stazza imponente o per il fatto che dei 14 gol segnati nel campionato 2015/2016 3 arrivarono anche in quel caso contro la Sampdoria. Anche Pavoletti arrivò al Genoa fra lo scetticismo generale, ma in qualche mese verrà ribattezzato come Pavoloso.

Seguiranno poi Giovanni Simeone (12 gol nella stagione 2016/2017) e l’ultimo in ordine di tempo Krzysztof PiatekIl pistolero in 6 mesi segnerà 19 gol fra campionato e Coppa Italia prima di passare al Milan per una cifra vicina ai 40 milioni di euro. Piatek è l’ultimo di una dinastia di grandi attaccanti, idoli dei tifosi genoani e dei fantallenatori. Scamacca in questa stagione proverà ad eguagliare i loro numeri e riservarsi un posto in questa speciale hall of fame rossoblù.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Approfondimenti

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati