Seguici su

Champions League

Juventus-Ferencvaros: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol Juventus Ronaldo
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Juventus-Ferencvaros, 4^ giornata dei gironi di Champions League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Martedì 24 e mercoledì 25 novembre si terranno le partite di ritorno della fase a gironi della Champions League con le quattro squadre italiane che saranno chiamate a risultati importanti per cercare di mettere in cascina punti importanti in vista della qualificazione alla fase ad eliminazione diretta.

Juventus-Ferencvaros rappresenta l’occasione per i bianconeri per ottenere con due giornate di anticipo la qualificazione per gli ottavi di finale. Infatti con un successo – ma anche con un pareggio – e contemporaneamente una vittoria del Barcellona impegnato contro la Dinamo Kiev, la formazione di Pirlo sarebbe già sicura della qualificazione. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Juventus e Ferencvaros.

Come arriva la Juventus

La Juventus col ritorno di Ronaldo dopo l’assenza di 21 giorni per la positività al Covid, ha ricominciato a macinare punti e vittorie. Infatti nelle ultime tre partite di campionato sui sette gol messi a segno ben quattro portano la firma del fuoriclasse portoghese. A questo si aggiunge una solidità difensiva impressionante con sole nove reti incassate nelle 11 partite disputate finora, e in quattro occasioni sono riusciti a mantenere inviolata la propria porta.

Nell’ultima partita giocata contro il Cagliari si è iniziato a vedere il gioco che Pirlo spera di proporre in tutta la stagione: un dominio incontrastato con ben 13 tiri effettuati e nessun tiro in porta subìto. Nel Gruppo G di Champions League i bianconeri si trovano al secondo posto con sei punti, dietro al Barcellona primo a punteggio pieno (9 punti), mentre le altre due formazioni – Ferencvaros e Dinamo Kiev – sono appaiate in ultima posizione con un solo punto. Come già detto in precedenza, la Juventus potrebbe già ottenere la qualificazione al turno successivo concentrando le proprie energie sul campionato in vista del tour de force con nove partite da giocare in 29 giorni.

Come arriva il Ferencvaros

Il Ferencvaros è in testa alla OTP Bank Liga – campionato ungherese – con 23 punti nelle nove giornate disputate finora, grazie alle sette vittorie e ai due pareggi ottenuti. Nel torneo nazionale ha una difesa di ferro con sole quattro reti incassate – miglior difesa del campionato ungherese – cosa che però non si ripete in Champions League dove il livello è più alto e ha subìto ben 11 gol in sole tre partite disputate.

Nel girone della Champions la formazione ungherese ha ottenuto un solo punto nella partita contro la Dinamo Kiev nella quale è riuscita a rimontare le due reti subite, pareggiando per 2-2. Nella altre due gare sono arrivate altrettante sconfitte contro il Barcellona all’esordio per 5-1 e contro la Juventus all’andata per 4-1. Quindi il Ferencvaros si trova all’ultimo posto del Gruppo G a pari merito con gli ucraini, quindi può ancora sperare di poter terminare al terzo posto conquistandosi la possibilità di giocare l’Europa League.

Orario di Juventus-Ferencvaros e dove vederla in tv o in streaming

La partita Juventus-Ferencvaros verrà disputata martedì 24 novembre alle ore 21:00 all’Allianz Arena di Torino, e si giocherà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute alla pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva sui canali Sky Sport Uno (canale 201 e 240 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Juventus-Ferencvaros

Pirlo sarà costretto a fare a meno degli infortunati Chiellini, Demiral e Ramsey, mentre è in forte dubbio la presenza di Bonucci alle prese con problemi muscolari. A difendere i pali dei bianconeri dovrebbe esserci Szczesny – anche se Buffon potrebbe fare il proprio esordio stagionale nella competizione – mentre la difesa dovrebbe tornare a quattro viste le numerose indisponibilità con Cuadrado a destra, Alex Sandro a sinistra – anche se Frabotta è pronto a subentrargli – e centralmente la coppia costituita da de Ligt e Danilo. A centrocampo dovrebbero giocare McKennie, Arthur e Rabiot anche se Bentancur potrebbe prendere il posto di uno degli ultimi due. In attacco spazio al tridente con Chiesa, Ronaldo e Dybala che dovrebbero essere i prescelti anche se Kulusevski e Morata sono in agguato per una maglia da titolare al posto dell’argentino che però dovrebbe scendere in campo dall’inizio.

Rebrov dovrà rinunciare al solo Kovacevic che è in isolamento dopo la positività al coronavirus. In porta ci sarà Dibusz, mentre in difesa dovrebbero giocare Lovrencsics a destra con Dvali a sinistra – anche se Heister potrebbe impensierirlo – invece centralmente ci sarà la coppia costituita da Blazic e Horen. A centrocampo dovrebbero giocare Somalia, Kharatin e Siger con quest’ultimo che agirà da centrale e gli altri due da interni. Il tridente d’attacco dovrebbe essere costituito da Isael come punta centrale con Tokman Nguen e Zubkov come esterni offensivi che agiranno ai lati del centravanti.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Danilo, Alex Sandro; McKennie, Arthur, Rabiot; Chiesa, Ronaldo, Dybala. All. Pirlo

Ferencvaros (4-3-3): Dibusz; Lovrencsics, Blazic, Horen, Dvali; Somalia, Siger, Kharatin; Zubkov, Isael, Tokmac Nguen. All. Rebrov

Precedenti Juventu-Ferencvaros

Le due squadre si sono affrontate otto volte nella loro storia in partite ufficiali, con un bilancio di quattro vittorie per la Juventus, due pareggi e due successi per i Ferencvaros. La partita d’andata disputata lo scorso 4 novembre in Ungheria è terminata col risultato di 4-1 per i bianconeri grazie alla doppietta di Morata, la rete di Dybala e l’autogol di Dvali, mentre per il Ferencvaros il gol della bandiera è stato messo a segno da Boli nel finale di gara.

Prima di questa stagione per ritrovare il precedente più recente bisognava risalire fino alla finale di Coppa delle Fiere 1964/65 – l’ex Coppa Uefa – giocata il 23 giugno 1965 al Comunale di Torino e terminata con la vittoria degli ungheresi per 1-0. Le altre sfide sono state disputate in Mitropa Cup 1962 e nella Coppa dell’Europa Centrale negli anni ’30.

Le precedenti partite tra le due formazioni – a parte il match disputato nell’andata della fase a gironi di questa Champions League – non sono inquadrate come gare ufficiali Uefa, però la Juventus si è già scontrata in altre quattro occasioni contro squadre ungheresi. Nei quarti di finale della Coppa dei Campioni 1972/73 si sono trovati di fronte l’Ujpest e i bianconeri superarono il turno con un doppio pareggio – 0-0 all’andata e 2-2 al ritorno – e grazie ai gol segnati in trasferta. Invece nella Coppa delle Coppe 1979/80 si è scontrata col Raba Eto passando il turno grazie al successo all’andata per 2-0 e la sconfitta al ritorno per 1-2.

Per il Ferencvaros – che è tornato a giocare in Champions League dopo 25 anni di assenza – l’unico altro precedente contro formazioni italiane risale ai quarti di finale della Coppa dei Campioni 1965/66 quando affrontarono l’Inter di Helenio Herrera. I nerazzurri superarono il turno vincendo in casa per 4-0 e pareggiando in Ungheria per 1-1, poi eliminati però in semifinale dal Real Madrid.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Champions League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati