Seguici su

Serie A

Juventus, infortunio Demiral: i tempi di recupero e come cambia la difesa bianconera

Merih Demiral Juventus
twitter.com/juventusfc

Emergenza difensiva in casa Juventus, si ferma ancora Demiral. Per il turco un problema muscolare che lo terrà fuori almeno 10 giorni

Per un De Ligt che rientra, c’è un Demiral che esce. Ora è emergenza in difesa per la Juventus, che si trova con gli uomini contati ad affrontare il Ferencvaros e il Benevento. Il difensore aveva iniziato il campionato alla grande, con prestazioni dallo spiccato agonismo e affidabilità. Demiral è considerato un punto fermo per il presente e futuro juventino e sembrava essere sul punto di svolta. Questo infortunio lo terrà lontano dal campo per circa 10 giorni, ed ora Pirlo dovrà inventarsi qualcosa.

Il comunicato ufficiale della Juventus

Attraverso il proprio account ufficiale Twitter la Juventus ha comunicato l’infortunio di Demiral: “Merih Demiral è stato sottoposto nella giornata odierna presso il J Medical a risonanza magnetica che ha evidenziato un quadro di elongazione del muscolo ileopsoas di destra. I tempi di recupero sono di circa 10 giorni”.

L’entità dell’infortunio ed i tempi di recupero

Come già accennato dalla società bianconera, l’infortunio di Demiral è di tipo muscolare. Il muscolo interessato sembra essere l’ileopsoas, che ha fermato il roccioso difensore dallo svolgere l’allenamento odierno. I tempi di recupero non sono troppo estesi, si parla di una decina di giorni, utili per smaltire l’infortunio. Come è noto, Demiral è un giocatore non nuovo ad infortuni, e non si vorrà correre il rischio di affrettare i tempi. Salterà sicuramente le partite con Ferencvaros , Benevento, e Dinamo Kiev. Il numero 28 dovrebbe rientrare per il derby del 5 dicembre.

In difesa è emergenza: come cambia la Juventus

La domanda che ora tutti si pongono è: “come si schiererà la Juventus in difesa con l’assenza aggiunta di Demiral?”. Chiellini e Bonucci non saranno certo a disposizione per ancora molto tempo, perciò Andrea Pirlo dovrà affrontare Serie A e Champions League con il solo De Ligt da centrale puro. Per lo più l’olandese è appena rientrato da un infortunio serio, e dovrà già entrare a regime per giocare tutte le partite a disposizione. L’altro nome che sicuramente farà parte del terzetto difensivo è quello di Danilo. Il brasiliano è reduce da un tour de force che lo ha visto sempre titolare nello scacchiere iniziale.

Dovrà perciò fare gli straordinari senza concedersi riposo per le prossime tre sfide. A disposizione Pirlo ha anche Alex Sandro, che potrebbe fare il centrale adattato della difesa a tre bianconera. Da considerare anche la sua condizione delicata, infatti anche Alex Sandro è appena rientrato da uno stop lungo, potrebbe essere difficile per lui reggere il ritmo partita così costantemente. Una soluzione di ripiego è senza dubbio Frabotta, anche lui potrebbe adattarsi da terzo centrale, da titolare o per far rifiatare qualcuno. La situazione è difficile ed i cambi sono pochi, probabile che Pirlo convochi anche alcuni giocatori dall’Under23 o dalla primavera.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati