Seguici su

Champions League

Zenit-Lazio: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza Sergej Milinkovic-Savic Lazio
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Zenit-Lazio, 3^ giornata dei gironi di Champions League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Uno degli anticipi di mercoledì 4 novembre della terza giornata della fase a gironi della Champions League vedrà affrontarsi Zenit e Lazio alle 18:55 nello stadio di San Pietroburgo. I biancocelesti cercheranno di portare a casa più punti possibile per qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta con qualche turno di anticipo, non dovendo lottare fino alla fine. Invece i russi sono alla ricerca dei primi punti dopo due sconfitte consecutive.

La situazione del Gruppo F vede la Lazio in testa al raggruppamento con quattro punti dopo la vittoria contro il Dortmund per 3-1 e il pareggio 1-1 contro il Brugge. Proprio la formazione belga è a pari merito con i biancocelesti in testa al girone, inseguita dal Borussia Dortmund con tre punti e in coda invece si trova lo Zenit che è reduce dalla doppia sconfitta per 2-1 contro il Brugge e per 2-0 contro il Dortmund. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Zenit San Pietroburgo e Lazio.

Come arriva lo Zenit

Lo Zenit si trova al secondo posto nella Premier League russa alle spalle dei rivali del Cska Mosca per un solo punto. In 13 partite hanno collezionato otto vittorie, tre pareggi e due sconfitte con 27 gol fatti e appena nove subiti. Questi numeri portano la squadra di San Pietroburgo ad avere la migliore difesa e il miglior attacco del torneo, infatti in cinque occasioni hanno mantenuto la porta inviolata.

Nelle due partite di Champions League hanno incassato due sconfitte contro il Dortmund per 2-0 e contro il Brugge per 2-1 e si trovano in fondo alla classifica del girone. Questa partita rappresenta uno spartiacque nella stagione europea dei russi, infatti con un’altra sconfitta sarebbero costretti a rinunciare definitivamente alla possibile qualificazione e solo con una vittoria tornerebbero ampiamente in corsa.

Come arriva la Lazio

La Lazio nonostante le tante difficoltà incontrate nell’ultima settimana – tra casi di Covid presunti e veri ed assenze per infortunio – è comunque riuscita a non perdere, e addirittura a rimontare nei minuti finali dal 3-2 al 4-3 contro il Torino, rilanciandosi in campionato. Al momento la squadra di Inzaghi si trova subito dietro a Juventus ed Inter con dieci punti, e dopo un inizio un po’ balbettante ha iniziato ad ingranare la marcia infatti arriva da due vittorie consecutive.

Rispetto alla passata stagione la formazione biancoceleste sta soffrendo molto di più nel reparto arretrato, infatti sono ben 12 i gol subiti in sei partite (una media di due reti a partita). In Champions però il cammino della Lazio è stato finora immacolato con una vittoria all’esordio contro il Borussia Dortmund per 2-0 ed il pareggio per 1-1 nel precedente turno contro il Brugge, con le due squadre in testa al girone dopo due partite.

Pronostici Champions League: consigli sulle scommesse di Zenit-Lazio

Orario di Zenit-Lazio e dove vederla in tv o in streaming

La partita Zenit-Lazio verrà disputata mercoledì 4 novembre alle ore 18:55 alla Gazprom Arena di San Pietroburgo, e si giocherà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute alla pandemia per il coronavirus. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva sui canali Sky Sport Uno (canale 201 e 240 del satellite) e Sky Sport Calcio Due (canale 252 del satellite). Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Probabili formazioni Zenit-Lazio

Semak per la partita contro la Lazio dovrà fare a meno di Azmoun e Malcom rispettivamente positivo al Covid ed infortunato. In porta ci sarà Kerzhakov, mentre in difesa dovrebbero giocare Karavaev a destra con Douglas Santos a sinistra invece la coppia centrale sarà formata da Lovren e Rakitskiy. A centrocampo dovrebbero esserci Barrios come playmaker basso, con Wendel e Erokhin ai suoi lati da interni. In attacco la punta centrale sarà Dzyuba, che dovrebbe avere ai suoi lati Driussi e Kuzyaev.

Simone Inzaghi per la trasferta russa dovrà rinunciare agli infortunati Proto, Radu e Lulic, mentre Luis Alberto, Anderson, Escalante e Lazzari sono in isolamento dopo la positività al coronavirus. A difendere i pali dei biancocelesti dovrebbe ritornare Strakosha – dopo l’assenza nelle ultime due partite – che avrà davanti a sè una difesa a tre che dovrebbe essere costituita da Luiz Felipe, Hoedt e Acerbi, con Patric che – qualora non dovesse essere utilizzato come esterno – potrebbe prendere il posto del brasiliano. A centrocampo sulle fasce dovrebbero giocare Fares a sinistra con il ballottaggio tra Marusic e Patric a destra. In mezzo dovrebbero esserci Lucas Leiva come regista basso con Milinkovic-Savic e Akpa-Akpro come interni di centrocampo. In attacco dovrebbe tornare il bomber Immobile che al suo fianco dovrebbe avere Correa, anche se Caicedo e Muriqi scalpitano per una maglia da titolare.

Zenit (4-3-3): Kerzhakov; Karavaev, Lovren, Rakitskiy, Douglas Santos; Wendel, Barrios, Erokhin; Kuzyaev, Dzyuba, Driussi. All. Semak

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Hoedt, Acerbi; Patric, Akpa-Akpro, Leiva, Milinkovic-Savic, Fares; Correa, Immobile. All. S. Inzaghi

Precedenti Zenit-Lazio

Le due squadre non si sono mai affrontate nella loro storia in partite ufficiali, quindi la sfida sarà una prima assoluta. La Lazio si è trovata di fronte squadre russe in quattro occasioni ed ha un bilancio di una vittoria e tre pareggi. Nella Coppa Uefa 1997/98 si è trovata di fronte il Rotor Volgograd pareggiando 0-0 in Russia all’andata e vincendo 3-0 al ritorno all’Olimpico, invece nella Coppa  delle Coppe 1998/99 – vinta dalla formazione biancoceleste – in semifinale ha eliminato il Lokomotiv Mosca con un doppio pareggio 1-1 in trasferta e 0-0 in casa.

Lo Zenit San Pietroburgo ha giocato dieci volte contro squadre italiane rimediando tre vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. L’ultima sfida è stata quella avvenuta nel corso degli ottavi di finale di Europa League 2014/15 quando si trovarono di fronte il Torino vincendo 2-0 all’andata e perdendo per 1-0 al ritorno ed eliminando la formazione granata passando al turno successivo della competizione. Nel passato si è trovato di fronte il Milan nel corso della fase a gironi della Champions League 2012/13 con una sconfitta e una vittoria, è stata eliminata dal Bologna nell’Intertoto 1998/99, la Juventus nella fase a girone della Champions 2008/09 e nello stesso anno furono eliminati agli ottavi di finale di Coppa Uefa dall’Udinese.

I biancocelesti nella loro storia hanno conquistato la Coppa delle Coppe 1998/99 battendo in finale il Maiorca per 2-1, a cui è seguita la Supercoppa Europea vinta nel 1999 sconfiggendo in finale il Manchester United per 1-0. Invece in Champions League come massimo risultato ha raggiunto i quarti di finale nell’edizione 1999/00 quando venne eliminata dal Valencia poi finalista e battuto dal Real Madrid.

Lo Zenit invece ha vinto la Coppa Uefa 2007/08 battendo in finale i Rangers Glasgow per 2-0, e ripetendosi portando a casa la Supercoppa Europea 2008 sconfiggendo per 2-1 il Manchester United. In Champions League come miglior piazzamento hanno gli ottavi di finale raggiunti in tre occasioni: nel 2015/16 battuti dal Benfica, nel 2013/14 eliminati dal Borussia Dortmund e nel 1985/86 quando vennero estromessi dalla competizione dai finlandesi del Lahti.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Champions League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati