Seguici su

Pagelle

Cagliari-Inter 1-3, le pagelle: D’Ambrosio jolly, Sottil ispirato

Barella Sottil Cagliari-Inter
inter.it

L’Inter supera il Cagliari in rimonta nella prima gara di domenica dell’11^ giornata: D’Ambrosio jolly, Sottil ispirato. Le pagelle della partita

La prima gara di Domenica dell’11^ giornata di Serie A tra Cagliari e Inter termina 1-3 in favore dei nerazzurri grazie alle reti di Barella al 77′, D’Ambrosio all’84’ e Lukaku al 94′. I sardi erano passati in vantaggio al 42′ grazie al gol di Sottil. Terza vittoria consecutiva in campionato per la squadra di Conte che continua l’inseguimento al Milan. Beffa per il Cagliari, avanti per grande parte della gara, due punti nelle ultime quattro partite e vittoria che manca da più di un mese.

Giornata molto ventosa a Cagliari. La gara inizia con 15 minuti di ritardo a causa di problemi tecnici in regia della Lega Serie A. Dopo il minuto di silenzio in memoria di Paolo Rossi, l’arbitro fischia il calcio d’inizio. Primi dieci minuti equilibrati, con il Cagliari che pressa alto e sembra non voler rinunciare ad esprimere il suo gioco. L’Inter prende però il controllo della partita, schiaccia il Cagliari nella sua metà campo e crea molte occasioni, ma sbatte sul muro Cragno. Il portiere respinge i tiri di Lukaku al 10′ e al 14′. Pochi minuti dopo compie due miracoli sui tentativi di Sanchez, prima di testa e poi di destro. Il Cagliari riprende un po’ di campo e punisce i nerazzurri al 42′: grande sinistro al volo ad incrociare di Sottil dopo una respinta di Brozovic, Handanovic può solo guardare il pallone infilarsi in rete. Perisic spreca una buona occasione per il pareggio un minuto dopo chiudendo troppo col sinistro. Nei minuti di recupero il Cagliari sfiora addirittura il raddoppio, errore di Pavoletti da pochi passi. Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-0. Ammoniti Faragò e Darmian.

Conte prova a dare una scossa nel secondo tempo usando tre cambi. Young appena entrato si rende pericoloso al 59′ con un sinistro ad incrociare, ancora una volta superlativo Cragno. Nella parte centrale della secondo frazione succede pochissimo, l’Inter e sembra stanca e il Cagliari si limita a gestire il vantaggio. Al ’77 Sensi va vicinissimo al pareggio con un tiro a giro di Sensi deviato che sfiora il palo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo arriva il gol dell’1-1: Barella pareggia l’incontro con un grande tiro al volo di destro e trova il gol dell’ex. L’Inter trova il vantaggio pochi minuti dopo all’ 84′: D’ambrosio, appena entrato, insacca di testa a pochi passi dalla porta su cross di Barella. All’ 88′ Cragno respinge col piede sul tentativo di sinistro di Lukaku. Pochi istanti dopo Cerri manca di piatto il gol del pareggio davanti ad Handanovic. Lukaku la chiude al 94′ saltando Cragno a centrocampo che era salito per un calcio d’angolo e andando a concludere a porta vuota.

Prestazione eroica per Barella, che nonostante non fosse al meglio, corre e combatte per tutta la partita, trova il gol del pareggio e fornisce l’assist per il vantaggio nerazzurro. D’Ambrosio si conferma un vero e proprio talismano per l’Inter, pochi secondi dopo il suo ingresso trova il colpo di testa vincente che di fatto decide la partita. Ottime le prestazioni di Cragno e Sottil per i sardi. Il portiere si traveste da Superman per gran tratti della partita parando di tutto, cede nel finale. L’attaccante segna un gran gol e viene sostituito forse troppo presto. Di seguito le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Cagliari-Inter 1-3: le pagelle del match

Cagliari

Cragno 7: para di tutto e di più salvando il Cagliari e tenendolo in vantaggio per gran parte della partita, cede nel finale alla costante pressione dell’Inter. Unica nota negativa l’uscita non perfetta che porta al gol di Barella.

Faragò 6: partita ordinata per il difensore. Non soffre assolutamente Perisic nel primo tempo e prova a spingersi in avanti in alcune occasioni.

dal 68′ Klavan 5,5: col suo ingresso di Francesco passa alla difesa a tre. Purtroppo il suo ingresso in campo coincide con la rimonta dell’Inter, anche se lui non ha gravi colpe.

Walukiewicz 5,5: si rende protagonista di un grande intervento su Eriksen quasi a botta sicura. Nel finale affonda sotto i colpi dell’Inter come tutta la difesa sarda.

Carboni 5,5: soffre un po’ la fisicità di Lukaku in avvio ma riesce tutto sommato a cavarsela fino all’ultima parte di gara. Entra un po’ nel pallone nei minuti finali.

dall’89’ Simeone sv

Lykogiannis 5,5: partita ordinata del greco che regge in fase difensiva e a volte si spinge nella metà campo nerazzurra. Nasce dalla sua fascia il gol del vantaggio nerazzurro.

Marin 6: partita ordinata, si limita a giocate semplici, non commette errori e conquista la sufficienza.

Rog 6,5: partita di grande grinta ed energia in fase difensiva. Mette in difficoltà la difesa dell’Inter con i suoi strappi palla al piede.

Zappa 6: non entra molto nel vivo del gioco anche per le poche azioni offensive create dalla sua squadra. Mette in mezzo dei cross potenzialmente interessanti.

Joao Pedro 5: prestazione opaca del brasiliano, che non da mai la sensazione di poter essere pericoloso. Da lui ci si aspetta qualcosa di più.

Sottil 7: sfrutta al meglio la sua rapidità sulla fascia sinistra. Stupendo il gol con un sinistro al volo millimetrico. In grande crescita.

dal 68′ Nandez sv

Pavoletti 5,5: fa molto movimento, prende tanti colpi, ci prova. Non gli arrivano tantissimi palloni giocabili ma sbaglia malamente il gol del raddoppio a fine primo tempo. Ammonito nel secondo tempo per un intervento in ritardo su Bastoni.

dal 75′ Cerri 5,5: entra discretamente in partita, usa la sua forza fisica per far salire la squadra. Sbaglia il gol del pareggio non centrando bene la palla a pochi metri dalla porta.

All. Di Francesco 5,5: il Cagliari si trova in vantaggio un pò casualmente e gioca una partita di contenimento, prima di arrendersi nel finale. Poteva lasciare in campo Sottil più a lungo e il passaggio alla difesa a tre coincide con la rimonta nerazzurra.

Inter

Handanovic 6: incolpevole sul gol di Sottil. Non viene chiamato all’intervento in altre situazioni.

Skriniar 6: il Cagliari non crea grossi problemi alla difesa dell’Inter. Si limita ad una partita di buona attenzione.

De Vrij 6: stesso discorso fatto per i compagni di reparto. Potrebbe cercare di velocizzare un pò di più la manovra.

Bastoni 6: gli attaccanti del Cagliari non creano tantissimo. Partita sufficiente senza molto da riportare

dal 72′ Martinez 6,5: gioca pochi minuti ma entra subito nel vivo della manovra. Avere anche numericamente un attaccante in più guida l’Inter alla rimonta.

Darmian 5,5: va in difficoltà con la velocità di Sottil che gli costa l’ammonizione. Poco incisivo nelle sortite offensive. Inizia il secondo tempo a sinistra ma non riesce a creare molto prima di essere sostituito.

dal 58′ Young 6,5: entra subito bene in partita chiamando Cragno ad un grande intervento sul suo sinistro ad incrociare. Gioca una buona gara.

Barella 7,5: non si arrende mai, corre e combatte come sempre ma non sembra al meglio della condizione. Prende un paio di botte molto dolorose ma stoicamente rimane in campo e segna il gol dell’1-1 impattando il pallone benissimo con un tiro al volo. Fornisce anche l’assist per il gol di D’ambrosio. Trascinatore della rimonta nerazzurra.

Brozovic 6: partita ordinata senza creare molto. In alcune situazioni avrebbe potuto cercare qualche giocata più pericolosa.

Eriksen 6: si accende ad intermittenza, alternando passaggi importanti a momenti dove sparisce dalla partita. Naturalmente cerca la sua posizione da trequartista, ma Conte lo richiama spesso in mediana e lo sostituisce ad inizio secondo tempo.

dal 58′ Sensi 6: buon impatto con la gara e gol sfiorato con un tiro a giro. La sua importanza per l’Inter è fuori discussione, deve ritrovare la forma migliore.

Perisic 5: prova incolore per il croato. Non riesce mai a sfruttare gli uno contro uno che si presentano contro Faragò. Sbaglia il gol del pareggio subito dopo il vantaggio del Cagliari e viene sostituito a fine primo tempo.

dal 46′ Hakimi 6: ci prova con la sua velocità e mettendo qualche cross in area di rigore ma fa molta confusione. Esce per un problema alla caviglia nel finale.

dall’ 83′ D’ambrosio 7,5: pochi secondi dopo il suo ingresso trova il gol del vantaggio di testa su cross di Barella. Non è la prima volta che il difensore segna reti importanti. Talismano.

Sanchez 6: si muove tanto cercando di creare gioco e spazio per i compagni, ma è poco incisivo sotto porta.

Lukaku 6,5: non sembra ispirato come in altre partite. Nel primo tempo crea diverse occasioni grazie alla sua velocità e fisicità, ma gli manca un po’ di cattiveria per trovare il gol. Partita di grande sacrificio nel finale dove torna anche a difendere. Riesce a trovare il gol all’ultimo minuto a porta vuota.

All. Conte 6,5: l’Inter gioca bene e crea tanto, senza riuscire a sfruttare le occasioni. Ha il merito di credere in Barella anche se acciaccato e di inserire D’Ambrosio a pochi minuti dalla fine.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati