Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per l’11^ giornata

Ronaldo Juventus
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nell’11^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Dopo l’ultimo turno delle coppe europee che ha lasciato l’amaro in bocca all’Inter che è stata costretta ad abbandonare mestamente la competizione, si ritorna al campionato con l’undicesima giornata di Serie A. Sarà il primo di quattro turni che si disputeranno in soli 12 giorni e che porteranno il campionato verso la pausa natalizia.

La giornata inizierà venerdì 11 dicembre con l’anticipo tra Sassuolo e Benevento, per poi completarsi tra sabato e domenica col match clou che sarà costituito da Atalanta-Fiorentina. Nessuna sfida diretta quindi in questo turno, ma tante gare che potrebbero essere condizionate anche dai recenti impegni europei che potrebbero aver portato via tante energie soprattutto nervose.

Come sempre bisognerà prestare tanta attenzione agli indisponibili dell’ultimo minuto causa positività al Covid. Di seguito tutti i nostri consigli di fantacalcio per l’11^ giornata di campionato.

Sassuolo-Benevento (venerdì 11 dicembre ore 20:45)

Il Sassuolo dovrà ancora una volta fare a meno di Caputo che ancora è alle prese con problemi muscolari che lo stanno tenendo lontano dai campi da oltre un mese. Contro il Benevento che concede tanto in fase difensiva, potrebbe rivedersi il Sassuolo spumeggiante che aveva dato spettacolo ad inizio campionato. Quindi Berardi, Boga e Djuricic potrebbero ritornare a trovare la via della rete dopo due partite nelle quali sono rimasti a secco (Roma e Inter). Come sempre attenzione a Locatelli che ha una fantamedia di 6,75 e che riesce sempre a tirare fuori ottime prestazioni anche quando la squadra è sottotono. In attacco dovrebbe ritornare Raspadori dal primo minuto che potrebbe rappresentare la sorpresa del match, visto che è ancora a secco di reti in stagione. Difficile invece scommettere su Consigli che potrebbe ritornare ad incassare gol dopo il clean sheet contro la Roma. In difficoltà anche i due terzini Toljan e Rogerio che sono sotto la sufficienza come media voto (rispettivamente 5,8 e 5,86). In calo anche le prestazioni di Maxime Lopez che è addirittura in ballottaggio con Obiang per una maglia dal primo minuto.

Per il Benevento i pericoli maggiori vengono sempre da Caprari e Lapadula che potrebbero ritrovare il gol che gli manca rispettivamente da sei e cinque partite, e in queste gare i sanniti sono riusciti a mettere a segno solo tre reti. Letizia è la garanzia difensiva della formazione di Inzaghi che finora è andato a segno due volte con una fantamedia di 6,5. Nelle ultime tre partite sembra essere andata a regime anche la fase difensiva con sole due reti subite, ma contro il Sassuolo si rischia di ritornare sui livelli di inizio stagione, quindi sconsigliato Montipò che ha già raccolto 21 volte la palla dal fondo della rete. Ionita e Schiattarella non sono i centrocampisti prediletti per il fantacalcio, infatti hanno rispettivamente una fantamedia di 5,5 e 5,44. In difficoltà anche la coppia centrale formata da Glik e Tuia – Caldirola ancora fuori per infortunio – che hanno una media voto di 5,6 e 5,58. Potrebbe essere invece una buona scelta quella di schierare Roberto Insigne che è voglioso di ritrovare la rete e con essa il posto in squadra, perso nelle ultime partite in favore di Improta.

Consigliati: Berardi, Locatelli, Caprari

Sconsigliati: Rogerio, Tuia, Schiattarella

Possibile sorpresa: Raspadori

Crotone-Spezia (sabato 12 dicembre ore 15:00)

Mediana da inventare per Stroppa nello scontro diretto contro lo Spezia. Infatti sono contemporaneamente fuori Petriccione – squalificato – e Cigarini, quindi il posto dovrebbe essere preso da Benali o Eduardo Enrique che sono tutti e due sconsigliati viste le enormi difficoltà difensive della squadra pitagorica. Magallan e Marrone stanno facendo molto male nelle prime dieci partite di campionato e viaggiano rispettivamente con 5,06 e 5 di fantamedia. In pochi si salvano nella formazione crotonese, c’è Molina che sulla fascia destra o da interno di centrocampo sta facendo molto bene con 6,5 di fantamedia, un gol ed un assist. Bene anche la coppia d’attacco Simy e Messias, il primo è il rigorista ed ha messo a segno già tre reti mentre il secondo con la sua vivacità atletica è riuscito ad impensierire anche le difese più navigate. Cordaz finora ha incassato ben 24 reti – peggiore difesa del campionato insieme al Torino – però per riuscire a ritrovare punti è chiamato ad una prova superlativa contro gli spezzini e potrebbe essere proprio lui la sorpresa del match.

Lo Spezia è sicuramente la sorpresa di questo inizio di stagione, e con un risultato positivo nella sfida diretta contro il Crotone metterebbe a serio rischio la posizione degli avversari. Nzola non sarà della partita a causa di problemi personali. Attenzione anche al rientro di Pobega che è stato fermato da un infortunio nel suo momento migliore dopo i due gol segnati in campionato e i due con l’Under-21. Buonissime anche le prestazioni di Bastoni che sulla sinistra si è ormai preso il posto da titolare con il suo 6,21 di media voto. Ricci è sempre una mina vagante perché è il tiratore dello Spezia e dai suoi piedi possono arrivare anche preziosi punti bonus. Sta deludendo le attese invece Farias che fa tutto bene però si perde spesso nell’ultimo fase di finalizzazione, infatti ne risente anche la sua media voto di 5,93. Male anche Terzi con 5,44 di fantamedia e già tre ammonizioni e un’espulsione incassata. Sconsigliati anche Estevez e Ferrer che rispetto alla passata stagione sembrano non essersi ben integrati nella nuova realtà della massima serie. Cosa che invece sta iniziando a fare Gyasi che si sta riprendendo anche come fantamedia che infatti è salita a 6,5.

Consigliati: Messias, Pobega, Bastoni

Sconsigliati: Eduardo, Magallan, Terzi

Possibile sorpresa: Cordaz

Torino-Udinese (sabato 12 dicembre ore 18:00)

Il Torino ha urgente bisogno di punti e soprattutto di farli contro una diretta concorrente come l’Udinese. Belotti è l’anima dei granata con i suoi sette gol stagionali ed il terzo posto nella classifica cannonieri dietro solo ad Ibrahimovic e Ronaldo. Dovrebbe rientrare Lukic la cui assenza nelle ultime partite si è fatta sentire ed ha messo a segno già tre reti in stagione. In risalita le prestazioni di Meitè che dopo un inizio incerto è ritornato sopra la sufficienza (6,35 di fantamedia) con anche una rete messa a segno. Da tenere in considerazione sempre Singo che ormai è un punto fisso della formazione granata vista il suo atletismo e la sua forza fisica dirompente. Pessime invece le gare disputate da Rincon che con 5,8 di fantamedia sta deludendo le attese ed è spesso costretto a falli che gli costano pericolosi malus. Nonostante la rete – inutile – messa a segno nel derby, Nkoulou è in una fase calante della sua avventura torinese e infatti ha una media voto di 5,5. Non molto lontana quella del suo compagno di reparto Lyanco che si ferma a 5,56. Ancora peggio però sta facendo Rodriguez con 5,26 di fantamedia ed una difficoltà atavica nella fase difensiva.

Le sorti dell’Udinese dipendono quasi esclusivamente da De Paul che finora ha messo a segno due reti e due assist con 7,5 di fantamedia. Samir è invece ormai una garanzia sia in termini di presenze che in termini di prestazioni con 6,44 di fantamedia. Ancora in attesa dei bonus ma le prestazioni stanno arrivando con un 6 come media voto per Stryger Larsen che sulla fascia avrà di fronte Rodriguez e potrebbe mettere a serio rischio la tenuta della difesa granata. Lasagna è ancora alla ricerca della prima gioia stagionale e contro il Torino potrebbe ritrovare una maglia da titolare visto anche che i suoi compagni di reparto non hanno fatto tanto meglio. È strano dirlo – visto l’andamento delle passate stagioni – ma potrebbe essere proprio lui la sorpresa dopo le tante prestazioni negative. Nei friulani in difficoltà Becao che viaggia con 5,56 di fantamedia e Deulofeu che è ancora a secco di bonus con 5,62 di media voto. Rientra anche Mandragora che potrebbe risentire del fatto di essere lanciato subito nella mischia dopo il lungo infortunio, in una sfida delicata per la salvezza.

Consigliati: Belotti, Lukic, De Paul

Sconsigliati: Rodriguez, Deulofeu, Becao

Possibile sorpresa: Lasagna

Lazio-Verona (sabato 12 dicembre ore 20:45)

La Lazio avrà sicuramente l’euforia per la qualificazione agli ottavi di Champions League, ma potrebbe allo stesso tempo essere scarica mentalmente perchè appagata inconsapevolmente dal traguardo raggiunto. Immobile è in un momento di forma straordinario e potrebbe continuare su questa onda positiva. Sottotono invece Correa – 5,75 di media voto – che potrebbe anche essere costretto a cedere il posto a Caicedo che però riesce a far male soprattutto quando entra nei finali di partita con le difese avversarie stanche. A centrocampo in attesa di ritrovare Luis Alberto  – non convocato per la sfida e che comunque viaggia a 6,22 di media voto – i biancocelesti si “accontentano” di Milinkovic-Savic in formato maxi: tre gol e due assist in sette presenze con 8,07 di fantamedia. In porta potrebbe ritoccare a Strakosha che contro un Verona che non riesce a pungere tanto in attacco potrebbe anche mantenere la porta inviolata. Attenzione anche a Patric e Fares che stanno viaggiando con fantamedia insufficienti di 5,81 e 5,64.

Nelle ultime partite sono state ritrovate le prestazioni di Faraoni che è riuscito a trovare il primo assist stagionale e contro la Lazio potrebbe ripetersi. Dovrebbe rientrare anche Lazovic che fino alla positività al Covid viaggiava con 6,5 di fantamedia. Benissimo anche le prestazioni di Zaccagni che con due gol e due assist e una fantamedia di 7,39 è riuscito a conquistare anche la maglia della Nazionale azzurra. Barak dopo i tre gol segnati nelle prime sei partite stagionali è ritornato nell’anonimia della passata stagione, e nelle ultime uscite è sembrato un po’ appannato. Invece male gli attaccanti che ancora non sono riusciti a trovare le prime reti stagionali. Soprattutto Di Carmine che ha 5,4 di fantamedia e zero bonus messi a referto. Sconsigliato anche Tameze che difficilmente riesce a farsi vedere in zona gol e il suo compito è principalmente quello di garantire quantità in mezzo al campo. Contrariamente a Veloso che è anche il tiratore dei piazzati del Verona e ha all’attivo un gol ed un assist e una media voto di 6,5.

Consigliati: Immobile, Milinkovic-Savic, Zaccagni

Sconsigliati: Patric, Di Carmine, Tameze

Possibile sorpresa: Strakosha

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite dell’11^ giornata

Cagliari-Inter (domenica 13 dicembre ore 12:30)

Il Cagliari dovrebbe ritrovarsi di fronte un’Inter furiosa per l’eliminazione in Champions League, e solo in una occasione (contro la Sampdoria) è riuscita a mantenere la porta inviolata quindi sconsigliato è il portiere Cragno che ha 4,35 di fantamedia e 20 gol subiti. Le belle prestazioni di Walukiewicz hanno attirato i top team stranieri che potrebbero puntare sul 20enne difensore che quindi potrebbe anche essere distratto da tutte queste attenzione e fornire una prestazione opaca. Faragò invece viaggia con una media voto di 5,25 tant’è che – con tutti gli effettivi a disposizione – gli viene preferito il giovanissimo Zappa. Quest’ultimo da ex potrebbe far male alla squadra che ha mantenuto il diritto di recompra sul suo cartellino. In attesa di conoscere le reali condizioni di Nandez, gli occhi saranno puntati su Joao Pedro – sei gol e due assist – e sul rientrante Simeone che spesso è riuscito a punire i nerazzurri e ritorna dopo l’assenza causa coronavirus. Non sufficienti le prestazioni di Rog e Marin che si fermano rispettivamente a 5,85 e 5,9 di media voto stagionale.

I nerazzurri sono chiamati ad una reazione d’orgoglio per riuscire a mantenere vivi gli ultimi due obiettivi stagionali rimasti dopo l’eliminazione dalla Champions. Potrebbe esserci una nuova occasione per Eriksen dal primo minuto, visto che nei cinque minuti concessi da Conte contro lo Shakhtar è riuscito a fare più tiri rispetto a quanto fatto da tutta la squadra nei restanti 85 minuti. Potrebbe riposare Lukaku, mentre sicuramente sarà in campo dal primo minuto Sanchez che ha una fantamedia buonissima di 8,17. Darmian potrebbe prendere il posto di Hakimi sulla fascia e mettere a segno l’ennesima buona prestazione di quest’inizio di campionato. Probabile turnover in difesa con Ranocchia e D’Ambrosio in campo dall’inizio e proprio quest’ultimo potrebbe rivelarsi molto pericoloso soprattutto sulle sortite offensive della formazione interista. Stanno invece deludendo gli esterni che rispetto alla passata stagione – e togliendo Darmian – stanno disputando una prima parte di anno decisamente sotto le aspettative: Perisic ha 5,65 di media voto e Young 5,83 sono quelli più in ombra. Potrebbe rivedersi anche Sensi dal primo minuto, viste le tante assenze in mezzo al campo sia di Vidal che molto probabilmente anche di Barella.

Consigliati: Simeone, Sanchez, D’Ambrosio

Sconsigliati: Cragno, Faragò, Perisic

Possibile sorpresa: Eriksen

Atalanta-Fiorentina (domenica 13 dicembre ore 15:00)

Il ritorno di Gollini ha ridato certezze e sicurezze alla fase difensiva dell’Atalanta che erano quasi mancate nelle prime uscite stagionali. Potrebbe esserci un’occasione importante per Ruggeri sulla fascia sinistra al posto di Gosens – leggermente affaticato – che potrebbe anche riuscire a trovare preziosi punti bonus. In difesa Toloi invece sta soffrendo rispetto al passato infatti si ferma a 5,38 di fantamedia. Gomez rischia la panchina dopo le incomprensioni con Gasperini, quindi spazio per Ilicic che è ancora alla ricerca della prima gioia in campionato. In attacco potrebbe partire dall’inizio anche Muriel che dopo aver deciso la sfida di Amsterdam potrebbe essere determinante anche contro la Fiorentina. Attenzione anche a Malinovskyi che potrebbe ritrovare una maglia da titolare dopo un inizio di campionato non sicuramente da protagonista. Potrebbe rifiatare anche Hateboer, ma il suo sostituto Depaoli non è certamente alla sua altezza e potrebbe soffrire particolarmente le offensive viola.

Prandelli è ancora alla ricerca della prima vittoria dal suo ritorno sulla panchina della viola, ma sarà difficilissimo ottenerla contro l’Atalanta. In difficoltà col nuovo modulo sono sembrati Caceres – 5,44 di fantamedia – e Biraghi che non si trova a suo agio da terzino avendo giocato per molto tempo come quinto di centrocampo. Tutto passa dai piedi e dalle giocate di Ribery che sta trovando molte difficoltà in questa stagione, ma potrebbe in qualsiasi momento accendere la lampadina e togliere il coniglio dal cilindro. Vlahovic forse sta risentendo dell’eccessiva pressione che gli si è riversata sopra vista l’assenza di gol che stanno accendendo l’imminente mercato. Stessa cosa anche per Cutrone che potrebbe essere estromesso dal progetto Fiorentina forse già a gennaio, e anche sorpassato nelle gerarchie anche da Kouame. Milenkovic in difesa domina sia a tre che a quattro facendo vedere cose davvero pregevoli e viaggia con un 6,55 di fantamedia. Difficile affidarsi a Dragowski visto che di fronte avrà l’attacco atomico dell’Atalanta che potrebbe riaccendersi in qualunque momento.

Consigliati: Ilicic, Muriel, Milenkovic

Sconsigliati: Depaoli, Toloi, Caceres

Possibile sorpresa: Ruggeri

Bologna-Roma (domenica 13 dicembre ore 15:00)

Il punto debole del Bologna è la fase difensiva che in questa occasione dovrà fare a meno anche del portiere Strakosha. In porta andrà Da Costa che è comunque sconsigliato, così come Danilo e Tomiyasu che hanno rispettivamente 5,35 e 5,55 di fantamedia. A centrocampo Schouten oltre ad essere in ballottaggio con Medel, ha una media voto di 5,95 e sta trovando molte difficoltà a giocare nella posizione da mediano. Attenzione anche a Sansone che tra gli attaccanti felsinei è quello meno pericoloso e rischia anche il posto viste le quotazioni in rialzo da parte di Vignato. Soriano è sempre quello più pericoloso con i suoi cinque gol e due assist messi a segno in stagione. Attenzione anche a Palacio che potrebbe con la sua esperienza trovare spazi e giocate inaspettate.

Mkhitaryan e Dzeko sono i due spauracchi che il Bologna dovrà esorcizzare per sperare di trovare un risultato positivo. L’armeno ha realizzato cinque gol e quattro assist, mentre il bosniaco con tre reti e rientra dopo la positività al Covid possono essere l’arma in più dei giallorossi. Pellegrini potrebbe ritornare ad occupare la posizione da trequartista – vista la squalifica di Pedro – e ritrovare preziosi bonus. Bene anche Spinazzola che ha una fantamedia di 6,83, molto positiva per un difensore. Occasione da sfruttare anche per Carles Perez che però potrebbe anche risentire dell’eccessiva pressione e trovare una prestazione deludente. A centrocampo si potrebbe rivedere anche Cristante che però ha un 5,86 di fantamedia in stagione. Ibanez in difesa garantisce sicurezza e col rientro di Smalling le certezze dovrebbero aumentare e forse a beneficiarne potrebbe anche essere Pau Lopez – Mirante infortunato – che potrebbe ritrovarsi col primo clean sheet stagionale.

Consigliati: Soriano, Pau Lopez, Dzeko

Sconsigliati: Da Costa, Danilo, Cristante

Possibile sorpresa: Pellegrini

Napoli-Sampdoria (domenica 13 dicembre ore 15:00)

Il Napoli per continuare nella sua corsa verso la vetta della classifica deve poggiarsi sul suo attacco atomico. Mertens e Insigne otto gol e sette assist in due sono l’asse portante dei partenopei e sicuramente sono quelli su cui fare affidamento. Attenzione anche a Lozano e Politano che anche da subentrati hanno dimostrato di saper trovare buonissime prestazioni con preziosi bonus. In difesa Koulibaly si sta dimostrando una roccia con 6,28 di media voto. Fabian Ruiz a centrocampo da geometrie e qualità alle giocate della formazione di Gattuso e col tiro da fuori area potrebbe essere anche molto pericoloso. In difficoltà invece Bakayoko che nelle ultime partite è stato anche costretto a cedere il passo a Demme che sembra aver dato maggiore certezze difensive. In calo a livello fantacalcistico anche le prestazioni di Zielinski che finora ha messo a segno solo una rete e Di Lorenzo che invece si ferma a 5,67 come fantamedia.

La Sampdoria si basa su Quagliarella che spesso contro le sue ex squadre è riuscito a punirle anche con bellissime e decisive reti. Anche Candreva ha dimostrato di essere l’uomo in più dei blucerchiati con le sue incursioni in fase offensiva. Male invece Adrien Silva che nell’ultima partita è stato sostituito alla fine del primo tempo e viaggia con 5,7 di fantamedia. Sconsigliato anche Tonelli che ha già incassato sei ammonizioni in stagione e ha una fantamedia di 5,44. Potrebbe giocare dall’inizio anche Damsgaard che potrebbe essere la sorpresa del match visto anche che ha 6,61 di fantamedia che alla sua prima esperienza in Italia non è male. Thorsby è l’anima del centrocampo però potrebbe essere costretto a giocare in mediana e soffrire l’aggressività degli azzurri. Attenzione anche a Verre che da trequartista potrebbe sfruttare anche le sponde della punta e ritrovarsi in maniera insperata delle preziose occasioni.

Consigliati: Mertens, Insigne, Quagliarella

Sconsigliati: Bakayoko, Tonelli, Adrien Silva

Possibile sorpresa: Damsgaard

Consulta tutte le probabili formazioni dell’11^ giornata di Serie A

Genoa-Juventus (domenica 13 dicembre ore 18:00)

Arduo il compito del Genoa contro una Juventus reduce dal 3-0 rifilato al Barcellona al Camp Nou. Scamacca vorrà sicuramente farsi vedere contro i bianconeri dopo le due reti messe a segno nelle precedenti partite. Attenzione anche a Pellegrini che essendo un ex della partita potrebbe voler dimostrare qualcosa in vista della prossima partita. Stesso discorso anche per Pjaca che però nelle prime dieci partite della stagione ha lasciato abbastanza a desiderare. In difficoltà Badelj con 5,44 di fantamedia e Sturaro con 5,5 di media voto. Difficile anche consigliare il portiere Perin – che dovrebbe rientrare dopo l’infortunio – e potrebbe essere costretto a recuperare il pallone dal fondo della rete in più di un’occasione. Goldaniga e Zapata con rispettivamente 5,79 e 5,72 stanno avendo più di qualche difficoltà nell’arginare gli avversari di turno, e la cosa si riflette sulla posizione in classifica della squadra genoana.

Sicuramente Ronaldo è l’uomo che può spaccare le partite in ogni momento della gara. Per lui già otto reti in campionato con 10,83 di fantamedia. Nuova occasione per Dybala che è ancora alla ricerca della prima marcatura stagionale e – con Morata che rientra dalla squalifica accorciata, ma dovrebbe partire dalla panchina – avrà l’opportunità giusta per rimettersi in carreggiata. Kulusevski e Chiesa sugli esterni e sulla trequarti possono imprimere il cambio di marcia che è necessario per cercare di scardinare la difesa del Genoa che sicuramente farà una partita molto bassa come baricentro. Tutti i titolari in difesa – Bonucci, de Ligt e Danilo – che proteggeranno Szczesny che potrebbe trovare il clean sheet vista anche la sterilità dell’attacco della formazione di Maran. A centrocampo spazio alla coppia Rabiot-Arthur con quest’ultimo che si sta riprendendo dopo un’inizio molto difficile.

Consigliati: Pellegrini, Ronaldo, Szczesny

Sconsigliati: Badelj, Goldaniga, Perin

Possibile sorpresa: Dybala

Milan-Parma (domenica 13 dicembre ore 20:45)

Potrebbe rientrare Ibrahimovic che sarà di conseguenza il preferito dai fantallenatori visti anche le dieci marcature messe a segno in stagione. Calhanoglu è ancora alla ricerca del gol ma le sue prestazioni sono sempre ben al di sopra della sufficienza. Hernandez è sempre una spina nel fianco delle difese avversarie e con 6,7 di fantamedia e un gol e due assist messi a segno è ormai una certezza. Le uniche incertezze potrebbero arrivare dall’assenza di Kjaer, con Gabbia e Romagnoli che avendo giocato poco insieme potrebbero avere qualche problema di comunicazione. Attenzione anche a Bennacer che anche viste le prestazioni di Tonali potrebbe essere costretto nuovamente alla panchina. Consigliati anche gli altri interpreti offensivi con Diaz, Hauge e Rebic che potrebbero far male anche da subentrati alla formazione ducale.

Il Parma sta facendo i conti con le difficoltà di Inglese di trovare il gol, infatti la sua media voto è di 5,33. Gervinho invece è l’ammazza-grandi avendo segnato due reti contro l’Inter e due contro Genoa. Scozzarella invece è sembrato molto in difficoltà in mezzo al campo con un triste 5,25 di fantamedia. A livello realizzativo e di bonus molto bene sta facendo Hernani che ha messo a segno un gol e due assist e vanta una fantamedia di 6,5. In difesa dovrebbe rientrare Gagliolo che fino all’infortunio ha fatto molto bene in tutti i ruoli di difesa nei quali è stato impiegato – terzino e centrale – con 6,44 di fantamedia. Kurtic è sempre pericoloso con le sue conclusioni da fuori area e il gioco aereo. Invece stanno facendo male Osorio, Alves e Busi con 5,88, 5,79 e 5,75 come media voto che fotografano perfettamente le prestazioni dei tre calciatori.

Consigliati: Ibrahimovic, Hernandez, Gervinho

Sconsigliati: Gabbia, Scozzarella, Osorio

Possibile sorpresa: Hauge

Consulta anche

I portieri consigliati per la 11^ giornata al fantacalcio

I difensori consigliati per la 11^ giornata al fantacalcio

I centrocampisti consigliati per la 11^ giornata al fantacalcio

Gli attaccanti consigliati per la 11^ giornata al fantacalcio


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Chi schierare

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati