Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 12^ giornata

esultanza gol Edin Dzeko Roma
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 12^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

La 12^ giornata del campionato di Serie A costituirà il primo turno infrasettimanale della stagione 2020/21. Fino al 23 dicembre ci saranno tre turni di campionato che metteranno a dura prova la tenuta fisica di tutte le formazioni, per poi rilassarsi per una sola settimana – 27 dicembre – e riprendere il 3 gennaio con un tour de force che porterà i club impegnati nelle coppe europee a giocare ogni tre giorni fino alla fine della stagione.

Inizio soft con i due anticipi di martedì 15 dicembre – Udinese-Crotone e Benevento-Lazio – prima di affrontare i due big match di giornata di mercoledì 16: Juventus-Atalanta (alle 18:30) e Inter-Napoli (alle 20:45). Sfide abbordabili invece per Milan e Sassuolo che affronteranno Genoa e Fiorentina che vengono da un periodo difficile, ma devono ricominciare a fare punti per non complicare ulteriormente la loro delicata situazione.

Come sempre bisognerà prestare tanta attenzione agli indisponibili dell’ultimo minuto causa positività al Covid e al turnover cui potranno ricorrere anche i tecnici delle formazioni di media-bassa classifica visti gli impegni ravvicinati. Di seguito tutti i nostri consigli di fantacalcio per la 12^ giornata di campionato.

Udinese-Crotone (martedì 15 dicembre ore 18:30)

L’Udinese arriva da tre vittorie consecutive che hanno rilanciato la formazione friulana. De Paul sempre più in palla e viene da due gol e un assist nelle ultime tre giornate. Anche Pereyra (doppio assist all’ultima contro la Lazio) e Pussetto stanno risalendo come votazioni. Contro il Crotone potrebbe anche esserci una chance dall’inizio per Lasagna che potrebbe ritornare al gol. Per Musso potrebbe essere l’occasione del terzo clean sheet stagionale. Sconsigliato Becao che è il peggiore tra i difensori bianconeri. Stesso discorso anche per Zeegelaar a cui stanno mancando gli acuti forse per colpa della concorrenza di Ouwejan che gli toglie sicurezza.

La vittoria contro lo Spezia potrebbe anche essere una mosca bianca nel campionato del Crotone. Non è il massimo schierare Cordaz contro una squadra in grado si segnare sei reti nelle ultime due partite. In difesa occasione per Cuomo – Magallan squalificato – che potrebbe approfittare per scalare posizioni, invece come sempre difficile scegliere Marrone come titolare al fantacalcio che ha 5,05 di fantamedia. A centrocampo rientra Petriccione che è sempre a rischio malus. In avanti Messias è intoccabile ed è uno dei pochi a brillare tra i pitagorici, potrebbe invece rischiare la panchina Simy con Riviere in rampa di lancio. Molina consigliato qualora giocasse da interno, invece da esterno di fascia ha più chance di incappare in cattive prestazioni.

Consigliati: De Paul, Musso, Messias

Sconsigliati: Becao, Cordaz, Simy

Possibile sorpresa: Lasagna

Benevento-Lazio (martedì 15 dicembre ore 20:45)

Sfida in famiglia tra i due Inzaghi, con entrambi che arrivano da due sconfitte. Caprari è il migliore tra i campani con tre gol e due assist. Lapadula invece è in fase calante e contro il Sassuolo è stato molto impreciso, molto meglio puntare su Iago Falque che potrebbe rientrare dal primo minuto dopo la bella prestazione nell’ultima di campionato. Letizia è una garanzia in difesa e il tecnico biancoceleste dovrà preoccuparsi anche di lui e delle sue incursioni sulla fascia destra. Tuia dopo il disastro contro il Sassuolo potrebbe finire in panchina e lasciare spazio a Foulon, con Barba accentrato. Ionita e Schiattarella sono sempre a rischio malus e comunque le loro prestazioni sono ampiamente sotto la sufficienza (5,5 e 5,6 di fantamedia).

Nella Lazio potrebbe finalmente essere il turno di Strakosha che ritornerebbe dal primo minuto. Difficile consigliarlo però perché senza Acerbi al centro della difesa, la formazione biancoceleste ha sempre sofferto: Hoedt, Patric e Radu infatti non sono sicuramente la scelta migliore. Potrebbe perciò toccare a Luiz Felipe prendere le redini del reparto arretrato come ha saputo fare nella passata stagione. Le note belle sono dal centrocampo in poi, con il rientrante Luis Alberto che è ancora alla ricerca delle certezze trovate nella passata stagione. Milinkovic-Savic invece è una garanzia – tre gol e due assist per lui – con 7,69 di fantamedia. In avanti potrebbe esserci un turno di riposo per Immobile in vista delle prossime sfide contro Napoli e Milan. Quindi fiducia a Correa e Caicedo che potrebbero ritrovare entrambi il gol contro una difesa da 22 reti subite in stagione.

Consigliati: Caprari, Milinkovic-Savic, Caicedo

Sconsigliati: Lapadula, Ionita, Patric

Possibile sorpresa: Iago Falque

Juventus-Atalanta (mercoledì 16 dicembre ore 18:30)

La Juventus deve continuare a vincere per non perdere ulteriore terreno dal Milan capolista. Pirlo come sempre si affiderà a Ronaldo che nell’attacco bianconero è l’unico sicuro del posto. Al suo fianco dovrebbe esserci Morata il cui ingresso è stato decisivo anche contro il Genoa. Kulusevski potrebbe ritrovare una maglia da titolare e punire la sua ex squadra, come già fatto lo scorso anno quando vestiva la maglia del Parma. Cuadrado e Bonucci sono due certezze assolute, mentre de Ligt e Danilo potrebbero andare in difficoltà contro la fisicità di Zapata e la tecnica dei trequartisti atalantini. Sicuramente avere Szczesny è una garanzia però contro l’Atalanta sarebbe meglio schierare qualcun altro. A centrocampo Bentancur ed Alex Sandro sono sembrati un po’ in difficoltà in questa fase iniziale di stagione.

I bergamaschi potrebbero mettere da parte le ostilità interne per affrontare le ultime partite dell’anno. Potrebbe toccare nuovamente a Malinovskyi giocare dall’inizio sulla trequarti, con Gomez che dovrebbe accomodarsi nuovamente in panchina dopo le frizioni con il tecnico Gasperini. In avanti Zapata è da un mese e mezzo che non segna, ed è difficile pensare che riesca a farlo contro la forte difesa bianconera. Gasperini cercherà di sfruttare la freschezza atletica di Muriel anche a partita in corsa per risolvere la gara in suo favore. In difesa il rientro di Gollini ha dato maggiore fiducia ad un reparto che soffriva molto in precedenza, con due partite consecutive senza subire gol. Romero e Djimsiti sono una certezza, mentre Toloi alterna prestazioni convincenti con altre deludenti. Hateboer e Gosens sugli esterni potrebbero essere le chiavi del match per sconfiggere la Juventus, cosa che in campionato non accade dal 2001.

Consigliati: Ronaldo, Bonucci, Malinovskyi

Sconsigliati: Bentancur, Toloi, Zapata

Possibile sorpresa: Kulusevski

Fiorentina-Sassuolo (mercoledì 16 dicembre ore 20:45)

Prandelli e la Fiorentina sono ancora alla ricerca dell’identità giusta e contro il Sassuolo potrebbe esserci un nuovo cambio di modulo con tridente. Ribery vorrà rifarsi dalla brutta prestazione contro l’Atalanta, mentre Vlahovic deve convincere il tecnico di essere il profilo giusto per l’attacco viola ma è in ballottaggio con Kouame. Castrovilli sta cercando di ritrovare le certezze che a fatica aveva raggiunto con Iachini, mentre Pulgar potrebbe lasciare spazio a Borja Valero. Rientrerà Caceres dopo la pessima partita di Venuti. Difficile puntare su Dragowski che è spesso costretto a raccogliere parecchi palloni dal fondo della rete. Pezzella sta facendo molta difficoltà a riadattarsi alla difesa a quattro, portando anche Milenkovic sulla cattiva strada e contro il Sassuolo le incertezze potrebbero aumentare.

Emergenza in attacco per il Sassuolo con Caputo e Defrel infortunati e Haraslin squalificato. Toccherà nuovamente a Berardi mettersi sulle spalle l’intero peso della fase offensiva emiliana. Boga e Djuricic devono dare di più rispetto alle ultime uscite, altrimenti col rientro degli indisponibili rischiano di rimetterci il posto. Locatelli è ormai una garanzia sia in fase difensiva che offensiva, ed è l’insostituibile del centrocampo di De Zerbi. In difesa tutto ruota attorno a Ferrari con i compagni di reparto che si alternano con prestazioni spesso non all’altezza. Infatti Ayhan e Chiriches sono sconsigliati viste le ultime – discutibili – prestazioni contro Inter e Benevento. Consigli potrebbe nuovamente mantenere la porta inviolata (in testa alla classifica dei clean sheet stagionali).

Consigliati: Ribery, Berardi, Locatelli

Sconsigliati: Vlahovic, Pezzella, Ayhan

Possibile sorpresa: Boga

Genoa-Milan (mercoledì 16 dicembre ore 20:45)

Buona la prestazione difensiva del Genoa contro la Juventus per quasi 80 minuti, poi è crollato sotto i colpi di Ronaldo. Bani e Masiello si troveranno di fronte un altro totem del calcio mondiale (Ibrahimovic) e avranno il loro bel da fare per tenerlo a bada. Coloro i quali hanno Perin dovranno aspettare giornate migliori per poterlo schierare. Pandev è l’uomo sul quale Maran punta per avere quell’esperienza che manca agli altri attaccanti, che però possono puntare sulla freschezza atletica e fisica che mancano al macedone. Soprattutto Scamacca che vuole tornare al gol che gli manca da inizio novembre in campionato e contro la difesa rossonera orfana di Kjaer – che sta concedendo tanto agli avversari – potrebbe riuscirci. Rovella dovrebbe ritornare in panchina per lasciare spazio agli esperti Badelj, Lerager e Sturaro. Molto probabilmente una sconfitta costerebbe a Maran la panchina rossoblu.

Dovrebbe essere nuovamente fuori causa Ibrahimovic con Rebic sempre al centro dell’attacco del Milan. In ottima condizione è Calhanoglu che è reduce da tre legni colpiti nel pareggio contro il Parma. In grandissima forma è Theo Hernandez che oltre alle prestazioni (6,5 di media voto) ha ritrovato anche i gol con la doppietta decisiva contro il Parma. Donnarumma potrebbe anche ottenere un clean sheet, però l’assenza di Kjaer sta mostrando delle pecche nella difesa rossonera e l’imprescindibilità dal danese. Romagnoli infatti non riesce ad impostare bene l’azione e soffre quando pressato dagli avversari, mentre Kalulu è ancora troppo poco dentro gli schemi di Pioli. Altra difficoltà potrebbe essere l’assenza di Bennacer, con Tonali che in questo inizio di campionato ha mostrato più ombre che luci.

Consigliati: Pandev, Calhanoglu, Hernandez

Sconsigliati: Perin, Masiello, Kalulu

Possibile sorpresa: Scamacca

Inter-Napoli (mercoledì 16 dicembre ore 20:45)

Difficile immaginare un turnover nelle file dei nerazzurri, visto il big match contro il Napoli. In difesa de Vrij e Bastoni stanno fornendo le garanzie necessarie, mentre è apparso un po’ in difficoltà Skriniar che paga a caro prezzo le disattenzioni che commette durante le gare. Potrebbe toccare a D’Ambrosio dal primo minuto che ha dimostrato di poter togliere le castagne dal fuoco in parecchie occasioni sulle palle inattive. Eriksen ritornerà in panchina e potrebbe essere utilizzato a partita in corso, mentre Barella è ormai un top-player assoluto nel suo ruolo di interno. Lukaku è il punto di riferimento nell’attacco nerazzurro, mentre il partner Lautaro Martinez spesso si concede delle pause pericolose per la formazione di Conte. Handanovic – contrariamente alle passate stagioni – poche volte è riuscito a mantenere la porta inviolata e non dovrebbe riuscirci nemmeno contro il Napoli. Perisic è apparso fuori luogo nella posizione di esterno nel centrocampo a cinque, vista la scarsa propensione alla fase difensiva.

Gattuso cercherà di battere il primo top team nella stagione in corso, dopo le sconfitte contro Sassuolo e Milan. Bakayoko dovrebbe giocare in mezzo al campo ma nelle ultime partite ha fatto rimpiangere Demme. Anche le prestazioni di Fabian Ruiz sono in calo, ma vista la sua tecnica può accendersi in qualsiasi momento indirizzando la partita. Koulibaly in difesa è una certezza assoluta, meno costanti invece i due terzini (Di Lorenzo e Mario Rui) che spesso incappano in prestazioni non all’altezza. Mertens ha nell’Inter uno dei suoi bersagli preferiti e potrebbe continuare in questa particolare statistica. Particolarmente in palla è Lozano che con sei reti è il bomber dei partenopei ma riesce a colpire soprattutto quando utilizzato a partita in corsa. Attenzione a Politano che ha il dente avvelenato dell’ex e potrebbe colpire la squadra che non ha creduto in lui cedendolo a cuor leggero al Napoli.

Consigliati: Barella, Lukaku, Mertens

Sconsigliati: Handanovic, Perisic, Rui

Possibile sorpresa: Politano

Parma-Cagliari (mercoledì 16 dicembre ore 20:45)

La squadra di Liverani si trova particolarmente a suo agio contro formazioni che giocano e lasciano aperti gli spazi per il contropiede. Il Cagliari è una di queste e Gervinho potrebbe rivelarsi un’arma micidiale. Stesso discorso anche per Karamoh che sembra rinato sotto la guida dell’ex tecnico del Lecce. In avanti potrebbe esserci spazio dall’inizio per Inglese che potrebbe anche trovare la prima gioia stagionale. Per il turnover potrebbe toccare anche a Sohm dall’inizio che contro il Milan ha mostrato belle cose. Invece in difficoltà Iacoponi che sta facendo male in tutte le posizioni nelle quali viene schierato (4,88 di fantamedia). Contro un attacco prolifico come quello sardo potrebbe essere un azzardo schierare Sepe che potrebbe essere risparmiato per partite migliori. Bruno Alves nonostante l’età ha dimostrato di trovarsi a suo agio contro attaccanti che danno punti di riferimento, ma stavolta potrebbe avere a che fare con Simeone che si muove tanto e potrebbe andare in difficoltà.

Simeone dovrebbe rientrare dal primo minuto e dare maggiore imprevedibilità all’attacco del Cagliari. L’argentino insieme a Joao Pedro sono le punte di diamante della formazione di Di Francesco e infatti hanno messo a segno 11 dei 18 gol totali dei sardi. Una certezza è ormai il giovanissimo Zappa che anche contro l’Inter è stato protagonista di una bella prestazione, con un 6,45 di fantamedia stagionale. Carboni e Lykogiannis si giocano il posto sulla sinistra di difesa ma nessuno dei due è stato in grado di fornire le certezze necessarie per garantirsi perennemente la maglia da titolare. Centralmente Walukiewicz sta facendo molto bene attraendo le attenzione delle big europee, mentre molto in difficoltà Klavan e Godin che viaggiano rispettivamente a 5,5 e 5,6 di media voto. Sottil si sta prendendo spesso la scena ed è già a quota due reti, costringendo il compagno Ounas alla panchina.

Consigliati: Gervinho, Simeone, Zappa

Sconsigliati: Iacoponi, Alves, Godin

Possibile sorpresa: Inglese

Spezia-Bologna (mercoledì 16 dicembre ore 20:45)

Lo Spezia deve reagire dopo i quattro schiaffi rimediati dal Crotone. Italiano si affiderà a Nzola – assente in Calabria – per ritornare a far punti, mentre Pobega potrebbe accomodarsi in panchina per lasciare il posto a Maggiore. Ricci è il faro del centrocampo e tutte le azioni passano o partono dai suoi piedi, e inoltre potrebbe portare bonus essendo il tiratore dei piazzati degli spezzini. La disastrosa prestazione di Terzi contro il Crotone potrebbe costargli il posto in favore di Erlic che ritornerebbe titolare. In bilico anche la posizione di Bastoni che potrebbe rifiatare in vista dei prossimi impegni, mentre Gyasi dovrebbe rientrare dal primo minuto e dare man forte a Nzola nella fase offensiva. Il Bologna è in ritiro e quindi è anche sconsigliato l’utilizzo di Provedel che rischia di incappare in una giornata simile a quella passata contro i pitagorici.

Tanti indisponibili per Mihajlovic che deve fare anche i conti con una squadra che spesso sembra troppo molle nell’approccio alle partite (come avvenuto contro la Roma). Il tecnico serbo si appoggerà sull’esperienza di Palacio in attacco che potrebbe ritrovare la via del gol che gli manca dal 28 settembre contro il Parma. Sulla linea dei trequartisti nuova opportunità per Vignato che insieme a Soriano è quello più in forma tra gli avanti del Bologna. In difesa disastrose le prestazioni di Danilo e Tomiyasu che viaggiano con 5,14 e 5,45 di fantamedia. Ravaglia potrebbe anche avere una nuova opportunità dopo i cinque gol incassati contro la Roma e in caso di nuova debacle potrebbe accomodarsi in panchina per lasciare spazio all’esperto Da Costa. Anche Poli potrebbe lasciare il posto a Medel dopo l’autogol sfortunato contro i giallorossi in occasione dell’ultimo turno di campionato, entrambi sono a rischio malus perchè saranno gli unici ad avere caratteristiche difensive nel centrocampo felsineo.

Consigliati: Nzola, Ricci, Palacio

Sconsigliati: Pobega, Danilo, Medel

Possibile sorpresa: Vignato

Verona-Sampdoria (mercoledì 16 dicembre ore 20:45)

La squadra di Juric non è più una sorpresa del campionato. Silvestri è una sicurezza tra i portieri e con sole nove reti incassate è anche il meno battuto del campionato, anche quando prende gol è protagonista di prestazioni superlative (6,56 di media voto). Dovrebbe rientrare Lazovic che è l’arma in più nell’attacco scaligero, insieme a Barak e Zaccagni che sono coloro i quali stanno mantenendo – in termini di reti – la fase offensiva. In calo le prestazioni di Di Carmine che è ancora alla ricerca della prima rete stagionale e viaggia con un 5,4 di fantamedia, ed è anche in ballottaggio con Salcedo. In difesa è sempre emergenza però dovrebbe rientrare Lovato che è la vera sorpresa della stagione con 6,1 di media voto e ha attratto le attenzione delle big italiane (e non solo).

La Sampdoria non vince da sei partite con soli due punti racimolati. Quagliarella è l’anima della squadra doriana con cinque reti messe a segno ma anche un rigore sbagliato, e contro la forte difesa veronese avrà il suo bel da fare. Dovranno aiutarlo gli esterni di centrocampo: Candreva e Jankto che finora hanno fatto molto bene ma non è servito ai fini dei risultati finali. Infatti in seria difficoltà è la difesa con Tonelli che è il peggiore con 5,44 di fantamedia e già sei gialli subiti. Viste le caratteristiche di Ranieri potrebbe essere una partita a reti bianche quindi l’occasione giusta anche per schierare Audero che finora in una sola gara è riuscito a mantenere la propria porta inviolata. Ekdal è il classico giocatore indispensabile per gli allenatori, ma improponibile per i fantallenatori con il suo 5,91 di media voto e il gol segnato contro il Milan è una gioia unica che non capitava da tre stagioni.

Consigliati: Silvestri, Zaccagni, Quagliarella

Sconsigliati: Di Carmine, Tonelli, Ekdal

Possibile sorpresa: Lovato

Roma-Torino (giovedì 17 dicembre ore 20:45)

La Roma deve continuare a vincere per mantenere il passo delle altre squadre in vetta alla classifica. Dzeko ha ritrovato la via del gol e insieme a lui anche Mkhitaryan e Pellegrini che ha approfittato dell’assenza di Pedro per ritornare a giocare sulla trequarti. Stavolta quest’ultimo potrebbe essere costretto al turnover per lasciare spazio a Villar che finora è a secco di bonus. Ritorna Pedro dalla squalifica e vorrà farsi perdonare per aver lasciato la formazione giallorossa senza il suo apporto nelle ultime gare. Veretout è una garanzia e ha iniziato a segnare anche su azione oltre a farlo sui calci di rigore: cinque reti e 7,9 di fantamedia. Il punto debole potrebbero essere proprio i rincalzi con Juan Jesus che potrebbe far rifiatare Kumbulla e potrebbe soffrire contro Belotti. Ballottaggio tra Pau Lopez e Mirante per la porta, ma in entrambi i casi sarà difficile avere un clean sheet vista la prolificità del Torino. Attenzione a Bruno Peres che contro la sua ex squadra potrebbe sfoderare una prestazione super per far rimpiangere la scelta dei granata di cederlo.

Sirigu è sicuramente la peggiore scelta per i fantallenatori visti i 27 gol incassati in 11 partite e il 3,45 di fantamedia. In difesa pessime anche le prestazioni di Lyanco, Nkoulou e Rodriguez rispettivamente con 5,56, 5,56 e 5,38 di media voto. L’unico che sta cercando di mantenere alta la bandiera dei granata è il capitano Belotti con otto reti è anche arrivato a quota 100 con la maglia del Torino. Buone anche le prestazioni di Singo che con 6,19 è l’unico difensore della formazione di Giampaolo ad avere la sufficienza. Ritorna anche Lukic che prima dell’infortunio era ritornato a segnare anche con una certa continuità e il tecnico granata per continuare a sedersi sulla panchina del Torino deve aggrapparsi al serbo. In difficoltà anche Rincon che con 5,77 come fantamedia incappa spesso in pesanti malus.

Consigliati: Pedro, Veretout, Belotti

Sconsigliati: Villar, Sirigu, Rodriguez

Possibile sorpresa: Bruno Peres

Consulta anche

I portieri consigliati al fantacalcio per la 12^ giornata di Serie A

I difensori consigliati al fantacalcio per la 12^ giornata di Serie A

I centrocampisti consigliati al fantacalcio per la 12^ giornata di Serie A

Gli attaccanti consigliati al fantacalcio per la 12^ giornata di Serie A


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Chi schierare

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati