Seguici su

Chi schierare

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare per la 13^ giornata

Cristiano Ronaldo Juventus-Atalanta
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 13^ di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene in questa giornata

Ancora le squadre devono metabolizzare i risultati maturati nel corso della giornata appena conclusa che già devono pensare a quella che sta per arrivare. La 13^ del campionato di Serie A sarà l’ultima disputata nel weekend dell’anno solare 2020, infatti ci sarà l’ultimo turno infrasettimanale del 22 e 23 dicembre prima della pausa natalizia.

Negli anticipi del sabato spicca la sfida Parma-Juventus – partita che una ventina di anni fa costituiva uno dei match clou dell’intera stagione – mentre domenica ci saranno Sassuolo-Milan, Atalanta-Roma e Lazio-Napoli che potrebbero sancire importanti cambiamenti nella classifica e forse anche nelle ambizioni di qualche formazione che potrebbe uscirne con le ossa rotte.

Come sempre bisognerà prestare tanta attenzione agli indisponibili dell’ultimo minuto causa positività al Covid e al turnover cui potranno ricorrere anche i tecnici delle formazioni di media-bassa classifica visti gli impegni ravvicinati. Di seguito tutti i nostri consigli di fantacalcio per la 13^ giornata di campionato.

Fiorentina-Verona (sabato 19 dicembre ore 15:00)

Ai viola manca il successo da ben sette giornate – 25 ottobre 3-2 contro l’Udinese – ma contro il Sassuolo si è rivista una bella prestazione. Potrebbero esserci dei cambi anche visti i tanti impegni ravvicinati, Borja Valero potrebbe sostituire uno tra Bonaventura e Amrabat in mezzo al campo e fare molto bene. In avanti sicuro della conferma Ribery che è ritornato sui suoi classici livelli nell’ultima partita. Vlahovic ha ritrovato il gol – anche se su rigore – e la prestazione ed è da schierare anche se è in ballottaggio con Kouame. La sorpresa potrebbe essere Callejon che potrebbe scendere in campo anche dal primo minuto e trovare le prime gioie con la maglia viola. Attenzione invece a Caceres – 5,36 di media voto – che potrebbe anche perdere il posto da titolare a discapito di Lirola. Anche Milenkovic è in una fase calante e arriva da due 5 di fila rimediati contro Atalanta e Sassuolo. Pezzella invece è una certezza, così come Biraghi che nonostante le condizioni fisiche è sempre sopra la sufficienza.

Il Verona invece è apparso un po’ stanco per le troppe partite ravvicinate – così come nel finale della scorsa stagione – quindi non sono da sottovalutare possibili turnazioni. Molto bene Zaccagni che è stato l’unico a salvarsi nella sconfitta contro la Sampdoria (6,55 di media voto per lui). Con Barak squalificato potrebbe essere Lazovic a giocare più avanzato, con la possibilità di trovare preziosi bonus. Attenzione anche a Faraoni che è ancora fermo a un solo assist. Di Carmine – 5,29 di fantamedia – è indisponibile e sarà Salcedo a prendere il suo posto ma anche lui non sta facendo benissimo con 5,82 di fantamedia. In attacco dal primo minuto potrebbe esserci Favilli che è la punta che ha segnato di più finora (due gol). Lovato avrà anch’esso voglia di riprendersi dalla brutta prestazione contro i blucerchiati e con Ceccherini infortunato giocherà dall’inizio. Pessima invece la media di Dawidowicz che ha 5,63 di fantamedia ed è sconsigliato, stesso discorso anche per Tameze che dopo la rete decisiva siglata contro la Lazio è ritornato ad incassare voti insufficienti (5,5 contro la Sampdoria).

Consigliati: Ribery, Biraghi, Zaccagni

Sconsigliati: Caceres, Dawidowicz, Salcedo

Possibile sorpresa: Callejon

Sampdoria-Crotone (sabato 19 dicembre ore 18:00)

La Sampdoria è ritornata a vincere e ha ripreso il suo cammino in classifica, e contro il Crotone vuole ripetersi. Potrebbe ritornare Candreva che vorrà mostrare a Ranieri di aver capito il messaggio dell’allenatore, anche Quagliarella dovrebbe giocare dall’inizio ed è alla ricerca del gol da tre turni. Jankto continua nel suo bel campionato viaggiando a 6,82 di fantamedia, insieme a lui rientrerà Thorsby dalla squalifica e si riprenderà il posto visto la disastrosa prestazione di Damsgaard e Leris (entrambi sconsigliati). In difesa sicuro del posto Ferrari la cui presenza ha ridato fiducia a tutta la retroguardia doriana, attenzione invece a Colley e Tonelli entrambi a 5,85 di media voto. Ekdal è a quota due reti in stagione dopo tre anni in cui era rimasto a secco e potrebbe essere la rivelazione dell’intera stagione, vista la ritrovata confidenza col gol. Audero contro l’attacco evanescente del Crotone potrebbe trovare anche un clean sheet che manca dal 17 ottobre contro la Lazio (primo e unico in stagione).

Il Crotone ha trovato due risultati utili consecutivi grazie soprattutto a Messias che è la vera sorpresa pitagorica della stagione (tre reti e 6,83 di fantamedia). Cordaz dopo l’eccellente prestazione contro l’Udinese potrebbe essere costretto a raccogliere più di qualche pallone dal fondo della rete contro una Sampdoria molto arrabbiata (soprattutto Quagliarella e Candreva). In difesa rientra Magallan dalla squalifica ma potrebbe accomodarsi in panchina viste le belle prestazioni di Cuomo e Golemic, stesso discorso vale anche per Luperto che finora ha un triste 5,29 di fantamedia. Simy dopo un inizio sfavillante con tre gol ed un assist si è arenato e sta sfoggiando prestazioni insufficienti, il recupero di Riviere potrebbe costringerlo anche alla panchina. Invece in risalita le quotazioni di Eduardo che nelle ultime due uscite ha trovato anche il gol nella vittoria contro lo Spezia.

Consigliati: Quagliarella, Jankto, Messias

Sconsigliati: Damsgaard, Magallan, Simy

Possibile sorpresa: Audero

Parma-Juventus (sabato 19 dicembre ore 20:45)

Il Parma si esalta contro le grandi squadre con i due pareggi per 2-2 contro le due milanesi. Gervinho è il capocannoniere dei ducali con le quattro reti segnate e con la sua velocità potrebbe mettere a rischio la difesa juventina. Come punta sta andando molto meglio le prestazioni di Cornelius rispetto a quelle di Inglese, anche se ancora entrambi sono a quota zero gol e difficilmente potrebbero sbloccarsi contro la Juventus. Hernani sembra molto in palla ed è già a quota tre reti e due assist in stagione. Attenzione anche alle incursioni di Kurtic che potrebbe portare preziosi bonus ai fantallenatori che decideranno di puntare su di lui. Osorio al fianco di Bruno Alves sta dando le garanzie richieste ad un centrale difensivo, mentre a centrocampo potrebbe esserci la sorpresa Sohm dall’inizio che garantisce corsa e tecnica. Difficile puntare su Sepe contro l’attacco atomico dei bianconeri, anche se viaggia con 6,04 di media voto in stagione. Sconsigliato Iacoponi che viaggia tristemente con una fantamedia di 5.

Nella Juventus Dybala è infortunato, quindi dal primo minuto spazio alla coppia Morata-Ronaldo. Il portoghese vuole sicuramente ritornare alla rete dopo il doloroso rigore sbagliato parato da Gollini. Dall’inizio potrebbero giocare anche i due ex Kulusevski e Buffon che potrebbero sfoderare prestazioni eccellenti. Bentancur – 5,86 di fantamedia – dovrebbe prendere in mano il centrocampo bianconero, ma i trascorsi della stagione non fanno ben sperare. Potrebbe esserci spazio anche per Bernardeschi che giocando al posto di Chiesa potrebbe portare preziosi bonus alla causa. In difesa potrebbe essere il turno di Alex Sandro che potrebbe risentire della pressione vista la forte concorrenza dei compagni e il periodo non bellissimo di forma che sta attraversando.

Consigliati: Hernani, Ronaldo, Kulusevski

Sconsigliati: Inglese, Iacoponi, Alex Sandro

Possibile sorpresa: Bernardeschi

Torino-Bologna (domenica 20 dicembre ore 12:30)

Il capitano Belotti ha l’obbligo di prendere per mano la squadra e trascinarla fuori dal periodo buio nel quale è crollata, inoltre i numeri sono dalla sua parte con nove gol finora messi a segno. Difficile puntare su Sirigu che con 27 gol incassati è il primatista in negativo del campionato, e per giunta è anche in ballottaggio con Milinkovic-Savic che peraltro non da maggiori garanzie. In difficoltà anche Lyanco e  Nkoulou entrambi a 5,56 di media voto. Rodriguez (5,38 di media voto) non se la passa tanto meglio, e in attesa di ritrovare i gol di Lukic e le giocate di Linetty – votazione media di 5,73 – e con Singo squalificato, Giampaolo punta tutto sulla freschezza atletica e sulla spensieratezza di Gojak che viste le tante assenze potrebbe anche giocare dal primo minuto e sorprendere tutti.

Disastrosa la prova difensiva contro lo Spezia, con i felsinei che si salvano grazie a due invenzioni di Barrow e Dominguez. Difficile scegliere chi ha fatto meglio tra Da Costa e Ravaglia nelle ultime due uscite, nel dubbio meglio non schierare nessuno dei precedenti. Barrow si è inventato il gol da centrocampo, ma ha sbagliato il rigore decisivo e non sarà più il rigorista della squadra. Onore – o onere – che ricadrà molto probabilmente sulle spalle di Palacio o Soriano che sono gli unici sui quali Mihajlovic può puntare per riprendere la corsa in campionato. Danilo continua nel suo disastroso campionato (5,12 di fantamedia) e lo stesso anche Tomiyasu che ha fatto male anche da terzino e viaggia con 5,38 di fantamedia. A centrocampo il migliore è stato Dominguez, con Medel che può andare in panchina per riprendere fiato anche se in mezzo gli uomini per Mihajlovic sono contati.

Consigliati: Belotti, Palacio, Barrow

Sconsigliati: Lyanco, Danilo, Da Costa

Possibile sorpresa: Gojak

Benevento-Genoa (domenica 20 dicembre ore 15:00)

A centrocampo Schiattarella squalificato e potrebbe finalmente toccare a Viola dall’inizio che potrebbe essere la vera sorpresa del match. Al centro della difesa Glik è imprescindibile, mentre Tuia dopo l’ennesima prestazione disastrosa dovrebbe finire in panchina. Sempre bellissime le partite di Letizia che ha incassato l’ennesimo 6,5 della stagione (6,5 come fantamedia) e contro il Genoa potrebbe addirittura decidere un suo gol. Lapadula invece sta attraversando un periodo nero – 5 e ammonizione contro la Lazio – cosa inversa per Caprari che è l’uomo che crea i maggiori pericoli agli avversari col suo 6,9 di fantamedia. Potrebbe toccare dal primo minuto a Iago Falque che finora ha deluso ma sembra in ripresa dopo i tanti infortuni che l’hanno bloccato nella prima parte di stagione. Sicuramente si potrebbe fare a meno di schierare Dabo e Ionita che raramente sono andate sopra la sufficienza in queste prime 12 partite.

Il bel pareggio contro il Milan può dare la spinta giusta al Genoa, con Destro che cercherà di riprendere la marcia giusta in termini di realizzazioni visti i tanti anni di magra alle spalle. Attenzione anche a Scamacca che è rimasto a secco ma ha sfoggiato una prestazione eccezionale contro i rossoneri. Pandev è ancora ai box e dal primo minuto potrebbe tornare anche Pjaca che è già a tre gol in stagione. Sturaro sempre sotto media potrebbe essere sostituito da Badelj che anche lui ha 5,44 di fantamedia ed è sconsigliato. Pellegrini è infortunato e non sarà della gara, potrebbe toccare a Criscito che ritroverebbe una maglia da titolare. Potrebbe rientrare Rovella che garantisce corsa in mezzo al campo ma con voti sempre molto contenuti. Ghiglione finalmente è tornato sui livelli dello scorso anno – anche se col rientro di Zappacosta potrebbe accomodarsi in panchina – e insieme a Bani ha sfoderato una prestazione super contro il Milan che devono ripetere contro il Benevento per riuscire a risalire in classifica. Perin riesce sempre ad avere voti alti (6,17 di media voto) ma paga i tanti gol subiti, ma contro il Benevento potrebbe stupire con addirittura un clean sheet.

Consigliati: Caprari, Destro, Perin

Sconsigliati: Ionita, Tuia, Badelj

Possibile sorpresa: Viola

Cagliari-Udinese (domenica 20 dicembre ore 15:00)

Simeone dovrebbe rientrare dal primo minuto e anche ritrovare il gol che gli manca dal 31 ottobre contro il Bologna. Attenzione anche a Joao Pedro che è a quota sei gol e due assist e con una fantamedia di 8. Eccellenti le prestazioni di Nandez che ha 6,78 di fantamedia e riesce sempre a collezionare bellissimi voti (6,5 nel pareggio contro il Parma). Belle le prove di Cragno nelle ultime due uscite e contro l’Udinese potrebbe arrivare il terzo clean sheets stagionale vista la sterilità dell’attacco friulano. Dovrebbe rientrare Godin che non ha convinto finora con 5,6 di media voto e infatti gli è stato preferito anche Ceppitelli nell’ultima partita. Tra i due esterni molto meglio Zappa di Lykogiannis, con il giovanissimo delle giovanili dell’Inter che ha già collezionato tre assist finora. Rog e Marin sono sembrati un po’ in difficoltà finora con Nandez che è il centrocampista sul quale puntare al fantacalcio.

Da valutare le condizioni di De Paul uscito malconcio dalla partita contro il Crotone, per questo non è da considerare altrimenti sarebbe senza dubbio da schierare. Difficile per Musso riuscire a mantenere imbattuta la porta contro Joao Pedro e Simeone. In difesa da quando è rientrato Bonifazi sta dando maggiori garanzie rispetto a De Maio, inoltre c’è Samir che è una certezza in termini di votazione col suo 6,18 di fantamedia. Stryger Larsen tornerà dal primo minuto e potrebbe trovare il primo gol in stagione. In avanti Pussetto è quello più in forma – tre gol e 7,38 di fantamedia – con Nestorovski che ha deluso contro il Crotone e Deulofeu che ancora non sembra essersi integrato negli schemi di Gotti. Ancora alla ricerca della prima gioia stagionale Lasagna che è crollato nelle gerarchie, ma visti i tanti impegni potrebbe essere rilanciato. Sempre al limite le prove di Arslan che ha 5,94 di media voto con un gol segnato ma anche cinque gialli rimediati e per di più è a rischio la sua maglia da titolare con il recupero della condizione migliore da parte di Mandragora.

Consigliati: Cragno, Simeone, Larsen

Sconsigliati: Godin, Nestorovski, Arslan

Possibile sorpresa: Zappa

Inter-Spezia (domenica 20 dicembre ore 15:00)

Nei nerazzurri è in un ottimo momento Lukaku – in testa alla classifica cannonieri con dieci gol – che dovrebbe scendere nuovamente in campo viste le condizioni non ottimali di Sanchez e Pinamonti. Anche Lautaro Martinez dovrebbe essere titolare a cui il gol manca da quattro partite (4-2 al Torino). Handanovic è ritornato quello dei tempi migliori dopo un inizio di campionato non eccezionale, e punta al secondo clean sheet consecutivo (quarto stagionale). A centrocampo potrebbe invece esserci turnover con Brozovic non al meglio – si aggiunge a Vidal e Nainggolan che hanno da poco recuperato dall’infortunio e Vecino che è infortunato – potrebbe ritoccare ad Eriksen dall’inizio che in queste ultime giornate si gioca le residue chance di convincere Conte per rimanere all’Inter. Anche Sensi potrebbe giocare dal primo minuto dopo un lungo periodo lontano per infortunio. Dietro probabile Ranocchia dall’inizio – al posto di de Vrij – con D’Ambrosio che è sempre pericoloso sui calci piazzati. Attenzione a Gagliardini che potrebbe essere costretto ad uno sforzo eccessivo visti i numerosi giocatori offensivi in campo dal primo minuto.

L’uomo più in forma dello Spezia è sicuramente Nzola che è a quota sei reti in stagione, anche se contro la difesa nerazzurra che sembra tornata quella dei tempi migliori potrebbe avere più di qualche difficoltà. Attenzione a Ricci che dai piazzati potrebbe trovare qualche eccellente bonus. Insieme a lui rientrerà dall’inizio anche Pobega che dovrebbe riprendersi dopo le ultime prestazioni sottotono. In risalita invece Gyasi e Farias che stanno dando le garanzie che Italiano cercava sugli esterni d’attacco e viaggiano rispettivamente a 6,46 e 6,61 di fantamedia. Provedel difficilmente riuscirà a mantenere inviolata la propria porta, cosa che non gli è riuscita nemmeno contro squadre molto meno quotate rispetto ai nerazzurri. In difesa dovrebbe giocare Bastoni – il migliore degli spezzini – con Terzi e Marchizza che sono stati quelli più in difficoltà nel reparto arretrato dello Spezia.

Consigliati: Handanovic, Martinez, Gyasi

Sconsigliati: Gagliardini, Provedel, Terzi

Possibile sorpresa: Eriksen

Sassuolo-Milan (domenica 20 dicembre ore 15:00)

Potrebbe essere il turno di rivedere Caputo dall’inizio ed è proprio lui insieme a Berardi ad essere i più prolifici del Sassuolo, dieci gol e sei assist in due. Consigli è sempre super ed ha incassato solo un gol nelle ultime tre partite, ma contro i rossoneri che segnano almeno due reti consecutivamente da 14 partite è fortemente sconsigliato. In difesa rientrerà dall’inizio anche Ferrari che rileverà il disastroso Chiriches (5 anche contro la Fiorentina). Qualche problema a centrocampo con Locatelli squalificato, toccherà a Lopez prendere in mano la squadra che comunque contro Kessiè potrebbe andare in seria difficoltà. Attenzione ad Obiang che potrebbe incorrere in pesanti malus. In attesa di Boga potrebbe essere Djuricic il titolare sulla trequarti e ritrovare la via del gol che gli manca dalla quinta giornata. La sorpresa potrebbe essere quella di rivedere in campo dall’inizio Defrel che con la sua velocità e potenza potrebbe mettere a serio rischio la difesa rossonera, sembrata fragile senza Kjaer.

Fuori ancora una volta Ibrahimovic che potrebbe saltare un altro mese di partite a causa di un fastidio al polaccio, e insieme a lui anche Kjaer e Bennacer che anche loro molto probabilmente si rivedranno nel 2021. In difesa Kalulu ha stupito tutti col primo gol in maglia milanista, anche se ha faticato molto in fase arretrata. Anche Romagnoli è sembrato un po’ traballante senza la spalla del danese. Potrebbe rientrare anche Hernandez che è la vera spina nel fianco per gli avversari di turno visto il suo 7,32 di fantamedia. Tonali è sembrato non all’altezza del ruolo di Bennacer che garantisce più quantità e meno qualità. Qualità che invece da Kessiè che potrebbe essere il vero giocatore di punta del Milan visti già i quattro gol e due assist messi a segno. Calhanoglu è ancora alla ricerca del primo gol stagionale ma ha già messo a segno tre assist e viaggia con una media voto di 6,38. Attenzione a Rebic che ha dimostrato di non trovarsi a suo agio nel ruolo di punta centrale. Consigliato Brahim Diaz viste la rapidità e l’agilità che potrebbero essere determinanti e decisive per permettere al Milan di ritornare alla vittoria dopo due pareggi consecutivi. Momento della verità anche per Leao che con l’assenza di Ibrahimovic è chiamato a prendersi le sue responsabilità.

Consigliati: Berardi, Kessiè, Calhanoglu

Sconsigliati: Obiang, Consigli, Tonali

Possibile sorpresa: Diaz

Atalanta-Roma (domenica 20 dicembre ore 18:00)

Gasperini potrebbe di nuovo puntare su Malinovskyi – visto che Gomez non è stato proprio convocato – ed essendo anche l’unico dei trequartisti ad avere nelle gambe i 90 minuti. Zapata è ancora a secco di reti – da quasi due mesi, era esattamente il 27 ottobre – e potrebbe essergli preferito Muriel (o addirittura Lammers) che con la sua velocità potrebbe mettere a rischio la tenuta difensiva dei giallorossi. Gollini è in un periodo di forma superlativa e potrebbe ripetere le superbe prestazioni delle ultime due uscite. Il rientro a centrocampo di de Roon è stato determinante per l’equilibrio dei bergamaschi anche se ai fini fantacalcistici non è consigliabile. Molto meglio il suo compagno di reparto Freuler che riesce a trovare la via della rete anche con le conclusioni da fuori area. Il rientrante Miranchuk potrebbe dare la freschezza necessaria anche da subentrato. In difesa quello più in difficoltà è sembrato Palomino che infatti viaggia con 5,8 di media voto.

Sicuramente il trio offensivo della Roma è quello da tenere d’occhio: Dzeko, Mkhitaryan e Pedro hanno messo a segno 14 dei 24 gol totali della formazione capitolina. Veretout oltre ad essere precisissimo dal dischetto ha dimostrato di riuscire a trovare la via della rete anche con gli inserimenti senza palla. Pellegrini è anche lui ritornato determinante dopo un periodo di appannamento. I problemi nascono in difesa dove a causa di infortuni e riposo preventivo potrebbe giocare Juan Jesus che rispetto ai titolari è sembrato molto più in difficoltà contro gli attaccanti avversari. Anche Smalling col fatto che non è riuscito ad acquisire il ritmo partita va spesso in difficoltà. Attenzione anche a Mirante – o Pau Lopez –  che contro l’Atalanta potrebbe essere costretto ad una difficile partita tra i pali.

Consigliati: Malinovskyi, Mkhitaryan, Veretout

Sconsigliati: Zapata, Palomino, Smalling

Possibile sorpresa: Miranchuk

Lazio-Napoli (domenica 20 dicembre ore 20:45)

La Lazio è sembrata stanca contro il Benevento e vista la sfida diretta ed impegnativa, è difficile immaginare un turnover ampio. Immobile ha trovato il gol anche nell’ultima uscita e sono otto i gol nelle otto partite giocate dal rientro dal Covid. In attesa di ritrovare il Luis Alberto migliore, ci pensa Milinkovic-Savic a fare entrambe le fasi e fornire gli assist vincenti ai compagni. In porta potrebbe rientrare Strakosha anche se Reina da garanzie maggiori in termini di gioco coi piedi. Potrebbe essere ancora assente Acerbi e senza di lui la difesa balla, infatti Luiz Felipe e Hoedt hanno dimostrato di non essere all’altezza del compagno come centrali. Correa è in una fase calante e potrebbe essergli preferito Caicedo che anche lui è in un periodo difficile. Lazzari potrebbe essere l’arma in più di Inzaghi nel cercare di scardinare la difesa partenopea che finora ha subìto solo 9 reti sul campo.

Gattuso è in emergenza nel reparto offensivo, infatti sono out Osimhen e Mertens per infortunio e Insigne per squalifica. Politano ha dimostrato di essere particolarmente in palla così come Lozano che è stato il migliore dei suoi nella sconfitta contro l’Inter. In attacco Petagna non è il massimo per il gioco partenopeo, ma senza Acerbi a marcarlo potrebbe anche trovare gloria personale. Zielinski nel nuovo ruolo di trequartista ha stupito ed è sembrato più a suo agio, cosa che invece sembra non fare più Bakayoko che col suo 5,69 di fantamedia è il peggior centrocampista azzurro. In difesa Koulibaly e Manolas danno garanzie eccezionali e viaggiano a 6,32 e 6,14 di media voto (sempre sopra la sufficienza). Meret avrà l’arduo compito di fermare Immobile però vista la forza della propria difesa potrebbe anche finire con un clean sheet (che potrebbe essere il nono di squadra).

Consigliati: Milinkovic-Savic, Meret, Koulibaly

Sconsigliati: Correa, Hoedt, Bakayoko

Possibile sorpresa: Politano

Consulta anche

I portieri consigliati al fantacalcio per la 13^ giornata

I difensori consigliati al fantacalcio per la 13^ giornata

I centrocampisti consigliati al fantacalcio per la 13^ giornata

Gli attaccanti consigliati al fantacalcio per la 13^ giornata


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Chi schierare

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati