Seguici su

Europa League

Europa League, focus sulla Stella Rossa: prossimo avversario del Milan ai sedicesimi

Stella Rossa esultanza
twitter.com/crvenazvezda_en

Tutto quello che c’è da sapere sulla Stella Rossa, prossimo avversario del Milan ai sedicesimi di finale di Europa League

Un sorteggio felice per il Milan in Europa League: dall’urna di Nyon è uscito il nome della Stella Rossa. I rossoneri sono arrivati primi nel girone H e sono usciti al meglio nella scelta dell’avversaria per i sedicesimi di finale della competizione. Le due sfide si giocheranno a febbraio e la squadra di Pioli avrà la possibilità di giocarsi la qualificazione in casa nella gara di ritorno. Volti ben conosciuti in Serie A tra le fila della Stella Rossa: l’allenatore Dejan Stankovic e il bomber Diego Falcinelli suoneranno la carica, tentando il tutto per tutto per passare il turno.

Chi è la Stella Rossa

La Stella Rossa è una delle squadre che ha vinto di più nel campionato serbo: dopo la dissoluzione della Jugoslavia tra il 1991 e il 1992, la bacheca si è riempita ancora di più. Attualmente la squadra di Belgrado ha trionfato 21 volte nel campionato di Jugoslavia; ha collezionato 19 coppe di Jugoslavia; due coppe Mitropa; una Coppa Intercontinentale e una Coppa dei Campioni nel 1990/91.

Nella storia recente invece la Stella Rossa ha ottenuto molti riconoscimenti tra cui cinque Coppe di Serbia e dieci scudetti: attualmente la squadra di Stankovic è campione in carica per la quarta volta consecutiva, a partire dalla stagione 2015/16.

Il cammino verso i sedicesimi di finale di Europa League

Il cammino europeo della Stella Rossa quest’anno è iniziato dai preliminari di Champions League: i serbi sono usciti ai rigori nel terzo turno ad eliminazione contro l’Omonia Nicosia. Approdata in Europa League, la squadra di Stankovic è capitata nel gruppo L e si è qualificata come seconda, dietro all’Hoffenheim con cui ha rimediato solo un punto. Tre vittorie, due pareggi e una sconfitta è il bottino che si porta a casa la Stella Rossa con nove gol fatti e quattro subiti.

Il rendimento in Superliga

Tutta un’altra storia in Superliga: la Stella Rossa è la capolista del campionato dopo 18 giornate, a quota 50 punti. I numeri dei serbi sono impressionanti visto che è ancora imbattuta e conta ben 16 vittorie e solo due pareggi. La squadra di Stankovic è una macchina da gol: finora infatti i suoi hanno messo a segno ben 50 reti con una difesa ben salda che ha subìto solo sette gol. Campione in carica, la Stella Rossa cerca il quinto titolo consecutivo in campionato.

La formazione tipo della Stella Rossa

Il modulo preferito da Stankovic è 4-2-3-1 e questa scelta sta dando i suoi frutti: la Stella Rossa prende pochi gol perché la difesa si chiude molto bene e hanno abilità nelle ripartenze in contropiede. Questa è l’arma vincente con cui i serbi proveranno a vincere contro il Milan per passare agli ottavi di finale di Europa League, contando su i suoi marcatori migliori.

Ivanic (11 reti), El Fardou e Katai (10) stanno segnando tanto in questa stagione e insieme a loro c’è Diego Falcinelli, che ha già realizzato sette gol in dieci partite di Superliga e due in Europa League. Fondamentale la presenza di Richmond Boakye, ex dell’Atalanta che ha collezionato 60 reti in 102 partite giocate con i serbi.

Stella Rossa (4-2-3-1): Borjan; Gajc, Erakovic, Milunovic, Degenek; Katai, Sanogo; Nikolic, Katai, Spiridonovic, Falcinelli. All. Stankovic

I pregi e i difetti della Stella Rossa

Quello che ha di buono la Stella Rossa è la difesa di ferro: campione in carica della Superliga e attuale capolista del campionato serbo, la squadra di Stankovic prende veramente pochi gol. Le retrovie serbe infatti hanno subito solo sette reti in 18 giornate di campionato e solo quattro in sei partite di Europa League. Buona anche la media gol a partita che mette a segno la formazione di Belgrado: ben 2,4 a sfida.

La stella di Belgrado: El Fardou Ben Nabouhane

Ala destra d’esperienza, El Fardou Ben Nabouhane segna con frequenza anche se il suo gioco si sviluppa lontano dalla porta. È andato in doppia cifra sin dalla prima stagione con i serbi: nel 2018/19 ha messo a segno 17 reti, l’anno dopo ne ha realizzate 13. Finora il talento comoriano ha già centrato la porta ben dieci volte in 21 partite.

Un allenatore d’eccezione: Dejan Stankovic

La Stella Rossa è la sua prima esperienza come allenatore: Dejan Stankovic si è finalmente preso una panchina importante. Vice di Stramaccioni all’Udinese e poi team manager dell’Inter di Mancini nel 2015/16, il serbo è arrivato a Belgrado a dicembre 2019 dopo l’eliminazione dalla Champions League ed è riuscito a vincere la Superliga. Il Milan si troverà di fronte un grande ex avversario che ha vestito la maglia dell’Inter dal 2004 al 2013. Sarà una grande occasione quindi per Stankovic a fare bene a San Siro che è stato casa sua per quasi dieci anni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Europa League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati