Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio: i migliori e i peggiori attaccanti della 14^ giornata di Serie A

Messias Crotone

Da Messias a Lasagna passando per il ritrovato Caputo: i migliori e i peggiori attaccanti al fantacalcio della 14^ giornata

La 14^ giornata di Serie A ha chiuso il 2020 regalando spettacolo e tanti gol, 35 per l’esattezza. Di questi diversi portano le firme degli attaccanti, che hanno voluto terminare l’anno facendo ciò che sanno fare meglio. Possono dunque sorridere i fantallenatori che in questo turno di campionato hanno potuto beneficiare dei bonus portati dal loro reparto offensivo. Così come ci sono attaccanti che segnano e vincono, Messias e Caputo per citarne qualcuno, ci sono anche attaccanti come Lasagna, che divorandosi l’inverosimile ha condannato  la propria squadra e i suoi fantallenatori alla disfatta.  In altri casi invece, vedi Joao Pedro, nemmeno i gol degli attaccanti possono bastare per evitare la sconfitta in campionato. Preziosi invece i bonus del brasiliano al fantacalcio. Di seguito i cinque migliori e i peggiori attaccanti della 14^ giornata di Serie A per fantamedia.

I migliori attaccanti della 14^ giornata di fantacalcio

La sua doppietta ha permesso al Crotone di battere 2-1 il Parma e conquistare 3 punti fondamentali in ottica salvezza. Con un +6 di bonus e un tondissimo 8 in pagella, Messias totalizza la fenomenale fantamedia di 14 ed è il miglior attaccante della 14^ giornata al fantacalcio. Puntare su di lui ad inizio stagione è stata sicuramente una scommessa, senza dubbio stravinta dai fantallenatori che lo hanno acquistato. Con la doppietta contro i ducali le reti stagionali del brasiliano diventano dunque 5, impreziosite da una sorprendete fantamedia del 7,21.

Non si è accontentato di segnare un solo gol nemmeno Muriel. Dopo aver trasformato il rigore dell’1-0 contro il Bologna, spiazzando alla perfezione Da Costa, il colombiano ha impiegato meno di un minuto per trafiggere di nuovo il portiere felsineo con un bel mancino al volo. Doppietta anche per lui e 13,5 di fantavoto dunque. L’attaccante atalantino sta dimostrando anche in questa stagione di essere un’importante risorsa per Gasperini a partita in corso. Contro il Bologna ha giocato però dal primo minuto, ma la sua incisività sul match non è cambiata. Diventano dunque 7 i centri stagionali, in soli 361 minuti giocati. Con Zapata ancora in fase di rodaggio e Gomez messo fuori rosa, è Muriel il miglior realizzatore dell’Atalanta in questa prima parte di campionato. Non è da meno la sua importante fantamedia del 9,28.

Così come Muriel, anche Joao Pedro porta a casa un bel 13,5 di fantavoto. L’attaccante del Cagliari ha rifilato due gol alla Roma, non riuscendo però ad evitare ai suoi la sconfitta. Anche in questa stagione la squadra sarda si sta aggrappando ai gol e alla personalità del suo capitano, che finora non ha certamente deluso le attese. Dopo i 18 gol segnati nella scorsa stagione, sono già 8 quelli messo a segno nel campionato in corso. Dopo aver rimediato qualche insufficienza nelle ultime giornate, torna sui livelli che lo competono e alza la sua fantamedia a 8,18.

Gol e assist invece per Caprari, che si carica il Benevento sulle spalle e lo guida ad un importante successo esterno contro l’Udinese. Per l’attaccante cresciuto nel settore giovanile della Roma è il gol numero 4 in campionato. L’ottima prestazione contro i friulani gli vale un grande 11,5 di fantavoto e lancia i sanniti al deicmo posto in classifica.

Torna finalmente al gol, che mancava in campionato dal 23 ottobre, Caputo. Il bomber del Sassuolo ritrova la gioia personale, in seguito ad un periodo in cui ha patito la positività al coronavirus e alcuni problemi muscolari. Iscrive così nuovamente il suo nome sul tabellino dei marcatori dopo ben 8 giornate di Serie A. Si fa ammonire ma regala anche lui  un assist, servendo a Traore il pallone dell’1-0 neroverde. Caputo porta così il suo fantavoto a 10,5. Ritorno fondamentale per De Zerbi ma anche per i fantallenatori che lo hanno scelto come punta di diamante del loro attacco. Gli stessi si augurano di poter continuare a contare sui suoi gol nel nuovo anno. Per il momento la sua fantamedia

Fanno bene il loro mestiere portando a casa il +3 di bonus invece Vlahovic, Lautaro Martinez, Insigne, Dzeko, Berardi e Nzola. Alcuni dei loro gol hanno permesso alle loro squadre di vincere, altri purtroppo no. Gli hanno comunque consentito di totalizzare 10 come fantavoto. Segnano ma si fanno ammonire anche Destro e Rebic, che abbassano così di 0,5 il loro fantavoto a 9,5. Si fa addirittura espellere dopo aver trovato la prima rete con la maglia della Sampdoria Keita Baldè, che rimedia quindi un 8  in pagella. In gol fra i blucerchiati anche Quagliarella, che però non incide troppo sul match e porta a casa un 9 come fantavoto.

Messias (Crotone): voto 8; fantavoto 14

Muriel (Atalanta); voto 7,5; fantavoto 13,5

Joao Pedro (Cagliari): voto 7,5; fantavoto 13,5

Caprari (Benevento): voto 7,5: fantavoto 11,5

Caputo (Sassuolo): voto 7; fantavoto 10,5

Consulta anche: i migliori attaccanti della Serie A 2020/21

I peggiori attaccanti della 14^ giornata di Serie A

Elencati i migliori, bisogna parlare anche di quelli che hanno fatto decisamente male nell’ultimo turno di campionato del 2020. Il peggior attaccante in assoluto della 14^ giornata di Serie A è stato Lasagna. Dopo il gol da subentrato contro il Cagliari nella partita scorsa, Gotti ha deciso di puntare dal primo minuto sull’ex Carpi per la partita contro il Benevento. Fiducia non ripagata a dovere dal numero 15 bianconero, che ha sprecato diverse occasioni da gol e condannando i suoi alla sconfitta. La sua imprecisione sotto porta gli è costata un terribile 4,5 come fantavoto.

Stesso fantavoto anche per Muriqi della Lazio, che con l’ammonizione rimediata nella partita contro il Milan abbassa ulteriormente il suo 5 iniziale e 4,5. L’attaccante kosovaro entra al 32′ per l’infortunato Correa, ma non riesce ad entrare bene in partita. Non si rende ma pericoloso dalle parti di Donnarumma e soprattutto si perde in marcatura Theo Hernandez in occasione del definitivo 3-2 rossonero.

Serata no anche per Barrow, che contro la sua ex Atalanta lasica il campo ad Orsolini al 64′. L’ex Ascoli entra e cambia la partita, facendo tutto quello che non aveva fatto il gambiano fino a quel momento. Dovrebbe essere l’uomo in più del Bologna in avanti ma finisce preda dei difensori atalantini rimediano un 5 come fantavoto. Stesso punteggio anche per Petagna, che con la sua prestazione opaca dimostra quanto l’attacco del Napoli abbia bisogno di ritrovare Osimhen. Insufficienti anche le prove di Karamoh, Pussetto e Colley.

Lasagna (Udinese): voto 4,5; fantavoto 4,5

Muriqi (Lazio): voto 5; fantavoto 4,5

Barrow (Bologna): voto 5; fantavoto 5

Petagna (Napoli): voto 5; fantavoto 5

Karamoh (Parma): voto 5; fantavoto 5

Consulta anche: i peggiori attaccanti della Serie A 2020/21

 

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Fantacalcio

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati