Seguici su

Consigli Fantacalcio

Fantacalcio, tutti gli ex della 13^ giornata di Serie A 2020/21

Leonardo Spinazzola Roma

Alla ricerca del gol dell’ex. Tutti i calciatori che si ritrovano a giocare contro la loro vecchia squadra nella 13^ giornata di Serie A

Tra le varie curiosità e statistiche che possono aiutare i fantallenatori nella scelta dell’undici titolare, spiccano anche i calciatori ex di turno. Si sa, nel mondo del calcio e tra i fantallenatori esiste una leggenda, o meglio, una legge vera e propria. La legge del gol dell’ex. Ovviamente, non tutti sono avvezzi alla fase realizzativa, motivo per cui bisogna prendere le giuste decisioni. Nella 13^ giornata di Serie A, sono presenti diversi giocatori che hanno giocato precedentemente nella squadra che affrontano attualmente come avversaria. Alcuni sono davvero appetibili anche in chiave fantacalcio, altri un po’ meno. Per schierare al meglio la formazione è quindi doveroso selezionare a dovere anche questi tipi di giocatori. Tutti gli ex al fantacalcio in vista della 13^ giornata di Serie A 2020/21.

Fiorentina-Verona (sabato 19 dicembre ore 15:00)

Si parte col botto nell’anticipo di sabato pomeriggio. Sono ben sette gli ex di turno per questo match, tre per la Fiorentina e quattro per il Verona. Nella squadra di casa troviamo Martin Caceres che ha vestito la maglia gialloblu nella stagione 2017/18. Svincolato dal Southampton, l’uruguagio si accasò alla corte di Pecchia – allenatore del Verona in quella stagione – e ci rimase per soli cinque mesi realizzando 14 presenze e 3 gol, prima di finire nel mercato invernale alla Lazio. Al fantacalcio il difensore viola non è consigliato, sia per il brutto momento della squadra toscana sia per la sua dubbia titolarità. Gli altri due ex di turno sono i due centrocampisti Eysseric e Amrabat. Il francese, ingaggiato dal Verona in prestito nel mercato di gennaio della stagione 2019/20, non ha lasciato un buon ricordo in Veneto, realizzando soltanto 6 presenze e 0 gol, prima di ritornare alla casa madre. Diverso il discorso per Amrabat: il marocchino, autore di una stagione  strepitosa nel ritorno in serie A del Verona nel 2019/20, è stato acquistato dalla Fiorentina per 20 milioni di euro. In chiave fantacalcio entrambi sono sconsigliati: il primo non è un titolare fisso, mentre Amrabat è stato autore di prestazioni sottotono e non è un cacciatore di bonus.

Per quanto riguarda il Verona, Kalinic, Benassi, Ceccherini e Di Carmine sono i quattro giocatori che hanno militato in viola nella loro carriera. Il croato ha vissuto le stagioni della consacrazione a Firenze, realizzando 27 gol in 69 presenze. Non male nemmeno i ricordi che Benassi e Ceccherini hanno lasciato al Franchi: entrambi hanno vestito la maglia viola per più di una stagione. Il centrocampista, a Firenze dal 2017 al 2020 è stato un titolare fisso ed ha realizzato 13 gol in 87 presenze. Ceccherini invece ha avuto il ruolo di “prima riserva” collezionando ben 33 presenze nelle stagioni 2018/19 e 2019/20. Ha iniziato anche questo campionato alla corte di Iachini, prima di finire al Verona a fine mercato, chiuso dall’arrivo di Martinez Quarta. Diverso il discorso per Di Carmine che è cresciuto nelle giovanili dei gigliati esordendo in serie A nel lontano 2007. Attualmente tutti e quattro i calciatori del Verona sono indisponibili e quindi non schierabili al fantacalcio.

Sampdoria-Crotone (sabato 19 dicembre ore 18:00)

Tre gli ex di turno, e tutti in casa Crotone. Si tratta del difensore Pedro Pereira e dei centrocampisti Cigarini e Mustacchio. Nessuno dei tre, però, ha vissuto momenti entusiasmati all’ombra del Marassi. Il difensore brasiliano ha collezionato 21 presenze nei due campionati dal 2015 al 2017. Oggi, al Crotone, gode della stima di Stroppa e la sua posizione in campo -nei cinque di centrocampo- stuzzica l’idea di schierarlo al fantacalcio, magari con la possibilità di qualche “+1” dalla fascia destra. Tuttavia la sua fantamedia del 5,77 non lo rende un top di ruolo. Non appetibili invece le soluzioni Cigarini e Mustacchio. Il primo, compagno blucerchiato di Pereira nella stagione 2016/17, è attualmente infortunato. Mustacchio, invece, prodotto del vivaio doriano con cui ha esordito in serie A nel 2008/09, è ancora alla ricerca della sua prima presenza stagionale.

Parma-Juventus (sabato 19 dicembre ore 20:45)

Nomi illustri quelli che si sono scambiati le maglie di Parma e Juventus. Gianluigi Buffon deve tutto alla squadra emiliana, che l’ha lanciato nel calcio che conta e con cui ha sollevato il suo primo trofeo europeo nella strepitosa stagione 1998/99, culminata con la vittoria della coppa Uefa. Il portierone di Carrara ha vissuto 10 anni con la maglia del Parma, compresi i cinque nelle giovanili, prima di trasferirsi proprio alla Juventus nella stagione 2001/02. La squadra bianconera sborsò una cifra complessiva di 105 milardi di lire (75 + Bachini, valutato 30 miliardi), rendendolo l’acquisto più oneroso della storia juventina prima degli arrivi di Higuain nel 2016 e di Ronaldo due anni più tardi. Buffon è attualmente il secondo di Szczesny e quindi è consigliata la coppia in blocco (titolare e prima riserva).

L’altro ex di giornata nelle fila bianconere è ancora una volta dopo l’Atalanta – Dejan Kulusevski. Anche lui deve tutto alla squadra gialloblu con cui si è messo in mostra nel campionato scorso realizzando 30 presenze e 10 gol. Contro i bergamaschi non ha giocato nemmeno un minuto, ma stavolta Pirlo avrà bisogno della sua fantasia dal primo minuto o a partita in corso. Non si può lasciar fuori al fantacalcio, occhio però ad essere coperti con una prima riserva titolare. Anche nelle file del Parma è presente un ex di turno: si tratta di Hans Nicolussi Caviglia. Il giovane prodotto del vivaio juventino, in prestito proprio dalla società bianconera, è attualmente indisponibile e non schierabile.

Torino-Bologna (domenica 20 dicembre ore 12:30)

Partita ricca di ex anche quella tra Torino e Bologna. Partendo dai granata ci sono Lyanco, Edera e Simone Verdi. I primi due calciatori seguirono il loro mister Mihajlovic (anche lui ex di turno come allenatore) al Bologna nella stagione 2018/19 nel mercato invernale. Il difensore brasiliano fu un protagonista con 13 partite giocate e 1 gol in sei mesi di apparizioni. Il giovane attaccante invece collezionò soltanto 4 presenze in maglia rossoblu.

Per chi crede nella rinascita del Torino, i due calciatori sono sembrati gli unici che non hanno mai mollato nonostante le sconfitte in campionato. Edera più di Lyanco, dopo la bella prestazione all’Olimpico, può essere l’azzardo di giornata. Nessuna possibilità per Verdi. Il centrocampista, giocatore chiave del Bologna nelle stagioni dal 2016 al 2018, è attualmente infortunato e non schierabile.

In casa Bologna, oltre l’allenatore Mihajlovic già citato sono due gli ex di turno: De Silvestri e Soriano. Il difensore è stato a Torino per quattro anni dal 2016 al 2020 indossando anche la fascia di capitano dei granata. Diversa la storia per Soriano invece, che tornò in Italia nella stagione 2018/19 in prestito dal Villarreal. Il centrocampista ex Sampdoria, collezionò soltanto 11 presenze in maglia granata prima di trasferirsi proprio al Bologna nel mercato invernale. Entrambi i calciatori sono consigliati al fantacalcio, soprattutto Soriano che sta vivendo un’ottima stagione. Dodici presenze condite da cinque gol e due assist fanno di lui un top di ruolo, con una fantamedia del 7,58. Impossibile lasciarlo fuori.

Benevento-Genoa (domenica 20 dicembre ore 15:00)

Tutti attaccanti gli ex di questa giornata. Si tratta di Lapadula, Iago Falque e Improta del Benevento e Parigini del Genoa. Dei calciatori giallorossi il più consigliato è senza dubbio l’attaccante peruviano, che vestì la maglia del Genoa nelle stagioni 2017/18 e 2018/19 prima di finire in prestito al Lecce. Lapadula è alla ricerca del quarto gol in campionato ed è anche il rigorista designato di Inzaghi, motivo in più per schierarlo. In leghe numerose e con uno slot da giocarsi, Iago Falque e Improta hanno il loro “fascino” in questa giornata. Lo spagnolo, dopo 42 presenze e 15 gol con la maglia del Genoa spalmate tra la stagione 2014/15 e 2019/20, proverà a fare un brutto scherzo alla sua ex squadra. L’attaccante campano invece non ha mai esordito con la maglia della prima squadra del Genoa, pur essendo stato il capocannoniere dei Liguri nel torneo di Viareggio del 2012 e magari la sua voglia di rivalsa potrà far valere la legge del’ex. Sconsigliato invece Parigini. L’esterno offensivo, 21 presenze e 0 gol con il Benevento nel 2017/18, è tutt’altro che un titolare fisso nello scacchiere di Maran.

Cagliari-Udinese (domenica 20 dicembre ore 15:00)

Non sono presenti ex in questo match.

Inter-Spezia (domenica 20 dicembre ore 15:00)

Solo Agoumè tra gli ex di questa sfida. Il centrocampista dello Spezia è un prodotto del vivaio dell’Inter ed attualmente è in prestito ai liguri proprio dalla società nerazzurra. Non è un nome da fantacalcio, viste le sole tre presenze in maglia bianconera quest’anno.

Sassuolo-Milan (domenica 20 dicembre ore 15:00)

Partita speciale per entrambi gli allenatori che sono due dei tre ex della partita. Stefano Pioli è stato l’allenatore del Sassuolo nella stagione 2009/10 e insieme al suo secondo Murelli – anche lui al Milan oggi – si è fatto conoscere al calcio italiano con un sorprendente quarto posto nel campionato di serie B con i neroverdi che in quell’occasione sfiorarono la promozione. Anche la carriera di De Zerbi ha avuto tinte a colori rossoneri. L’attuale mister del Sassuolo ha giocato nelle giovanili del Milan dal 1995 al 1999.

In chiave fantacalcio, però, nessuno  è schierabile visto che Manuel Locatelli – unico calciatore degli ex di turno – è indisponibile. Il centrocampista ha esordito con la maglia del Milan in Serie A nella stagione 2015/16 a soli 17 anni e con il club rossonero ha collezionato 48 presenze e 2 gol.

Atalanta-Roma (domenica 20 dicembre ore 18:00)

Cinque gli ex di turno, uno per l’Atalanta e quattro per la Roma. Non schierabile Tumminello, l’attaccante bergamasco è cresciuto nelle giovanili della Roma, ma attualmente non è disponibile per Gasperini. Per la Roma invece ex di lusso in difesa: Spinazzola, che ha vestito la maglia dell’Atalanta nella stagione 2014/15 e dal 2016 al 2018, collezionando 48 presenze da protagonista nella squadra di Gasperini e Mancini, che dal 2017 al 2019 ha realizzato ben 6 gol in 41 presenze. Entrambi sono schierabili al fantacalcio, con una preferenza per l’esterno di difesa giallorosso, che con la fantamedia del 6,91 è un top di ruolo. Meglio invece tenere in panchina Ibanez: il difensore brasiliano ha vestito la maglia dell’Atalanta nella scorsa stagione per una sola volta subentrando ad Ilicic, contro il Genoa nel maggio del 2019. Può soffrire il gioco spumeggiante degli orobici.

Lazio-Napoli (domenica 20 dicembre ore 20:45)

Solo un ex nel posticipo domenicale della 13^giornata di Serie A. Si tratta del portiere “Pepe” Reina. Lo spagnolo, arrivato a Napoli alla corte di Benitez, nel 2013 è stato il protagonista delle successive tre stagioni – intervallate da una parentesi al Bayern – del club partenopeo, con cui ha vinto la coppa Italia nel 2014. In questa stagione è il titolare della Lazio e può essere schierato solo se non ci sono alternative migliori.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Consigli Fantacalcio

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati