Seguici su

Serie A

Fiorentina-Bologna: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza giocatori Fiorentina
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Fiorentina-Bologna: partita della 15^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Dopo la sosta natalizia è tempo di scendere di nuovo in campo per la 15^ giornata di Serie A. Fiorentina e Bologna si affrontano domenica 3 gennaio alle ore 15:00 in una sfida che vede due squadre di bassa classifica separate solo da un punto e bisognose di vincere per allontanare la zona retrocessione. I viola arrivano dall’importante vittoria all’Allianz Stadium contro la Juventus che potrebbe aver ridato morale ad un inizio stagione alquanto deludente.

I rossoblù vengono da tre pareggi consecutivi in crescendo: l’ultimo infatti è avvenuto contro un Atalanta in forma che aveva schiacciato la Roma per 4-1 nella giornata precedente. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Fiorentina e Bologna.

Come arriva la Fiorentina

La Fiorentina, dopo un inizio di campionato a rallentatore con Iachini in panchina, ha deciso di esonerare il tecnico e nell’ottava giornata di Serie A è tornato a guidare il club fiorentino Cesare Prandelli. Con Iachini i viola hanno conquistato otto punti in sette partite, con due vittorie, due pareggi e tre sconfitte. Con l’arrivo di Prandelli la musica non pare essere cambiata. Nelle sette partite con il nuovo tecnico i gigliati hanno ottenuto sei punti, con una vittoria, tre pareggi e tre sconfitte. L’anno 2020 però si è chiuso in crescendo per i viola. Infatti dopo i pareggi per 1-1, contro Sassuolo e Verona, nella 14^ giornata che chiudeva l’anno solare è arrivata un’inaspettata vittoria in casa della Juventus per 3-0.

Al momento la Fiorentina si trova al quattordicesimo posto in campionato con 14 punti e, con gli ultimi tre risultati utili consecutivi – grazie ai quali ha conquistato cinque punti – si è sganciata momentaneamente della zona retrocessione. Il nuovo anno può essere quello della rinascita di una squadra che da troppo non esprime il calcio sperato. Mancano i gol alla squadra di Prandelli, fin qui 16 in 14 partite, soprattutto da parte dei suoi attaccanti – Vlahovic ne ha segnati quattro in 14 partite, Kouame 1, Ribery e Cutrone zero – e soprattutto le vittorie, che sono solo tre in 14 partite di cui due in casa.

Come arriva il Bologna

Il Bologna di Mihajlovic non vince da cinque partite, dall’1-0 in casa contro il Crotone. I rossoblù sono tredicesimi in classifica con 15 punti e vengono dal 2-2 casalingo contro l’Atalanta di Gasperini. Nelle ultime cinque partite sono arrivati tre punti, nei pareggi contro Spezia, Torino e Atalanta appunto. Il club bolognese in 14 gare ha vinto quattro volte, pareggiato tre e subìto sette sconfitte. Di queste, eccezion fatta per quella contro il Napoli per 1-0, i rossoblù hanno sempre subìto almeno due gol.

La squadra di Mihajlovic in 14 gare ha preso 27 reti, peggio del Bologna hanno fatto solo Torino, Crotone e Spezia. I rossoblù soffrono fuori casa tanto che dei 15 punti realizzati, 10 sono stati ottenuti tra le mura casalinghe e solo cinque in trasferta. Così come le reti: delle 21 fatte in 14 partite 14 sono state realizzate in casa e solo sette fuori casa.

Orario di Fiorentina-Bologna e dove vederla in tv o in streaming

La partita tra Fiorentina e Bologna valevole per la 15^ giornata di Serie A, si giocherà domenica 3 gennaio alle ore 15:00 allo Stadio Artemio Franchi di Firenze. La gara si disputerà a porte chiuse a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport (canale 254 del satellite). Fiorentina-Bologna sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 15^ giornata

Probabili formazioni Fiorentina-Bologna

Prandelli recupera tutta la squadra eccetto Patrick Cutrone che è in dubbio per la 15^ giornata di Serie A per via della lombalgia che non da tregua al giocatore viola. Biraghi è squalificato e non sarà disponibile per il derby dell’Appennino, al suo posto Prandelli potrebbe far giocare Barreca dal primo minuto sull’out di sinistra. Il modulo dovrebbe essere quello della vittoria esterna contro la Juventus: un 3-5-2 con Dragowski in porta e davanti al polacco una difesa a tre composta da Milenkovic, Pezzella e Igor, che dopo la buona gara di Torino dovrebbe essere riconfermato. A centrocampo pronti dal primo minuto Amrabat e Castrovilli. Il terzo in mezzo al campo potrebbe essere Bonaventura, al momento in vantaggio su Pulgar e Valero. Sulla fascia destra la conferma per Caceres che ha fatto un’ottima partita contro la Juventus. In attacco il duo è formato dai soliti Ribery e Vlahovic, ormai l’attaccante titolare per Prandelli.

Il Bologna deve fare ancora a meno di Skorupski, ai box per una frattura ad un dito della mano, di Mbaye, ancora fuori per una lesione muscolare, e di Santander, quest’ultimo ancora fuori per la distorsione al ginocchio che non riesce a smaltire dopo l’intervento. Non è sicuro del rientro neanche Sansone, ancora alle prese con alcune noie fisiche che lo tengono lontano dal campo dalla 3^ giornata, così come Ravaglia che si allena ancora a parte e non dovrebbe recuperare in vista del match. Mihajlovic si affida al solito 4-2-3-1: in porta solo Da Costa è disponibile e parte titolare, davanti all’estremo difensore rossoblù pronti De Silvestri sulla destra e Danilo e Tomiyasu adattato come centrale. A sinistra potrebbe essere il turno di Dijks che fin qui ha giocato poco per continui problemi fisici, ma occhio al giovane Hickey con cui si gioca il posto da titolare. Davanti alla difesa si candidano Schouten e Svanberg, con il secondo quasi certo del posto, mentre il primo si gioca una maglia con Dominguez. Sulla trequarti pronti Barrow sulla sinistra e Soriano, quest’ultimo agisce dietro all’unica punta Palacio. Sulla destra potrebbe rivedersi Orsolini: il classe ’97, dopo l’infortunio alla coscia destra, era entrato nella sfida contro l’Atalanta per gli ultimi trenta minuti di gioco e si candida dal primo minuto contro la Fiorentina al posto del giovane Vignato, ma il ballottaggio è sempre aperto.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Barreca; Ribery, Vlahovic All. Prandelli

Bologna (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Dijks; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio All. Mihajlovic

Consulta tutte le probabili formazioni della 15^ giornata di serie A 

Precedenti Fiorentina-Bologna

I precedenti tra le due squadre ci dicono che nelle ultime cinque sfide tra Fiorentina e Bologna hanno visto due vittorie per la viola e tre pareggi. Per l’ultima vittoria dei rossoblù contro i gigliati bisogna arrivare al 2013. Mentre per l’ultima vittoria dei felsinei all’Artemio Franchi di Firenze bisogna andare al 2010 quando il Bologna vinse per 2-1 grazie ai gol di Gimenez e Di Vaio. Dal 2010 in poi però nelle sfide tra Fiorentina e Bologna sono arrivate per i rossoblù appena due pareggi e sette sconfitte. Con 73 partite disputate tra le due compagini la sfida tra i due club non è storicamente ricca di gol. Eccezion fatta per l’ultimo incontro nella stagione 2019/2020 valido per la 37^ giornata di Serie A quando la Fiorentina di Iachini vinse per 4-0 con tripletta di Chiesa e gol di Milenkovic imponendosi sul Bologna di Mihajlovic.

Fiorentina-Bologna: i consigli per il fantacalcio

In casa Fiorentina ci si aspetta che scocchi l’ora di Castrovilli. Il numero 10 della viola ha iniziato benissimo il campionato con  quattro reti e un assist nelle prime cinque giornate e poi più nulla. Il nuovo anno può essere quello delle rivalse a partire da quella del giocatore classe ’97 che deve tornare a suonare la carica. Proverà a proseguire la striscia di partite consecutive con gol Vlahovic, per il serbo tre reti nelle ultime tre partite, quattro fino a qui in questo campionato. Il giovane attaccante della Fiorentina è in un buon momento e vorrà confermarsi migliorando lo score stagionale, fermo a sei reti nella scorsa stagione. Non sta brillando Bonaventura e da un giocatore così ci si aspetta molta di più. Un solo bonus in 13 presenze, un assist ed una media voti insufficiente: si può non schierare aspettando una sua migliore condizione.

In casa del Bologna c’ è un giocatore che va schierato in tutte le giornate perché quest’anno sembra miracolato: Soriano è tra i migliori centrocampisti della Serie A 2020/21 con una media fanta voto del 7,64 e soprattutto con 6 gol e due assist in 14 partite: da mettere anche in questa partita. Può stupire Orsolini che non ha trovato continuità di partite per via degli infortuni, ma che quando gioca può lasciare sempre il segno: per lui due reti in 10 partite, vorrà migliorare in zona bonus e questa potrebbe essere la sua partita. Lo sconsigliato tra i felsinei è Dijks: non ha ancora i 90 minuti nelle gambe e nelle poche occasioni in cui è partito titolare – due in tre presenze – ha pure rimediato un espulsione. Che parta titolare o entri a partita in corso il giocatore è sconsigliato.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati