Seguici su

Serie A

Genoa-Lazio: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Milinkovic Savic - Immobile - Luis Alberto Lazio
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Genoa-Lazio, partita della 15^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Dopo la sosta di Natale, la Serie A torna in campo nel weekend per onorare la 15^ giornata di campionato. Un turno particolare che vede tutte le partite concentrate la domenica del 3 gennaio. Diverse le sfide in programma alle ore 15:00: tra queste spicca Genoa-Lazio, bivio fondamentale per gli obiettivi stagionali di entrambe le formazioni. L’undici di casa deve riscattare una prima parte di torneo deludente che l’ha visto scendere in classifica sino al terzultimo posto, in piena zona retrocessione.

Dall’altra parte del campo una Lazio ferita nell’orgoglio, ma in ripresa. La sconfitta patita all’ultimo secondo contro il Milan grida al riscatto e la formazione di Simone Inzaghi – impegnata nella seconda trasferta consecutiva – non può più prendere distanza dalle zone nobili della classifica. I capitolini sono fermi a 21 punti, fuori dalla zona europea e a -5 dal quarto posto. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Genoa e Lazio. 

Come arriva il Genoa

Il Genoa sembra aver assorbito la giusta carica dell’avvicendamento in panchina tra Rolando Maran e Davide Ballardini, alla sua quarta esperienza in rossoblù. Il tecnico di Ravenna ha iniziato il suo percorso centrando un’importante vittoria sul campo dello Spezia per 2-1. La squadra ha poi potuto godere del periodo di sosta per amalgamare i dettami tattici del nuovo mister, passato dalla difesa a quattro a uno schema a tre. Il cammino è cominciato bene, ma la strada è ancora in salita: il Genoa è terzultimo in classifica, con 10 punti conquistati, frutto di due vittorie, quattro pareggi e ben otto sconfitte.

I numeri totalizzati dal club rossoblù in questa prima parte di campionato sono da incubo. Il Genoa è il secondo peggior attacco della Serie A con 14 reti realizzate – solo Parma e Crotone (13) hanno fatto peggio – e la difesa ha già subìto 27 gol, con una media vicina alle due marcature a partita. Mister Ballardini – all’esordio a Marassi contro la Lazio – deve migliorare anche i dati casalinghi dei suoi, vittoriosi appena una volta su sette partite giocate (Genoa-Crotone 4-1, 20 settembre 2020). Poi un pareggio (vs Milan) e cinque sconfitte. A far tornare il sorriso ai tifosi rossoblù sono i numeri offensivi della squadra: Destro è tornato ad essere decisivo e con quattro gol realizzati è il miglior marcatore dei suoi, davanti a Pjaca (3) e Scamacca (2).

Come arriva la Lazio

La Lazio deve ancora trovare la sua anima. Il percorso eccellente in Champions League e la conquista degli ottavi di finale hanno tolto brillantezza ed entusiasmo ad una squadra che in campionato ha mostrato un’altra faccia. Ottava in classifica a quota 21 punti, la formazione capitolina ha collezionato sei vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte. Quello che manca è la continuità, come confermato dalle partite disputate dai biancocelesti prima della sosta: dopo la convincente vittoria contro il Napoli per 2-0, i capitolini sono caduti nuovamente a San Siro, perdendo con il Milan per 3-2 e subendo il gol decisivo in pieno recupero. Quella attuale rappresenta la peggior partenza della Lazio in campionato sotto la gestione Inzaghi.

A deludere maggiormente è stato il rendimento casalingo dei biancocelesti, capaci di vincere appena due partite (vs Bologna e Napoli) su sette. A questo si aggiunge il dato dei gol subiti: 23 in 14 gare. Negli ultimi sessant’anni solo in una stagione si erano registrati numeri più alti: (1983/84, 26 reti). Meglio i dati in trasferta: 13 punti conquistati lontano dall’Olimpico e quattro vittorie su sette gare. La sconfitta con il Milan ha interrotto una serie positiva esterna di tre successi (vs Torino, Crotone, Spezia) e un pareggio (vs Benevento). 22 sono invece le marcature realizzate, con Ciro Immobile ancora una volta protagonista. La Scarpa d’oro europea è a quota nove in campionato ed in trasferta – escluso il match di Marassi con la Sampdoria – ha sempre messo la sua firma.

Orario di Genoa-Lazio e dove vederla in tv o in streaming

La partita Genoa-Lazio si gioca domenica 3 gennaio alle ore 15:00 allo stadio Marassi di Genova. La gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport (canale 252 del satellite) e Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite, 473 del digitale terrestre). Genoa-Lazio sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 15^ giornata

Probabili formazioni di Genoa-Lazio

Il Genoa si prepara all’appuntamento con la Lazio con diverse defezioni. Il reparto più in difficoltà è il centrocampo dove si registrano le assenze di Cassata (lesione retto femorale), Sturaro (lesione bicipite femorale) e Parigini (risentimento muscolare). In difesa ancora out Biraschi e Pellegrini, mentre recupera Zapata, tornato in gruppo dopo il problema muscolare patito ad inizio dicembre e nell’elenco dei convocati. Mister Ballardini dovrebbe presentarsi a specchio con la Lazio, con il suo 3-5-2. In porta confermato Perin, vista anche l’assenza di Marchetti per infortunio. Davanti a lui Masiello e Criscito con Goldaniga che si gioca una maglia con Radovanovic ben impostato nel ruolo contro lo Spezia. Sugli esterni a destra Ghiglione – in vantaggio su Zappacosta – e a sinistra Czyborra con l’ex Badelj in regia. Sulle mezzali ballottaggio Lerager-Rovella, con il primo attualmente in vantaggio. In avanti è bagarre, ma il Grifone perde Pandev, fuori dall’elenco dei convocati. La coppia titolare potrebbe essere formata quindi da Shomurodov e Destro, con Scamacca destinato ad iniziare il match dalla panchina. Out anche Males.

Defezioni importanti anche in casa Lazio, ma Simone Inzaghi potrebbe recuperare alcuni titolari per il match di Marassi. Tra tutti Francesco Acerbi e Lucas Leiva, rientrati in gruppo dopo le noie fisiche, ma da gestire: l’allenatore deciderà all’ultimo se lanciarli dal primo minuto o sfruttarli a gara in corso. Sicuramente out Fares (lesione al soleo) e Correa (problema al polpaccio). In dubbio Parolo e Luiz Felipe, alle prese con fastidi alla caviglia. La prima certezza biancoceleste è il modulo: 3-5-2. In porta Reina sembra destinato a spuntarla su Strakosha. Davanti a lui Patric e Radu, con Acerbi e Hoedt pronti a completare il reparto: se l’azzurro non recupera, pronto l’olandese. Sugli esterni scelte obbligate con Lazzari a destra e Marusic a sinistra: Lulic è tornato ad allenarsi, ma difficilmente sarà convocato per Genova. A centrocampo Leiva è pronto a riprendersi il posto in regia, con Escalante che dovrebbe poi subentrare al brasiliano nella ripresa. Milinkovic e Luis Alberto ai suoi fianchi. In avanti sicuro di un posto è Immobile, poi ballottaggio aperto tra Muriqi e Caicedo per la seconda maglia, con il primo attualmente in vantaggio.

Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Ghiglione, Behrami, Badelj, Lerager, Czyborra; Destro, Shomurodov. All. Ballardini

Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Muriqi, Immobile. All. Inzaghi S.

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Genoa-Lazio

Sono esattamente 100 i precedenti tra Genoa e Lazio in Serie A con un bilancio perfettamente in parità: 37 le vittorie di entrambe le formazioni, a fronte di 26 pareggi. Prendendo in esame solo le partite giocate a Marassi, però, su 50 incontri i biancocelesti ne hanno vinti ben 29: undici i successi rossoblù, dieci i confronti finiti in parità. La squadra capitolina ha perso solo una delle ultime cinque giocate in casa del Genoa: 17 settembre 2019, Genoa-Lazio 2-1. Poi due pareggi e due vittorie, entrambe con il risultato di 3-2. La più recente risale allo scorso anno, quando Inzaghi vinse con le reti di Marusic, Immobile e Cataldi. Da quando il Genoa è tornato in Serie A (2007/08) il match si è giocato solo in sette occasioni alle ore 15:00 di domenica: i precedenti parlano di tre vittorie rossoblù, due pareggi, due successi Lazio.

Genoa-Lazio: i consigli per il fantacalcio

Passando ai consigli per il fantacalcio, nel Genoa è da schierare Destro, capocannoniere della squadra con quattro gol e reduce da tre reti nelle ultime tre partite. L’attaccante ha anche trovato un assist in questo avvio di campionato. La sua fantamedia è di 7,62. Bonus preziosi potrebbero arrivare anche dagli esterni. A destra la sicurezza è Ghiglione, miglior assist-man dei rossoblù a quota tre. Occhio anche a Criscito, rigorista della squadra. Da evitare Badelj, fuori forma e con un 5,5 di fantamedia. Così come Perin che ha sempre preso gol in questo avvio di campionato. A centrocampo in difficoltà anche Lerager. Out dai convocati Goran Pandev: l’assenza del macedone potrebbe concedere minuti preziosi a Scamacca: l’attaccante – autore di due gol e un assist in undici partite – si candida a potenziale sorpresa della partita, nonostante sia candidato a partire dalla panchina.

Nella Lazio la certezza di giornata è rappresentata da Ciro Immobile, eterno bomber mai domo di gol. Gara da ex per il numero 17, a caccia della decima rete stagionale e sempre a bersaglio in trasferta, eccezion fatta per il match contro la Sampdoria. Reduce dal rigore sbagliato contro il Milan, il partenopeo ha nel Genoa la sua terza vittima preferita (10 gol fatti). Consigliato anche Luis Alberto, a bersaglio negli ultimi due incontri contro Napoli e Milan e rivitalizzato dalla cura Inzaghi. Sulla mediana si deve spendere una fiche anche su Sergej Milinkovic-Savic, miglior centrocampista per rendimento della Lazio. Il serbo – autore di tre gol – è il miglior assist-man biancoceleste, a quota tre, e ha una fantamedia di 7,55. Da evitare Lucas Leiva, al rientro dopo lo stop e non ancora al meglio della forma. Una sorpresa potrebbe essere rappresentata da Muriqi, che viaggia verso la titolarità ed è a caccia dei primi bonus dopo un avvio di stagione tormentato. Sconsigliato Reina, a rischio malus in una trasferta insidiosa come quella di Marassi. Anche la difesa della Lazio non dà sicurezze: Acerbi è al rientro, Patric e Radu sono ancora a secco di bonus. Meglio, in caso, puntare sugli esterni biancocelesti con Marusic autore anche di un gol lo scorso anno contro i Grifoni.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati