Seguici su

Approfondimenti

Genoa, è di nuovo piano B: come cambia la squadra con Ballardini

allenatore-genoa-ballardini
genoacfc.it

Dopo l’esonero di Maran, Ballardini è pronto a tornare per la quarta volta in dieci anni sulla panchina del Genoa. Missione salvezza al via

Sembra un copione già scritto: Genoa in difficoltà dopo le prime giornate di campionato e in piena zona retrocessione, esonero dell’allenatore e si punta ancora una volta sul piano B, di Ballardini. Il tecnico romagnolo prende posto per la quarta volta in dieci anni sulla panchina del Genoa con un chiaro obiettivo da portare a termine: la salvezza. I rossoblù sono al penultimo posto in classifica, con soli sette punti conquistati nelle prime 13 giornate di campionato. Il bilancio di 1 vittoria, 4 pareggi e 8 sconfitte dell’esonerato Maran non è bastato a convincere il presidente Preziosi a continuare a puntare su di lui. La nomina di Ballardini comporterà nuove idee tattiche messe al servizio del Grifone, da assimilare in fretta per puntare così alla permanenza nel massimo campionato italiano.

Come cambia il Genoa con l’arrivo di Ballardini

Dopo il 3-5-2 messo in campo nelle primissime giornate di campionato, Maran ha ridisegnato il suo Genoa con un 4-4-2 nelle ultime partite prima dell’esonero. Ballardini potrebbe adottare lo stesso modulo, lavorando sodo per ottenere risultati più favorevoli rispetto al suo predecessore. L’ex tecnico di Lazio, Cagliari, Bologna e Palermo fra le altre, è un allenatore di scuola sacchiana, con delle idee tattiche dunque ben precise ed equilibrate. Non ama particolarmente sperimentare, preferendo perciò proporre un calcio tradizionale ed efficiente. Il 4-4-2 di Ballardini dovrebbe quindi essere più compatto rispetto a quello di Maran. Una maggior quadratura in mezzo al campo e il lavoro di tutti gli effettivi a protezione della squadra è volto a migliorare la voce relativa ai 26 gol subiti dal Genoa nelle prime 13 gare. Dopo Torino (31 gol subiti), Crotone (28) e Spezia (27) quella del Grifone è la quarta peggior difesa del campionato. Ballardini sa bene che poter contare su un buon reparto difensivo è il primo passo verso il raggiungimento della salvezza. Dare più solidità al reparto arretrato sarà dunque un aspetto su cui lavorerà molto. Giocatori aggressivi e carismatici possono inoltre trarre molto beneficio dalla cura Ballardini. Sturaro e Behrami trovano dunque pane per i loro denti, con Lerager e Badelj chiamati invece a svolgere compiti di regia.

Nel modulo di Ballardini un ruolo particolarmente importante sarà svolto soprattutto dagli esterni, sia alti che bassi. Il Genoa può contare su elementi di assoluto valore in quel ruolo, con Zappacosta e Ghiglione a destra e Criscito e Pellegrini a sinistra. Con caratteristiche sicuramente più offensive nell’organico rossoblù c’è inoltre Pjaca. Ballardini chiede grande corsa e spinta in quel ruolo, per permettere così ai suoi attaccanti di sfruttare i cross dalle fasce in zona gol.

Tra gli attaccanti del Genoa quello che può trarre più beneficio dal lavoro degli esterni è decisamente Scammacca, che dall’alto dei suoi 195 centimetri può diventare parecchio pericoloso nel gioco aereo. Più mobile e dotato d maggior qualità è invece Shomurodov, partner designato dell’ex Ascoli in avanti. L’uzbeko è arrivato sotto la lanterna nell’ultima sessione di mercato, dopo un’oneroso investimento di 7,5 milioni di € da parte della società. Dopo un primo periodo di ambientamento e qualche partita saltata per problemi muscolari, l’ex attaccante del Maccabi Hiafa ha trovato il primo gol in Serie A alla 9^ giornata contro il Parma, in un match poi perso 2-1 dal Genoa. Il giocatore ha mostrato di avere le qualità per poter far bene nel massimo campionato italiano e può essere l’elemento in grado di risollevare il Grifone. Ballardini lavorerà molto su di lui.

Probabile formazione del Genoa con Ballardini

(4-4-2): Perin, Zappacosta, Bani, Masiello, Criscito; Ghiglione, Sturaro, Badelj, Pellegrini; Scamacca, Shomurodov

Statistiche Maran e Ballardini

Rolando Maran lascia il Genoa dopo appena 13 gare di campionato, in cui ha raccolto 1 vittoria, 4 pareggi e 8 sconfitte. L’unica vittoria conquistata finora dal Grifone risale alla 1^ giornata di Serie A, quando si impose con un sonoro 4-1 sul Crotone. Quella partita lasciò presagire un campionato diverso per i rossoblù, che si ritrovano invece tre mesi dopo con soli 7 punti al penultimo posto in classifica. Per Maran è dunque il settimo esonero in carriera da allenatore. L’ultimo risale al 20 giugno scorso, quando il Cagliari decise di sostituirlo con Zenga in seguito alla sconfitta per 2-1 rimediata dal Verona, nella gara valida per la 25^ giornata di Serie A. Anche sulla panchina dei sardi Maran era partito fortissimo, concludendo il girone di andata a ridosso della zona Europa League. Solo ritrovando costanza di risultati il tecnico trentino potrà tornare a dire la sua in Serie A.

Al suo posto arriva dunque Davide Ballardini, come detto alla quarta esperienza in dieci anni sulla panchina del Genoa. Ballardini è un tecnico di grande esperienza, che può vantare 220 partite da allenatore in Serie A. Ha raggiunto il suo risultato più importante nel massimo campionato italiano nella stagione 2008/09, subentrando alla 2^ giornata sulla panchina de Palermo e piazzandosi ottavo al termine del torneo. Sempre da subentrato, questa volta pero alla 28^ giornata, ha raggiunto il suo miglior piazzamento sulla panchina del Genoa nella stagione 2010/11, terminando il campionato al decimo posto in classifica. La sua esperienza più breve sotto la lanterna risale invece alla stagione 2018/19, quando fu sollevato dall’incarico di allenatore del Genoa all’8^ giornata dopo il 3-1 subito dal Parma al Ferraris. Quel Genoa conquistò però 5 vittorie nelle prime 8 giornate, arrivando a -5 punti dalla zona Champions League. L’esonero in quel caso fu dovuto al deterioramento dei rapporti tra il presidente Preziosi e Ballardini. Rapporto che sembra ormai esser stato definitivamente ricucito, vista la scelta del premier genoano di puntare nuovamente su di lui.

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Approfondimenti

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati