Seguici su

Approfondimenti

Juventus, la Fiorentina rifila lo 0-3 all’Allianz Stadium: prima volta in Serie A

Federico Chiesa-Alvaro Morata Juventus
© imagephotoagency.it

La Fiorentina vince e scrive la storia: è la prima sconfitta subita dalla Juventus con tre gol di scarto in Serie A all’Allianz Stadium

Il 2020 finisce veramente male per la Juventus: nell’ultima gara di Serie A dell’anno solare, i bianconeri perdono pesantemente con uno 0-3 secco della Fiorentina. Da una parte Prandelli raggiunge la sua prima vittoria dal suo ritorno in Viola dall’altra c’è Pirlo che incassa la prima sconfitta della stagione 2020/21. Non era mai successo all’Allianz Stadium: i fiorentini sono i primi in Serie A ad aver espugnato questo campo con tre gol di scarto.

Le prime tredici giornate di Serie A della Juventus

Un cammino difficile, a volte faticoso, quello che la Juventus sta percorrendo in Serie A: da quando Andrea Pirlo è seduto sulla panchina bianconera, la squadra non rende al meglio. La stagione 2020/21 inizia in casa dove viene sconfitta per 3-0 la Sampdoria di Ranieri. Incassata la prima vittoria però arrivano tre partite in cui vengono racimolati solo tre punti: i pareggi contro Roma, Crotone ed Hellas Verona cominciano a preoccupare. Poi Pirlo torna a “sorridere” con la vittoria schiacciante per 1-4 in casa dello Spezia ma la settimana dopo la squadra perde due punti con l’1-1 firmato da Caicedo nei minuti di recupero allo Stadio Olimpico.

La settimana successiva si torna a vincere e succede in casa contro il Cagliari ma sette giorni dopo la Juventus viene stregata dal Benevento che raggiunge il pareggio nella prima frazione di gioco. Mentre in Champions i ragazzi di Pirlo stanno facendo benissimo per passare agli ottavi di finale come prima del girone, il derby di Torino è suo e Bonucci mette la firma sul 2-1. Dopo aver vinto con tre gol di scarto in casa del Barcellona e aver pescato come testa di serie il Porto, la Juventus continua a vincere in Serie A e lo fa contro il Genoa.

Tre giorni dopo però ritorna il pareggio ed è contro l’Atalanta di Gasperini. I bianconeri tornano alla vittoria e lo fa al Tardini contro il Parma di Liverani, vincendo ampiamente con un 0-4 disarmante e doppietta di Ronaldo. L’ultima sfida del 2020 però è un brutto regalo di Natale per la squadra di Pirlo che rimedia la prima sconfitta di questa stagione, giocando in dieci dopo l’espulsione di Cuadrado per 70 minuti e incassando ben tre reti.

Ad oggi la classifica dice quarto posto per la Juventus, con sei vittorie, sei pareggi e una sconfitta: il confronto con la squadra di Sarri è d’obbligo perché Pirlo ha racimolato 11 punti in meno rispetto allo scorso anno. I bianconeri sono a quota 24 perché il collegio di garanzia del Coni a ufficialmente accolto il ricorso del Napoli. Annullato quindi lo 0-3 a tavolino dato ai bianconeri per la mancata presenza della squadra di Gattuso al match dello scorso 4 ottobre e gli azzurri si riprendono il punto di penalizzazione. La gara all’Allianz Stadium si rigiocherà quindi ma non si quando si potrà scendere a campo.

Quello bianconero è il quinto attacco del campionato con 25 reti messe a segno ma la difesa comincia a traballare: per una squadra come la Juventus, sono troppi 13 gol incassati. La difesa da fatica e lo ha dimostrato nella partita contro la Fiorentina dove Bonucci è responsabile di due gol e Alex Sandro ha segnato addirittura un autogol.

Prima sconfitta all’Allianz Stadium in Serie A per 0-3: il precedente in Champions League

Da quando l’Allianz Stadium ha aperto le porte al pubblico bianconero nel 2011, le mura dello stadio bianconero non ha mai visto perdere la squadra di casa con tre gol di scarto in Serie A. Questo primato lo detiene adesso la Fiorentina che con le reti di Vlahovic e Caceres e l’autogol di Alex Sandro scrivono la storia. Fino alla partita contro i viola, la Juventus aveva perso si in casa ma mai rimanendo a secco: l’unico precedente che torna alla mente dei tifosi della Vecchia Signora risale al 3 aprile 2018. E’ l’andata dei quarti di finale di Champions League e la squadra di Allegri attende il Real Madrid di Zidane all’Allianz Stadium. Sul momentaneo 0-1 dei blanchos, Cristiano Ronaldo segna un gol che avrebbe poi cambiato le sorti del suo futuro: per stendere la forte difesa bianconero, il numero 7 decide di elevarsi e tocca il pallone in rovesciata a 2,23 metri di altezza. Il pistolero segna e arrivano tanti applausi ma non solo dei tifosi del Real Madrid: tutti gli spettatori bianconeri decidono di alzarsi in piedi e tributare la giusta standing ovation per il talento portoghese.

La Juventus non detiene più il record di imbattibilità in Europa

Con la sconfitta contro la Fiorentina, la Juventus perde un grande primato che deteneva finora: con sei vittorie e sei pareggi, la squadra di Pirlo faceva parte insieme al Milan, attuale capolista della Serie A, delle cinque squadre ancora imbattute nei cinque campionato Top d’Europa della stagione 2020/21. I tre gol rifilati dalla squadra di Prandelli infrangono il sogno e ora la Juventus dovrà fare mea culpa e ricominciare a fare bene per provare a inseguire nuovamente il sogno scudetto.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Approfondimenti

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati