Seguici su

Serie A

Lazio-Verona: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Correa-Immobile esultanza Lazio
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Lazio-Verona, partita dell’11^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La Serie A torna in campo nel weekend per onorare l’11^ giornata di campionato. Una tre giorni di emozioni e spettacolo che vede tra le sfide più interessanti quella di sabato sera all’Olimpico tra Lazio e Verona. Le due squadre stanno confermando il bel gioco mostrato nella passata stagione. I biancocelesti affrontano il match dopo aver conquistato – in settimana – una storica qualificazione agli ottavi di Champions League, che mancava da vent’anni. L’obiettivo, adesso, è ritrovare la giusta continuità anche in campo nazionale e soprattutto in casa, dove la Lazio ha raccolto appena un successo in cinque partite giocate.

Dall’altra parte del campo il Verona scoppiettante di Ivan Juric, a quota 16 punti dopo dieci giornate e a sola una lunghezza in classifica dalla Lazio. L’eliminazione in Coppa Italia patita per mano del Cagliari lascia ai veneti solo una competizione da giocare. Il sogno di una qualificazione europea è più vivo che mai. Nell’ultimo turno di campionato i gialloblù hanno conquistato un pareggio in casa contro il Cagliari per 1-1 e ora sono a caccia del terzo risultato utile consecutivo. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Lazio e Verona.

Come arriva la Lazio

La Lazio sta pagando in campionato l’entusiasmo della Champions League. La squadra di Simone Inzaghi – capace nella passata stagione di incanalare 21 risultati utili consecutivi – fatica ad esprimersi ai livelli del recente passato. I 17 punti raccolti nelle prime dieci giornate permettono ai biancocelesti di essere ancora in scia per le posizioni di vertice. I bonus, però, sono già terminati. La squadra non brilla specialmente in casa, dove ha raccolto appena un successo in cinque partite (Lazio-Bologna 2-1): poi due pareggi (vs Inter e Juventus) e due sconfitte (vs Atalanta e Udinese). Sono sei le reti realizzate, a fronte delle dieci subite, quarto peggior dato in Serie A.

Imbattuta nel girone di Champions League, la Lazio ha sempre subìto reti in casa, centrando appena due clean sheet da inizio campionato nelle trasferte contro Cagliari e Crotone. Dati migliori si registrano in attacco dove i biancocelesti hanno sempre trovato la porta all’Olimpico, rimanendo all’asciutto solo nella trasferta di Marassi con la Sampdoria. Il trascinatore della squadra è Ciro Immobile, Scarpa d’Oro europea ed autore già di sei gol in Serie A. Il bomber – contro il Club Brugge – ha segnato per la nona partita consecutiva superando il record di Fulvio Bernardini e, con il Verona, è a caccia della doppia cifra.

Come arriva il Verona

Il Verona è tra le squadre più brillanti di questo avvio di campionato. La squadra di Juric si è sbloccata anche in trasferta, conquistando una vittoria pesante sul campo dell’Atalanta per 2-0 nell’ultima partita giocata lontano dal Bentegodi. I gialloblù si sono dimostrati sin qui una spina nel fianco per tutte le big: Milan e Juventus non sono andate oltre l’1-1, mentre, alla prima giornata, la Roma ha dovuto piegarsi al 3-0 a tavolino deciso dal Giudice sportivo. Il club, inoltre, non perde in trasferta dallo scorso 4 ottobre (Parma-Verona 1-0).

Dopo dieci giornate di campionato, il Verona vanta la miglior difesa del campionato – a pari merito con la Juventus – con appena otto gol subiti. Sono già quattro i clean sheet collezionati, uno dei quali in trasferta (Atalanta-Verona 0-2). Maggiori difficoltà si registrano in attacco: gli scaligeri – con 13 reti all’attivo – hanno il peggior dato delle prime dieci in classifica. Il miglior marcatore stagionale è Antonin Barak (3 gol), ma una menzione merita anche Mattia Zaccagni. Il centrocampista azzurro è andato in gol nelle ultime due partite ed è il giocatore che ha collezionato più assist tra i veneti: ben quattro.

Orario di Lazio-Verona e dove vederla in tv o in streaming

La partita Lazio-Verona si gioca sabato 12 dicembre alle ore 20:45 allo stadio Olimpico di Roma. La gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in esclusiva da Dazn e sarà visibile tramite qualsiasi dispositivo che supporti l’app di DAZN o in tv per gli abbonati Sky che abbiano sottoscritto l’offerta Sky DAZN, sul canale satellitare DAZN1.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 11^ giornata

Probabili formazioni di Lazio Verona

La Lazio si presenta alla sfida con il Verona con la rosa quasi al completo. Mister Simone Inzaghi deve fare i conti solo con le assenze di Senad Lulic (fuori lista) e Vedat Muriqi (stiramento), ma potrebbe attuare del turnover dopo le fatiche di coppa. A partire dalla porta dove scalpita per tornare in campo dal primo minuto Thomas Strakosha. L’albanese potrebbe concedere un turno di riposo a Reina, imperfetto contro il Club Brugge, ma al momento Inzaghi sembra preferire lo spagnolo. Davanti a lui il solito 3-5-2 con una difesa inedita composta da Parolo, Acerbi e Radu: Patric non è stato convocato, mentre Luiz Felipe – non è al meglio – viaggia verso la panchina. Sugli esterni confermato Lazzari a destra, mentre Fares potrebbe dare un turno di riposo a Marusic. A centrocampo possibile staffetta in regia: Leiva – diffidato – partirà comunque dal primo minuto, con Cataldi (in vantaggio su Escalante) pronto a subentrare nella ripresa. Al suo fianco Milinkovic, mentre è fuori dai convocati Luis Alberto: lo spagnolo ha saltato la rifinitura di ieri. Akpa Akpro si candida per sostituirlo. In avanti confermato Immobile, ma al suo fianco ci sarà Caicedo, con Correa pronto a subentrare a gara in corso.

Mister Juric ha invece ancora parecchi nodi di formazione da sciogliere. Il Verona ha out Kalinic e Benassi, ma recupera qualche elemento: Gunter, Ruegg e Danzi sono stati convocati. La prima certezza è il modulo: 3-4-2-1 con Silvestri confermato tra i pali. Davanti a lui ancora titolare Dawidowicz, mentre Lovato dovrebbe sostituire lo squalificato Ceccherini. A completare il reparto Magnani, con Lazovic che agirà sulla linea mediana. A centrocampo Veloso e Tameze formeranno la diga mediana, con Faraoni – ex di giornata più esterno. In avanti Barak e Zaccagni giocheranno d’appoggio a Salcedo, che vince all’ultimo il ballottaggio con Favilli. L’ex Genoa parte dalla panchina, così come Di Carmine.

Lazio (3-5-2): Reina; Parolo, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Akpa Akpro, Marusic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi S.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Lovato, Dawidowicz, Magnani; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Salcedo. All. Juric

Consulta tutte le probabili formazioni della 11^ giornata di Serie A

Precedenti Lazio-Verona

Sono 63 i precedenti tra Lazio e Verona in Serie A. Il bilancio parla di 25 vittorie biancocelesti, 20 pareggi e 18 successi per i veneti. Prendendo in esame solo le partite giocate allo stadio Olimpico, però, su 32 incontri la Lazio ne ha vinti 19 e persi tre. Ben dieci i matches conclusi in parità, l’ultimo dei quali lo scorso anno quando finì 0-0. L’ultima vittoria degli scaligeri a Roma risale alla stagione 1984/85: Lazio-Verona 0-1, autorete di Podavini. Lazio-Verona si gioca per la prima volta nella storia di sabato sera.

Lazio-Verona: i consigli per il fantacalcio

Passando ai consigli per il fantacalcio, nella Lazio è impossibile non schierare Ciro Immobile. Il bomber biancoceleste sta riscrivendo i record di partita in partita e contro il Verona va a caccia della decima partita consecutiva in gol. I gialloblù, poi, sono la sua seconda vittima preferita in Serie A dopo la Sampdoria: 11 reti e 3 assist in otto partite giocate. Lo scorso anno realizzò una tripletta al Bentegodi, mentre due anni prima timbrò una doppietta sia all’andata che al ritorno. Una sentenza. Tra le sorprese della partita ci potrebbe essere Correa, andato a bersaglio in Champions League e a caccia del suo secondo gol in campionato. Sulla mediana si deve spendere una fiche su Sergej Milinkovic, miglior centrocampista dello scorso turno: tre gol, due assist per lui e una fantamedia di 8,07. In difesa l’unico giocatore che potrebbe portare bonus è Francesco Acerbi, pericoloso sulle palle inattive e autore sempre più spesso di scorribande in attacco. L’azzurro ha anche confezionato un assist in questo avvio di stagione e viaggia ad una fantamedia di 6,1. Da evitare Leiva (in ballottaggio con Cataldi) e Strakosha, anche lui in dubbio. La Lazio, poi, ha sempre subìto gol in casa in questa stagione.

Il Verona cerca all’Olimpico il terzo risultato utile consecutivo e potrebbe mettere in difficoltà la Lazio con il suo gioco tra le linee. Da schierare sicuramente c’è Mattia Zaccagni, in gol nelle ultime due partite e con una fantamedia di 7,39 all’attivo. Un occhio di riguardo anche per Barak, miglior marcatore stagionale del Verona. I biancocelesti potrebbero soffrire la velocità di Lazovic, autore già di un assist in carriera con la Lazio e tra le possibili sorprese del match. Da evitare Tameze – due ammonizioni e fantamedia sin qui di 5,8 – mentre potrebbe rivelarsi utile alla causa Miguel Veloso, rigorista della squadra e già in gol dal dischetto in questo campionato. Sconsigliato Silvestri, tra i migliori portieri in questo avvio di stagione, ma con il forte rischio di subire reti all’Olimpico di fronte alla potenza offensiva degli avversari.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati