Seguici su

Europa League

Milan-Celtic: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Romagnoli Kessie Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Milan-Celtic, 5^ giornata dei gironi di Europa League: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Va in scena il penultimo atto della fase a gironi di Europa League. Giovedì alle 18:55 il Milan affronterà gli scozzesi del Celtic a San Siro, in una partita che potrebbe lanciare i rossoneri verso la qualificazione alla fase finale della competizione. La squadra meneghina non trovo la vittoria europea da due turni, ma si trova comunque seconda nel gruppo H, a un punto di distanza dal Lille. Con una vittoria giovedì sera ipotecherebbe quantomeno il secondo posto e si ritroverebbe già con un piede ai sedicesimi di finale. Sulla panchina del Milan tornerà Stefano Pioli, che dopo esser risultato negativo al Covid-19 è pronto a guidare i suoi al completamento di questa missione.

Il Celtic  invece, con un solo punto raccolto in 4 partite nella competizione è già fuori dal discorso qualificazione con due turni di anticipo. La squadra di Lennon è stata travolta per 4-1 nell’ultima partita dallo Sparta Praga. Risultato che ha spazzato via le ultime speranze di passaggio del turno degli scozzesi nel torneo.  Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Milan e Celtic.

Come arriva il Milan

Il 2-0 conquistato contro la Fiorentina ha evidenziato ancora una volta la mentalità da grande squadra di questo Milan. Il Il primo posto in campionato, con 23 punti raccolti in 9 partite, è dunque frutto di risultati positivi conquistati giocando un ottimo calcio. Il primo obiettivo stagionale dei rossoneri è però centrare la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Fino ad ora i risultati del Milan nella competizione europea sono stati in linea con le aspettative, con 2 vittorie, un pareggio e una sconfitta nelle 4 partite disputate. Risultati che gli hanno permesso di totalizzare 7 punti e di piazzarsi al secondo posto nel girone H. Se a questi si dovessero aggiungere i 3 punti in palio contro il Celtic, i rossoneri potrebbero scendere in campo nell’ultima partita contro lo Sparta Praga con molta meno pressione. La squadra ceca è infatti la principale inseguitrice del Milan, con 6 punti raccolti finora ma attesa giovedì sera da un duro confronto contro il Lille.

Come arriva il Celtic

Il deludente cammino del Celtic in Europa League può essere la fotografia dell’avvio di stagione degli scozzesi. Un secondo posto in campionato a 11 punti di distacco dai rivali del Rangers, seppur con due partite in meno, non basta certamente a cancellare la quasi certa eliminazione dalla competizione europea. Un solo pareggio e 3 sconfitte con 13 reti subite, sono state finora il deludente bottino della squadra di Lennon in Europa League. Il Celtic non è stato all’altezza della competizione ma sarà chiamato comunque a tirar fuori l’orgoglio contro un avversario prestigioso come il Milan per riscattare un inizio di stagione deludente sotto tutti i punti di vista. I biancoverdi sono infatti stati eliminati anche dalla coppa di lega, perdendo domenica sera per 2-0 contro un modestissimo Ross County.

Orario di Milan-Celtic e dove vederla in tv o in streaming

Il match tra Milan e Celtic sarà uno dei dodici anticipi della 5^ giornata della fasi a gironi di Europa League, pertanto le due squadre scenderanno in campo giovedì 3 dicembre alle ore 18:55. La partita si disputerà allo stadio San Siro di Milano, teatro di grandi notti europee per il Milan ma chiuso al pubblico per far fronte alle disposizioni anti Covid-19. Sarà comunque trasmessa in diretta su Sky, sui canali Sky Sport Uno (canale 201 del satellite, 472 e 482 del digitale terrestre) e Sky Sport (canale 252 del digitale terrestre). Per gli abbonati invece Milan-Celtic sarà visibile sulle piattaforme Sky Go e Now TV.

Europa League 2020/21, il programma della 5^ giornata della fase a gironi

Probabili formazioni Milan-Celtic

Pur essendo stata spesso privata di alcuni giocatori indispensabili dagli infortuni, la squadra di Pioli ha dimostrato di non soffrire alcun tipo di assenza, grazie alle ottime risposte di chi è stato chiamato in causa.  Sintomo di un ambiente che gode di particolare entusiasmo e di un progetto che vede tutti protagonisti, dai giocatori più giovani a quelli più esperti. Non dovrebbero pesare in particolar modo nemmeno contro il Celtic quindi le assenze di Bennacer, Leao e Ibrahimovic. Se per il primo l’esclusione dal match di Europa League si tratta di una scelta precauzionale, i due attaccanti dovranno stare a riposo anche per la partita di campionato contro la Sampdoria in programma domenica sera.

Tra i pali ci sarà dunque il solito Donnarumma, protetto da una linea a quattro che potrebbe subire un pò di turnover, con Dalot al posto di Calabria e Gabbia al posto di Kjaer, sempre schierato titolare in questo avvio di stagione. Completano il reparto capitan Romagnoli e Theo Hernandez. Davanti alla difesa spazio invece a Kessie e Tonali, che ha ben figurato nelle ultime due uscite da titolare e sta pian piano dimostrando di valere l’importante investimento fatto su di lui. Sulla trequarti, in attesa di novità dalle condizioni del ginocchio di Castillejo, dovrebbe agire poprio lo spagnolo con Krunic in posizione centrale e Hauge a sinistra. Brahim Diaz  è comunque pronto a subentrare. Unico riferimento offensivo Ante Rebic, chiamato ancora una volta al duro compito di non far rimpiangere Zlatan Ibrahimovic.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot, Gabbia, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Castillejo, Krunic, Hauge; Rebic All. Pioli

Celtic (4-2-3-1): Bain; Elhamed, Jullien, Ajer, Laxalt; Brown, McGregor; Christie, Ntcham, Elyounoussi;  Edouard All. Lennon

Precedenti Milan-Celtic

Le due squadre si sono affrontate nella prima giornata dei gironi di Europa League, quando il Milan si impose per 3-1 in terra scozzese con le reti di Krunic, Brahim Diaz e Hauge. Il gol della bandiera per il Celtic fu segnato invece da Elyounoussi. Prima di questa edizione di Europa League Milan e Celtic si erano affrontate solo in Coppa Campioni/Champions League, con un bilancio decisamente a favore dei rossoneri, che possono vantare 6 vittorie su 10 confronti totali. La squadra di Glasgow ha centrato la vittoria invece soltanto una volta.

L’ultimo precedente risale al 2007, quando le due squadre si affrontarono nella doppia sfida valida per gli ottavi di finale di Champions League. In quell’occasione, dopo lo 0-0 dell’andata in Scozia, il Milan riuscì a qualificarsi vincendo 1-0 ai tempi supplementari con un gol del futuro pallone d’oro Kakà. Da quell’ottavo di finale passò dunque la settima Champions League della storia rossonera.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Europa League

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati