Seguici su

Infortuni

Milan, Ibrahimovic continua il calvario: assente contro Sassuolo e Lazio

Zlatan Ibrahimovic Milan
© imagephotoagency.it

Nell’ultimo allenamento prima della partita di domenica contro il Sassuolo lo svedese ha avvertito un fastidio al polpaccio sinistro

Quando sembrava imminente il suo ritorno in campo ecco arrivare una nuova tegola per il Milan: Zlatan Ibrahimovic rischia un altro mese di stop. Nel corso dell’ultimo allenamento lo svedese ha avvertito un fastidio al polpaccio sinistro ed è stato sottoposto ad una risonanza magnetica che ha dato esiti negativi per i tifosi milanisti e i fantallenatori che speravano di riaverlo in campo già da domenica 20 contro il Sassuolo.

La tipologia del problema di Ibrahimovic

Lo svedese infortunato nel finale della partita contro il Napoli del 23 novembre scorso che dopo gli esami strumentali del caso si era rivelato essere una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra. L’assenza era stata di quasi un mese, per la precisione 25 giorni. Il nuovo stop costringerà Ibrahimovic a terminare in anticipo l’anno 2020 con ulteriori controlli che verranno effettuati tra dieci giorni.

La risonanza ha evidenziato una soffusione emorragica nel muscolo soleo del polpaccio sinistro. Questo ha impedito di effettuare ulteriori analisi – proprio per la presenza dell’emorragia – e quindi per definire l’entità dell’infortunio e dei tempi di recupero sarà necessario attendere altri dieci giorni.

I tempi di recupero di Ibrahimovic

Si teme uno stop di circa un altro mese per Ibrahimovic che costringerebbe quindi il calciatore a saltare oltre che le ultime due sfide del 2020 contro il Sassuolo e la Lazio, anche le partite contro Benevento, la supersfida contro la Juventus e quella contro il Torino. A queste si aggiunge anche la partita di Coppa Italia sempre contro i granata che si giocherà il 13 gennaio prossimo.

Potrebbe quindi rientrare per la sfida contro il Cagliari del 17 gennaio, ma molto qualora le sue condizioni non dovessero essere al massimo e quindi per non rischiarlo è più probabile il rientro la settimana seguente contro l’Atalanta.

Come il Milan sostituirà Ibrahimovic

Il problema principale di Pioli sarà sostituire adeguatamente Ibrahimovic. Infatti nelle precedenti sette partite – cioè dalla partita contro il Napoli in poi – è stato Rebic a prendere il posto al centro dell’attacco rossonero. I risultati non sono stati eccezionali infatti il croato è ancora a secco di reti in questa posizione, anche se il Milan è riuscito a mantenere l’imbattibilità in campionato e a raggiungere la fase ad eliminazione diretta dell’Europa League vincendo il proprio girone.

Viste le tante partite ravvicinate potrebbero essere lanciati anche i due giovanissimi Colombo e Maldini, che però nelle ultime uscite non sono mai stati utilizzati nonostante i rossoneri si siano trovati in più di un’occasione sotto nel punteggio.

In ogni caso la folta schiera dei trequartisti garantisce a Pioli la necessaria imprevedibilità in fase offensiva. Senza Ibrahimovic però è più difficile sfondare le difese avversarie con le squadre che giocano arretrate per ripartire in contropiede e far male a Donnarumma, come successo già contro Parma e Genoa.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Infortuni

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati