Seguici su

Serie A

Parma-Juventus: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol Federico Chiesa Juventus
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Parma-Juventus, partita della 13^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Continua il tour de force di questa Serie A, si ricomincia coi classici match del week end, valevoli per la 13^ giornata di campionato. Parma e Juventus si sfideranno il sabato sera, precisamente il 19 dicembre alle ore 20:45, allo Stadio Ennio Tardini di Parma. I crociati sono reduci da uno scialbo 0-0, sempre in casa, contro il Cagliari, che non lascia ne vincitori ne vinti. La classifica fa stare momentaneamente tranquilli gli uomini di Liverani, che si trovano al quattordicesimo posto.

La Juventus è reduce da un ennesimo pareggio, contro l’Atalanta, per 1-1, ma sale in classifica, ora è terza, a più uno dal Napoli. Ronaldo e compagni però non dovranno fallire e dovranno guardarsi le spalle, da un Napoli agguerrito, ed una Roma in risalita. Tutto quello che c’è da sapere su Parma-Juventus.

Come arriva il Parma

Il Parma è in un periodo un po’ strano, a partire dai numerosi pareggi ottenuti fino a qui. Sono a sei pareggi in 12 gare, proprio come la Juventus, e tre di questi ultimi sono arrivati negli ultimi tre match consecutivamente. I punti ottenuti fin qui sono 12, e la posizione in classifica non fa esplodere di gioia i tifosi, ma non desta troppe preoccupazioni in merito ad una retrocessione, al momento. Si trovano quattordicesimi in graduatoria. I pareggi contro Spezia e Benevento sono probabilmente punti persi, quelli con Inter e Milan sono ottimi risultati.

I crociati hanno una media di un gol a partita (12 gol in 12 partite), ed anche il rendimento difensivo non è malvagio. Sono 19 i gol subiti dall’inizio del campionato, circa uno e mezzo a partita, c’è di peggio. Le vittorie in campionato, però, sono solo due, derivate dall’1-2 contro il Genoa, e dal sorprendente 1-0 contro il Verona. Importante segnalare la mancanza di torri e di tiri da fuori area, infatti tutti i gol tranne uno sono stati realizzati dentro l’area, e solo uno di testa. Gli uomini di Liverani, inoltre, non perdono da quattro partite di fila.

Come arriva la Juventus

I bianconeri arrivano a Parma consapevoli dei propri mezzi, ma anche dei propri limiti. La serie di pareggi in Serie A non accenna a placarsi. Infatti sono reduci da un 1-1 contro l’Atalanta. Pareggio che vai, terzo posto che trovi, nonostante la mancata vittoria contro l’Atalanta, i bianconeri sono saliti terzi a più uno dal Napoli (sconfitto dall’Inter). Le ultime cinque uscite dei bianconeri sono state composte da tre vittorie e due pareggi, ma neanche un clean sheet. Nonostante la mancanza di porte inviolate, la Juventus si riconferma miglior difesa del torneo, con soli 10 gol subiti in 12 partite, meno di uno a partita.

I punti accumulati fino ad ora sono 24, in casa ha ottenuto 14 punti, in trasferta 10, simbolo di come lo Stadium sia sempre la fortezza dei bianconeri. I gol fatti sono 24, per una media di due gol a partita. Il possesso palla è simbolo del gioco di Pirlo, con un 60% di possesso medio, è tra i più alti della Serie A. La vecchia signora è la squadra con più cartellini rossi del campionato, 4 fino ad ora. Nonostante il rigore sbagliato all’ultima uscita, Ronaldo è il miglior realizzatore per la Juventus.

Orario di Parma-Juventus e dove vederla in tv o in streaming

Il match tra Parma e Juventus si giocherà sabato 19 dicembre alle 20:45 ed avrà luogo allo stadio Ennio Tardini di Parma. La gara si disputerà regolarmente a porte chiuse, a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. La partita sarà trasmetta in diretta sulla piattaforma streaming Dazn e sul canale DAZN1 di Sky (canale 209 del satellite), solo per i clienti che dispongono dell’offerta Sky-Dazn.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 13^ giornata

Probabili formazioni Parma-Juventus

Liverani ritrova Kucka, che si è ristabilito ed ha giocato tutti e 90 i minuti contro il Cagliari, da vedere se vorrà riproporlo anche contro la Juventus. Gli indisponibili del Parma sono Laurini , Grassi, Pezzella e Scozzarella i primi due ne avranno per un po’, gli ultimi saranno da rivalutare. Detto ciò, in porta c’è la sicurezza: Sepe, autore di grandi prove convincenti. Davanti a lui i due centrali sono Bruno Alves ed Osorio, che sta convincendo sempre di più. Sulla destra gioca Iacoponi, mentre sull’out di sinistra data l’assenza di Pezzella, pochi dubbi, c’è Gagliolo.

Ritrovato Kucka, si piazzerà lui a centrocampo, sostenuto da Hernani e Sohm, mentre avanza Kurtic. La coppia d’attacco è composta da Gervinho e Cornelius.

La Juventus perde Arthur, uscito malconcio contro l’Atalanta, non ci sarà a Parma. Cautela per Demiral e Chiellini, non saranno convocati. Ad aggiungersi agli indisponibili è anche Dybala, che in seguito ad un affaticamento muscolare non farà parte della partita. In porta Buffon insidia Szczesny, al momento il campione del mondo è in vantaggio sul polacco e dovrebbe giocare. Danilo va ad agire sulla destra per fare rifiatare Cuadrado, de Ligt e Bonucci dovranno fare uno sforzo, completeranno il duo dei centrali. Terzino sinistro sarà Alex Sandro.

A centrocampo Pirlo concede del turnover e fa giocare Ramsey e Kulusevski sulle fasce. In mediana sono presenti McKennie e Bentancur, che giocano titolari. In attacco guida il gruppo Cristiano Ronaldo, che sarà affiancato da Morata. Giocherà lo spagnolo, pochi dubbi. Dybala è out.

Parma (4-3-1-2: Sepe; Iacoponi, Osorio, Bruno Alves, Gagliolo; Sohm, Hernani, Kurtic; Kucka; Gervinho, Cornelius. All. Liverani

Juventus (4-4-2): Buffon; Danilo, de Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Ramsey, McKennie, Bentancur, Kulusevski; Ronaldo, Morata. All. Pirlo

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Parma-Juventus

La sfida tra Parma e Juventus va in scena dal 1990, tra Serie A, Europa League, Coppa Italia, e per chi si ricorda, Supercoppa. Il Parma da quando è risalito in Serie A, non ha mai vinto contro la Juventus, tutte sconfitte, ad eccezione di un pareggio per 3-3. Il risultato più largo di questo incontro è riconducibile al 2014, dove i bianconeri si imposero per 7-0 sui ducali. L’ultima vittoria del Parma sulla Juventus risale al 2015, nell’ultimo incontro prima di scendere in Serie B, dove i crociati vinsero 1-0 in casa.

Il risultato più frequente di questo match, quando il Parma gioca in casa è 1-0, uscito ben cinque volte fino ad ora. Entrambe le squadre hanno pareggiato l’ultima partita disputata in Serie A. Inoltre la Juventus ha perso solo uno degli ultimi cinque incontri in campionato coi ducali. Negli ultimi 24 incontri con il Parma padrone di casa, essa ha vinto sei volte, pareggiandone nove, e perdendone nove. La differenza reti in questi match è di 27-23 per la Juventus.

Parma-Juventus: i consigli per il fantacalcio

Quando si affronta la Juventus, o altre big della Serie A, è sempre difficile scovare qualcuno da consigliare al fantacalcio. Partendo dalla difesa, l’unico che si può salvare è Bruno Alves, che offre sempre prestazioni di qualità, anche contro la Juventus può fare bene. La sua fantamedia è quasi del 6 pieno, non male per un difensore del Parma. Se si vuole rischiare, a centrocampo si può mettere Kucka, attenzione però ai cartellini, è vero che è rigorista, ma la partita potrebbe infiammarsi e Juraj potrebbe alzare troppo l’agonismo, occhio. No ad Hernani, troppo falloso, non si può rischiare. In attacco sarà davvero dura sfondare il muro bianconero, miglior difesa del torneo. C’è un uomo però che adora segnare alla Juventus, si chiama Gervinho, ed anche contro la vecchia signora si può tentare il suo inserimento in formazione. L’ivoriano ha già segnato più volte ai bianconeri, potrebbe farlo ancora.

Discorso differente per la Juventus, la quale vorrà rialzare la testa dopo l’ennesimo pareggio. In porta dentro con Buffon o Szczesny sono top di giornata. De Ligt e Bonucci sono oro che cola per il modificatore. L’olandese ancor meglio del numero 19. La fantamedia di de Ligt è vicina al 6.5, non bisogna lasciarsela scappare. Sì a Danilo, che contro il Parma può mandare in palla i difensori avversari, è una certezza ormai, sia da terzino che da centrale. McKennie è un motore instancabile, l’americano se dovesse giocare non si può per alcuna ragione lasciare fuori. Attenzione a Kulusevski, per chi crede alla regola del gol dell’ex, questa potrebbe essere la volta buona di dargli totale fiducia.

Potrebbe tornare dall’inizio, va schierato. Chiesa dopo l’eurogol contro l’Atalanta non si può dimenticare, è un tuttofare che oltre al sacrificio ci mette tanta tecnica. Non si sa se sarà titolare, perciò bisogna coprirsi. In attacco via col blocco Juventus. Non sarà di certo un rigore sbagliato a far cadere Ronaldo, avrà fame, il gol è solo una sentenza, dentro a priori. Morata va schierato, non bisogna lasciarsi ingannare dalla prestazione insufficiente contro l’Atalanta. Può pungere in qualsiasi momento. In generale, aspettando le formazioni ufficiali, tutto il blocco Juventus va messo in campo.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati