Seguici su

Pagelle

Roma-Cagliari 3-2, le pagelle: Karsdorp come non mai, Lykogiannis in serata no

Karsdorp Roma-Cagliari
twitter.com/OfficialASRoma

Finisce con la Roma vittoriosa per 3 a 2 e terza in classifica. Karsdorp tutto fare, Lykogiannis in ombra. Le pagelle per il fantacalcio

Vince la Roma in questa 14^ giornata di Serie A e si porta al terzo posto solitaria in classifica con 27 punti. La squadra di Fonseca porta a casa i tre punti dopo questa partita terminata per 3 a 2. Il Cagliari ha giocato un’ottima partita ma difensivamente soffre troppo e subisce tanti gol nonostante un grande Cragno.

Primo tempo che parte con la sorpresa del modulo di Di Francesco che si schiera a tre in difesa. Una Roma che inizia bene però e sigla il vantaggio al 11esimo minuto con Veretout. Fuori per infortunio Rog dopo 15 minuti al suo posto Oliva. I padroni di casa fanno la partita e per due volte in un minuto vengono fermati soltanto da un grandissimo Cragno prima su Cristante poi su Kumbulla. Occasionissima per il Cagliari al 35esimo con Simeone che non arriva per centimetri sul pallone davanti a Mirante. Dopo due minuti di recupero Pairetto manda le squadre negli spogliatoi con la Roma in vantaggio per 1-0. Ben quattro gli ammoniti nella prima frazione: Cristante, Zappa, Nandez e Mancini.

Il secondo tempo è molto attivo fin dall’inizio con un occasionissima per Pedro in contropiede dopo sei minuti che prova un pallonetto molto facile per Cragno con Dzeko liberissimo sulla sinistra. A due passi dal pareggio il Cagliari con Simeone che angola leggermente troppo di destro su assist di Joao Pedro. Il pari del capitano cagliaritano al minuto 59, settima rete stagionale per lui. Ancora ospiti che colpiscono una traversa con Simeone due minuti dopo il pari. Al minuto 71 la Roma torna in vantaggio grazie alla rete di Dzeko su assist di Karsdorp. Allungano i padroni di casa al minuto 77 grazie a Mancini su assist di Smalling. Occasionissima per Mayoral al 87esimo ma manda alto di testa da pochissimi passi. Sigla il 3 a 2 finale  ancora Joao Pedro su rigore dopo un fallo subito da lui da Villar.

Roma-Cagliari 3-2: le pagelle del match

Roma

Mirante 6: nulla può sul gol di Joao Pedro, per il resto nessun grave errore per Mirante. Fonseca ha puntato su di lui dopo l’opaca prestazione di Bergamo e oggi ha comunque provato a dare sicurezza al reparto

dal 73′ Pau Lopez 6: nulla può sul rigore del 3 a 2 ma purtroppo per lui non riesce mai a chiudere una partita senza subire gol. Potrebbe giocare da titolare se l’infortunio di Mirante si rivelerà molto serio.

Mancini 6: una partita senza picchi difensivi quella del numero 23, in compenso trova la rete che chiude la sfida. Meglio in fase di costruzione che in quella difensiva dove mostra alcune lacune. Si fa trovare nel posto giusto al momento giusto però mettendo la palla alle spalle di Cragno per il 3 a 1.

Cristante 6: scelto come centrale in questa partita, ha molti compiti di gestione dal basso del gioco. Mostra come sempre un buon piede ma con alcune sbavature difensive. Prende un giallo abbastanza evitabile a poco dall’inizio del match.

dal 73′ Smalling 6,5: l’inglese entra al posto di Cristante e propizia la sua partita con l’assist per il 3 a 1 di Mancini. Sicuramente deve tornare al top e la pausa può fargli solo che bene.

Kumbulla 5,5: partito titolare a sorpresa, l’albanese non gioca una grande partita. Si è fatto sorprendere sul gol del Cagliari e dopo poco si è fatto ammonire per evitare di subire il 2 a 1. Fonseca lo ha tolto dal campo anche per paura di un secondo giallo.

dal 63′ Ibanez 6: entra dopo la rete subita dalla Roma e da lì in poi il Cagliari non è quasi mai pericoloso tranne nell’azione del rigore di Joao Pedro. Per il brasiliano una discreta prestazione.

Karsdorp 7: questa sera una grande prestazione per l’olandese. Ancora non sembra essere continuo per tutte le partite ma ormai è sempre più lui il padrone della fascia destra. Un’azione da grande giocatore quella con cui serve l’assist per il 2 a 1 di Dzeko.

Villar 6: sempre positivo lo spagnolo. Scelto da Fonseca anche per le non perfette condizioni di Pellegrini, il classe ’97 si mette a disposizione della squadra e gioca una partita di grande sostanza. Ingenuo nel fallo da rigore del 3 a 2.

Veretout 6,5: il francese è sempre di più un pilastro della Roma. Apre le marcature trovando la settima rete stagionale. Il centrocampo è il suo posto e Fonseca non fa mai a meno di lui. È un moto perpetuo, non si ferma mai ed è sempre al centro del gioco.

Bruno Peres 6,5: sicuramente la miglior prestazione della stagione per lui. Preferito a Calafiori, il brasiliano gioca una partita diligente in tutte e due le fasi.

Pedro 5: non il miglior Pedro della carriera. Un primo tempo anonimo ma è soprattutto nel secondo che fa la frittata. Un errore imperdonabile con un contropiede che ha voluto concludere con un pallonetto che Cragno ha bloccato molto facilmente.

dal 62′ Pellegrini 6: non è partito dall’inizio per un fastidio alla caviglia dopo il colpo subito da Obiang con il Sassuolo. Fonseca però ha avuto bisogno di lui e il numero 7 ha risposto presente con una buona prestazione.

Mkhitaryan 6,5: una giornata senza bonus per l’armeno ma dimostra sempre di essere un grandissimo giocatore. Da molte sue giocate partono le azioni più belle dei giallorossi. È un giocatore dalla quale Fonseca non può trascendere.

Dzeko 6,5: la sua rete risveglia la Roma. Il capitano giallorosso non è ancora al top ma cresce di condizione partita dopo partita. Il suo 113esimo gol in maglia giallorossa apre le porte alla vittoria della sua squadra che si ritrova sola al terzo posto in classifica.

dal 78′ Borja Mayoral sv

All. Fonseca 6: scelte molto particolari quelle del portoghese ad inizio partita. Fuori Smalling e Ibanez dopo la brutta prestazione di Bergamo. La sua Roma gioca un grande primo tempo ma ha sofferto un black out incredibile nel secondo tempo fino al 75esimo. Il gol di Dzeko ha risvegliato i giallorossi che portano a casa l’ottava vittoria stagionale.

Cagliari

Cragno 7: se il primo tempo termina solo 1 a 0 per la Roma il merito è solamente il suo. Due grandissime parate su Kumbulla e Cristante che hanno salvato il risultato. È il primo per parate in questa stagione e anche stasera dimostra il perché.

Walukiewicz 5: marcare Mkhitaryan è sicuramente difficile e lui non ci riesce molto bene. In dubbio fino a pochi minuti dall’inizio della partita non gioca un match da ricordare.

Ceppitelli 5: centrale della difesa a tre scelta da Di Francesco, si dimostra molto macchinoso. Molto grave il suo ritardo sulla rete di Dzeko che ha cambiato completamente la partita.

Godin 5,5: soffre la difesa a tre e anche oggi lo ha dimostrato. L’uruguagio deve essere l’uomo chiave della retroguardia ma spesso si fa trovare impreparato.

dall’85 Caligara sv

Zappa 6: prende un cartellino giallo quasi subito che forse lo intimidisce un po’. Lui è sicuramente la grande sorpresa di questo Cagliari ma oggi va un po’ meno del solito.

Nandez 6: l’uruguagio gioca una buona partita anche se da lui ci si aspetta sempre una prestazione da top player. Ha giocato sicuramente partite migliori ma fa il suo senza sbavature. Come spesso gli capita prende il cartellino giallo.

Marin 5,5: il non avere vicino Rog sicuramente gli ha condizionato tutta la partita. Poco filtro a centrocampo dove il Cagliari ha sofferto per larghi tratti della gara.

dall’ 85 Pereiro sv

Rog 6: solo quindici minuti per lui dove ha dovuto quasi solamente difendere il giro palla giallorosso. Esce per infortunio dopo poco tempo. Verranno valutate le sue condizioni con la speranza per Di Francesco di riaverlo per l’inizio del 2021.

dal 15′ Oliva 5,5: trova l’assist per il momentaneo 1 a 1 ma non riesce a sostituire molto bene Rog. Entrato probabilmente troppo freddo non ha mai trovato però il posto giusto.

Lykogiannis 4,5: dalle stelle alle stalle. Dopo la prestazione fantastica contro l’Udinese, per il terzino sinistro sardo una giornata da dimenticare. Si fa arare il campo da Karsdorp e non riesce mai a farsi vedere in zona offensiva.

dal 78′ Sottil sv

Joao Pedro 7,5: cinque gol nelle ultime tre sfide contro la Roma per lui. Il numero dieci è il faro del Cagliari e anche in questa partita è in assoluto il migliore in campo dei suoi. Quando si accende lui cambia la squadra.

Simeone 5,5: scelto al posto di Pavoletti, l’argentino nel primo tempo è impalpabile. Un po’ meglio nella ripresa dove trova la traversa di testa. Dopo un folgorante inizio di campionato il Cagliari si aspetta di più da lui.

dal 78′ Pavoletti sv

All. Di Francesco 5,5: sceglie una rivoluzione per il suo ritorno all’Olimpico. La difesa a tre non convince a pieno soprattutto nella prima frazione dove il suo Cagliari si salva solo grazie a Cragno. Primi 20 minuti della seconda frazione dove mette sotto gli avversari e trova il pareggio. Dopo il gol di Dzeko però la sua squadra sparisce di nuovo e la Roma trova ampi spazi per vincere la sfida


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati