Seguici su

Ultime notizie

Sampdoria, caso Candreva: futuro incerto per il giocatore ex Inter

Antonio Candreva Sampdoria
© imagephotoagency.it

In casa Sampdoria è rottura tra Candreva e l’allenatore blucerchiato Ranieri. L’ex giocatore dell’Inter fuori rosa a tempo indeterminato

Nella Sampdoria scoppia il caso Candreva. l’esterno classe ’87 di Ranieri non è stato convocato nella partita vinta dalla sua squadra per 1-2 contro il Verona. Con Ranieri in settimana c’era stato qualche piccolo alterco, niente di più. Quando sembrava che il campanello d’allarme fosse rientrato, l’allenatore romano ha parlato nella consueta conferenza stampa post partita e, rispondendo alle domande sull’accaduto, ha lasciato intendere che il caso potesse considerarsi tutt’altro che risolto.

Come nasce il caso Candreva

Il caso Candreva nasce da alcuni presunti mal di pancia da parte del giocatore ex-Inter, di cui l’allenatore della Sampdoria Claudio Ranieri aveva intenzione di discutere ad inizio settimana. Nelle giornate tra lunedì 14 e martedì 15 dicembre, l’allenatore doriano aveva richiesto per ben due volte un confronto al suo giocatore. Peccato che entrambe le volte il calciatore della Sampdoria non si sia presentato all’incontro facendo infuriare l’allenatore che in settimana, in occasione di una seduta di videoanalisi con il gruppo in vista della sfida contro il Verona, avrebbe fatto notare a Candreva di essersi sentito mancare di rispetto.

La conseguenza degli atti da parte di Candreva sono state l’esclusione dai convocati della partita, poi vinta dalla Sampdoria e l’allontanamento dal gruppo e dagli allenamenti. Durante la partita il giocatore, rimasto casa, ha postato sui social una foto con una dedica per incitare i suoi compagni, nel tentativo di riconciliarsi con l’allenatore. A fare ulteriore chiarezza sull’accaduto ci ha pensato lo stesso allenatore nella conferenza stampa a seguito della gara tra il Verona e la Sampdoria. Ranieri ha spiegato di aver dato a Candreva una pausa di riflessione, ribadendo la rottura tra la società ed il giocatore ex-Inter.

I possibili scenari della rottura

Il futuro di Candreva a questo punto è incerto. Se lo strappo fosse irricucibile allora ci sarebbe un problema di tipo contrattuale da affrontare. Candreva infatti è in prestito dall’Inter alla Sampdoria con obbligo di riscatto a 2,5 milioni, che scatta in automatico al primo punto conquistato dai blucerchiati a febbraio. Un’eventuale interruzione anticipata del prestito riporterebbe l’esterno a Milano, dove in realtà troverebbe un muro nerazzurro. Infatti l’idea non sarebbe gradita da parte del club interista.

L’altra opzione è quella di lavorare diplomaticamente ad un ricongiungimento tra il giocatore e l’allenatore, e di conseguenza con la società. Il primo ad adoperarsi sarebbe Federico Pastorello, che tra l’altro è l’agente di entrambi i contendenti e che ha tutto l’interesse a ricucire lo strappo. Un altro che si unirebbe nel tentativo di appianare la situazione è Fabio Quagliarella, che ha avuto un grande ruolo nell’arrivo di Candreva in maglia blucerchiata. Certo è che affinché ciò avvenga, il giocatore deve fare un passo indietro e assumersi le responsabilità delle sue azioni.

Secondo Il Secolo XIX, l’agente Federico Pastorello e il ds blucerchiato Osti sono al lavoro per provare a ricucire la situazione. La pace passerà dalle scuse a Ranieri e ai compagni, magari da una cena di squadra da pagare, oltre alla multa. a.

Come gestire Candreva al fantacalcio

Al fantacalcio Candreva si stava dimostrando un giocatore affidabile. In nove presenze in campionato il giocatore aveva collezionato un gol e tre assist per una media del 6,39 ed una fantamedia del 7,06. la situazione ora si fa complicata però. Nel caso in cui il giocatore non riuscisse a ricucire con Ranieri e tornasse di conseguenza all’Inter, le possibilità di rivederlo in campo sarebbero poche.

Sulla fascia destra di Antonio Conte al momento ci sono Hakimi e Darmian che a suon di buone prestazioni si stanno facendo concorrenza l’un l’altro. Di certo Candreva non partirebbe titolare e dovrebbe conquistarsi il posto partendo dietro ai due esterni nerazzurri nel ballottaggio. Nel caso in cui il caso dovesse rientrare, Candreva avrebbe sicuramente più spazio per giocare, certamente dovrà dimostrare al suo allenatore di meritarsi la maglia, ma sulla corsia destra non avrebbe antagonisti.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Ultime notizie

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati