Seguici su

Pagelle

Torino-Bologna 1-1, le pagelle: Disastroso Da Costa, Soriano decisivo

Esultanza gol Roberto Soriano
© imagephotoagency.it

Termina 1-1 il match tra Torino e Bologna. Una papera di Da Costa sulla punizione di Verdi regala il vantaggio ai granata. Decisivo Soriano. Le pagelle per il fantacalcio

Nel lunch match di domenica valido per la 13^ giornata di Serie A, Torino e Bologna si sfidano all’Olimpico. I granata non riescono a conquistare i tre punti per risalire la china in classifica, ma abbandonano l’ultimo posto in classifica scavalcando il Crotone con 7 punti. La squadra di Mihajlovic guadagna un punto prezioso nonostante i numerosi indisponibili e aggancia l’Udinese all’undicesimo posto in classifica.

Nei primi minuti di gioco il Torino prova a fare la partita, ma è il Bologna a creare le migliori occasioni da gol. Al 7′ su palla persa da Lukic a centrocampo, Soriano imbecca Vignato che trova Palacio al centro. L’argentino è fortunato con un rimpallo a trovare la conclusione a tu per tu con Milinkovic che è bravo in uscita a sbarrargli la strada. Un minuto più tardi, su respinta corta di Lyanco, Svanberg si avventa come un falco e centra in pieno la traversa con un destro dal limite dell’area, a portiere battuto. Gli uomini di Giampaolo provano a reagire subito al decimo minuto, ma Belotti, ostacolato da Danilo, non riesce a trovare il tap-in vincente su cross dalla destra di Rincon. A parte due cartellini gialli a Dominguez e Lyanco, non accade praticamente più nulla fino al 41′ quando Izzo colpisce di testa su calcio d’angolo di Verdi. La conclusione del napoletano, però, finisce alta un paio di metri sopra la traversa. Al 46′ Belotti, con un azione insistita, arriva al tiro dal limite, ma Da Costa è attento e blocca sicuro. Si va a riposo sullo 0-0

Nella ripresa il match stenta a decollare e continua il leit motiv almeno per i primi 15 minuti di gioco, con il Torino che tiene palla e il Bologna pericoloso in contropiede. Al 60′ Verdi imbeccato da Gojak entra in area e calcia di sinistro sul primo palo, ma ancora una volta Da Costa è attento. Due minuti più tardi ci prova Barrow, sempre col sinistro, ma la conclusione finisce alta. Al 65′ è ancora Barrow a provarci con un destro a giro che Milinkovic devia con un balzo sulla traversa. Al 69′ si sblocca il match. Belotti, con una strepitosa azione si beve Tomyasu sulla fascia sinistra, che lo atterra con un fallo reiterato poco prima dell’area di rigore. La punizione seguente, battuta da Verdi, finisce clamorosamente in porta dopo un goffo intervento di Da Costa ed è 1-0 per il Torino. Gol di Verdi o autogol di Da Costa? La Lega Serie A ha decretato il gol a Simone Verdi. Il Bologna, però non demorde e va vicino al pareggio con un occasione clamorosa che capita sui piedi di Palacio. L’attaccante argentino spreca mandando fuori un pallone messo in area da Soriano e rimpallato da Svanberg. Il Bologna continua il forcing e al 78′ raggiunge il pareggio. Gran giocata sulla destra di Vignato, palla dentro per Soriano che a tu per tu con il portiere non sbaglia e porta il risultato sull’1-1. All’ 85′ Schouten entra in area e prova un destro che non impensierisce però un attento Milinkovic. Non succede più nulla fino alla fine dei quattro minuti di recupero decretati da Pasqua.

Torino-Bologna 1-1: le pagelle del match

Torino

Milinkovic 6,5: Bravo su Palacio nei primi minuti a chiudere lo specchio della porta e ad evitare il vantaggio felsineo. Pronto anche su Barrow e su Schouten nel finale. Incolpevole sul gol.

Izzo 6: Fa praticamente sia il terzo di difesa che il quarto sulla fascia destra quando il Torino attacca. Al rientro tra i titolari è nettamente il migliore dei suoi compagni di reparto.

Dall’86’ Vojvoda sv

Lyanco 5: Il difensore brasiliano appare molto spesso insicuro e impacciato. Sulla sua respinta corta su Svanberg deve ringraziare la traversa che evita praticamente un gol fatto. Non riesce a tenere Palacio e dopo 32 minuti è già sul taccuino dell’arbitro, conquistando il suo quinto cartellino giallo in 5 partite di fila. Non la vede quasi mai ed è in evidente difficoltà, d’altronde è uno dei protagonisti della peggior difesa del campionato.

Bremer 5,5: Sembra un po’ più attento di Lyanco, ma anche lui soffre la velocità degli attaccanti del Bologna. Ha bisogno di sciogliere la tensione e nessuno dei suoi compagni lo aiuta.

Lukic 5,5: Disattento nel primo tempo, rischia molto in una zona nevralgica del campo quando perde palla e consegna una pericolosa ripartenza agli avversari. Nella ripresa prova a riprendersi, arretrando la sua posizione e toccando qualche pallone in più.

Gojak 5,5: Il bosniaco è attivo solo nei primi cinque minuti iniziali, poi scompare.

Dal 66′ Meite 6: dà quantità e fisicità ad un centrocampo sterile. Serve questo giocatore alla mediana del Torino.

Rincon 6: il migliore del centrocampo granata anche se soffre anche lui la velocità dei tre trequartisti rossoblu. Tiene bene gli inserimenti di Soriano e prova a far gioco, predicando però spesso nel deserto.

Linetty 5,5: Non è pericoloso in fase offensiva e mancano i suoi inserimenti a questo Torino. Prova opaca del polacco.

Rodriguez 5: Nel primo tempo non riesce a spingere quasi mai perchè Vignato lo costringe ai lavori straordinari in ripiegamento difensivo. Nella ripresa la musica non cambia e si perde ancora Vignato sul gol dell’1-1.

Bonazzoli 6: Prova a duettare con Belotti cercando di dare pericolosità all’attacco granata, ma deve abbandonare il terreno di gioco troppo presto per un fastidio muscolare.

Dal 29′ Verdi 6,5: entra bene in campo, cercando di dare imprevedibilità all’attacco granata. Riesce nel suo intento e con il grandissimo aiuto di Da Costa porta in vantaggio i suoi.

Belotti 6,5: È volenteroso il capitano granata e sembra l’unico capace di dare una scossa al Torino. Ci riesce infatti in occasione del momentaneo vantaggio del Toro, portandosi a spasso Tomyasu sulla fascia sinistra. Si muove costantemente sul fronte offensivo e anche a mezzo servizio fa il suo dovere da capitano. Iron man.

All. Giampaolo 6: Il tecnico abruzzese sente la pressione e si gioca tutte le sue carte, cercando di ribaltare una situazione in classifica disastrosa. Il Torino che mette in campo, però, non fa paura agli avversari nel primo tempo con un possesso palla sterile. Non bastano tiri in porta e azioni offensive con una difesa così disastrosa. Smuove qualcosa con le sue scelte, ma sembra che non basti.

Bologna

Da Costa 4,5: Praticamente inoperoso nella prima frazione di gioco a parte una semplice parata su Belotti. Nella ripresa combina un disastro con un intervento goffo sull’innocua punizione di Verdi, che si trascina praticamente da solo in porta.

De Silvestri 6: Partita ordinata dell’ex di giornata, che con le sue diagonali difensive risolve spesso azioni pericolose. In fase offensiva spinge poco o nulla.

Dal 62′ Dijks 5,5: Entra a mezz’ora dalla fine, ma sembra non avere ancora il ritmo partita. Fa fatica nel finale.

Danilo 6,5: Lotta con Belotti, marcandolo in maniera quasi asfissiante. Sia con le buone che con le cattive. La sua esperienza è linfa vitale per la difesa emiliana.

Medel 6: Fa il centrale difensivo e non è la prima volta in carriera. Cerca di limitare i danni e con la sua grinta ci riesce.

Tomyasu 5: Attento per tutto il primo tempo riesce a tenere bene sulle avanzate di Izzo dalle sue parti. Schierato a sinistra nei quattro di difesa riesce ad adattarsi bene. Nella ripresa, appena viene spostato a destra per l’entrata di Dijks va in completa difficoltà. Suo il fallo su Belotti dal quale nasce l’1-0 granata.

Svanberg 6,5: Lo svedese giganteggia in mezzo al campo, andando vicinissimo al gol nel primo tempo. La traversa soltanto gli nega questa gioia. Mischia quantità a qualità e sembra un giocatore imprescindibile per gli equilibri di Mihajlovic. Cala un po’ nella ripresa.

Dal 77′ Poli sv

Dominguez 5,5: Tiene bene la posizione in campo, ma spesso è troppo irruento e come spesso accade, riceve troppo presto un cartellino che condiziona tutta la sua partita fino al momento della sua sostituzione.

Dal 62′ Schouten 6,5: entra molto bene e partecipa a tutte le azioni del Bologna. Bravo a recuperar palloni e a fare densità in mezzo al campo, proponendosi anche in fase offensiva.

Vignato 6,5: Da lui partono molti dei capovolgimenti di fronte del Bologna, soprattutto nel primo tempo. È vivace e rapido nei movimenti e riesce a tenere bene anche su Rodriguez in fase difensiva.

Soriano 7: Primo tempo in sordina per il centrocampista rossoblu, che dialoga bene soprattutto con Vignato. Proprio dall’asse con il giovane compagno di squadra arriva il gol dell’1-1 del Bologna. Bravissimo nel rimanere freddo davanti a Milinkovic, facendo valere le sue doti tecniche e realizzative. È l’uomo in più del Bologna nella ripresa e in questa stagione.

Barrow 6: La sua velocità crea qualche problema alla lenta difesa granata, ma spesso non riesce ad entrare nel vivo del match, assentandosi e ricomparendo a fasi alterne. Nel secondo tempo fa qualcosa in più con due conclusioni pericolose verso la porta del Torino.

Palacio 6: Lotta come un ragazzino a dispetto dei suoi 38 anni. Dà qualità all’attacco con la sua tecnica. Non è un caso se Mihajlovic non ha mai rinunciato a lui in questa stagione. La sua generosità però si nota quando si offusca la vista in fase realizzativa e nel secondo tempo non riesce a mettere dentro un pallone da posizione invitante.

All. Mihajlovic 6,5: Il serbo mette in campo un Bologna ordinato e aggressivo soprattutto in mezzo al campo. Si reinventa una difesa orfana di parecchi indisponibili e trasferisce la grinta e la tenacia con la quale i suoi acciuffano il pareggio.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati