Seguici su

Pagelle

Udinese-Benevento 0-2, le pagelle: Caprari decisivo, Lasagna sprecone

Gianluca Caprari Benevento
© imagephotoagency.it

Alla Dacia Arena finisce 0-2. Il Benevento si difende bene e colpisce due volte, con Caprari e Letizia. Le pagelle per il fantacalcio

Successo importantissimo del Benevento sul campo dell’Udinese nella gara della 14^ giornata di Serie A. Gli ospiti si impongono col risultato di 0-2, disputando una grande prestazione in fase difensiva e sfruttando al meglio le poche occasioni create. La squadra di Inzaghi trova tre punti fondamentali per allontanare ulteriormente le zone calde della classifica. L’Udinese tiene molto il possesso palla ma sbatte contro il muro campano. Gli uomini di Gotti, che venivano da un ottimo momento di forma, subiscono una brutta sconfitta in casa.

Il primo tempo inizia con l’Udinese che tiene il possesso palla e il Benevento che difende molto basso. Prima occasione al 7′, ottimo cross di De Paul dalla destra, Lasagna colpisce al volo col sinistro ma manda alto a pochi passi dalla porta. Il Benevento trova il vantaggio al 9′ grazie ad un tiro di Caprari da fuori area leggermente deviato che finisce all’angolino, Musso non può nulla. Seconda occasione importante per Lasagna dopo due minuti, l’attaccante sbaglia di nuovo tirando fuori col sinistro da buona posizione. Il Benevento continua a difendere forte del vantaggio, l’Udinese fatica a trovare spazi ma trova un’occasione su errore di Montipò, Lasagna non trova lo specchio della porta stavolta concludendo con il destro. Gli ospiti si riaffacciano in avanti ancora con Caprari al 40′, nuovo tentativo dalla distanza che però non crea problemi a Musso spegnendosi sul fondo. Ultimo brivido della prima frazione sempre con l’attaccante del Benevento al 44′, il suo tiro deviato finisce di poco sopra la traversa. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 0-1. Ammoniti Becao per l’Udinese, Tuia e Insigne per il Benevento.

Secondo tempo che riparte in maniera simile alla prima frazione, con i padroni di casa che provano ad attaccare e gli ospiti che difendono con tantissimi uomini in maniera molto attenta. Al 59′ ci prova Becao con una girata sugli sviluppi di un calcio di punizione, il suo tentativo termina alto. Grande occasione per l’Udinese al 66′, Lasagna spreca un grande passaggio di Deulofeu appena entrato, colpendo Montipò in uscita. Gli ospiti si difendono bene e trovano addirittura il vantaggio al 77′ in una delle rare sortite offensive: grande intuizione di Caprari che smarca Letizia in area, destro fantastico che batte Musso da posizione molto angolata. L’Udinese non riesce a creare molto altro, a parte una grande punizione di De Paul al 94′, la palla colpisce in pieno la traversa. La gara termina col punteggio di 0-2.

Tra i migliori Caprari e Letizia, autori delle due reti del Benevento, ma anche di una grande prestazione. Molto preziosi Schiattarella che gioca una gara molto intelligente e i centrali degli ospiti sempre attenti. Il peggiore Lasagna, che spreca tantissime occasioni importanti. Per i padroni di casa è De Paul il più positivo. L’argentino prova sempre a creare qualcosa ma non viene aiutato dai compagni di squadra. Centra anche la traversa con una grande punizione.

Udinese-Benevento: le pagelle del match

Udinese

Musso 6: non può fare molto sul gol del vantaggio del Benevento a causa di una deviazione che rende il tiro di Caprari molto difficile da respingere. Anche sulla seconda rete non ha grandi colpe.

Becao 5,5: si fa trovare spesso fuori posizione e soffre gli attaccanti degli ospiti. Si fa ammonire in avvio di gara fermando una ripartenza di Lapadula a centrocampo. Gara poco precisa.

Bonifazi 5: non disputa una partita brillante, commettendo errori e non riuscendo ad accorciare in tempo su Caprari sul primo gol degli avversari. Non da mai l’impressione di essere in controllo della difesa nelle poche sortite offensive degli ospiti.

dal 66′ Deulofeu sv: entra benissimo in partita mettendo Lasagna davanti al portiere, ma l’attaccante sbaglia malamente. Molto sfortunato, esce dopo pochi minuti per infortunio.

dal 73′ Nestorovski sv

Samir 6: il più positivo nella difesa dell’Udinese, attento e preciso in chiusura. Nel secondo tempo prova anche a spingersi in avanti, senza però creare molto.

Larsen 5,5: non soffre molto su quella fascia, pecca un po’ in fase di spinta. Gara molto timida, poteva certamente provare a fare qualcosa in più.

De Paul 7: è il faro del centrocampo friulano, le azioni offensive della sua squadra passano dai suoi piedi. Offre palloni importanti ai compagni che però sprecano malamente. Colpisce la traversa con una grande punizione nei minuti di recupero. L’impressione è che sarebbe adatto ad una realtà più grande di quella di Udine.

Arslan 5: parte male non riuscendo ad entrare in partita, gravissimo il passaggio sbagliato in occasione del gol di Caprari. Prova a rifarsi con un tiro da fuori che non crea problemi a Montipò. Dovrebbe dare più qualità alla manovra della sua squadra.

dal 66′ Wallace 6: gioca una partita ordinata ma non riesce a creare molto. Gotti pensava di ottenere qualcosa di più dal suo ingresso in campo.

Pereyra 6: molto duttile tatticamente, parte dalla linea dei centrocampisti ma quando la sua squadra attacca prova sempre ad infilarsi negli spazi per creare problemi alla difesa avversari, ma i giocatori del Benevento sono bravi a chiuderlo.

Zeegelaar 5,5: la difesa campana è ben schierata in campo e gli concede pochi spazi quando prova a spingere. Nel secondo tempo alza di molto la sua posizione e riesce a rendersi leggermente più pericoloso, senza però creare tanto.

dal 73′ Ter Avest sv

Pussetto 5,5: si muove molto su tutto il fronte offensivo cercando di creare azioni pericolose. Gioca però una gara molto inconsistente non riuscendo ad essere pericoloso.

Lasagna 4,5: partita disastrosa in fase offensiva, viene smarcato spesso dai compagni vicino alla porta ma non riesce mai a concludere bene. Tanta imprecisione e anche poca cattiveria agonistica, sbaglia almeno quattro chiare occasioni da rete.

All. Gotti 5: incappa in una brutta sconfitta interna. Inzaghi lo mette in serie difficoltà schierando tanti uomini in difesa. Non riesce a trovare soluzioni che avrebbero potuto cambiare la gara.

Benevento

Montipò 6: fa venire un brivido alla sua squadra gestendo male il pallone al limite dell’area, ma Lasagna non riesce ad approfittarne. Per il resto impegnato solo ad interventi semplici.

Letizia 7,5: mette in campo tutta la sua esperienza e disputa una gara molto attenta in fase difensiva. Non fa mancare la sua spinta quando il Benevento prova a ripartire in contropiede. Nella ripresa trova un gol stupendo, battendo Musso con un destro da posizione angolatissima forte e preciso.

Glik 6,5: gara di grande solidità difensiva. Senza dubbio è il leader del reparto arretrato degli ospiti e lo dimostra con ottime chiusure e guidando il compagno di reparto Tuia. Partita da vero leader.

Tuia 6,5: molto preciso e attento in marcatura, alza un muro davanti a Montipò insieme al compagno di reparto Glik. Se continua cosi, non farà rimpiangere l’infortunato Caldirola.

Barba 6: viene schierato in campo da terzino e interpreta bene il ruolo. Non ha le qualità per spingere sulla fascia, ma è molto solido in difesa.

Ionita 6: gioca una gara aggressiva e buona in fase di interdizione. Non riesce a farsi vedere in fase offensiva, ma porta a casa la sufficienza. Esce nel secondo tempo, probabilmente non aveva i 90′ nelle gambe.

dal 60′ Dabo 6: entra per fare ancora più densità a centrocampo e Inzaghi riesce nel suo intento. Partita attenta e ordinata.

Schiattarella 6,5: è un giocatore fondamentale nello schieramento di Inzaghi. Il suo senso della posizione e la precisione nei suoi passaggi gli permettono di giocare una gara superlativa, soprattutto in fase difensiva.

Improta 6: partita di grande quantità a centrocampo, tiene bene la posizione ed è sempre pronto a chiudere negli spazi dove i padroni di casa provano a creare gioco.

dal 70′ Foulon sv

Insigne 6,5: parte bene come Caprari muovendosi sul fronte offensivo e creando situazioni pericolose facendosi trovare tra le linee. Dopo il vantaggio torna spesso a difendere per aiutare i compagni di squadra.

dal 60′ Tello 6,5: entra al posto di Insigne per dare ancora più sostanza al centrocampo campano. Partita di grande personalità, il giovane colombiano ha ottime qualità.

Caprari 7,5: trova subito il gol del vantaggio grazie ad un bel tiro da fuori. Non si limita ad attaccare e aiuta molto la squadra tornando anche in difesa. Continua ad impressionare con un’altra prova molto positiva, trovando anche l’assist per il gol di Letizia con una grande invenzione.

dall’81’ Sau sv

Lapadula 6: partita di grande sacrificio per lui. Il Benevento trova subito il vantaggio e gioca una gara prettamente difensiva, quindi rimane spesso isolato tra i difensori dell’Udinese.

dal 70′ Di Serio 6,5: entra bene in partita e prova a trovare la via del gol con un tiro da fuori.

All. Inzaghi 7: il suo Benevento non gioca di certo un gran calcio, ma è una squadra molto pragmatica e ben messa in campo. Trova subito il vantaggio e si limita a difendere per il resto della gara, ma conquista tre punti in trasferta che valgono oro.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Pagelle

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati