Seguici su

Coppe europee

UEFA Conference League, dal 2021 ritorna la terza coppa europea

UEFA Conference League
Uefa.com

Guida completa alla nuova competizione UEFA per club, al via dalla stagione 2021/22. Come funzionerà la UEFA Conference League

Rivoluzione nei format delle coppe europee da parte della UEFA col ritorno dal 2021/22 della terza competizione continentale: la Uefa Conference League. Era dal 1999/00 con l’abolizione della Coppa delle Coppe – ultima vincitrice la Lazio – che c’erano solo due competizioni, visto che col passare del tempo quel format aveva perso di appeal a causa del fatto che le formazioni qualificate erano di sempre più basso livello. La guida completa alla nuova competizione UEFA per club, al via dalla stagione 2021/22. Tutto quello che c’è da sapere sulla UEFA Conference League.

Cos’è la UEFA Conference League

Nel 2015 l’UEFA iniziò a pensare ad introdurre una terza competizione continentale, con un accesso riservato alle formazioni provenienti dai campionati minori e quelle eliminate dalla fase a gironi dell’Europa League. La cosa rimase sottotraccia fino al 2 dicembre 2018 quando in occasione del sorteggio per i gironi di qualificazione al Campionato Europeo 2020 venne data la notizia che la competizione – allora chiamata Uefa Europa League 2 – sarebbe partita nel 2021.

Quasi un anno dopo – precisamente il 5 ottobre 2019 – è stato ufficializzato il nome di UEFA Conference League, in occasione del sorteggio dei gironi dell’Europeo 2020. È invece del 4 dicembre 2020 l’annuncio da parte dell’Uefa con le modalità di svolgimento e le squadre che prenderanno parte alla terza coppa europea, con la prima finale che si disputerà il 25 maggio 2022 all’Air Albania Stadium di Tirana (Albania).

Perché è stata introdotta la UEFA Conference League

L’intento dell’Uefa è quello di coinvolgere sempre più federazioni nazionali, con più squadre interessate e più Paesi europei che saranno collegati alle tre competizioni. Così come dichiarato dl presidente Uefa Ceferin:

“Questa nuova competizione rende l’Uefa più inclusiva che mai. Ci saranno più partite per più squadre, con più federazioni rappresentate”.

Ci saranno almeno 14 campioni nazionali nella fase a gironi di UEFA Champions League, tra otto e 11 campioni nazionali nella fase a gironi di UEFA Europa League e tra nove e 12 campioni nazionali nella fase a gironi di UEFA Europa Conference League. Tutte le federazioni affiliate avranno accesso alle tre competizioni per club e il numero di squadre per federazione rimarrà invariato.

Come si svolge la UEFA Conference League

La novità assoluta è che nessuna squadra avrà accesso diretto alla fase a gironi della Conference League. Ci saranno tre turni preliminari e un play-off che alla fine consentirà ai 32 club rimasti di accedere alla fase a gironi. I preliminari verranno articolati come quelli di Champions League con la suddivisione dei percorsi tra “campioni” e “piazzati”.

Le 32 squadre qualificate alla fase a gironi verranno suddivise in otto gruppi da quattro ciascuno. Le otto prime classificate accederanno direttamente agli ottavi di finale, mentre le seconde andranno ai sedicesimi dove si scontreranno con le terze dei gironi di Europa League per garantirsi l’accesso al turno successivo.

Quando si giocherà la UEFA Conference League

Le partite verranno disputate il giovedì, in contemporanea all’Europa League, nelle due fasce orarie delle 18:45 e delle 21:00. Ancora da stabilire la data per il sorteggio dei preliminari, ma sono già ufficiali le date:

  • Primo turno preliminare: 8 e 15 luglio 2021
  • Secondo turno preliminare 22 e 29 luglio 2021
  • Terzo turno preliminare: 5 e 12 agosto 2021
  • Playoff: 19 e 26 agosto 2021
  • Fase a gironi: 16 e 30 settembre, 21 ottobre, 4 e 25 novembre, 9 dicembre 2021
  • Playoff per gli ottavi: 17 e 24 febbraio 2022
  • Ottavi di finale: 10 e 17 marzo 2022
  • Quarti di finale 7 e 14 aprile 2022
  • Semifinali: 28 aprile e 5 maggio 2022
  • Finale: 25 maggio 2022 in gara unica a Tirana

Che cosa si vince con la UEFA Conference League

La vincente della UEFA Conference League si garantirà l’accesso alla successiva fase a gironi dell’Europa League se non si è già qualificata in Champions League tramite il campionato. L’Europa League, subirà una riduzione passando da 48 a 32 squadre partecipanti. Quindi non più 12 ma otto gironi da quattro club ciascuno. Inoltre anche in Europa League le prime classificate accederanno direttamente agli ottavi, con le seconde invece che si scontreranno contro le terze di Champions League per accedere al turno successivo e raggiungere le altre otto.

Chi parteciperà alla UEFA Conference League

I turni preliminari saranno suddivisi tra il percorso campioni e quello piazzati. Al primo accederanno le formazioni eliminate dai preliminari di Europa League, mentre al secondo prenderanno parte le squadre qualificate per il piazzamento nei rispettivi campionati nazionali. In totale, le squadre che parteciperanno al torneo saranno 184, di cui almeno una per ognuna delle 55 federazioni UEFA e 46 provenienti dalla Champions League o dalla Europa League.

Prima della fase a gironi ci saranno tre turni di qualificazione e un turno di spareggio (suddiviso in un percorso principale e un percorso Campioni, riservato alle squadre che provengono dal percorso Campioni di UEFA Champions League e UEFA Europa League). La lista di accesso alla UEFA Conference League spiega quali squadre (tra cui alcune vincitrici delle coppe nazionali) partecipano per le rispettive federazioni, in quali turni entrano in gara e come vengono trasferite le squadre dalle altre competizioni.

Nessuna squadra si qualifica direttamente per la fase a gironi. Le 32 squadre si suddividono in:

  • 17 squadre provenienti dal percorso principale di UEFA Europa Conference League
  • 5 squadre provenienti dal percorso Campioni di UEFA Europa Conference League
  • 10 squadre eliminate agli spareggi di UEFA Europa League

Il criterio di qualificazione seguirà sempre il ranking Uefa, assegnando i seguenti posti:

  • le nazioni dal 1º al 5º posto, cui spetterà una sola rappresentante;
  • le nazioni dal 6º al 15º posto, con due rappresentanti;
  • le nazioni dal 16º al 50º posto, con tre rappresentanti;
  • le nazioni dal 51º al 55º posto, con due rappresentanti (la federazione del Liechtenstein con la vincitrice della coppa nazionale, non essendovi un campionato locale).

Quindi la Serie A – che fa parte delle nazioni comprese tra il primo e il quinto posto nel ranking – avrà diritto ad una sola rappresentante, che sarà la sesta classificata nel campionato in corso. Invece la quinta e la vincitrice della Coppa Italia avranno accesso all’Europa League con la prima che sarà costretta ad effettuare i preliminari, mentre la seconda avrà accesso diretto alla fase a gironi.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Coppe europee

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati