Seguici su

Serie A

Verona-Cagliari: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Esultanza gol giocatori Cagliari
cagliaricalcio.com

Tutto quello che c’è da sapere su Verona-Cagliari, partita della 10^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La decima giornata del campionato di Serie A inizierà sabato 5 dicembre con i tre anticipi tra i quali spicca il derby della Mole di Torino. Invece domenica 6 ad aprire le danze sarà Verona-Cagliari che si giocherà all’ora di pranzo.

La partita metterà di fronte due squadre partite per disputare un campionato di metà classifica, ma mentre il Verona sta riuscendo – come nella passata stagione – ad impressionare positivamente con un piazzamento nella parte destra della classifica. Il Cagliari invece dopo un avvio titubante si sta riprendendo nelle ultime giornate. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Verona e Cagliari.

Come arriva il Verona

Il Verona occupa la settima posizione in classifica con 15 punti, a sole due lunghezze dalle quarte e a tre dal secondo posto occupato da Inter e Sassuolo. Il vero obiettivo degli scaligeri – così come dichiarato dal tecnico Juric e dalla società – è la salvezza, vista la rivoluzione compiuta in estate con decine di calciatori cambiati rispetto all’anno precedente. Quindi considerando la terzultima posizione, il vantaggio è di ben nove punti dopo appena nove giornate disputate.

La formazione di Juric ha la migliore difesa del torneo con sole sette reti incassate – a pari merito con la Juventus – e in quattro occasioni sono riusciti a mantenere inviolata la propria porta. Un po’ deficitaria è la situazione dell’attacco infatti i gol messi a segno sono appena 12. La squadra arriva dalla sorprendente vittoria contro l’Atalanta (2-0) dopo aver incassato la sconfitta contro il Sassuolo.

Come arriva il Cagliari

I sardi nelle ultime giornate ha dimostrato di aver capito e messo in pratica il gioco che il proprio allenatore auspicava fin dall’inizio dell’anno. Il vero problema sono i gol subiti dal Cagliari che finora sono 19 e peggio ha fatto solamente Torino (22), Benevento (21) e Crotone (20). La formazione di Di Francesco riesce a rifarsi nel reparto offensivo con 16 reti messe a segno che quasi pareggiano quelle subite.

Il Cagliari si trova al dodicesimo posto con 11 punti, a pari merito con la Sampdoria e con un vantaggio di cinque punti rispetto alla zona calda della classifica. In trasferta arrivano da due sconfitte consecutive contro Bologna (3-2) e Juventus (2-0), e lontano dalla Sardegna hanno subìto ben 13 dei 19 gol totali incassati. L’unica vittoria esterna è stato il rocambolesco 3-2 contro il Torino con la rimonta dopo essere andato sotto per due volte.

Orario di Verona-Cagliari e dove vederla in tv o in streaming

La partita Verona-Cagliari si giocherà domenica 6 dicembre alle ore 12:30 allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, e la gara si disputerà a porte chiuse per il dilagarsi della pandemia di coronavirus e le conseguenti misure restrittive imposte dal Dpcm del Governo. Il match sarà trasmesso in diretta su Dazn e sul canale DAZN1 di Sky (canale 209 del satellite), solo per i clienti Sky che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme che consentono la presenza dell’app Dazn.

Calendario Serie A: date e dove vedere le partite della 10^ giornata

Probabili formazioni Verona-Cagliari

Lunga la lista degli indisponibili per Juric che dovrà rinunciare agli infortunati Vieira, Kalinic, Ruegg, Gunter, Cetin e Benassi. In porta ci sarà Silvestri, mentre in difesa dovrebbero giocare Dawidowicz, Ceccherini e Lovato, anche lui non al massimo e potrebbe essere sostituito da Magnani oppure potrebbe essere indietreggiato Dimarco sulla linea difensiva. Sugli esterni dovrebbero agire Faraoni a destra con Dimarco a sinistra anche se Lazovic (negativo al tampone per il Covid) potrebbe spingerebbe quest’ultimo a sedersi in panchina. In mezzo al campo confermati Tameze e Veloso, mentre da trequartisti dovrebbero agire Barak e Zaccagni che saranno in appoggio alla prima punta con Di Carmine favorito su Favilli.

Nelle file cagliaritane invece saranno fuori per infortunio Luvumbo e Ceppitelli, mentre in isolamento per essere positivi al coronavirus ci sono Simeone, Nandez, Godin, Pereiro e Ounas qualcuno dei quali però potrebbe rientrare con un tampone negativo prima della partita di domenica. A difendere i pali dei sardi ci sarà Cragno che avrà davanti a sè una difesa a quattro che dovrebbe essere costituita da Faragò a destra con Lykogiannis a sinistra – anche se Tripaldelli potrebbe sostituirlo – mentre centralmente dovrebbero giocare Walukiewicz e Klavan con Pisacane che potrebbe scalzare quest’ultimo non al massimo della forma fisica. La diga di centrocampo dovrebbe essere formata da Marin e Rog, con una linea di tre trequartisti davanti a loro che dovrebbe essere costituita da Zappa, Sottil e Joao Pedro. In avanti dovrebbe essere confermato Pavoletti – Simeone è ancora positivo – che è ritornato al gol domenica scorsa dopo oltre un anno e mezzo. Probabile anche il passaggio al 4-3-3 qualora dovesse rientrare Nandez oppure con l’inserimento di Caligara a centrocampo, e in questo caso Zappa tornerebbe in difesa con Faragò costretto alla panchina.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Lovato, Dawidowicz, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Dimarco; Zaccagni, Barak; Di Carmine. All. Juric

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Marin, Rog; Zappa, Joao Pedro, Sottil; Pavoletti. All. Di Francesco

Consulta tutte le probabili formazioni della 10^ giornata di Serie A

Precedenti Verona-Cagliari

Le due squadre si sono affrontate 30 volte nella storia della Serie A, con un bilancio di 12 vittorie per il Verona, 8 pareggi e dieci successi per il Cagliari. L’ultimo scontro tra le due formazioni doveva svolgersi il 23 febbraio scorso ma fu rimandata a causa delle prime avvisaglie del Covid che avrebbe sconvolto il Mondo da lì a poche settimane. È stata inoltre la prima partita giocata dalle due formazioni dopo la ripresa delle attività dopo il lockdown.

Nella passata stagione c’è stato un successo per gli scaligeri e un pareggio. L’andata giocata in Sardegna è terminata sull’1-1 con il gol di Faraoni che ha pareggiato il vantaggio iniziale siglato da Castro, il ritorno invece a Verona si è concluso sul 2-1 per i padroni di casa con la doppietta di Di Carmine e la rete di Simeone.

Lo scorso 25 novembre si è svolto il primo scontro tra le due squadre in occasione dei sedicesimi di finale di Coppa Italia e a passare il turno sono stati i sardi che hanno vinto per 2-1 grazie alla rete al 93′ di Sottil.

Verona-Cagliari: i consigli per il fantacalcio

Il bomber degli scaligeri è Barak che è andato in gol per tre volte e ha una fantamedia di 7,44. Molto bene sta facendo anche il compagno di reparto Zaccagni che soprattutto nelle ultime giornate sta riuscendo ad esprimersi su altissimi livelli che gli hanno consentito anche di raggiungere la convocazione in Nazionale. Un gol e due assist in stagione con 7,04 di fantamedia. In attesa dei gol degli attaccanti, la scorsa partita è stata decisa da Veloso che è anche il rigorista della formazione veneta. Molto affidabile anche il portiere Silvestri che finora ha incassato solo sette reti con una media voto di 6,56 e una fantamedia di 5,78, che sono le migliori in assoluto tra tutti gli estremi difensori di tutta la Serie A. Sconsigliato Di Carmine che è ancora alla ricerca della prima rete in campionato e ha una fantamedia bassissima di 5,38. Attenzione anche a Tameze che è molto avaro di bonus che compensa con i malus (due ammonizioni in stagione). Male sta facendo anche Ceccherini che ha una fantamedia di 5,17 che è la più bassa tra tutti i difensori scaligeri, con quattro ammonizioni a suo carico che lo mettono già in diffida dopo sole nove presenze.

Senza dubbio il migliore del Cagliari è Joao Pedro che finora ha messo a segno sei reti e due assist con 8,72 di fantamedia, consigliato al fantacalcio. Dovrebbe essere assente Simeone – causa Covid – che comunque è il secondo bomber dei sardi con cinque reti, ma è stato sostituito egregiamente da Pavoletti che è ritornato al gol nella passata partita contro lo Spezia dopo quasi due anni. I due giovani che si stanno alternando sugli esterni offensivi stanno avendo prestazioni inverse: Sottil sta cercando di farsi notare dal mondo del grande calcio con 6,56 di fantamedia, mentre Ounas sta deludendo con un 5,8 di fantamedia senza nessun bonus a referto. Tra i difensori il migliore è il giovanissimo Zappa che ha una fantamedia di 6,5 con tre assist messi a segno. Deludenti invece le prestazioni di Klavan con 5,5 di fantamedia e del suo compagno di reparto Godin – che nonostante il gol all’esordio contro l’Atalanta – ha una media voto di 5,6. Anche Rog non si sta facendo vedere sui livelli della passata stagione e infatti è ancora a zero bonus con una fantamedia di 5,72.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati