Seguici su

Serie A

Cagliari-Benevento 1-2, Di Francesco amaro: “Lavorare sulla testa per ripartire, Nainggolan mi ha sorpreso”

Eusebio Di Francesco Cagliari
cagliaricalcio.com

Le dichiarazioni di Di Francesco al termine della sfida persa in casa contro il Benevento e valida per la 16^ giornata di Serie A

La 16^ giornata di Serie A si è aperta con l’anticipo delle ore 12:30 che ha visto protagoniste Cagliari e Benevento. Alla Sardegna Arena la squadra di Filippo Inzaghi ribalta i rossoblù, vincendo la partita per 2-1. I sardi non sono riusciti a sfruttare il buon avvio e la carica portata dal ritorno di Radja Nainggolan, autore di un buon primo tempo, ma calato nella ripresa. Crisi senza fine per il Cagliari, giunto alla terza sconfitta consecutiva: non si vince dal 7 novembre scorso e la classifica, ora, mette paura. L’allenatore, Eusebio Di Francesco, ha commentato quanto accaduto sul rettangolo di gioco ai microfoni di Sky Sport al termine del match.

L’analisi di Cagliari-Benevento: “Eravamo partiti in maniera positiva, poi nel nostro momento migliore abbiamo subito un uno-due che ci ha messo ko come in un incontro di pugilato. Abbiamo provato a reagire, modificando anche qualcosa negli interpreti, ma non è andata nel verso giusto. Il secondo gol preso mi fa rabbia, bisogna avere più attenzione su un calcio piazzato a due, siamo stati ingenui. Il Benevento ha mostrato grande esperienza anche nel finale di gara giocando con intelligenza e furbizia“.

L’espulsione di Nandez: “Mi dispiace per l’espulsione di Nandez, non so cosa sia accaduto. È la seconda volta che rimaniamo in dieci, dobbiamo restare concentrati, è un momento che va un po’ così: dobbiamo lavorare sulla testa e dare continuità in questo senso“.

Il momento del Cagliari: “Tutti devono avere maggiore attenzione e qualità. Abbiamo tanti assenti, tra tutti Godin, che possono dare una grande mano. Siamo in difficoltà psicologica e di risultati. A volte si pensa che le partite si vincano da sole, lavoriamo tutti i giorni per essere più squadra. Voglio dare una mentalità collettiva: oggi non abbiamo reagito alle difficoltà. Nei primi quaranta minuti si è creato tanto, ma poi ci siamo smarriti“.

L’arrivo di Nainggolan: “Nainggolan è un grande acquisto, ha messo tanta voglia e ha dimostrato di essere già determinante. Nel primo tempo è stato brillante, nella ripresa gli ho cambiato posizione abbassandolo un po’, ma non ha ancora i novanta minuti. Non giocava da tanto, per me ha già fatto vedere molto“.

Le mosse di calciomercato: “Al di là dei nomi, questa squadra ha dimostrato di aver bisogno di aiuto dal mercato. Adesso siamo contati, soprattutto a centrocampo. Le rotazioni sono limitate“.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati