Seguici su

Serie A

Cagliari-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Ibrahimovic Theo Hernandez Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Cagliari-Milan, partita della 18^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

La Serie A torna in campo nel weekend per onorare la 18^ giornata di campionato. Un turno particolare per tifosi e fantallenatori che vede le partite spalmate nell’arco di ben quattro giorni. Si parte, infatti, venerdì 15 gennaio con il derby della capitale tra Lazio e Roma. Il tutto si conclude poi il lunedì seguente con Cagliari-Milan, in programma alla Sardegna Arena alle ore 20:45. Momento diametralmente opposto per le due formazioni, ma obiettivo comune: la vittoria.

Il Cagliari deve uscire da una crisi che lo ha portato a soli due lunghezze dal terzultimo posto in classifica. La squadra di Di Francesco gioca bene, ma non raccoglie punti, tanto che l’ultima vittoria risale al 7 novembre (Cagliari-Sampdoria 2-0). I sardi sono stati eliminati anche in Coppa Italia, sconfitti per 3-1 agli ottavi dall’Atalanta. Si è qualificato ai quarti, invece, il Milan, capolista in Serie A e ancora imbattuto in trasferta. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Cagliari e Milan. 

Come arriva il Cagliari

Il Cagliari è la squadra che registra il peggior passivo rispetto allo scorso campionato. Dopo 17 giornate, infatti, i sardi erano a quota 29 punti, mentre quest’anno sono fermi a 14 con un bilancio di tre vittorie, cinque pareggi e ben nove sconfitte. Reduce da quattro insuccessi consecutivi in campionato, l’undici di Di Francesco deve migliorare in difesa, dove al momento registra il terzo peggior dato in Serie A: 34 gol subiti. Numeri più alti li hanno solo Torino (35) e Crotone (40). Meglio la fase offensiva: i sardi hanno sempre trovato la porta in casa in questa stagione, eccezion fatta per il match d’esordio contro la Lazio (0-2).

Sono 23 i gol realizzati dal Cagliari nelle prime 17 giornate, secondo dato più alto tra le squadre nella parte destra di classifica dopo Sampdoria e Torino (26). Il miglior marcatore stagionale del club è Joao Pedro, autore di dieci reti, mentre Gabriele Zappa – con tre assist – è leader in questa speciale classifica. L’obiettivo è ritornare a vincere e un aiuto è arrivato anche dal mercato: la società ha infatti riportato in Sardegna il talento di Radja Nainggolan, già titolare contro Benevento e Fiorentina. Curiosità: Alessio Cragno è il portiere che ha effettuato più parate in campionato: ben 81, diciotto in più di Sepe, secondo.

Come arriva il Milan

Il Milan si gode una prima parte di stagione al limite della perfezione. La squadra di Stefano Pioli ha conquistato anche i più scettici con un gioco propositivo e risultati strabilianti. Primi in classifica a quota 40 punti, i rossoneri hanno vinto 12 partite su 17, dato più alto in Serie A. Ancora imbattuto in trasferta (sette vittorie, un pareggio), il Milan ha la seconda miglior difesa del torneo con appena 19 gol subiti: solo Juventus e Verona (16) hanno numeri più bassi. La squadra è continua anche in fase realizzativa ed è sempre andata in rete da inizio stagione.

Il miglior marcatore stagionale del Milan è Zlatan Ibrahimovic, tornato a disposizione dopo l’infortunio e autore già di dieci reti in sette presenze: segue Kessié a sei. Campionato positivo, sin qui, anche per Calhanoglu, giunto a quota sette assist. Alcune curiosità: la squadra di Pioli è prima per numero di pali colpiti insieme al Verona (12) e seconda per corner battuti, 109. Meglio solo il Napoli (114). I rossoneri hanno un gioco veloce e dinamico: appena decimi per possesso palla e noni per numero di chilometri percorsi, sintomo di come ognuno sappia cosa fare in mezzo al campo senza dispendio di energie.

Orario di Cagliari-Milan e dove vederla in tv o in streaming

Cagliari-Milan si gioca lunedì 18 gennaio alle 20:45 alla Sardegna Arena. La gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport (canale 251 del satellite) e Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite, 473 del digitale terrestre). La partita sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Probabili formazioni di Cagliari-Milan

Il Cagliari si presenta alla sfida contro il Milan in piena emergenza a centrocampo. Diversi i giocatori infortunati, ai quali si aggiunge l’assenza di Nandez per squalifica: out anche Rog (lesione al crociato, stagione finita), Faragò (contusione alla coscia) e Carboni (positivo al Coronavirus). In avanti ancora fuori Luvumbo: lesione muscolare. Assenti anche Klavan, Ounas e Pisacane. Mister Di Francesco non dovrebbe comunque snaturare la squadra ed è pronto a confermare il suo 4-2-3-1 con Cragno tra i pali. In difesa la coppia centrale è composta da Godin e Walukiewicz, con Ceppitelli che dovrebbe accomodarsi in panchina.

Il primo dubbio riguarda la fascia destra, dove il Cagliari dovrebbe confermare Zappa terzino, con Pereiro a centrocampo. Lykogiannis giocherà a sinistra. A centrocampo coppia muscolare formata da Marin e Nainggolan, mentre il tridente alle spalle della prima punta è completato da Sottil e Joao Pedro, con Caligara in panchina. In avanti ballottaggio aperto tra Simeone e Pavoletti, ma a spuntarla dovrebbe essere l’argentino. Convocato il nuovo acquisto Duncan.

Problemi di formazione anche per il Milan. I rossoneri arrivano a Cagliari con diverse assenze, a partire da Leao squalificato. Sicuramente non convocabili Krunic e Rebic, ancora positivi al Coronavirus, ma Pioli spera di recuperare Bennacer e Saelemaekers, in dubbio per i rispettivi infortuni muscolari. In difesa out Gabbia. I rossoneri sono pronti a schierarsi a specchio con il Cagliari: 4-2-3-1 con Donnarumma in porta. In difesa la coppia centrale è composta da Kjaer e Romagnoli, con Musacchio in panchina.

I terzini sono Calabria a destra e Dalot a sinistra. Hernandez, così come Calhanoglu, è risultato positivo al Coronavirus e non prenderà parte alla trasferta. A centrocampo è confermata la cerniera composta da Kessié e Tonali, mentre parte dalla panchina Meité, nuovo acquisto rossonero. Il tridente dietro la prima punta non ha possibilità di scelta: i tanti infortuni nel reparto portano alla sicura titolarità di Castillejo, Brahim Diaz ed Hauge. In avanti l’unica punta è Zlatan Ibrahimovic, al rientro dal primo minuto in campionato.

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Godin, Walukiewicz, Lykogiannis; Nainggolan, Marin; Pereiro, Joao Pedro, Sottil; Simeone. All. Di Francesco

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Dalot; Tonali, Kessié; Castillejo, Brahim Diaz, Hauge; Ibrahimovic. All. Pioli

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Cagliari-Milan

Sono 76 i precedenti tra Cagliari e Milan in Serie A con un bilancio che pende nettamente a favore dei rossoneri: 42 vittorie, 26 pareggi e appena 8 sconfitte. Prendendo in esame solo le partite giocate in Sardegna, però, su 38 incontri il Milan ne ha vinti 16: 17 i pareggi e ben cinque le vittorie rossoblù. Il Diavolo è imbattuto in trasferta da tre partite: l’ultimo successo Cagliari è datato 28 maggio 2017 (Cagliari-Milan 2-1, con le reti di Pisacane, Joao Pedro e Lapadula). Poi un pareggio e due vittorie rossonere, l’ultima lo scorso anno quando il Milan sbancò la Sardegna per 2-0 con i gol di Ibrahimovic e Leao. Il match si gioca per la seconda volta di lunedì nella storia: c’è un precedente del 2 febbraio 1976: Cagliari-Milan 1-3.

Cagliari-Milan: i consigli per il fantacalcio

Passando ai consigli per il fantacalcio, la certezza in casa Cagliari porta al nome di Joao Pedro, autore di dieci reti in campionato e rigorista della squadra: due su tre realizzati e una fantamedia di 7,94. Un azzardo potrebbe essere rappresentato da Simeone, ancora a secco di gol da quando è rientrato dalla positività al Coronavirus ma autore di due reti al Milan in carriera. Tra i sardi consigliato anche Nainggolan, a caccia della prima gioia da quando è tornato a vestire rossoblù, ma sempre autore di prestazioni sufficienti, mentre una sorpresa è Zappa: il terzino potrebbe giocare in una posizione più avanzata ed è il miglior assist-man della squadra. Da evitare la difesa, mentre in attacco meglio lasciare in panchina Sottil: rendimento in calo ed è a secco di bonus da sei partite.

Nel Milan impossibile tenere in panchina Zlatan Ibrahimovic, al rientro da titolare in campionato e pronto a riprendere a macinare gol: già sei reti e tre assist in carriera al Cagliari. Sulla trequarti da schierare Calhanoglu, miglior assist-man della squadra a quota sette e con una fantamedia di 6,91. Meglio evitare Castillejo: solo un gol in campionato e insufficiente nelle ultime uscite. A centrocampo la certezza è Kessié, rigorista anche della squadra: da impiegare, così come Hernandez: quattro gol, tre assist e una fantamedia pazzesca di 7,3.

 


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
presentazione Guida fantacalcio calciodangolo
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati