Seguici su

Serie A

Cagliari-Sassuolo: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

esultanza gol Jeremie Boga Sassuolo
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Cagliari-Sassuolo, partita della 20^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ricomincia dalla prima giornata di ritorno il campionato di Cagliari e Sassuolo. Dopo la conclusione della prima parte di stagione, si torna subito in campo per la seconda tornata. Le due squadre scenderanno sul terreno della Sardegna Arena, domenica 31 gennaio alle ore 15:00, per la 20^ giornata di Serie A. Mister Di Francesco ritrova la sua ex squadra, con cui si è consacrato, arrivando a conquistare l'Europa League. Un percorso che l'attuale tecnico dei sardi vuole ripetere con il Cagliari, così come De Zerbi che sta riportando il Sassuolo nelle zone alte della classifica.

Entrambe le squadre stanno vivendo un momento negativo. I padroni di casa si ritrovano al terzultimo posto in classifica, dopo sei sconfitte in altrettante partite. Gli ospiti dopo un ottimo inizio di stagione, nelle ultime cinque partite hanno raccolto solo un punto. Ci saranno punti in palio pesanti, ma nonostante la sfida delicata le due compagini si affronteranno a viso aperto e con la loro filosofia di gioco. Tutto quello che c’è da sapere sul match tra Cagliari e Sassuolo. 

Come arriva il Cagliari

Una stagione disastrosa fin qui della squadra di casa. Solo tre vittorie finora e ben undici sconfitte. La seconda peggior difesa del campionato, insieme al Torino. Il Cagliari non vince dal 25 novembre scorso, e da quella data sono arrivati solo quattro pareggi e sette sconfitte, di cui sei consecutive. Anche il gioco offensivo di Di Francesco sta latitando. Se prima il problema principale era solo la difesa, ora anche l'attacco non sta rendendo: i sardi non segnano da tre partite.

Con un cammino così solitamente il primo a venir messo in discussione è sempre l'allenatore. Ma in questo caso non è così. Il presidente Giulini non solo ha confermato la fiducia a Di Francesco ma ha anche prolungato il suo contratto, con l'obiettivo di responsabilizzare maggiormente i giocatori. Con questa mossa il patron dei sardi cerca di dare una scossa ai suoi, sperando in un pronto cambio di rotta, per uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione.

Come arriva il Sassuolo

La prima parte di stagione aveva mostrato un sorprendente Sassuolo, che si era persino stabilizzato per qualche giornata nei primi quattro posti. Gli infortuni e le numerose assenze dovute a diverse positività al covid hanno stoppato la rincorsa alla zona Champions League dei neroverdi. Con gli ultimi risultati la squadra di De Zerbi è scesa al nono posto, a pari punti con il Verona.

Il calendario non ha sicuramente aiutato il Sassuolo, che nelle ultime cinque partite di campionato ha dovuto affrontare Atalanta, Juventus e Lazio. In tutte e tre i casi gli emiliani sono usciti sconfitti, mentre nelle restanti due partite hanno trovato la vittoria contro il Genoa e il pareggio contro il Parma. De Zerbi vuole ritrovare i risultati positivi ottenuti in precedenza, per continuare a sperare in un posto in Europa.

Orario di Cagliari-Sassuolo e dove vederla in tv o in streaming

Cagliari-Sassuolo si gioca domenica 31 gennaio alle 15:00 alla Sardegna Arena. La gara si disputerà a porte chiuse a causa del Dpcm del governo in seguito all’aumento dei casi di Coronavirus in Italia. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport (canale 252 del satellite) e Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite, 473 del digitale terrestre). La partita sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.

Probabili formazioni di Cagliari-Sassuolo

Pochi ballottaggi da risolvere per Di Francesco. Il primo riguarda il posto di centrale di difesa al fianco di Godin. Ceppitelli sembra favorito per partire dal primo minuto rispetto a Walukiewicz. Zappa e Lykogiannis confermati sulle proprie fasce di competenza. A centrocampo Marin dovrebbe sostituire lo squalificato Nandez, schierandosi al fianco di Nainggolan.

Pronto anche Oliva, in quel caso Nainggolan avanzerebbe sulla trequarti, dove Joao Pedro è l'unico certo del posto. Duncan e Sottil dovrebbero completare la linea dietro all'unica punta. Ruolo nel quale il mister deve risolvere l'altro ballottaggio: Pavoletti ha recuperato dal fastidio alla schiena, ma comunque dovrebbe accomodarsi inizialmente in panchina, dal primo minuto ci sarà Simeone.

De Zerbi in difesa ritrova Chiriches dopo la squalifica, ma il rumeno non si è allenato in gruppo e resta in dubbio il suo utilizzo dal primo minuto. In caso di forfait pronto Marlon al fianco di Ferrari. I soliti duelli per il ruolo di terzino vedono Muldur e Rogerio leggermente in vantaggio su Toljan e Kyriakopoulos. In mezzo al campo altro ballottaggio tra Obiang e Lopez per affiancare Locatelli.

Con Berardi ancora indisponibile e con Defrel non al meglio, per un problema al tendine d'Achille, sulla destra toccherà ancora a Traorè. Il giovane trequartista insieme a Djuricic e Boga completerà il trio dietro l'unica punta, Caputo.

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Godin, Ceppitelli, Lykogiannis; Nainggolan, Marin; Duncan, Joao Pedro, Sottil; Simeone. All. Di Francesco

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Obiang, Locatelli; Traorè, Djuricic, Boga; Caputo. All. De Zerbi

Consulta tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

Precedenti Cagliari-Sassuolo

Le due squadre si sono affrontate 13 volte in Serie A col bilancio di tre vittorie per il Sassuolo, otto pareggi e due successi per il Cagliari. I sardi hanno perso solo una volta in casa contro i neroverdi. In tutte le sfide sono stati messi a segno 42 reti, con una media di 3,23 gol a partita. Per ben 10 volte su 13 entrambe le squadre hanno segnato nella stessa partita.

In generale le due squadre hanno registrato sempre tanti gol quando si sono incontrate. Ma nella stagione 2016/17 hanno messo a segno ben 15 reti in due partite: vittoria del Cagliari per 4-3 all'andata, vittoria del Sassuolo per 6-2 al ritorno. Gli ultimi due scontri diretti avvenuti nel corso della passata stagione sono terminati in parità. Risultato confermatosi anche in questa stagione (1-1), nell'ultimo incontro fra le due squadre, alla prima giornata del girone di andata.

Cagliari-Sassuolo: i consigli per il fantacalcio

La difesa del Cagliari non sta vivendo una bella stagione. Tanti gol subiti, nonostante le buone prestazioni di Cragno. I centrali di difesa Godin e Ceppitelli non fanno della velocità la loro miglior arma, e contro i giocatori rapidi del Sassuolo possono andare in difficoltà. Il giovane terzino Zappa si sta rivelando uno dei migliori prospetti del Cagliari. Domenica però si troverà di fronte Boga, che con i suoi dribbling proverà a puntarlo per 90 minuti. Meglio non rischiare.

L'attacco dei sardi non trova la via del gol da tre partite di fila. Da quando Joao Pedro ha sbagliato il rigore alla 17^ giornata. Il brasiliano è stato decisivo nella prima parte di stagione, ed è già arrivato in doppia cifra con le reti. Dopo questa breve pausa può ritrovare il gol contro la difesa degli ospiti che regala ampi spazi sulla trequarti. La pausa Simeone invece se l'è presa lunga, anzi lunghissima. Non segna in campionato dalla sesta giornata, domenica avrà l'occasione per riscattarsi.

Qualche dubbio di formazione tra gli può scoraggiare i fantallenatori a schierare diversi giocatori. Il ballottaggio sui terzini deve essere valutato con attenzione. In mezzo al campo invece Obiang non sta regalando particolari gioie, anzi il suo sostituto Lopez si sta comportando decisamente meglio. La scelta tra i due sembra scontata. Anche se l'attacco del Cagliari non va a segno da tre partite, il Sassuolo subisce gol da otto partite di fila. Questo dato non aiuta certo Consigli e chi ha deciso di puntare su di lui. Meglio evitare di schierarlo in questa giornata.

L'attacco neroverde senza Berardi ha subito una leggera flessione. Fortunatamente per De Zerbi, Caputo è ritornato al gol e anche Djuricic sembra essere tornato ai suoi livelli. Il fantasista serbo ha messo a referto una rete e un assist nelle ultime due uscite, due motivi in più per schierarlo. Chi deve ancora riprendersi invece è Boga. Solo due gol per lui finora. Contro il Cagliari avrà tutto lo spazio per poter far male contro il giovane Zappa. Deve riscattarsi e questa è la partita giusta.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A