Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Parma, grandi manovre in difesa: fatta per Benatia e Conti

Benatia-difensore-Juventus

Il Parma è vicino alla chiusura di due grandi colpi per la difesa: Benatia e Conti. Come cambia la squadra di D'Aversa e il punto sul fantacalcio

La rivoluzione in casa Parma è iniziata. Dopo l'esonero di Liverani e il conseguente ritorno di D'Aversa sulla panchina ducale, grandi manovre sono in corso anche sul mercato. Nelle prossime ore dovrebbero infatti firmare per il club gialloblù Benatia e Conti, due rinforzi necessari ed importanti per il reparto offensivo a disposizione di D'Aversa. Il marocchino arriva in prestito con diritto di riscatto in caso di salvezza dal club qatariota Al-Duhail, mentre l'ex Atalanta arriva con la stessa formula dal Milan, con riscatto fissato a 7 milioni di euro.

Benatia, esperienza e spessore

Il ritorno in Italia di Mehdi Benatia è opera del Parma, che si aggiudica così un elemento di sicuro affidamento per la difesa. Il forte centrale marocchino può vantare un curriculum di primo piano, grazie alle esperienze con le magli di club importanti come Roma, Juventus e Bayern Monaco. Resta da capire quale sarà la sua condizione fisica, vista la provenienza da un campionato in cui i ritmi di gioco sono sicuramente diversi. Se il suo possente fisico dovesse però dare segnali positivi, il difensore potrebbe essere subito arruolato, visto che non dovrà nemmeno avere il tempo di adattarsi ad un calcio che già conosce benissimo.

Benatia può infatti vantare 153 presenze in Serie A e 13 gol segnati con le maglie di Udinese, Roma e Juventus. La sua esperienza è maggiormente arricchita dalle vittorie di 3 campionati italiani e 2 Coppe Italia, di cui una conquistata da protagonista con una doppietta in finale contro il Milan. Completano il suo importante palmares 2 campionati tedeschi e una Coppa di Germania.

Conti, fra corse sulla fascia e voglia di ritrovarsi

Andrea Conti lascia il Milan dopo 3 anni e mezzo in cui non è sicuramente riuscito a lasciare il segno. Il giocatore arrivò infatti in rossonero nel luglio del 2017 per l'importante cifra di 24 milioni di euro. La sua esperienza sotto la Madonnina non è stata affatto esaltante, complice tanta sfortuna dovuta ai continui infortuni. La rottura del legamento crociato nel settembre del 2017 è sicuramente quello che ha condizionato maggiormente la sua avventura in rossonero, tenendolo lontano dal campo per quasi un anno. Conti lascia dunque il Milan dopo 50 presenze e nessun gol.

Prima di trasferirsi nel club meneghino Conti aveva però stupito nelle file dell'Atalanta, esaltandosi come esterno nel 3-4-3 di Gasperini e  guadagnandosi anche la convocazione in Nazionale. Al Parma Conti potrà sicuramente trovare maggiore spazio e a suon di corse sulla fascia potrebbe tornare ad esprimersi ai grandi livelli di qualche anno fa.

Come cambia il Parma con Benatia e Conti

Il Parma ha pareggiato l'ultima gara di campionato contro il Sassuolo. Nonostante il punto portato via dal Mapei Stadium possa considerarsi importante, i ducali hanno sicuramente il rimorso per una gara che stavano vincendo fino a pochi secondi dal triplice fischio. Il rigore di Djuricic al 94′ ha però decretato l'1-1 come risultato finale. Contro gli emiliani è però emersa l'emergenza difensiva a cui D'Aversa ha dovuto far fronte nelle sue scelte di formazione.

L'allenatore abruzzese ha infatti schierato dal primo minuto il giovanissimo Dierckx, il primo 2003 a debuttare in Serie A. Nonostante la buona prestazione del belga, la salvezza del Parma non può sicuramente prescindere da un giocatore che deve ancora adattarsi al meglio al calcio italiano. Il rigore fischiato in favore del Sassuolo è inoltre arrivato in seguito ad un fallo ingenuo commesso da Busi, altro difensore molto giovane su cui D'Aversa è stato costretto a puntare vista la scarsità di alternative.

Ecco dunque come l'esperienza di Benatia diventa importante in una squadra che ha bisogno di trovare un leader difensivo, con Bruno Alves ormai alla soglia dei 40 anni, in grado di guidare il reparto e favorire la crescita dei più giovani. L'acquisto di Conti invece permette di utilizzare Iacoponi come centrale di difesa e di sfruttare le doti sicuramente più offensive dell'ex Atalanta sulla fascia destra.

Parma (4-3-3): Sepe; Conti, Iacoponi, Benatia, Pezzella; Grassi, Brugman, Kurtic; Kucka, Cornelius, Gervinho. All. D'Aversa

Benatia e Conti, perché prenderli al fantacalcio

Benatia e Conti sono due acquisiti sicuramente importanti per il Parma, ma possono rivelarsi due profili interessanti anche al fantacalcio. Entrambi dovrebbero infatti prendersi una maglia da titolare della retroguardia del Parma, in piena emergenza infortuni.

Benatia potrebbe dunque diventare il perno difensivo di D'Aversa, il giocatore su cui fare affidamento per guidare il reparto. Il marocchino dunque, oltre a garantire la titolarità da qui sino a fine campionato, può regalare ai fantallenatori che decideranno di puntare su di lui anche qualche gol di testa, sfruttando così una delle specialità della casa.

Difensore, ma con doti sicuramente più votate all'attacco Conti. Il giocatore nasce infatti come esterno di centrocampo nel 3-4-3 di Gasperini, ma può tranquillamente essere impiegato come terzino. L'ex Atalanta avrà sicuramente voglia di riscatto dopo le ultime deludenti stagioni con la maglia del Milan, che su di lui aveva investito molto sia dal punto di vista economico che da quello delle aspettative. I fantallenatori che decideranno di scommettere su di lui devono sicuramente tenere a mente che Conti, nella sua miglior stagione in Serie A, in 33 presenze con l'Atalanta mise a segno ben 8 reti e realizzò 4 assist. Bonus importanti, soprattutto perché potrebbero arrivare da un difensore.

 

 

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Calciomercato